Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By EnricoPro
#58396
Ciao a tutti,

ho osservato che il significato della "Festa" sia motivo di Trasgressione ed Eccessi.

Infatti se osserviamo cosa succede e come si manifestano le feste ci sono sempre o quasi sempre entrambi i due fattori: Eccesso, Trasgressione.

Per esempio nelle Feste di Natale è motivo di incontro per fare delle abbuffate e bere qualche bicchierino di troppo trasgredendo la salute del corpo ed darsi agli eccessi di cibo. Gli esempi sono tanti: Matrimoni, compleanni, una promozione sul posto del lavoro, inaugurazione di una attività, addio al celibato ed al nubilato ecc.. Come possiamo osservare in tutti questi esempi ci sono gli ingredienti di malsanità della salute come se fosse un prestesto trasgredire in nome della "Festa".

Eppure l'etimo della parola significa condividere qualcosa con altri.

Sicuramente si condivide qualcosa ma sono eccessi e trasgressività con un comportamento non di certo sano.

Peccato che un momento così bello come la "Festa" sia diventato un momento brutto per chi vorrebbe festeggiare in modo sano e si trova invece a festeggiare in un luogo non certo di bello impatto. Quindi per noi e per tutti coloro che il punto di vista sta cambiando potrebbe trasformarsi in un momento spiacevole una ricorrenza come una "Festa" ed considerare invece "Festa" il resto dell'anno. Mi piacerebbe sentire le vostre opinioni in proposito ed come vivete i momenti di "Festa" in cui dovete fare i conti con la Dieta di Transizione. Certo agli inizi sarà semplice e facile ma un giorno che sarete fruttariani al 100% come si prevede la cosa? Come affronterete il condividere la frutta in un giorno di Festa. Immaginate un pranzo di Matrimonio in cui sul tavolo non ci sia altro che frutta sarebbe idilliaco e dove tutti condividono tutto questo con balli e musica. Cosa che ora è solo un sogno lontano..... Ciao a tutti e grazie!!1
Avatar utente
By daleo
#58402
Ho abolito le feste.
Avatar utente
By mauropud
#58407
daleo ha scritto:Ho abolito le feste.


Anch'io nel senso che non vado alle feste a meno che il menu non abbia opzioni per lo meno vegan. :D

Ma il piu' delle volte sto a casa per le feste comandate. :wink:
By Utente cancellato
#58411
ottime osservazioni
Avatar utente
By bactabeven
#58414
Io invece non ho abolito le feste. le tradizioni Romano-Napoletane le adoro, e la nicchia che mi sto ritagliando diventa anno dopo anno sempre più larga. Non faccio proseliti, caso mai il contrario, ma sono compagnone e autoironizzo sul fatto che faccio una dieta povera di carne e di proteine varie, e che mangiare solo frutta e verdura non porta a nulla di buono. La verità è che io non sono ne vegano ne vegetariano, io sono diversamente carnivoro :D

I vecchi che via via vado a conoscere e a ri-incontrare in queste occasioni, mi fanno la cronaca dei loro acciacchi, e io li dietro le quinte a fare due più due, ricordando il loro comportamento a tavola... Invece Zio Peppe Capocchia che ha quell'età che va dai 70 ai 72 anni (71 non si può scrivere perché è omm'e 'mmerda :D ) dimostra meno anni del suocero, e così c'ho parlato parecchio sulla sua dieta, mangia in pratica come un uccellino, anche se un po' di carne non se la fa mancare...

Io evito l'evitabile e clisterizzo l'inevitabile :wink:

Ciao a tutti :D
Avatar utente
By Selli
#58419
Io credo che ci vogliano momenti in può essere utile esagerare, eccedere, trasgredire, scandalizzare, svuotarsi, esprimere almeno una volta ogni tanto tutto di se', il buono e il cattivo, il bello e il brutto, sesso, cibo, alcool, vizi, bugie, volgarità, violenza. Forse ogni tanto abbandonarsi fa bene, forse non è neanche peccato verso la nostra salute o verso la vita. Forse è tutto molto più puro di quello che immaginiamo! Chissà...


Purtroppo, parlando di feste in generale mi sembra che ogni occasione sia buona per abbuffarsi ed evitare una reale condivisione e comunicazione e credo che un menù fruttariano o perlomeno vegano sia invece un bel modo per favorire questo modo sano di interagire che suggerisce Enricopro. Mentre rimpinzarsi di cibo e vino in compagnia mi appare triste perchè è evidente che è un modo per colmare i propri vuoti, per evitare il contatto lucido con gli altri e per uniformarsi a ciò che fa la maggioranza.

Un caro saluto a tutti!! :D
Avatar utente
By Cymba
#58420
hai ragione enrico... per chi segue la dieta di transizione, soprattutto da poco tempo, è più facile vivere i momenti di "festa" ( ma anche una qualsiasi cena con gli amici) in quanto gli alimenti mucosi fanno ancora parte del percorso... il problema si complicherà sempre di più col tempo e l'avvicinarsi di una dieta senza muco o fruttariana... :wink:

io per ora quindi la vivo ancora abbastanza bene, mangio le mie cose mucose tranquillamente, guardata di sottecchi dagli amici che ridono sotto i baffi e fanno battutine del tipo: "eh, ancora ti piacciono allora le torte, vero?" e altre amenità del genere :lol:
tanto non sanno che poi finisce tutto nel wc... :wink:
a parte questo, io nello stesso tempo continuo piano piano con la mia opera di informazione, sono come l'acqua cheta... che rovina i ponti! :wink:
per esempio, appena mi trovo a tu per tu con una persona, con un amico che mi sembra appena appena interessato o curioso, lo indottrino... ma senza che se ne accorga, cerco di farlo con nonchalance... insistendo, qualcosa resterà... lo faccio anche volentieri perchè sono felice di quello che sta succedendo a me, e noto che le donne sono più sensibili all'argomento rispetto agli uomini... i maschi del mio giro sono tutti piuttosto carnivori, bevitori e via discorrendo, e già parlare di dieta vegetariana è come parlare dei marziani, non so se mi spiego :P per questa gente una festa senza carne e senza alcol è come una condanna a morte!
Avatar utente
By luciano
#58425
Ho avuto la fortuna di passare dei natali e degli ultimi dell'anno da solo trascorrendoli come qualsiasi giorno della settimana e godermi il mattino successivo passeggiate nelle strade deserte! :D
By Utente cancellato
#58455
luciano ha scritto:Ho avuto la fortuna di passare dei natali e degli ultimi dell'anno da solo trascorrendoli come qualsiasi giorno della settimana e godermi il mattino successivo passeggiate nelle strade deserte! :D


Fantastico ! in effetti si tratta proprio di giorni come tanti altri.
Avatar utente
By EnricoPro
#58456
E' vero che il Natale è un giorno come gli altri ed anche io quando ero onnivoro ho passato il Natale a casa come tutti gli altri giorni eppure anche l'ultimo dell'anno.

Ma quando bisogna fare i conti con la famiglia bisogna renderli conto anche loro se vogliono fare la stessa cosa oppure andare a festeggiare dai parenti.

Diventa difficile per chi è sposato avere la moglie che vuole passare il Natale in compagnia di parenti mangiando di tutto e di più ed il marito invece sta a casa a mangiarsi della frutta e verdura.

Non è il mio caso però io vivendo con mia madre ed avendo dei parenti che mi salterebbero addosso se lasciassi mia madre a casa con me dopo un invito da parte loro a passare il Natale insieme e capodanno.

Comunque questo è il mio percorso non solo della dieta senza muco ma anche un percorso di crescita spirituale e sociale in cui mi dovrà portare a ciò che cerco. "La mia Libertà".
Avatar utente
By daleo
#58461
EnricoPro ha scritto:

Comunque questo è il mio percorso non solo della dieta senza muco ma anche un percorso di crescita spirituale e sociale in cui mi dovrà portare a ciò che cerco. "La mia Libertà".


Condivido.
Avatar utente
By swami863
#58468
Sono reduce proprio sera da una Festa di Compleanno di una cara amica: non fosse stata proprio proprio CARA, avrei disertato!

In breve, ristorante con menu fisso, cucina piemontese finto-rustica, di fatto impensabile per me oggi:

ANTIPASTI sformato di peperoni con fonduta, vitello tonnato affogato nella salsa
PRIMO Ravioli di salsiccia, con un sugo...boh! forse di funghi (?)
SECONDO cosciotto di maiale in agrodolce
DOLCI assaggio di panna cotta/torta di nocciole/bunet/semifreddo al caramello.

TUTTI gli ospiti presenti hanno mangiato TUTTO!!!!!

Ho attraversato qualche momento di difficoltà, sentendomi un pochino "diversa", ma alla fine felice di aver scelto la salute: ho chiesto un'insalata mista e un piatto di verdure grigliate.
Sapete cosa vi dico? Erano tutti talmente presi ad abbuffarsi, che nessuno mi ha detto nulla...:)

Mi sono alzata con la fame, perchè le porzioni erano ridicole, ma sentendomi forte per non essermi fatta condizionare...oggi stare male no grazie, basta! :P

Hai ragione Luciano: è magnifico l'indomani sentirsi leggeri e lucidi, impagabile!!!
Avatar utente
By Selli
#58472
Che bella testimonianza Swami! Io credo che avrei mangiato solo i peperoni e la panna cotta...Il resto non sarei riuscita neanche ad assaggiarlo. Ho un rifiuto fisico alla carne! E menomale... :D

Beh se uno è credente e tradizionalista il Natale è una festa bellissima. Per me è la festa più emozionante dell'anno, anche se non sono nè credente in senso cattolico nè tradizionalista. Poi ormai a casa mia si mangia vegetariano quindi il problema sono i parenti non il cibo! :D Però a parte il giorno di Natale che è un po' una menata, volete mettere l'aria fredda sulla faccia, le case illuminate dalle luci colorate, la neve, il calduccio quando si entra in casa, i negozi e le strade piene di gente e colori....A me piace tutto questo... :D

Un abbraccio a tutti voi!!
Avatar utente
By Marilghe
#58494
io partecipo a tutte le feste ma condivido solo le feste, non il cibo.
Al ristorante c'é sempre la possibilità di avere un insalata, anche due o tre visto che le porzioni sono ridicole, a casa di parenti e amici idem, basta istruirli a dovere e non mostrare debolezze MAI! altrimenti ti sommergono con tutte le peggiori schifezze.
Nelle condizioni peggiori mi sono portata la frutta da casa e una volta, capodanno al ristorante con menu fisso, ho bevuto solo acqua ma mi sono divertita lo stesso.
Per chi non é sicuro di resistere al cibo spazzatura, consiglio di pranzare a casa, prima del pranzo ufficiale. Lo stomaco pieno di buon cibo aiuta.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret