Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
#71191
Grazie Cry, sei stata chiarissima e cortese :D

Sia per i sintomi che ho io, (che mi obbligano a portare 24 h su 24 il bite ) sia per questioni di massima precisone di lavoro su una placca inferiore (in modo da attenuare tali sintomi neurologici-neurovegetativi), sono sempre più convinta che il valplast non faccia al caso mio, per questo motivo ho deciso pertanto di tenermi un perno superire sul dente 27 sostituendo l'attuale ponte di 3 elementi (27-26-25 incapsulato) con uno in ceramica con cappette in zirconia, malgrado ho sentito voci sulla radioattività della zirconia, ma sinceramente sono stata proprio io a chiederlo così, contando sulla stabilità e durata dello stesso.


Se qualcuno ha ulteriori informazioni, ringrazio fn da subito.
#71237
Luciano grazie!

Zirconia che avrò in bocca, devo pazientare ancora un pò di giorni col vecchio ponte, e con il cemento semi-provvisorio che provoca micromovimenti e mal di schiena purtroppo....
Cmq è rassicurante sapere che la zirconia è ok, dato che sto pensando anche a degli intarsi in silicato di zirconia, perciò SONO PROPRIO FELICE

Grazie di nuovo, :lol:
#75827
Accidenti è passato un bel pò di tempo. :o Ciaoo.. :P

Nel 2013 avevo deciso di riposarmi per riprendermi dalle fatiche delle operazioni, mi sentivo molto provato fisicamente e poi anche a causa di imprevisti mi si era rotto il pc e non ho potuto seguire le vicende del forum per un pò di mesi. Comunque...

Dopo un periodo di pausa un pò forzato adesso è il caso di riprendere da dove ho lasciato. L'ultima di 6 operazioni era avvenuta ad ottobre 2012 è avevo appreso con molta felicità la scomparsa di quasi la totalità dei problemi che mi affliggevano. Dopo un pò, verso i primi mesi del 2013 ho notato la "lenta" ricomparsa di parte dei sintomi che avevo avuto l'anno precedente.

In questo momento sento sempre che c'è qualcosa che non va nella zona tra il 15 e il 16, è un fastistio che sento in maniera evidente è mi crea problemi all'occhio destro. Ne avevo già parlato in precedenza mi sembra.. Al momento però c'è un'altra cosa che mi preoccupa, ovvero con sempre più frequenza i siti operati dove erano presenti i denti 38 e sopratutto 48 e 18 li risento ogni tanto infiammati. Dando un'occhiata alla mappa denti organi e ai meridiani ho notato che anche le altre zone doloranti coincidono con i meridiani . Darò precedenza a questi siti.

http://www.medicinenon.it/carta-dei-denti

http://www.centro-tao.it/wp-content/upl ... re-big.gif

Immagine


Ho riletto i protocolli pre e post operazione, una ripassatina fa sempre bene :), per cui adesso sto cercando di rifornirmi dell'occorente che mi manca. Procaina, omeopatici, magnesio ecct. Va bene anche il magnesio carbonato nel caso voglia assumere ascorbato di magnesio?

Succesivamente rifarò l'ortopanoramica e se riesco a trovare qualcuno in zona, il test eav. Sarà difficile ma ci proverò.

Dopodiche farò un riassunto della situazione e valuterò di seguito.

Vi tengo aggiornati.
#81402
si, non ti abbiamo chiesto se hai cicatrici da interventi, incidenti o traumi, piercing etc..

Virtu, non molti sanno che e' merito tuo se ho messo in mezzo la procaina, per cercare di aiutarti, e cosi' sul forum abbiamo tutti iniziato a documentarci. amalgame, denti devitalizzati, cavitazioni, la mia storia...

Speravo che andassi da Barile che ha l'ozono e per le cavitazioni si prende 100 euro, ma comunque... Ed ha il piezoelettrico che sviluppa meno calore ed e' più preciso, sopratutto grazie al microscopio.
#81416
Ciao :P

Lorenzo hai ragione, Barile è molto bravo e se avessi potuto sarei andato li, tralaltro dispone come dicevi di ozono, ingranditore ottico e tanti altri piccoli accorgimenti ma alla fine per diversi motivi sono andato a Bologna dalla Pistacchio.


Al momento vi scrivo da Bologna, l'operazione sembrerebbe essere andata bene.

La dottoressa mi ha consigliato di cominciare dalla cavitazione di sinistra perchè secondo lei tra le 2 cavitazioni presenti nei siti degli ottavi dell'arcata inferiore, quello a sinistra era quello che le sembrava essere messo peggio.

Prima dell'intervento mi sono procurato Arnica compositum, dentotox 15, magnesio (occasionalmente anche ascorbato di magnesio), succhi di frutta e verdure + minidigiuno.
L'operazione è andata bene, anestesia senza adrenalina, curettaggio dei tessuti molli e raschiatura dell'osso, infine procaina. Niente punti, nessun Antibiotico.

Per il post-intervento, magnesio (+ ascorbato) , dentotox 16, olio essenziale di chiodi di garofano, amaro di erbe svedesi, ginseng + digiuno.

Ho cercato di seguire il protocollo suggerito nell'altro link. (minimo sindacale) Sto assumendo anche nutriflor.

L'unica cosa negativa e che mi hanno annullato il volo di ritorno causa sciopero. (di un giorno... -.-) Mi toccherà prendere il treno. Mi trattengo un giorno in più e riparto il 13 mattina. Ne approfitterò per riposare. :)
#81522
A distanza di un pò di giorni dalla pulizia della cavitazione devo dire che mi sento un pò meglio, non sono ancora guarito ma posso confermare di avere migliorato la resistenza fisica e di essere più vitale.

Ma ripartiamo dal post-operazione:

- Dopo la pulizia, non ho avvertito nessuna stanchezza (non nell'immediato), mi sono sentito bene e non ho accusato acciacchi.Ho sentito lo stress post-intervento in modo evidente solo dopo 24h dall'operazione, cioè, il giorno successivo. :? Non me lo so spiegare il perchè. :? Di solito (mi riferisco a 2 anni fa) quando toglievo un dente o facevo una cavitazione mi sentivo subito abbastanza provato, la zona si gonfiava per qualche giorno ed era dolorante, ma questa volta è andata così.


- Niente dolore post intervento, nessun gonfiore e stanchezza accusata solamente il "giorno dopo". Ho dormito molte ore di fila, credo 15/17 ore. Quando mi sono alzato stavo bene. Mi sono trattenuto un giorno in più a Bologna per via dello sciopero e della conseguente cancellazione del volo ma ne ho approfittato per riposare ancora prima di ripartire. Il viaggio di ritorno ho preso il treno, ero un pò preoccupato ma alla fine non ho avvertito molto lo stress. Fisicamente ho retto bene.


-Quando ho ripreso a mangiare, ogni volta pulivo (e pulisco tuttora) la ferita. Faccio uso di olio essenziale di salvia per lavare i denti, mentre la ferita cerco di pulirla per bene, aiutandomi con un pò di cotone e l'idropulsore (che però mi si è rotto l'altro ieri, hmmm, cercherò di ripararlo :P )
Utilizzo anche altri accorgimenti (quelli elencati nel minimo sindacale) Acqua+ sale+olio essenziale di chiodi di garofano e anche il magnesio carbonato, che bevo frequentemente associato all'acido ascorbico, ma lo uso anche da solo certe volte, ed anche per fare degli sciacqui quando pulisco la ferita. Cerco anche di non fare chiudere la ferita dall'alto.

- Non manca ovviamente la procaina, senza dimenticare l'amaro di erbe svedesi e il dentotox.

In cucina faccio molto uso dei germogli di erba medica. Bevo spesso succhi di frutta (mandarino), e la mattina bevo volentieri una bevanda a base d'acqua calda (una tazza) , orzo (4 cucchiaini), miele (2-4 cucchiaini) magnesio carbonato e ginseng. (+ nutriflor, 3 al giorno) Purtropppo ogni tanto mi capita di mangiare qualche cibo poco salutare. (pasta bianca o pane )

Qualche giorno fa ho dato una mano a mio padre che doveva scendere in strada dei piccoli alberelli dal terrazzo di casa mia (2°piano), ho fatto le scale una 15a di volte portando vari pesi e alla fine non ho avvertito fatica. :P La strada è ancora lunga ma per il momento non posso lamentarmi. venerdì scorso sono anche andato a correre con un'amico 8O . Non ho molta resistenza ma se paragono a prima dell'operazione, il miglioramento c'è.
#81525
acerra99 ha scritto:Speravo che andassi da Barile che ha l'ozono e per le cavitazioni si prende 100 euro, ma comunque... Ed ha il piezoelettrico che sviluppa meno calore ed e' piu' preciso, soprattuto grazie al microscopio.

scusa Lorenzo, ti sbagli: per le cavitazioni prende 300 Euro.
#81526
virtu ha scritto:Non ho molta resistenza ma se paragono a prima dell'operazione, il miglioramento c'è.

Wow, segno che ci hai preso!! :) evviva

Lorenzo ha ragione, Barile usa il piezo, il microscopio, l'ozono e in più ha in casa la macchina per opt e 3d (e gli sono debitore, racconterò da un'altra parte perchè).
Questo però non vuol dire che curare una cavitazione dalla Pistacchio non porti agli stessi risultati!
#81870
Eccovi il resoconto degli ultimi 30 giorni :)

- Ci eravamo lasciati con la pulizia della cavitazione fatta a dicembre 2014, avevo deciso di comune accordo con la Pistacchio, di aprire e pulire il sito messo peggio, ovvero la cavitazione sinistra dell'arcata inferiore (dove prima era presente il 38, che avevo tolto qualche anno prima perchè infetto e mi causava infiammazione e dolori insopportabili) Gli accorgimenti post-intervento e i benefici avuti :P sono descritti nel post precedente.*



Cosa è successo negli ultimi 30 giorni? In teoria avrei dovuto prendere il secondo appuntamento a gennaio (27-01-2015) per occuparmi della seconda cavitazione ( 48 ) ed in effetti a Bologna il 27 gennaio, ci sono andato. Ma ho posticipato la cavitazione per la fine di febraio, e vi spiego il perchè..

Mentre cercavo di rispettare il protocollo post-intervento, ho deciso di togliere una carie, così sono andato da un dentista del mio paese. Sono andato il 20 gennaio. La carie si trovava sul 16, proprio quel dente di cui già avevo scritto in passato. Così, considerando che anche la Pistacchio mi aveva consigliato di curarlo il prima possibile, ho preso appuntamento. L'idea era quella di togliere la carie al 16 e poi intervenire dalla Pistacchio sull'ultima (almeno credo xD) cavitazione ( 48 ) per verificare finalmente se non emergono altre problematiche.

Purtroppo, le cose non sono andate come speravo. La carie del 16 aveva raggiunto uno dei 3 nervi del dente. Mi è stata proposta la devitalizzazione. Ho chiesto quali opzioni avessi (asd.. ) ed alla fine o chiesto che mi venisse gentilmente estratto il dente (16), pulendo bene e curettando il periodonto. Mi è stato prescritto l'antibiotico (zimox) e pòi sono tornato a casa, dove come prima cosa ho fatto neuralterapia, dopo sono andato a comprare immediatamente un'estratto idroalcolico d'echinacea e di tarassaco, che ho unito agli altri rimedi pre-post intervento. Ho preso infine olii essenziali di chiodi di garofano ed anche di melaleuca.
(perchè il dentotox, chiodi di garofano e l'amaro svedese mi stavano finendo)

Ma gli imprevisti non erano finiti... La notte del 23 gennaio come se non bastasse ho cominciato a stare malissimo, ho avuto la febbre, mal di testa, mal di gola, vomito, diarrea, dolori articolari, fitte nella zona dell'intestino (vicino all'ombelico) Non lo so cosa ho avuto di preciso, comunque sono riuscito a guarire in 2 giorni. (sono stato a letto in un ambiente molto caldo, coprendomi con spessi strati di lana, ho bevuto un pò di succo d'arancia (mentre stavo male), quel tanto che bastava per iniziare a vomitare (ne è bastato pochissimo). Dopo aver vomitato sono migliorato leggermente, non avevo più il mal di gola e la senzazione di vomito, così ho continuato a riposare e digiunare. Il giorno dopo avevo ancora mal di testa, dolori articolari e diarrea. Ho continuato il digiuno e cominciato a bere non meno di un 1,5 L d'acqua al giorno. Ogni tanto stoppavo il diguno (in totale di 2 giorni e mezzo) solamente per mangiare un cucchiaio di alimenti solidi. Il minimo per poter assumere le capsule di probiotici (nutriflor). Ho pensato che forse era meglio non partire più è pensare solamente a rimettermi ma con sorpesa mi son bastati solo 2 giorni e così il 26 sono partito.

Di comune accordo con la Pistacchio, si è deciso, nonstante mi sentissi bene, per via dello stress al quale il corpo è stato sottoposto di recente, sopratutto per il l'intervento fatto 6 giorni prima, di non intervenire sull'ultima cavitazione in programma e di posticiparla a fine febraio/inizio marzo. Alla fine comunque conisiderando che il sito del 16 nonostante l'estrazione mi faceva ancora male , la Pistacchio lo ha controllato, lei dice che sembra essere tutto a posto, comunque per via dei dolori mi ha chiesto se volevo fare neuralterapia sulle zone doloranti, ed in effetti i dolori a distanza di 3 giorni non ci sono più e non si sono ripresentati. Meglio così. :)


Gli effetti dell'estrazione del 16 li racconterò la prossima volta. Il 36 spero si rimargini bene :?
#81872
Penso che quello che chiami stare male sia sta una bella crisi di disintossicazione.

L'estrazione è stata lo start, poi le "medicine" hanno spinto ancora di più il tuo corpo a disintossicarsi.


Il vomito è un ottimo strumento del corpo per eliminare tossine, non andrebbe mai represso come fa la maggior parte delle persone.

Buon proseguimento! :D
#82118
Ho pulito l'ultima cavitazione in programma :P (come era prevedibile ho fatto un'altro passo in avanti verso il recupero della salute.) Sto sempre meglio, mi sono rimasti pochissimi dolori ormai. C'è stata anche una sorpresa durante la pulizia del sito, che in teoria doveva essere una "piccola" cavitazione. Presto vi scriverò un resoconto. :D
#82419
...non ci hai fatto sapere gli effetti della cura sul 16 e cosa e' accaduto dopo l'ultima cavitazione. E' come interompere all'improvviso un documentario interessante! Mannaggia! Un salutone nell'attesa
  • 1
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
Diario di Narayani

Oggi ho raccolto fragoline di bosco dai vasi del m[…]

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Libri di Arnold Ehret