Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#61776
In natura non esistono succhi naturali senza enzimi.

"Naturale" è un termine molto abusato, se applichiamo l'uso che ne fai tu dovremmo dire che il prosciutto di Parma è una coscia di maiale naturale stagionata... :lol:
Avatar utente
By nicoladimi
#61780
Naturale è tutto ciò che viene dalla natura senza aggiunte...il proschiutto di parma è in parte naturale ma con aggiunte di altri componenti naturali e non.Mentre togliere da un frutto qualcosa (buccia,polpa,succo nn lo rende artificiale o meglio nn naturale.Il succo d'uva che viene scaldato a "bagnomaria" per evitarne la fermentazione senza agginte deve ed è considerato naturale!!!Altrimenti i fichi d'india tolti dalle spine e della buccia,le mele o le banane sbucciate e le verdure cotte nn vanno considerati naturali perchè a loro vengono tolti una parte della loro interezza.A mio avviso è il tuo concetto di "naturale" che va rivisto :wink:
Avatar utente
By sorvolando
#61781
ciao nicoladimi, mi nasce la curiosità di chiedermi se per il maiale è 'naturale' essere allevato barbaramente e poi trasformato in prosciutti.
Immagino che il termine venga interpretato in modo molto personale,
personalmente non trovo che in natura ci sia il processo di riscaldamento a bagnomaria, mentre mi sembra naturale mangiare solo una parte del frutto raccolto.
ma questa è solo la mia opinione..così..tanto per condividere i differenti punti di vista :D
Avatar utente
By luciano
#61786
nicoladimi ha scritto:Naturale è tutto ciò che viene dalla natura senza aggiunte...
Anche senza togliere elementi come gli enzimi, quindi senza subire trattamenti, come la pastorizzazione per esempio. Di fatto sarebbe corretto affermare che la pastorizzazione snaturalizza, ovvero altera lo stato di un frutto o il suo succo. Le sue proprietà organolettiche vengono distrutte :wink:
Avatar utente
By nicoladimi
#61788
Andando in ordine cronologico io ho contestato la tua frase"di naturale non ha più nulla dopo che è stato pastorizzato." e credo che nn ci possono essere dubbi sul fatto che quello che rimane dopo la pastorizzazione è tutto naturale,nn sarà completo,intero,vivo quello che vuoi ma è e rimane naturale!!!Mi hai risposto che "Naturale" è un termine molto abusato, se applichiamo l'uso che ne fai tu dovremmo dire che il prosciutto di Parma è una coscia di maiale naturale stagionata... Ho risposto che al proscitto vengono aggiunte sostanze naturali e chimiche che nn lo rendono naturale e ho elencato dei procedimenti su alimenti vegetali che possono cambiare le caratteristiche del frutto stesso facendolo però rimanere naturale.

A questo proposito voglio farti una domanda:La rosa canina che si prende in capsule per l'apporto di vitamina C nn è forse naturale? Eppure per arrivare dentro alla confezione ha avuto diversi procedimenti.

Adesso mi scrivi che con la "pastorizzazione le proprietà organolettiche vengono distrutte"
Da http://it.wikipedia.org/wiki/Esame_organolettico: La parola organolettico fa riferimento alle proprietà di una sostanza percepibili dagli organi di senso, come l'odore, il sapore, il colore, la consistenza e altro.
Io il succo d'uva pastorizzato l'ho bevoto e ti posso assicurare che l'odore, il sapore, il colore, la consistenza sono simili al succo fresco spremuto direttamente dall'uva.Quindi nn ritengo che le proprietà organolettiche vengano distrutte.

Per concludere sono il primo a dire che il succo d'uva fresco è migliore di quello pastorizzato fermo restando che quello pastorizzato rimane naturale con tutte le proprietà del succo d'uva fresco meno gli enzimi che nel caso di fine diguno nn sono essenziali perchè bevuto solo per pulire l'intestino dal muco :(
Avatar utente
By nicoladimi
#61790
Ciao,Sorvolando,non credo che per il maiale sia naturale essere allevato barbaramente e poi trasformato in prosciutti e comunque bisognerebbe chiederlo a lui...ma nn capisco che c'entra con il succo d'uva pastorizzato???
Per quando riguarda la seconda parte del tuo commento nn credo che sia in nostro potere ridefinire il termine naturale.Credo che sia universalmente riconosciuto che naturale si riferisce a tutto ciò che viena dalla natura senza aggiunta quindi di sostanze chimiche.Io potrei dirti che nn è naturale mangiare una parte della frutta perchè si perdono delle sostanze che fanno parte del frutto stesso e sono importantissime(es:la buccia delle mele) e ti potrei anche dire che nn è naturale mangiare i fichi d'india con le spine ma ciò nn toglie che,sia che la mangiamo in parte o intera,la frutta rimane naturale.Quindi se beviamo una parte del succo d'uva nn lo beviamo nella sua interezza ma quello che beviamo è naturale o lo vogliamo definire chimico?.

A me pice tantissimo mettermi in discussione e quindi mi fa piacere qualsiasi commento sempre se come in questo sito sono educati e scritti per come srivi tu condividere i propri punti di vista :lol:
Avatar utente
By luciano
#61793
Ho capito.

Non sono più interessato a continuare questo thread. Ai fini del sistema di guarigione della dieta senza muco come intendi definire "Naturale" è irrilevante.
#62488
In natura l'uva si trova solo in una determinata stagione, non tutto l'anno!!
Bisogna imparare a seguire il ritmo delle stagioni, ossia, i cicli di frutta e verdura disponibili in ogni periodo, poiché la natura di per sé ci ha sempre offerto ciò di cui abbiamo bisogno in quel periodo, in modo semplice. Tutti i succhi confezionati sono terribili da un punto di vista nutritivo o salutare! Poi posso capire lati pratici, non si può avere uno spremi agrumi o un frullatore ogni momento sotto mano, ma bisogna realmente pensare che Ehret, vivendo i tempi meno industrializzati rispetto ai nostri, di certo non aveva chissà quali frutti tutti l'anno... E aveva per questo ANCHE un approccio piu' equilibrato con l'alimentazione frugivora- fruttariana.
Io i succhi di frutta confezionati sono anni che non li bevo - non li digerisco proprio e sono per me ben lontani dall'avere qualcosa di naturale o adatto alla depurazione! - e preferisco mangiarmi il frutto integro fresco.
Penso che l'azione depurativa della frutta sia anche merito della polpa che lavora da "spazzolina" nelle pareti interne dell'intestino mentre il solo lato liquido della stessa non ha la forza lavoro delle fibre che ho appena accennato.
La forza nella frutta è in tutto il suo composto, in tutta la sua integrità; succo e polpa.
Per me i succhi di frutta sono un'altra deformazione dell'alimentazione umana. La frutta mangiata integra è composta per l'80 - 90% di acqua che bisogno ho di stressarla poverina in centrifuga ??? La mangio con gusto tutta.
Ne è felice il frutto e ne son felice io :-)
#62491
DeaZoe ha scritto:Per me i succhi di frutta sono un'altra deformazione dell'alimentazione umana. La frutta mangiata integra è composta per l'80 - 90% di acqua che bisogno ho di stressarla poverina in centrifuga ??? La mangio con gusto tutta.
Ne è felice il frutto e ne son felice io :-)
E' comunque una deformazione utile visto che con i succhi estratti ci sono cliniche come quelle Gerson che guariscono persone malate di cancro.

Non perdiamoci nell'assolutismo.

I succhi estratti contengono gli enzimi e sono visibili al microscopio, e svolgono la loro funzione nutritiva e disintossicante a differenza dei succhi pastorizzati venduti al supermercato che sono "morti".

Ed è su questo su cui verteva la discussione.

Anch'io mangio la frutta con gusto e ne bevo anche i succhi estratti! :D
Avatar utente
By nicoladimi
#62509
Ciao,ho "modestamente"scitto la mia su cosa prendere dopo il digiuno come purgante.Sono ormai 2 anni che prendo a fine digiuno di 5 giorni succo d'uva pastorizzato e mi trovo benissimo,vado al gabinetto facilmente e tirando fuori molto muco.Nn capisco quindi il perchè di discorsi sul maiale,sulla frutta intera nn spremuta e sul fatto che è meglio quella di stagione.Addirittura qualcuno ha anche scritto che è meglio l'uva intera ma forse nn ricorda che Arnold stesso usava il succo e nn l'uva intera "dopo il digiuno.Il mio voleva essere solo un consiglio che qualcuno può accettare o meno e nn è certo un "ordine".Fate come meglio credete io uso,quando nn ho il succo fresco,il succo d'uva pastorizzato e "mi trovo benissimo".
Buona frutta a tutti!!! :wink:

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret