Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By cristi
#61320
Questa sezione è addirittura illuminante per la ricchezza e la veradicità di molte esperienze.
Provo quindi a chiedere un aiuto in un momento di sconforto...
Dunque, premetto che sono vegetariana dal 95, vegan da due,ho 38 anni e un gozzo plurinodulare dall'età di 20 anni(peggiorato dopo l'assunzione di un mese di Eutirox, subito sospeso, nel 2007 mi provocò tiroidite e i noduli aumentarono di numero).Ho anche un mioma dell'utero, che avevo completamente riassorbito assieme a quasi tutti i noduli nello scorso settembre, dopo un digiuno di 21 giorni.
Poichè non ero neofita dei digiuni, mi ero lanciata in quest'esperienza senza tener conto delle cautele espresse da Ehret sui digiuni prolungati, sicchè le crisi di eliminazione sono state diverse e mi hanno comportato più di qualche problema.
Ma comunque al termine ho adottato tutte le regole della dieta senza muco,davvero eccellente sopratutto perchè soffro dal 98 di problemi al colon (colite cronica dopo una gastroenterite , senza perdite ematiche che si è stabilizzata in intestino regolare ma con feci non conformate e con rari episodi di costipazione).Nel 2005 ho avuto i sintomi di un' occlusione, con sospetti diverticoli.
Ora ho adottato da novembre la dieta con prevalenza frugivora e un pasto al giorno di verdure, insalate,cereali poco cotti e saltuariamente legumi.
Tutto ok, fin quando con la primavera non ho un inizio di gravidanza che non va a buon termine e con l'iperproduzione di estrogeno si è rigonfiato il mioma ed i noduli tiroidei.
Ecco dunque che giungo ad un nuovo digiuno(per fortuna non calo di peso col digiuno, non molto almeno).
Inoltre, circa 2 mesi fa, ha fatto la sua comparsa un terribile dolore al gomito, tipo epicondilite.Il medico è interdetto perchè pensa possa essere causato anche dal nervo ulnare, mentre io credo che mi sottoporrò ad una risonanza, data la mia scarsa fiducia nella categoria....
Da tenere presente che, durante la dieta frugivora invernale, ho mangiato quantità industriali di arance(oltre all'altra frutta, tutta bio)e megainsalate di Ehret, oltre ai pasti già menzionati.
Ho scongiurato tanti malesseri invernali dei miei conterranei, ma adesso sono un pò insospettita da quella che ritengo possa essere una lunga eliminazione di acido urico a livello del gomito.

Insomma, se non vi sembro troppo malconcia, accetto consigli...!
Avatar utente
By mauropud
#61323
Per il gomito posso dire la mia esperienza: tra il 2002 e il 2004 ho sofferto di una infiammazione al gomito.
Non so se era epicondilito o no, non sono andato da nessun "medico" per farmelo "diagnosticare".
A quel tempo mi ero appena trasferito in Inghilterra e avevo cominciato a mangiare un sacco di porcherie.
Da meta'-fine 2003 ho cominciato ad eliminare diverse porcherie e l'infiammazione si e' attenuata gradualmente fino a sparire.

Credo sia sparita del tutto intorno all'estate 2004, e ora e' solo un cattivo ricordo. :D
Avatar utente
By cristi
#61331
Ciao Mauro,
grazie per l'attenzione e il racconto della tua esperienza.
Sì, è un pò che ci penso: la frutta fresca e sopratutto le arance può aver provocato il dolore attraverso una crisi di purificazione...altrimenti non saprei....sono indubbiamente pochi sei mesi per determinare la salute in un essere intossicato dai derivati latto caseari e dalle uova e/o dalla roba stracotta.

Cercherò di non demordere dalla "Erhetta via".... :wink:
Avatar utente
By Rufy
#61336
Ciao Cristi, complimenti per l'impegno.

Quello che posso dirti è di proseguire il percorso in modo equilibrato e senza eccedere con digiuni troppo lunghi (quelli vanno fatti quando già ci si è disintossicati abbastanza). Prova ad esempio a digiunare 1 o due volte a settimana anche con centrifugati (io ad esempio attualmente digiuno una volta a settimana con una spremuta di arancie 1/2 litro la sera), fai qualche clistere ogni tanto (se non sei abituata inizia con la camomilla) e nel caso di crampi intestinali fatti qualche tisana dolcificata con un cucchiaio di miele. Poi quando hai un poì più di tempo per rilassarti fai qualche digiuno un po' più lungo.

Quanto alla gravidanza io eviterei per qualche anno ancora, tanto sta sicura che se continui su questa strada i figli potrai averli senza problemi anche ad un età più avanzata. e mi raccoimando frutta e verdura quanto più bio è possibile.

Un saluto ed abbi fede,

Dario
Avatar utente
By mauropud
#61337
CRISTI ha scritto:Ciao Mauro,
grazie per l'attenzione e il racconto della tua esperienza.


Volevo giusto aggiungere che il cambio di alimentazione che sembra aver risolto il problema al gomito NON era una dieta di transizione stile Ehret, cosa che ho cominciato ben piu' tardi, nel 2006.

Avevo solo sostituito il pranzo al lavoro: invece di 2 panini con prosciutto e formaggio + 1 mela e una banana cominciai a mangiare come pranzo 3 mele + 3 banane + 2 pacchetti di crackers da 30g ciascuno.
Inoltre avevo eliminato cose extra come dolci a meta' mattina, altre porcherie "semi-pronte" a cena ecc.

La dieta di Ehret cominciata dopo mi ha liberato da tutti gli altri disturbi piccoli e meno piccoli in seguito, quindi il mio consiglio e' continua e col tempo i risultati arriveranno di sicuro!
:D
Avatar utente
By ciupinix
#61338
Ciao.. prova a considerare anche la questione dei focus dentali per devitalizzazioni o denti del giudizio.. sul forum troverai tanto di ciò.. :D
Avatar utente
By ricky66
#61342
concordo pienamente con ciupinix...
mi sembra un altro classico caso di dente/i devitalizzati infetti che mandano in tilt interi settori dell organismo.

da cosa si legge ipotizzerei premolari o denti del giudizio infetti, malposizionati, putrescenti o estratti male ( e quindi con osso infetto)....
Avatar utente
By cristi
#61345
Bene, mi metto subito al lavoro per approfondire questa possibilità che mi suggerite!
Invero era l'unica strada non battuta: finora posso dire d'essere stata davvero integerrima con l'alimentazione.Dal 95 vegetariana, non bevo da sempre, non mangio grassi tranne l'olio extra vergine bio e mai cotto.Ora tendenzialmente crudista, vegan...credo davvero che ci sia poco da eliminare...la pulizia del colon arrivò al tempo dei diverticoli, nel 2005 con l'approccio Kousminiano e da allora sono sempre attenta con gli enteroclismi e a fare almeno 2 digiuni l'anno di 2 settimane minimo ciascuno.Certo è che avevo mangiato uova, dolci, latte e derivati in abbondanza (specie parmigiano), senza contare le proporzioni spaventose di caffè...
Con Ehret ho capito che forse i miei digiuni possono essere ridotti come tempo, anche perchè non ho più problemi di diverticoli e non ho dolori al colon.
Credo invece che abbiate ragione circa i denti, cmq vi farò sapere: grazie davvero!
Avatar utente
By cristi
#61591
Grazie ancora del benvenuto :)

Sì, purtroppo ancora nulla sul fronte dei denti: il dentista lo ha escluso, ma mi è sembrato un giudizio affrettato :?
Comunque con il digiuno sta andando un poco meglio, nonostante il maltempo.Ho anche la sensazione di stare eliminando molto attraverso i reni (possibile anche le tossine del braccio...?Speriamo!)
SE continua così mi verrà più facile "vivere di luce", visto che quando mangio mi intossico così...
Cmq, ho fatto un periodo di dieta predigiuno e poi(ora) ho iniziato.
Non so quando terminerò,mi regolerò a seconda di come mi sentirò, ma penso di istituire comunque qualche giorno a settimana di digiuno fisso in seguito....
Avatar utente
By ciupinix
#61618
I dentisti tradizionali lo escludono sempre.. anzi molti di loro sono specializzati in devitalizzazioni (endodonzia).. devi fare una panoramica dei denti e poi da quella si vede già molto.. nel sito trovi anche i dentisti italiani che sono al corrente di queste cose.. :D
Avatar utente
By cristi
#61659
Super grazie :D , farò come dici: il fatto è che non amo le radiazioni e farmi l'ortopanoramica presso un laboratorio della sanità pubblica mi mette da sempre un pò di pensiero, però mi dicono che ne esiste un tipo meno pericolosa, ma con un costo elevatissimo (250 euro) che fa anche il mio dentista.Ne sapete qualcosa?
Avatar utente
By swami863
#61663
A proposito di arance, è l'unico frutto che sto notando, ancora ora dopo 2 anni di transizione, se mangiato per giorni consecutivi mi scatena dolorini vari: intercostali soprattutto e un dolore fisso, come una contrattura alla scapola sinistra.
Appena sospendo i dolori passano.
Potresti aver avuto un'intuizione giusta riguardo al tuo gomito.
A confronto di tutta l'altra frutta acida è quello su di me più aggressivo.
Avatar utente
By ricky66
#61665
swami863 ha scritto:A proposito di arance, è l'unico frutto che sto notando, ancora ora dopo 2 anni di transizione, se mangiato per giorni consecutivi mi scatena dolorini vari: intercostali soprattutto e un dolore fisso, come una contrattura alla scapola sinistra.
Appena sospendo i dolori passano.
Potresti aver avuto un'intuizione giusta riguardo al tuo gomito.
A confronto di tutta l'altra frutta acida è quello su di me più aggressivo.


faccio presente che l'arancio e il mandarino sono ben tollerati solo dai gruppi sanguigno B, tutti gli altri agglutinano. ho già parecchi riscontri pratici, prima su di me e poi su molti clienti, che migliorano notevolmente molte sintomatologie eliminando agrumi arancioni (limoni e pompelmi sono ok)
Avatar utente
By ricky66
#61666
cristi ha scritto:Grazie ancora del benvenuto :)

Sì, purtroppo ancora nulla sul fronte dei denti: il dentista lo ha escluso, ma mi è sembrato un giudizio affrettato :?


prima regola dell eretista sveglio: cambiare SEMPRE dentista, in quanto ogni dentaro medio difenderà sempre a spada tratta i suoi "lavori", anche a costo di negare l'evidenza. :roll:

Corrette conclusioni. :D Coerentemente a ciò ch[…]

OK,e del 37 che e la ultima lastrina che ho carica[…]

Panoramica bocca devastata

Ciao a tutti, mi chiamo Besa, ho 43 anni ed abito […]

Ciao a tutti, sono Besa

Un caro saluto a tutti! Dopo aver letto buona part[…]

Libri di Arnold Ehret