Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By luciano
#69439
Madreperla ha scritto:A causa di questa posizione della testa avevo anche iniziato il bilanciamento con metodo OG, che ho sospeso dopo poco perchè ho deciso di occuparmi prima dei denti del giudizio
Se è un metodo diverso da questo perdi tempo o addirittura non se ne viene più fuori:
http://www.appim.it/

Con questo metodo si vedono risultati in tempi più ridotti quando con altri si rischia di andare avanti anni senza mai arrivare a una conclusione. :wink:
#69507
Racconto un pò le ultime novità: purtroppo le condizioni di salute sono molto peggiorate, i sinotmi che ho sono uguali a quelli che provavo nel 2012 e che avevo risolto togliendo i premolari inferiori collegati con colon, polmoni ecct, quindi dolori allle vene delle braccia con formicolii frequenti in tutto il corpo, fitte alle costole, gonfiore al petto e dolore al colon e seno mascellare sopra il 15 e il 14. (da oggi anche sopra ai premolari dell'arcata superiore sinistra, sull'osso mascellare.)

Ho provato a fare la neuralterapia sul sito dolorante, prima dava un pò di sollievo ma adesso sembra non basti, nel frattempo il dottor Zahlmann oggi mi ha riferito guardando l'otp che il problema riguarda l'area sopra i premolari, ma non solo quelli di destra dell'arcata superiore ma anche quelli di sinistra (sopra il 25 per essere precisi).

Alla domanda su come bisognerebbe agire mi è stato detto di fare l'autovaccino per stimolare il sistema immunitario e poi farne un'altro ancora (dovrei comprare il kieferostitis nosode della Heel, introvabile in Italia.) per interagire positivamente in quell'area, adesso non ricordo bene tutto quelllo che mi ha spiegato a dir la verità... poi infine, 2 vaccini a parte, dovrei anche assumere il sulfur granuli 5ch, come drenante se non erro e poi in seguito vedere se ci sono miglioramenti.

A dire la verità visto le pessime condizioni in cui verso avrei preferito fare uno sforzo per andare ad estrarre il dente e ripulire l'osso mascellare piuttosto che prendere i 2 vaccini e sperare di risolvere senza operare. Per il secondo vaccino infatti ho estrema difficolta nel reperire il kieferostitis nosode in fiale.

Il problema sono i dolori alle vene delle braccia, il gonfiore al petto e le fitte nella zona dei polmoni e alle costole. Non mi danno pace e vorrei ovviamente agire il prima possibile.. magari in modo risolutivo piuttosto che preparando i vaccini, che comunque secondo il dotttore dovrebbero risolvere la situazione. ( personalmente non ci credo molto :(, e non so neanche dove ordinare il prodotto, visto che lo vendono solo in francia e germania e comunque se lo trovassi, non arriverebbe subito..)


Di Barile invece so che aveva detto che cerano delle anomalie nell'area sopra il 15 e il 14 ma non mi ricordo sinceramente cosa sarebbe stato necessario fare.

http://imageshack.us/f/585/sn851078otp102012n1.jpg/ questa OPT risale a ottobre 2012.
Avatar utente
By lunasio
#69525
quel premolare superiore a dx mi pare faccia una bella ombra nera, ma non sembra devitalizzato 8O
Avatar utente
By acerra99
#69528
buongiorno, mi sembra il momento di domandarsi come ridare forza all'osso mandibolare (arcata inferiore) e mascellare (arcata superiore).
C'è una situazione che abbiamo discusso poco, che è quella in cui c'è una perdita di vitalità pressoche totale dell'osso mascellare, kieferostitis, ovvero necrosi ossea.

La necrosi ossea, insieme alla paradontosi, è la madre di focus dentari (noi finora avevamo menzionato solo denti del giudizio e denti devitalizzati).
Man mano che leggete queste info vedrete anche il motivo per cui avevo sperato che non se ne dovesse parlare per forza sul forum.

Virtu, ne ho parlato con Vito tuo conterraneo che hai anche incontrato di persona. Lui si è già organizzato su questo fronte, ti aiuterà senz'altro se glielo chiedi: lui si fa delle punture d'api sul mento per far arrivare afflusso sanguigno alla zona delle osteonecrosi.

Se questa è la tua difficoltà, ovvero la necrosi o poca vitalità residua di tutto il compartimento orale, ti devo dire la mia opinione che è che a poco serviranno le estrazioni di denti vivi.

Mi mancano informazioni sulla vitalità dei denti non devitalizzati nel tuo caso. Sembra una buona idea chiedere a tutti i dentisti da cui vai di ripetere i test di vitalità di vario tipo sui denti.

In alcuni casi in cui miei amici o colleghi avevano un dente che doveva essere devitalizzato, perché dava una sensibilità incredibile anche solo al bere un bicchiere d'acqua, noi prima di tutto abbiamo fatto un incappucciamento indiretto se c'era una carie, poi,
avendo verificato che ancora il nervo dentale morente gli portava gli stessi fastidi, abbiamo fatto
un paio di volte una puntura d'ape sul viso, dal lato del dente, con il risultato che il nervo dentale si è ripreso. Cioè la devitalizzazione ormai imminente non è stata più necessaria.

Ora capite pure come mai uno diventa radicale. Daunderer è radicale. Io sto descrivendo proposte radicali. Se uno vive con un problema irrisolvibile, se uno ha deciso di liberarsene a tutti i costi,
al pubblico risulterà senza dubbio che lui stia facendo cose radicali.
In questo caso le persone che non hanno dovuto devitalizzare un dente condannato dalla morte del nervo non mi considerano affatto radicale. Il dente però non era infetto alla radice, era solo nervo morente, altrimenti bisognava estrarlo o devitalizzarlo se era infetto.

In realtà io uso una fiala di veleno d'api che compro da Michael Simics in Canada. Nel 1998 tradussi e pubblicai con la Nuova Ipsa il libro "Apiterapia" di Bodog Beck, che descriveva la capacità del veleno d'api di riattivare gli ossi in necrosi.

A ben guardare la Cone Beam si hanno indicazioni che la capacità riparatoria dell'osso mandibolare è bassa. L'ipotesi di Zahlman su Kieferostitis confermerebbe questa pista. Come ridare vitalità all'osso mandibolare?

In pratica confermo tutto quello detto finora: cioè che non bisogna giocare con la morte dei denti e con l'odontoiatria, perché poi si creano focus dentali anche mascellari di vario tipo che rompono le scatole all'organismo. Anche l'alimentazione passata ci frega... ci ha fregato l'osso mandibolare. Daunderer insiste che l'amalgama coadiuva bene la morte dell'osso mandibolare.

Sul forum tedesco si parla spesso di questo. Tu vai da un dentista, anche uno bravo istruito da Daunderer, che usa, non so autoimpianto di cellule del sangue, ozonoterapia, flebo di vitamina C e molto altro (il mitico e costosissimo Lechner) e poi dopo vari mesi dalla cavitazione ci sono delle ricadute dei sintomi: ergo, NECROSI CRONICA DELL'OSSO.

Il MAGIC BULLET (rimedio magico), non esiste in questi casi. A volte anche ripetere tre volte la cavitazione porta sollievo temporaneo seguito da ricadute a distanza di qualche mese.

http://youtu.be/D8xuQ606Xak?t=15m51s

http://youtu.be/LAQQV44Zh9g?t=1m28s

Nei casi seri, il mio per esempio, ho usato varie cose strane che posso certificare su di me hanno dato risultati per migliorare la salute dell'osso sotto i denti: apiterapia, urinoterapia, digiuni, digiuni serali, niente cereali.

Urinoterapia: è un antinfiammatorio da usare appena dopo l'estrazione del dente. S'imbeve l'ovata nell'urina raccolta in un bicchiere e poi la si lascia sul luogo dell'estrazione 15 minuti al giorno.
gabriella ha scritto:Lorenzo caro... Ho usato l'urina come colluttorio...[il giorno dopo l'estrazione di un dente] Che gran sollievo! Grazie infinite!! Che meraviglia! Fra l'altro per me che son crudista il sapore non era cattivo sembrava come il brodo di spinaci...Il dolore è diminuito dell'80% mi sembra un miracolo non ho trovato in nessuna farmacia la vaschetta per il lavaggio agli occhi.. Mi puoi mandare il link

nuni ha scritto:una considerazione sulla pipì, che facevo ieri sera... È curioso che la natura abbia tenuto a stretta connessione la pipì con gli organi riproduttivi... che vengono da lei in qualche modo bagnati piu' volte al giorno. Evidentemente, se ha dotato il sesso della sua "acqua" un motivo importante deve esserci no? Fino a qualche decennio fa, quando i contadini si procuravano ferite o tagli sulla pelle non esitavano ad usare il rimedio dell'urina per accelerare la guarigione.

bibifil ha scritto:Lorenzo, buongiorno…un vero miracolo…ho guardato le ferite in bocca e l’effetto è come quando metti sulle ferite l’acqua ossigenata…è uscito fuori il bianco...dolore sparito… Io soffro d'infiammazione del palato molle e cervicale ogni qual volta ho uno stressor… Grazie ancora per tutto ho letto con avidità tutto il tuo materiale…Ma tu hai scritto anche un libro sull’argomento?....


In un mondo ideale uno avrebbe diritto a riprendersi avendo allontanato denti devitalizzati e denti del giudizio e facendo una dieta senza muco, per questo il mio silenzio sull'intera faccenda necrosi mandibolare finora.

Daunderer da' risposte sempre con maggiore lentezza, avrà pure i suoi 87 anni e non ci capisce niente col computer! Ora lo risollecito Virtu. Certamente io non riesco a dirti niente sui denti non devitalizzati.

Cercherò anche di fare un Post su questo argomento, Osteonecrosi mandibolare cronica, che Daunderer ha coperto per esempio nel suo libro "Amalgama" che si trova su internet.

Quando si medica una ferita abbastanza profonda e complicata dove è impossibile garantire una guarigione per prima intenzione (es. applicazione dei punti di sutura).
Daunderer, professore e medico di ospedale invita a
fare medicazioni ogni quattro giorni della ferita come segue anche in caso di interventi di cavitazioni o di estrazioni dentali. SCOPO: ottenere una guarigione migliore possibile.
In pratica la ferita viene portata a sangue ogni TOT giorni.

I medici di ospedale sanno o dovrebbero sapere
che, quando si medica una ferita abbastanza profonda e complicata dove è impossibile garantire una guarigione per prima intenzione,
ogni qualvolta si procede alla medicazione occorre pulirla e, aiutati da una garza sterile, o da un bisturi, strofinarla affinche vengano rimossi tutte le parti necrotiche e gli essudati, eliminare tutto cio che si vede superficialmente la ferita, in poche parole questa deve "sanguinare", questo affinchè "La riparazione avvenga con passaggio di plasma e leucociti dalla rete vasale alla superficie della ferita. La riparazione procede lentamente dal basso e sui bordi con ricca neoformazione di vasi sanguigni e intensa attività fibroblastica (tessuto di granulazione)". Le medicazioni inizialmente vengono effettuate ogni 2-3 giorni e la ferita tenuta in umido.

Ad esempio l'applicazione di una garza, solitamente iodoformica,va applicata dentro ascessi o fistole per far spurgare bene le ferite chiuse in modo che pus e materiale infettivo venga succhiato verso l'esterno...

RITORNANDO A NOI, UN GIORNO DI DIGIUNO PRIMA DI UN'ESTRAZIONE DENTALE FACILITA MOLTO L'ESTRAZIONE NON PROBLEMATICA DI UN DENTE.
IL DIGIUNO DOPO L'ESTRAZIONE È LA COSA MIGLIORE CHE CI SIA, per far guarire meglio possibile l'osso.
SE UNO NON RISOLVE SUBITO SUBITO DEVE ABITUARSI A FARE DIGIUNI SERALI.
Avatar utente
By ricky66
#69577
ciao virtu,
a livello locale i denti ti danno sensazioni o non senti proprio nulla ?
braccia e torace sono uguali da entrambi i lati o c'è una prevalenza?

hai fatto una neural test sul 15, iniettando dal colletto del dente oltre che alla base?

inoltre... sei mai stato a farti sbloccare la colonna da un chiropratico certificato con laurea USA? (non quelli fisioterapisti o ortopedici con il diploma da weekends)
Avatar utente
By lunasio
#69584
Ricky, ma sopra al dente non ti sembra un pò troppo nera quella opt?
Avatar utente
By virtu
#69594
ricky66 ha scritto:ciao virtu,
a livello locale i denti ti danno sensazioni o non senti proprio nulla ?
braccia e torace sono uguali da entrambi i lati o c'è una prevalenza?

hai fatto una neural test sul 15, iniettando dal colletto del dente oltre che alla base?

inoltre... sei mai stato a farti sbloccare la colonna da un chiropratico certificato con laurea USA? (non quelli fisioterapisti o ortopedici con il diploma da weekends)


Ciao ricky, le zone che mi fanno male in maniera evidente sono tendenzialmente 2.

- Mi fa male il dente numero 16, non quotidianamente, ma "si fa sentire". come spiegavo anche a Lorenzo, è un dente che mi da fastidio da qualche mese e quando lo presso dal basso verso l'alto ho quando stringo i denti sento il dente che si muove lievemente un pò verso l'interno. Questo è l'unico dente che mi fa male. Ogni tanto anche le gengive del 17 erano doloranti , (ultimamente molto di meno), un dentista locale aveva detto che era per un'infiammazione delle gengive che riguardava i due molari, tra le altre cose, non mi ha neanche consigliato una cura.

- L'altra zona dolorante (molto più evidente) la sento sull'osso e raramente sul dente n. 15. Ogni tanto sento il dolore che dall'osso si estende fino al 15, ma non accade spesso.



- Inizialmente ho fatto le iniezioni di procaina su 14 -15 (polmoni, petto colon...) 16 - 17 (stomaco, pancreas...) e sull'11 in quando avevo dolore al dente e dei disturbi ad alcuni organi/ossa collegati con quel dente. (coccige, seno frontale..)

* Dopo 2 sedute sull'11, i problemi al coccige, seno frontale e il dolore al dente non si sono più ripresentati, fino ad ora.

5/6 trattamenti su 14 e 15, in tutti i casi alla fine del trattamento i sintomi riguardanti la pressione al petto, polmoni, colon e fitte alle vene delle braccia si sono sempre attenuati, alle prime sedute il miglioramento durava tra i 6 -12 giorni, ultimamente invece l'ultimo trattamento mi ha dato sollievo immediato, ma è durato solo 3-4 ore.

I trattamenti sul 16 e 17 non mi sembra abbiano apportato miglioramenti evidenti sui sintomi che ho allo stomaco, a dire la verità ero così preoccupato del verificare i miglioramenti sui sintomi collegati al 14/15 (che sono quelli più dolorosi), che sul 16 e 17 ecco... ci sono stato poco attento nel rilevare almeno un minimo miglioramento.

Fatti trattamenti anche sul 36 -46. Nessun risultato riscontrato, dolori a parte, nei giorni succesivi alle iniezioni.

(Le iniezioni le facevo alla base dei denti e sulla zona dolorante, sopra il 15)

- No ricky non sono mai stato da un chiropratico, non so se ce ne siano, non ho mai cercato.


Per adesso sono migliorato leggermente. Sono stato costretto per via dei dolori ai polmoni a togliere anche quel poco cibo mucoso che mangiavo durante la transizione, per adesso seguo a tutti gli effetti una dieta senza muco.

2 pasti al giorno + 1 succo :
frutta (monofrutta, 3-4 banane o 1 melone)
verdura (lattuga o spinaci + cipolla o pesto di basilico con aglio )
1 succo di frutta fresca nel pomeriggio (mela1/3+carote2/3 - anansas, aloe vera, o pera)

1 bicchiere d'acqua con una punta di bicarbonato, al mattino.

mangio alle 13.00-14.00 e poi alle 20.00- 21.00, dipende dalle esigenze del corpo.

Ho perso un 1 kg in 4 giorni. Peso 62kg.
Avatar utente
By ricky66
#69615
ti consiglio caldamente di andare da un chiropratico per almeno 3 sedute di base.
cerca qui:
http://chiropratica.it/chiropratici/

a me pare che in questa fase particolare rischi di andare in un eccesso di alcalinità con una dieta simile. se poi sei sangue 0 ,che funziona al meglio in leggera acidosi muscolare, rischi di non reggere gli stress a lungo.
non voglio sconvolgerti proponendoti di integrare con un po di pesce crudo sfilettato (diamine se sei nato a mazara un motivo ci sarà no?!? :-D ) , ma almeno su qualche mandorla masticata a lungo ci farei un pensierino...

se hai fatto la 3D mandala a barile per un parere... io sono abbastanza sicuro che il 14-15 apicale è sovraccarico di pus.
fosse la mia bocca e avessi i sintomi che descivi pur con neural e dieta senza muco, li farei saltare.
ma prima andrei un pò a pesce crudo. :wink:
Avatar utente
By lunasio
#69622
Virtu, con 4 banane al giorno dove vuoi andare!! il tuo corpo sta catabolizzando di brutto rendendoti secco e smunto, cosa pensi che possa riparare da solo in quel modo? vai di aminoacidi in maniera pesante ed a camionate
Avatar utente
By virtu
#69638
Hai ragione, però la lista è incompleta, mi sono scordato di scrivere la cena e da 2 giorni ho aggiunto anche 2 spuntini. :oops:, mi sono proprio dimenticato :roll: , mangio un pò di più adesso. Ho aggiunto piselli freschi, patate,frutta secca, fragole..)

in totale sono 2 pasti principali, 2 spuntini e 1 2 succhi di frutta/verdura
#70063
6-7 giorni fa, in preda ai soliti dolori ho deciso di preparare un rimedio casalingo a base di cibi e olii essenziali con proprietà antibatteriche.

Il preparato ha avuto con mia sorpresa molto successo, tanto che mi sono da subito sentito molto meglio, quasi come se non avessi più problemi ne dolori, almeno così è stato per i primi 4-5 giorni. Ne sono rimasto molto felice non c'è che dire, anche se non sono guarito, dire che sia stato un fallimento non me la sento perchè i miglioramenti sono stati tanti ed evidenti, "da subito..."
Mi sono sentito così pieno di energia tanto che ho potuto godermi le giornate successive come non facevo da tempo e addirittura ho potuto fare anche degli sforzi fisici pesanti senza avere i soliti dolori alle ossa del petto. Fantastico!

Ho utilizzato l'estrattore per fare un succo fresco d'aglio e cipolla, poi ho preparato una tisana con chiodi di garofano, foglie di salvia, menta e origano. Dopo aver preparato la tisana ho aggiunto della cannella e un pò di zenzero.

A questo punto ho preso il succo d'aglio e cipolla e l'ho mescolato con la tisana (8 parti di succo, 2 di tisana) e messo dentro una boccetta con contagocce (50ml), poi ho aggiunto 12 gocce di estratto di semi di pompelmo e 12 di Argento colloidale laser 10 ppm.

Al momento dell'assunzione assumo 2-3 gocce del preparato + altre 4-6 gocce di estratto di semi di pompelmo e 8-12 gocce di argento colloidale laser. Il tutto per 3 volte al giorno.

Il preparato brucia parecchio quando è appena fatto, me ne bastano 2-3 gocce al massimo. Si deperisce subito, quindi lo rifaccio ogni 2-3 giorni. Dopo il primo giorno aumento sempre un pò i dosaggi del preparato, ma al massimo dopo 2 giorni lo ripreparo per averlo sempre fresco.

La prima volta che l'ho assunto ho avuto un giramento di testa per qualche minuto e subito dopo mi sono sentito benissimo. I dolori alle vene per i primi 4-5 giorni sono letteralmente scomparsi, così come i dolori al colon e al petto, niente di niente, nessun accenno, ma la cosa che mi ha impressionato oltre la scomparsa dei dolori è stato l'aumento dell'energia, era da tanto che non mi sentivo così energico e vitale, senzazioni simili le avevo provate solo quando l'anno scorso mi avevo fatto operare per pulire o estrarre i denti infetti. Adesso sono passati 8 giorni da quando assumo il preparato, più l'estratto di semi di pompelmo e l'argento laser.

*E' ritornato qualche leggero dolorino al petto, piccolezze comunque.. se paragonate ai dolori che avevo una decina di giorni fa, tuttavia ho notato che i formicolii sul naso/mascella/orecchie/gola sono aumentati e ho cominciato ad avvertire formicolii anche nel cervello, (la zona sopra le orecchie). Da qualche giorno mi è ripreso a far male l'11 (ogni tanto si fa sentire), dente che tempo fa era dolorante, dolore poi scomparso dopo 2 sedute di neuralterapia.. per il resto come ho già accennato i dolori alle vene del braccio sono diminuiti tantissimo, così come il gonfiore al petto e i dolori ai polmoni. Strana questa cosa di alcuni sintomi che regrediscono tantissimo mentre altri riaffiorano.. :?

*Da poco ho voluto provare anche l'olio essenziale di timo che sto assumendo a parte) (timo bianco.. a dire la verità cercavo quello rosso, però era finito.. U.U ), è un'estratto veramente molto irritante, ne basta 1 sola goccia rigorosamente diluita, attualmente diluisco una goccia in un 1L d'acqua. (4 bicchieri) Non ho riscontrato miglioramennti con quest'olio essenziale, almeno per adesso.


Ingredienti per il preparato:

Succo d'aglio e cipolla (2 teste d'aglio non pelate e 1-2 cipolle)

+

Tisana a base di chiodi di garofano e foglie di menta salvia e origano

+

pizzico di cannella e zenzero.




*Visto che il preparato si deteriora subito e mi tocca rifarlo ogni 2-3 giorni e le essenze costano, ho deciso di non miscelare da subito gli olii essenziali col preparato, ma di farlo solo al momento dell'assunzione, mescolando a 2-3 gocce di preparato, 4 gocce di estratto di semi di pompelmo e 12 di argento laser a 10 ppm.
#70072
lunasio ha scritto:In pratica ti sei anestetizzato con i chiodi :mrgreen:
E' vero. Mi ricordo da adolescente avevo un dente cariato e mi faceva un male cane e non volevo andare dal dentista. Avevo letto delle proprietà dei chiodi di garofano e ne infilavo gocce nel buco ogni volta che mi faceva male.
Molto tempo dopo sono andato dal dentista e mi ha detto che quel dente me lo avrebbe tolto senza anestesia, tanto lo avevo già ammazzato io con i chiodi di garofano! :lol:
#71164
Ciao, eccomi ogni tanto ci sono anch'io :lol:

Volevo porre una domanda a Krishnacry:
tu hai fatto una protesi di valplast superiore sulla mascella?
Se la risposta è si (mi interessano solo le superiori x ora) è vero che non è fortemente salda come uno scheletrato e che effettua perciò micromovimenti?
Vero anche che non è ribasabile sotto mi pare, dalla parte dove si aggancia a gengive e denti rimanenti, questo a differenza delle protesi in resina acriliche è un punto a sfavore, poichè se dopo un paio d'anni necessita di ribasamento significa che è da rifare totalmente.

Quello che mi preme maggiormente sapere però, dato che uso già un bite di resina acrilica sulla mandibola, perciò inferiore, se il valplast effettua davvero questi micro spostamenti, perchè si così fosse diverebbe piuttosto complicato fare le modifiche di massima precisone sulla placca che eseguo da me.
Grazie.
#71176
ciao Magnetica,che domandona!!!
allora io alla fine uso il valplast solo sotto e ti devo dire che ovviamente dei micromovimenti ci sono,
purtroppo non sono riuscita ad abituarmi a portarlo sopra e sotto,e quindi per quello che riguarda il sopra non sò dirti,mio marito che ha tolto un frontale superiore ha il valplast solo per quel dente e quindi anche la sua esperienza non ti può aiutare,credo comunque che queste domande così specifiche tu possa rivolgerle a Beckman,per esempio,penso che la sua vasta esperienza in materia possa esserti utile,o anche i nostri amici qui sul sito forse sanno qualcosa di più.Io iniziai il bilanciamento a gennaio scorso,ma poi decisi che la bonifica era sicuramente prioritaria e il byte non l'ho più messo.
ciao a tutti
cry
  • 1
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret