Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By EnricoPro
#61485
Ciao a Tutti,

devo dire che da qualche giorno sono andato in crisi non riuscendo più a controllare il mio percorso Ehretista.

Mi accadono delle cose che sia emotive che fisiche che sicuramente non mi aspettavo mettendomi in difficoltà sul da farsi per riuscire a sbloccare questo ostacolo per continuare nella Dieta in modo sereno e produttivo.

Ora cerco di spiegarmi esattamente cosa succede:

ultimamente mi assale una sorte di nervosismo rendendomi meno tollerante con certi avvenimenti quotidiani e fatti che succedono nel mondo in generale.

Per quanto riguarda fisicamente mi sento un pò abbattuto con qualche acciacco e dolorino nelle articolazioni specie nei piedi che mi fanno un pò male.

Ho perso un pò di entusiasmo per la gioia di vivere come se mi mancassero degli stimoli per continuare e mi succede di sentirmi psicologicamente in uno stato che vivevo prima di intraprendere la dieta senza muco che non mi apparteneva completamente creandomi qualche disagio cosa che avevo superato sentendomi molto meglio con la dieta senza muco al 100% che avevo intrapreso qualche mese fà alternandomi con qualche stacco con un pranzo libero di carattere mucoso.

La cosa interessante è che non è cambiato nulla sto facendo ancora dei giorni a dieta senza muco al 100% facendo uno stacco con dieta mucosa di un pranzo o cena.

Ma questa volta ho riscontrato i disagi sopra descritti ed ora sto cercando di vedere cosa devo fare per ripristinare la cosa per sentirmi di nuovo meglio facendo qualche passo indietro oppure porre qualche altro cambiamento che forse è arrivato il momento di fare qualche ulteriore passo visto che ora sembrerebbe che non subisco più nessun tipo di beneficio come se la cosa fosse arrivata ad un punto fermo. Non vedo un ulteriore passo avanti.

Ma la cosa strana è che mi sembra di tornare indietro invece che avanti e la cosa mi mette in difficoltà nel trovare questo nuovo cambiamento.

Certo che qualche idea c'è lò ma vorrei prima di introdurla e vedere cosa succede cogliere qualche suggerimento da parte Vostra e se qualcuno è già passato e vissuto questa mia stessa esperienza. Grazie attendo suggerimenti.
Avatar utente
By daleo
#61487
Per stare a sola frutta Enrico, a mio avviso, occorre un prodotto ottimo. Non credo che fra gli amici del forum qualcuno sia riuscito ad andare oltre qualche mese. Personalmente credo di avere fatto un buon percorso ma mi fermo al 90% circa di frutta .Accuso anch'io nervosismo e giorni di stanchezza, non credo sia solo eliminazione, e comunque in questi casi occorre fare un passo indietro e integrare un pò per ripartire con slancio. Stà a te decidere, ciao auguri.
Avatar utente
By monte79
#61492
Ciao Enrico,
mi viene da pensare che il tuo percorso per arrivare ad essere fruttariano sia stato molto veloce facendoti saltare temporaneamente le crisi di disintossicazione che puntualmente si ripresentano.
Magari alleggerisci un po mangiando qualche cibo meno salutare per rallentare un po.
Avatar utente
By tistructor
#61493
Ciao,

A mio modo di vedere, questo stile di vita, ad un certo punto del cammino ci porta a fare delle scelte e ad imboccare sentieri non previsti in precedenza, forse solamente intravisti all'inizio per un breve istante e poi persi nella nebbia ma ancora vivi inconsciamente.

Con questo non sto dicendo che una persona deve cambiare lo stile di vita Eheretista ma deve supportarlo dandogli nuovomente forza ed entusiasmo anzi deve rinnovare il senso profondo che ha indotto la persona a questo cambiamento.

La via Eheretista non é soltanto un azione meccanica sul cosa é giusto fare o meno in alimentazione poiché se cosí fosse una volta attenuatosi l'entusiasmo ci ritroveremmo quasi al punto di partenza.

Deve essere la base granitica su cui lavorare per riscoprire l'unione con se stesso. Tra ESSERE e UMANO.

Ogni tanto rileggo alcune parti dal libro di Ehret confrontandole con il mio percorso odierno, si trova sempre un insegnamento e di che restare stupiti.
Scrivo quí un passo del paragrafo "UN MESSAGGIO AGLI EHRETISTI":

" <<MANGIATE PER ENTRARE FISICAMENTE IN PARADISO>> . Ma non potete oltrepassare i cancelli -- protetti dall'angelo con la spada di fuoco -- fino a che non andate attraverso il purgatorio (fiamme purificatrici) del digiuno e della dieta di guarigione -- una ripulitura -- una purificazione fisiologica, eseguita dalla fiamma della vita nel vostro corpo!
Per migliaia di anni nessuno é sfuggito alla lotta con la morte causata da una vita innaturale e voi dovete affrontarla un giorno. "

Ti consiglio di rileggere tutto il messaggio. :D

Ti lascio un informazione, sarai tu a valutare la sua pertinenza con il tuo percorso di crescita e trasformazione: video su youtube Rocco Bruno nello scantinato del Teatro Vigentino a Milano.


Ciao

Fabio
Avatar utente
By luciano
#61505
Due possono essere le cose:
  1. la frutta e la verdura che mangi non sono biologiche o sono carenti di alimenti nutritivi.
  2. Hai avuto un aumento di consapevolezza e interessi e obbiettivi che hai avuto finora hanno perso interesse per te ma altri interessi e obbiettivi non hanno preso il posto di quelli abbandonati.

Leggi anche questo, che abbiamo aggiunto alle nuove edizioni e ristampe dei libri di Ehret:
http://www.arnoldehret.it/postfazione-p ... nold-ehret
Avatar utente
By ricky66
#61513
EnricoPro ha scritto:Ciao a Tutti,

devo dire che da qualche giorno sono andato in crisi non riuscendo più a controllare il mio percorso Ehretista.

Per quanto riguarda fisicamente mi sento un pò abbattuto con qualche acciacco e dolorino nelle articolazioni specie nei piedi che mi fanno un pò male.




ciao!
intanto, dò per scontato che la tua condizione dentale sia bonificata da mercurio e devitalizzazioni...


inizia a considerare ciò che fai il TUO percorso, certamente ispirato da chicchessia lungo la strada, ma senza applicargli etichette.


"controllare" indica inoltre una certa rigidità di base nel tuo vivere che crea frizione.
magari lascia "scorrere" il tuo percorso un pò di più.... che dici?! :wink:

dolori ai piedi....
in assenza di traumi, indicano sempre un dubbio e/o paura di andare avanti... dove vado, quale passo devo compiere per andare "oltre"... questo è una fase di svolta, uno dei tanti "crocevia" che ci attendono.

come ben dice luciano, gli interessi/lavori/ frequentazioni sviluppati anni addietro perdono di interesse, e fintanto che non trovi un nuovo sbocco alla tua energia trasformata e purificata, vivi nel disagio.
il tutto viene pure amplificato , seguendo un regime vegano /fruttariano!
Si arriva anche ad una insofferenza assoluta per molte manifestazioni del mondo esteriore, che ci appaiono folli od ingiuste, dimenticandoci che questo pianeta è una palestra esperienziale multi-level, ovvero ospita contemporaneamente livelli di consapoevolezza MOLTO diversi, che necessitano di esperienze MOLTO diverse, e tutte sacrosante.

...voler arrivare alla luce dell Uno è sacrosanto, ma farlo troppo velocemente può anche accecare :wink:
Avatar utente
By ciupinix
#61514
Sei sicuro che non sia una crisi di disintossicazione ? nei piedi è dove si concentrano maggiormente le tossine, prova a fare qualche pediluvio di almeno 25 minuti con il bicarbonato di sodio e se ti passa significa che erano solo tossine, acidi di tessuti più profondi che hai sciolto ultimamente.. Nervosismo, intolleranza, nervosismo, tutti sintomi di quando ci sono sostanze chimiche in circolo, esempio medicinali o magari mercurio dovuto ad amalgami, vaccinazioni ecc... Hai provato a digiunare ? a volte ci si butta sulla frutta, che scioglie parecchio e tra l'altro mangiandone parecchia.. la tua pancia è gonfia rispetto al resto del corpo ? se sì c'è troppa fermentazione e quindi mangia meno frutta, fai digiuno e mangia verdura a foglie verdi che sciolgono di meno.. Poi giustamente fai un passo indietro, perchè il ritmo che hai sostenuto è troppo ed il tuo sistema è sovraccarico.. Ricorda che non basta il cibo, ma ad un certo punto ci vuole un'apertura maggiore, purificare anche la nostra sfera più sottile.. Facci sapere :D
Avatar utente
By Aleth
#61526
EnricoPro ha scritto:Ciao a Tutti,

devo dire che da qualche giorno sono andato in crisi non riuscendo più a controllare il mio percorso Ehretista.

Mi accadono delle cose che sia emotive che fisiche che sicuramente non mi aspettavo mettendomi in difficoltà sul da farsi per riuscire a sbloccare questo ostacolo per continuare nella Dieta in modo sereno e produttivo.

Ora cerco di spiegarmi esattamente cosa succede:

ultimamente mi assale una sorte di nervosismo rendendomi meno tollerante con certi avvenimenti quotidiani e fatti che succedono nel mondo in generale.

Per quanto riguarda fisicamente mi sento un pò abbattuto con qualche acciacco e dolorino nelle articolazioni specie nei piedi che mi fanno un pò male.

Ho perso un pò di entusiasmo per la gioia di vivere come se mi mancassero degli stimoli ...


potrei averla scritta io....

ci mancano gli stimoli eccome.
Una vita vissuta e portata avanti da stimoli continui e su tutti i fronti... io non lo so se a 50 anni si possa davvero modificare cosi radicalmente la propria vita.
Potrei essere felice se questa felicità non fosse accompagnata da un profondo senso di solitudine.. sociale. Nessuno mi ha messo in disparte, ma ormai più non collimo con nulla. Quando le cose del mondo cadono, quali stimoli vuoi trovare, enrico. Il passo è fatto, ma dall'altra parte non c'e' nulla... volevamo arrivare ad una resurrezione ed abbiamo attraversato la morte, adesso non c'e' nulla che risorge, nulla che muore, nulla che pungola. C'e' il silenzio assordante.
Allora a me viene la nostalgia... perchè tutto ciò che ero mi teneva occupata...
Non lo so, io sinceramente non lo so a cosa vale tutto questo remare da un'altra parte, e senza nemmeno possibilità di ritorno, senza che vi sia una forma fisica e logistica dove convivere con chi condivide i tuoi modi, i gesti, perchè non si può mentire alla propria coscienza e noi siamo esseri sociali. Cambiando la propria alimentazione e tutto ciò che si porta dietro, l'ambiente non è più vivibile. E si torna a soffrire. A meno che uno non torna tra gli uomini, nei modi degli uomini a "spendere" l'esperienza fatta. Boh! enrico, fatti forza.
Perdonate lo sfogo.
Avatar utente
By ciupinix
#61527
Aleth ha scritto:
Potrei essere felice se questa felicità non fosse accompagnata da un profondo senso di solitudine.. sociale. Nessuno mi ha messo in disparte, ma ormai più non collimo con nulla. Quando le cose del mondo cadono, quali stimoli vuoi trovare, enrico. Il passo è fatto, ma dall'altra parte non c'e' nulla... volevamo arrivare ad una resurrezione ed abbiamo attraversato la morte, adesso non c'e' nulla che risorge, nulla che muore, nulla che pungola. C'e' il silenzio assordante.
Allora a me viene la nostalgia... perchè tutto ciò che ero mi teneva occupata...
Non lo so, io sinceramente non lo so a cosa vale tutto questo remare da un'altra parte, e senza nemmeno possibilità di ritorno, senza che vi sia una forma fisica e logistica dove convivere con chi condivide i tuoi modi, i gesti, perchè non si può mentire alla propria coscienza e noi siamo esseri sociali. Cambiando la propria alimentazione e tutto ciò che si porta dietro, l'ambiente non è più vivibile. E si torna a soffrire. A meno che uno non torna tra gli uomini, nei modi degli uomini a "spendere" l'esperienza fatta. Boh! enrico, fatti forza.
Perdonate lo sfogo.


Ciao Aleth.. Ti posso dire che condivido che siamo esseri sociali e senza socialità non possiamo essere felici.. Ho passato quello che scrivi e mi sono reso conto esattamente di quello che tu scrivi, passando anche un lungo periodo di sconforto e solitudine.. ho riempito il vuoto con l' Amore verso tutto quello che mi circonda, genere umano compreso.. è vero che cambiando alimentazione non si collima più con il resto della società.. Grazie all' AMORE ho però iniziato ad apprezzare ugualmente chi mi circonda, la Vita e tutto il resto..ciò mi ha permesso di riavvicinarmi alle piccole cose quotidiane e soprattutto a chi mi circonda.. è solo attraverso di esso che si riconquista la voglia di stare anche con chi apparentemente non collima più con noi stessi... spero che tu riesca a trovarlo dentro di te e vedrai che ritornerà la luce.. il fatto che ci evolviamo al di sopra della normalità non è un buon motivo per essere distaccati da chi non ha ancora la stessa consapevolezza.. Lotto ancora con questi problemi, ma ti assicuro che ho ritrovato Pace, Serenità e la voglia di sentire e stare con altre persone.. Il vero stimolo è l'Amore.. Ripetiti nella mente la parola AMORE, in continuazione ed Esso risorgerà nel tuo Cuore.. Spero che queste parole possano esserti di aiuto.. Un Abbraccio :D
Avatar utente
By EnricoPro
#61535
luciano ha scritto:
EnricoPro ha scritto:devo dire che da qualche giorno sono andato in crisi non riuscendo più a controllare il mio percorso Ehretista.
I tuoi denti come stanno :?:



I miei denti stanno bene luciano.

Anzi appena possibile devo andare a fare la visita di controllo.
Avatar utente
By EnricoPro
#61536
Grazie a tutti per aver risposto e dandomi possibili suggerimenti.

Devo dire che tra le varie risposte possibile mi sono molto ritrovato a ciò che ha scritto luciano sulla seconda ipotesi e cioè:

2. Hai avuto un aumento di consapevolezza e interessi e obbiettivi che hai avuto finora hanno perso interesse per te ma altri interessi e obbiettivi non hanno preso il posto di quelli abbandonati.


Credo che devo ampiare i miei interessi e obiettivi più alti quelli che ho raggiunto fino ad ora non mi bastano.

Vi farò sapere naturalmente e c'è la metterò tutta e se riuscirò ad uscirne vittorioso allora sarà una cosa di certo molto gratificante. Ciao a presto!
Avatar utente
By Liam
#61540
EnricoPro ha scritto:Grazie a tutti per aver risposto e dandomi possibili suggerimenti.

Devo dire che tra le varie risposte possibile mi sono molto ritrovato a ciò che ha scritto luciano sulla seconda ipotesi e cioè:

2. Hai avuto un aumento di consapevolezza e interessi e obbiettivi che hai avuto finora hanno perso interesse per te ma altri interessi e obbiettivi non hanno preso il posto di quelli abbandonati.


Credo che devo ampiare i miei interessi e obiettivi più alti quelli che ho raggiunto fino ad ora non mi bastano.

Vi farò sapere naturalmente e c'è la metterò tutta e se riuscirò ad uscirne vittorioso allora sarà una cosa di certo molto gratificante. Ciao a presto!


Sono abbastanza d=accordo. C-e- una transizione anche negli interessi. ....
Avatar utente
By luciano
#61541
ciupinix ha scritto:. Ti posso dire che condivido che siamo esseri sociali e senza socialità non possiamo essere felici..
Già, ma è importante anche con chi socializzare, questo è il principale problema in questo mondo addormentato di persone che seguono obiettivi e desideri creati per loro dal mainstream.
Avatar utente
By ciupinix
#61542
luciano ha scritto:
ciupinix ha scritto:. Ti posso dire che condivido che siamo esseri sociali e senza socialità non possiamo essere felici..
Già, ma è importante anche con chi socializzare, questo è il principale problema in questo mondo addormentato di persone che seguono obiettivi e desideri creati per loro dal mainstream.


Quello che dici è un grosso problema.. meglio soli che male accompagnati... dobbiamo però cercare di non chiuderci troppo, ma seminare almeno per quei pochi che sono in grado di capire e chissà che non nascano anche delle Buone Amicizie :D

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret