Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By flib
#60677
Ciao Giotto,

capisco dalle tue continue domande che hai qualche difficoltà di approccio.

Bisogna preoccuparsi di meno e vivere meglio :wink:

All'inizio non è molto importante se un cibo e amidaceo, mucoso al 50% o al 100%.
E' importante solo assimilare i concetti base che secondo me potrebbero essere 3 (il numero perfetto):
Frutta come agente "solvente",
Verdura cotta/cruda come agente "pulente",
Alimenti mucosi (non stiamo a fare troppe distinzioni) come agente "rallentante".

Se sono chiari questi concetti base tutto si semplifica.

Se hai voglia di mangiare qualcosa di mucoso fallo senza problemi, magari accompagnalo con un bel piatto di vegetali crudi o cotti.

Uno schema che ho visto funzionare bene in transizione è:
- frutta (a stomaco vuoto, 30/45 minuti prima del pasto)
- vegetali crudi come antipasto,
- piatto principale a base di vegetali crudi/cotti ed eventualmente cibo mucoso, anche una bella pizza con verdure, ben cotta, senza mozzarella è ottima! :)

Questo schema permette, secondo la mia esperienza di ridurre la quantità di cibo mucoso perchè:
1) il senso di fame dovrebbe essere attenuato dagli zuccheri della frutta mangiati in precedenza.
2) lo stomaco risulta già parzialmente o totalmente riempito dai vegetali crudi di antipasto

Per finire, i condimenti (olii vari, semini, limone, etc) non sono così dannosi come i farinacei e i cereali. Questo lo dice Ehret nel suo libro e quindi ci crediamo :wink:

Buona transizione!
Avatar utente
By mauropud
#60680
Giotto ha scritto:Ciao volevo sapere se l'olio di semi di zucca e' amidaceo,grazie.


Qualsiasi olio e' grasso pressoche' puro, dal 90% in su credo, quindi ogni altra cosa che contiene e' minoritaria.

Pero' gli oli possono andare bene in transizione se sono spremuti a freddo, come l'olio extra vergine d'oliva.

La gran parte degli altri (come quasi tutti gli oli di semi) sono estratti usando solventi quindi dovrebbero essere evitati come la peste (anche il prezzo insospettisce...)! :D
Avatar utente
By luciano
#60691
mauropud ha scritto:La gran parte degli altri (come quasi tutti gli oli di semi) sono estratti usando solventi quindi dovrebbero essere evitati come la peste (anche il prezzo insospettisce...)! :D
Non insospettisce, dà la certezza! 3 euro al litro per un olio estravergine di oliva mi sembra un buon prezzo! :lol:
Avatar utente
By Cymba
#60702
luciano ha scritto:Non insospettisce, dà la certezza! 3 euro al litro per un olio estravergine di oliva mi sembra un buon prezzo! :lol:

ehm, stavi scherzando vero? no perchè ho sempre pensato che un buon olio extravergine spremuto a freddo non possa costare meno di 8/10 euro...
Avatar utente
By EnricoPro
#60772
flib ha scritto:Ciao Giotto,

capisco dalle tue continue domande che hai qualche difficoltà di approccio.

Bisogna preoccuparsi di meno e vivere meglio :wink:

All'inizio non è molto importante se un cibo e amidaceo, mucoso al 50% o al 100%.
E' importante solo assimilare i concetti base che secondo me potrebbero essere 3 (il numero perfetto):
Frutta come agente "solvente",
Verdura cotta/cruda come agente "pulente",
Alimenti mucosi (non stiamo a fare troppe distinzioni) come agente "rallentante".

Se sono chiari questi concetti base tutto si semplifica.

Se hai voglia di mangiare qualcosa di mucoso fallo senza problemi, magari accompagnalo con un bel piatto di vegetali crudi o cotti.

Uno schema che ho visto funzionare bene in transizione è:
- frutta (a stomaco vuoto, 30/45 minuti prima del pasto)
- vegetali crudi come antipasto,
- piatto principale a base di vegetali crudi/cotti ed eventualmente cibo mucoso, anche una bella pizza con verdure, ben cotta, senza mozzarella è ottima! :)

Questo schema permette, secondo la mia esperienza di ridurre la quantità di cibo mucoso perchè:
1) il senso di fame dovrebbe essere attenuato dagli zuccheri della frutta mangiati in precedenza.
2) lo stomaco risulta già parzialmente o totalmente riempito dai vegetali crudi di antipasto

Per finire, i condimenti (olii vari, semini, limone, etc) non sono così dannosi come i farinacei e i cereali. Questo lo dice Ehret nel suo libro e quindi ci crediamo :wink:

Buona transizione!



Manca il quarto Punto (elemento)

4) Frutta come agente (nutriente)

distinguere quale di carattere "solvente" da quello "nutriente" è fondamentale.
Avatar utente
By Giotto
#60777
E quali frutti sarebbero solventi come dici te e quelli nutrienti?
Grazie.
Avatar utente
By EnricoPro
#60802
Giotto ha scritto:E quali frutti sarebbero solventi come dici te e quelli nutrienti?
Grazie.






Semplice Giotto,

frutta solvente (arancie, mandarini, clementine, ananas, uva, fichi) naturalmente per quanto mi riguarda le ananas e le arancie sono più solventi dell'uva e clementine.

frutta nutriente (banane, datteri, cachi)


La misura in cui sono solventi e nutrienti dipende anche a che punto siamo nella dieta di transizione. Questo resta intesa che è in base alla mia esperienza.

Comunque ogni tipo di frutta ha una funzione nutriente oppure solvente ma in misura diversa ma non avendo provato per esempio il mango non ti so dire che funzione abbia. Io ho risposto in base ha la frutta che ho mangiato e sperimentato in cui ho riscontrato in modo evidente una funzione solvente oppure nutriente. Ciao a presto.
Avatar utente
By Windin
#60806
Il mango se mangiato maturo è un nettare degli dei cosi dolce e meraviglioso che non so definirlo. Sa di pesca ma con un sacco di sfumature esotiche:) E' un frutto completo per me. Ricco di fibre, da energie pronte all uso con una digestione rapidissima e ottimo per reidratare:)
Avatar utente
By Giotto
#60810
Ti ringrazio tantissimo per il chiarimento Enrico pro mi fa piacere che sei molto esperto sulla frutta io delle volte mangio fichi uva sultanina e cipolla masticata assieme e' un potente solvente scioglimuco.

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Libri di Arnold Ehret