Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By sibillina
#59046
Ho appena visto una persona che conosco da anni, mi ha raccontato:
tra un mese gli tolgono la cistifellea perchè ha dei calcoli e potrebbero trasformarsi in tumore. E vabbè....TERRORISMO...
Ma il fatto assurdo è che il medico gli ha detto che tanto la cistifellea non serve a niente!!!!

Seconda cosa : il dentista gli ha detto di non mangiare frutta perchè decalcifica i denti...
Allora lui si sta armando di varie pillole concentrate e nn mangerà piu' la frutta..

Cosa piu' assurda: lui fuma il sigaro, che solo per la respirazione fa venire mal di testa, figuriamoci in bocca...e siamo sicuri che non è quello che decalfica i denti???
NESSUNO gli dice pero' di smettere di fumare quel veleno. che avvelena anche gli altri, TRA L'ALTRO...

pazzesco..... :cry:
Avatar utente
By jennifer
#59048
No comment!
#59049
Nessuna assurdita': QUESTA e' la cosiddetta "scienza medica", che serve a coprire d'oro (rubato ai pazienti) i suoi addetti.

Se qualcuno di loro viene sorpreso (ORRORE!) a guarire qualcuno viene espulso dalla categoria per alto tradimento e trattato come un crimiinale! :D

Sono solo un branco di assassini ladri parassiti.
Avatar utente
By EnricoPro
#59056
Io non mi farei dei problemi se non se le fà lui.


Contento lui, contenti tutti.
Avatar utente
By flib
#59058
Io mi sono trovato qualche mese fa in una situazione simile. La moglie di amico ha avuto una diagnosi di cancro ai seni (entrambi! ).
Quando me lo ha detto avevano già predisposto tutto e si sarebbe dovuta operare qualche giorno dopo. Premetto che hanno anche un medico in famiglia, il cognato.

Conosco bene a cosa si va incontro per una diagnosi di cancro al seno, mia mamma è morta 20 anni fa, proprio 3 anni dopo una operazione di rimozione tumore al seno. All'epoca puurtroppo non conoscevo Ehret, adesso so che avrebbe potuto salvarsi ed essere ancora viva...

Forte di queste mie conoscenze il giorno dopo mi sono presentato da lui con una decina di libri riguardanti cure alternative, igienismo, etc. Schelton, Jentshura, Vaccaro e, ovviamente in prima linea, c'era anche il libro di Ehret.
Gli ho anche fornito alcuni link per approfondire l'argomento.
Gli ho spiegato che le alternative c'erano e se voleva poteva parlarne con la moglie e io avrei dato anche il mio supporto, per quello che poteva servire.

Tre giorni dopo la moglie si è operata e in seguito ha fatto anche i suoi bravi cicli di chemio.

Dopo una quindicina di giorni mi ha restituito tutti i libri ringraziandomi per l'interessamento.

Ovviamente continuano con la loro alimentazione e con la loro fiducia nella medicina ufficiale.

Io sono stato molto male per parecchi giorni pensando che si poteva evitare questo calvario. Loro però, pieni di fiducia nelle pratiche mediche, stavano bene e stanno bene tuttora! Questo è incredibile! Ci hanno lavato talmente bene il cervello che ci fidiamo di tutto!!

Spero veramente che la moglie del mio amico possa riprendersi NONOSTANTE le terapie mediche, ma visto il tipo di vita/alimentazione ho qualche dubbio.

Detto questo, tornando al topic, credo che il massimo che si possa fare è instillare qualche dubbio, fornire qualche spunto di riflessione. La voglia di capire, scoprire, deve nascere da dentro. In effetti anche con i miei amici ogni tanto discuto delle mie scelte per loro incomprensibili. Prima mi accanivo cercando di spiegare e "convertire", poi ho capito che non serviva a niente se non a prosciugare le mie forze inutilmente.
Adesso faccio solo degli accenni. Un altro amico poco tempo fa mi disse che non riusciva più a mangiare l'agnello perchè l'estate scorsa in vacanza ne ha tenuti un paio in braccio e giocavano come dei cagnolini... io allora ho esordito dicendo: e secondo te la mucca non è come un cagnolino? Un vitellino non è come l'agnellino? e il porcellino?
Per un attimo li ho visti esitare... forse ho instillato loro il dubbio? Spero di si :)
Avatar utente
By Alexfl
#59065
ciao flib
approvo pienamente quello che dici, anche a me è capitato il papà di un mio amico malato di melanoma infiltrato al midollo, gli ho spiegato tutto, gli ho detto di leggere i libri in primis ehret, premetto che è una persona laureta, ma il risultato è nulla, mi ringraziano ma è fiducioso della medicina, e così sta facendo le chemio in pasticca e ora si ritrova in carrozzella nel giro di pochi mesi, ma continua a crederci e va avanti nella strada sua, la medicina ha fatto un bel lavaggio del cervello.
che si puo' fare ? io come te do consigli ma poi è la mentalità della gente che deve cambiare e se non cambia non possiamo ammalarci noi, in fondo questo è il massimo che possiamo fare rispettando la loro libertà di scelta.
ti saluto flib e quello che hai scritto è la fotocopia di quello che vedo io nella mia vita.
Avatar utente
By mauropud
#59074
Alexfl ha scritto:gli ho spiegato tutto, gli ho detto di leggere i libri in primis ehret, premetto che è una persona laureta, ma il risultato è nulla


In realta' piu' istruiti sono e meno sono di mente aperta, purtroppo.
Questo a causa di 5 o piu' anni supplementari di indottrinamento pesante passati all'universita'.

Ho trovato che i laureati (soprattutto italiani! :wink: ) sono di una arroganza piu' unica che rara. Loro pensano di "sapere" perche' hanno "studiato" poveracci! :D

Probabilmente anche questo fa parte del protocollo di indottrinamento che il sistema gli impone.
Avatar utente
By sibillina
#59079
Beh, in verità io non volevo convincere nessuno e mai piu' ci tentero' visto che poi mi prendono per pazza.
Troppo sacrificio rinunciare ai cibi raffinati e prendersi la responsbilità della propia salute.
Meglio credere nei miracoli e al Dio_medico.
Il mio intervento era sulla teoria assurda che la cistifellea non serve.
Ora, se il corpo umano è stato fornito di tale organo vuol dire che a qualcosa serve.
E quando uno si beve sta frignaccia, figuriamoci il resto...
Avatar utente
By EnricoPro
#59081
flib ha scritto:Io mi sono trovato qualche mese fa in una situazione simile. La moglie di amico ha avuto una diagnosi di cancro ai seni (entrambi! ).
Quando me lo ha detto avevano già predisposto tutto e si sarebbe dovuta operare qualche giorno dopo. Premetto che hanno anche un medico in famiglia, il cognato.

Conosco bene a cosa si va incontro per una diagnosi di cancro al seno, mia mamma è morta 20 anni fa, proprio 3 anni dopo una operazione di rimozione tumore al seno. All'epoca puurtroppo non conoscevo Ehret, adesso so che avrebbe potuto salvarsi ed essere ancora viva...

Forte di queste mie conoscenze il giorno dopo mi sono presentato da lui con una decina di libri riguardanti cure alternative, igienismo, etc. Schelton, Jentshura, Vaccaro e, ovviamente in prima linea, c'era anche il libro di Ehret.
Gli ho anche fornito alcuni link per approfondire l'argomento.
Gli ho spiegato che le alternative c'erano e se voleva poteva parlarne con la moglie e io avrei dato anche il mio supporto, per quello che poteva servire.

Tre giorni dopo la moglie si è operata e in seguito ha fatto anche i suoi bravi cicli di chemio.

Dopo una quindicina di giorni mi ha restituito tutti i libri ringraziandomi per l'interessamento.

Ovviamente continuano con la loro alimentazione e con la loro fiducia nella medicina ufficiale.

Io sono stato molto male per parecchi giorni pensando che si poteva evitare questo calvario. Loro però, pieni di fiducia nelle pratiche mediche, stavano bene e stanno bene tuttora! Questo è incredibile! Ci hanno lavato talmente bene il cervello che ci fidiamo di tutto!!

Spero veramente che la moglie del mio amico possa riprendersi NONOSTANTE le terapie mediche, ma visto il tipo di vita/alimentazione ho qualche dubbio.

Detto questo, tornando al topic, credo che il massimo che si possa fare è instillare qualche dubbio, fornire qualche spunto di riflessione. La voglia di capire, scoprire, deve nascere da dentro. In effetti anche con i miei amici ogni tanto discuto delle mie scelte per loro incomprensibili. Prima mi accanivo cercando di spiegare e "convertire", poi ho capito che non serviva a niente se non a prosciugare le mie forze inutilmente.
Adesso faccio solo degli accenni. Un altro amico poco tempo fa mi disse che non riusciva più a mangiare l'agnello perchè l'estate scorsa in vacanza ne ha tenuti un paio in braccio e giocavano come dei cagnolini... io allora ho esordito dicendo: e secondo te la mucca non è come un cagnolino? Un vitellino non è come l'agnellino? e il porcellino?
Per un attimo li ho visti esitare... forse ho instillato loro il dubbio? Spero di si :)





Infatti è tempo sprecato!!!

Per quanto riguardo l'episodio dell'agnello si poteva fare una battuta tipo:
La prossima volta gioca e tieni in braccio una mucca!!!E ti facevi una risata!
Avatar utente
By luciano
#59170
Lui lo sapeva:

Arnold Ehret ha scritto:Le testimonianze dei molti che sono guariti non convinceranno molte persone. Potrei fornire un autotreno pieno di tali testimonianze, tuttavia la maggior parte dei pazienti rimarranno prigionieri delle loro abitudini radicate. Alcuni mangeranno la frutta per una settimana e si sentiranno deboli e miserabili, e ritorneranno alle loro precedenti abitudini alimentari e condanneranno i miei insegnamenti basandosi sulla loro esperienza di una settimana.

Ma ci saranno alcuni che capiranno il vero significato dei miei insegnamenti nella sua essenza e faranno appello all'energia e alla disciplina necessaria per vivere alla maniera di Ehret. Queste persone non rimarranno deluse. Godranno dei risultati della mia promessa. Passeranno attraverso la trasformazione da persona ammalata verso una genuina, vitale, eternamente "PERSONA IN BUONA SALUTE".


Leggi il libro "Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" per saperne di più
:D

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret