Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By arielina30
#61948
Stamattina mi sono pesata, sono 53 kg, il che è abbastanza in media di solito peso 51-52 in estate e 54-55 in inverno.
Non voglio perdere troppo peso, sono alta 1,68 e ho 39 anni.
Mi sono pesata perchè ho iniziato la transizione da circa una settimana, non ho fattoil digiuno per vedere se c'è muco nel mio corpo, che io abbia da disintossicarmi non è un segreto, ho brufolini sul petto e sulla schiena e, a periodi, afte in bocca. Questo mi dice che c'è da espellere materiale di scarto.
In realtà non ho mai fatto un digiuno se non quando mi hanno ricoverata in ospedale circa 5 anni fa per un attacco di appendicite e mi hanno tenuta dentro a digiuno diversi giorni con la febbre. Dopo 4-5 giorni è iniziata una diarrea mostruosa e la febbre è passata. Alla fine mi hanno operata.
Ero andata avanti per due anni con questi attacchi feroci di dolore seguiti da diarree spaventose in cui alla fine usciva dall'intestino quasi solo acqua. La mia appendicite nel frattempo era diventata peritonismo. Il corpo tentava di curarsi da solo ma poi io, passato l'attacco, evidentemente non collaboravo e tornavo a mangiare cose che lo intossicavano di nuovo. Da quando mi hanno operata non ho più avuto disturbi ne dolori di quel genere.
Da allora ho mangiato onnivora (poca carne ma molto pesce) tranne che per i formaggi e latticini, eliminati completamente, e con loro sparita la sinusite cronica e pochissimi raffreddori.
I miei intestini sono rimasti piuttosto irritabili (lo sono sempre stati) basta un pensiero preoccupante a scatenarmi la diarrea.
Comunque ora, dopo circa due settimane di dieta vegana sono passata a un inizio di dieta di transizione, ho ridotto notevolmente la colazione (quasi eliminata) però spesso mangio una mela a metà mattina, a pranzo mangio ancora un po' di cereali e legumi e molte verdure e a cena principalmente verdura oppure frutta.
Già mi sono accorta che eliminando la carne e le proteine animali quando sudo il mio sudore non ha più l'odore acre di prima.
Il mio cibo irrinunciabile è il cioccolato con cui a volte concludo il pranzo, mi abituerò forse a farne a meno questa estate che con il caldo mi passa la voglia.
Credo che in questo modo la dieta sia abbastanza graduale.
Forse però dovrei provare il digiuno diagnostico.
Cosa dite?
Potrei andare avanti così per un po' vedere come va e poi gradualmente fare una transizione più stretta come da libro?
Avatar utente
By swami863
#61952
Già aver aumentato frutta e verdura è un gran bel cambiamento!
Il resto arriva, segnalato anche dal nostro corpo che a un certo punto non gradisce più certi cibi, ma così, naturalmente....

Un anno fa impazzivo per le olive, quasi una dipendenza: da tempo non ne mangio, l'altro giorno ne ho comprate, convinta di essermi regalata un premio...Invece continuano a giacere in frigo, non me la sento proprio più :)
Avatar utente
By arielina30
#61986
Grazie mille della risposta, in bocca al lupo anche a te.
Scopro da te che le olive non vanno quindi bene. Forse continuando nella transizione uno se ne accorge da solo.
Forse prima o poi succederà anche a me.
In effetti mi è successo così quando anni fa ho abolito dolci e zuccheri, ora non riesco più a mangiarne, mi stomacano subito.
Siccome però la mia sensibilità è ancora sicuramente piuttosto alterata chiedevo un parere in merito alle carrube, è un cibo che produce muco?
Ha uno straordinario effetto lassativo e ricorda il cioccolato quindi se fosse permesso sarebbe utile, forse. Nel libro dice di scegliere i cibi che ci sembrano per noi più lassativi.
Qualcuno le consuma?
Grazie ancora.
Avatar utente
By swami863
#61990
In transizione le olive vanno bene, solo volevo dirti che nel tempo ne ho perso la voglia, le sento troppo salate :wink:
Avatar utente
By dodo
#62130
swami863 ha scritto:In transizione le olive vanno bene, solo volevo dirti che nel tempo ne ho perso la voglia, le sento troppo salate :wink:


scusate se mi intrometto, ma guardate che le olive sono dei frutti che puoi raccogliere e mangiare tranquillamente, anzi nelle tabelle di (non mi ricordo ) le olive sono tra gli alimenti che piu hanno capacita di sciogliere muco, perlomeno hanno un'alta capacità di acido legante, perche evitarle?
ciao
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret