Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By Aegidius
#59467
Salve a tutti :D

Ho scoperto da meno di una settimana il sistema di guarigione della dieta senza muco e vorrei cominciare la dieta di transizione, però non so da dove cominciare.

Ho provato negli ultimi giorni a mangiare poco e solo frutta e verdura e mi sono sentito benissimo come non mai, però questa notte mi è venuto un forte mal di testa e il cuore ha cominciato a battermi all'impazzata, tant'è che per la paura che mi venisse un infarto mi sono alzato e ho mangiato un pezzo di pane, anche se non avevo fame e mentre lo mangiavo quasi mi veniva il vomito. Però alla fine sono riuscito ad addormentarmi.

Potete darmi qualche consiglio? Io vorrei continuare a mangiare solo frutta e verdura però ho paura di farmi del male.
Avatar utente
By virtu
#59470
Di solito, a meno che non siano altre cause, ciò è dovuto al fatto che la maggiorparte di coloro che iniziano la dieta di transizione lo fanno in maniera errata, cioè passando da un'alimentazione squilibrata ad una troppo rigida a base di sola frutta e verdura, tranquillo non sei il primo :P e non sarai l'ultimo, molti utenti hanno cominciato così :). Anche io ho commesso lo stesso errore tuo, sono passato direttamente a frutta e verdura per 15 giorni senza tocare amidacei e all'inizio prima che cominciassero a venire le crisi di disintossicazione mi sentivo meravigliosamente, andavo in campagna a lavorare l'orto tutto il pomerigio, che ricordo, ero pieno di energia, anche se al giorno mangiavo solamente frutta e insalate (ogni volta che mi sento abbattuto e la mia mente mi dice "mangi male, con un pò di pasta al ragù starai meglio" ripenso a quei primi giorni, a come stavo bene con la dieta senza muco e allora riprendo la transizione spronato a rivivere quella senzazione.)

lL consiglio che ti do è quello di fare una lista di quello che mangi abitualmente e cominciare la transizione ponendoti piccoli traguardi , ad esempio se mangi cibi mucosi (farinacei), pesce, carne, alcolici o zucchero, non toglierli tutti insieme, togline uno alla volta, ma "gradualmente", non eliminare il cibo mucoso completamente, meglio diminuire lentamente col tempo le porzioni a cui ci si è abituati e sostituirle con pasti non mucosi, consiglio di aumentare per prima le verdure e dopo la frutta, altrimenti potresti rischiare visto le alte proprietà disintossicanti della frutta un drastico ed "esagerato" rotorno alla voglia di cibi mucosi.

Nella mia transizione prima mangiavo 350 grammi di pasta :P, preso dall'entusiasmo dei primi giorni ho ridotto fin da subito le quantità e credimi non conviene perchè così facendo in futuro si sente un bisogno irrefrenabile per gli alimenti mucosi dal quale ci si è distaccati troppo velocemente, nel mio caso allora ho risolto prima cambiando la classica pasta con quella integrale (ogni tanto mangio anche miglio, che non ha glutine) e poi ho pensato a ridurre gradualmente le quantità, passando dopo "molti" mesi a 100-150 gr. al giorno, ma gradualmente, stessa cosa per il pane :P, passaggio al pane integrale tostato, poi lenta diminuzione delle quantità, nel frattemo aumentavo il consumo di verdure a foglia verde.

Se di tanto in tanto senti il bisogno di qualche cibo mucoso, non crearti problemi, consumalo, la "transizione" non è la dieta senza muco, quindi non è rigida.

Prendi tanto sole, fai esercizio fisico, e segui le lezioni del dottor Ehret su come vanno gestiti i digiuni, vi raccomando, fai tutto con calma e naturalezza, buona transizione.
Avatar utente
By bactabeven
#59548
Benvenuto Aegidius :D
Ricordati di tenere il colon pulito...
Avatar utente
By luciano
#59549
Benvenuto Aegidius! :D

Mi pare di capire che non hai studiato i libri di Ehret, quello è il primo passo, dopo di questo molte delle paure che hai scompariranno. (La paura deriva dall'ignoto :wink: )

Avrai inoltre la conoscenza necessaria per seguire lo stile di vita delineato da Ehret ottenendo i risultati desiderati.
By Aegidius
#59550
Grazie a tutti per le risposte :)

Ma allora il problema al cuore e il forte mal di testa che sento dopo due fantastici giorni di digiuno sono causati dal "muco" che viene immesso in circolazione nel sangue e nell'organismo?

Purtroppo in questo periodo non posso permettermi di stare in questo stato perché ho molti impegni, dunque quando arriva questa fase mi mangio 80g di spaghetti alle verdure e poi riprendo il digiuno. Dovrei forzare il digiuno per ripulire completamente il mio corpo, giusto? Ci sono rischi nel forzare il digiuno nonostante i malanni? Perché io quella notte ho temuto davvero di morire di infarto. Posso in qualche modo alleviare le sofferenze della fase di pulizia?
By Aegidius
#59557
Il punto è che io il libro l'ho comprato ma non l'ho ancora finito di leggere (sono arrivato al capitolo "Il Digiuno (Parte 2)") e poi mi piacerebbe ricevere consigli sull'argomento da qualche persona, perché credo si tratti di una cosa seria. Io ho davvero creduto di morire quella notte :(
Avatar utente
By luciano
#59558
Devi prima finire di leggere il libro, e sicuramente rileggerlo, prima di mettere in pratica i contenuti. Devi capire che i consigli che vengono dati qui dovrebbero essere tipo: "rileggi la sezione tale". Ehret ha scritto nei suoi libri tutto quello che serve.

Le persone che danno consigli, diversi dall'attenersi ai contenuti dei libri, senza prima aver verificato se chi li chiede ha studiato i libri di Ehret sono irresponsabili.

Temevi di avere un infarto? Nella letteratura medica ci sono casi di persone che hanno preso farmaci per anni e hanno fatto un digiuno senza sapere esattamente cosa stavano facendo e ci sono rimaste secche.

Quindi il tuo timore di avere un infarto può essere fondato, se fai le cose senza cognizione di causa.
Avatar utente
By celestia
#59565
Puoi sempre andare per gradi: inizia a diminuire le porzioni e a togliere gradatamente gli alimenti mucosi, es: la carne la mangi? Mangiarla meno e diminuire le porzioni, i faricei, egualmente togliere qualche somministrazione settimanale...
Anche questa è Transizione, non devi avere fretta, dopo anni di dieta sbagliata puoi iniziare il cammino, ora pulisci piano piano e vedrai ben presto i risultati
Auguroni
Un sorriso :D
By Aegidius
#59569
Il problema è che non riesco più a mangiare alimenti che adesso so essere così dannosi. Ci riesco solo quando allo stremo.
Avatar utente
By luciano
#59571
Aegidius ha scritto:Il problema è che non riesco più a mangiare alimenti che adesso so essere così dannosi. Ci riesco solo quando allo stremo.
Non sono dannosi in un programma di transizione.

Il danno semmai viene causato dal non mangiarli inducendo eccessiva disintossicazione.

Per riuscire a mangiare i cibi che si ha permesso alla mente di rifiutarli basta fare la singola azione di prenderne una forchettata, metterli in bocca e masticarli
Più semplice di così... :D
By Aegidius
#59576
Capito :)

Grazie a tutti. Siete gentilissimi :)
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret