Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

#4627
Sto preparando il secondo libro di Ehret che è stato pubblicato negli Usa 4 anni dopo la sua morte, anche se Ehret lo ha scritto contemporaneamente al Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco. Ho con me la prima edizione del 1926, ormai ottantunenne, e la copertina m affascina. La mostro in anteprima per gli iscritti del forum, insieme all'indice.

Immagine
Ingrandisci

Immagine
Ingrandisci

Se hai un piccolo monitor, quando sei sull'immagine grande, cliccaci sopra, dovrebbe ingrandirsi ancora un po' di più
By syncster
#4629
Fantastico!!!! :wink:
Non vedo l'ora di leggerlo
Avatar utente
By blueyesvegan
#4632
Quando sarà pronto, ovvero quando lo si potrà acquistare?
Lo trovi più o meno interessante rispetto al primo libro che hai tradotto?
Avatar utente
By luciano
#4634
Sono risposte che non posso dare. Non ragiono in termini di più o meno interessante.

Per quanto riguarda me ho avuto una ancora più profonda comprensione della malattia e di come liberarsene, per dirlo nei termini usuali.
Avatar utente
By blueyesvegan
#4636
Potresti rispondermi anche in merito ai tempi di pubblicazione?
Avatar utente
By luciano
#4644
blueyesvegan ha scritto:Potresti rispondermi anche in merito ai tempi di pubblicazione?


Non lo so. afine mese vedrò l'editore e ne parleremo. Quando so qualcosa di preciso lo posto.
Avatar utente
By arca
#4690
La copertina di questo libro mostra i sottotitoli del libro DIGIUNO RAZIONALE e riporta:
per il ringiovanimento fisico, mentale e spirituale.

Pur avendo una propria piccola autonomia, spirito, mente e corpo sono tra loro collegati e sono fortemente interdipendenti (al di là della naturale gerarchia spirito>mente>corpo).

E' meraviglioso vedere che Ehret andò ben oltre il concetto del solo prendersi cura del fisico fine a se stesso, sottolineando, probabilmente, i collegamenti di come questi campi interagiscono tra di loro.

I latini dicevano MENTE SANA IN CORPO SANO; il corpo è il primo grosso ostacolo per il benessere del suo abitante.

Alice Bayle, esoterista di inizi '900, parlando delle difficoltà circa il conseguimento di più alti livelli di benessere e di esistenza, diceva:
    Il quarto ostacolo è rappresentato dal corpo fisico, che è stato costituito con un nutrimento a base di carne e di cibi (...) fermentati ed è cresciuto in ambienti in cui aria fresca e luce solare non sono fattori predominanti. (…) Da secoli l’alimento base delle razze occidentali è formato da cibi in decomposizione e quindi in condizione di fermentazione; il risultato si può riscontrare nei corpi non adatti a sostenere gli sforzi imposti dalle scienze spirituali e costituiscono quindi una barriera al chiaro risplendere della vita interiore.

ed il filosofo tedesco Schopenhauer sosteneva:
    "...nove decimi della nostra felicità dipendono dalla salute. Con essa tutto diventa fonte di piacere, al contrario senza di essa nessun bene materiale, di qualunque tipo sia, è godibile e gli stessi alti valori morali, le qualità dello spirito, dell'indole, del temperamento, vengono dalla malattia indeboliti e molto ridotti".

Nella home page di questo sito, in fondo alla presentazione di Ehret, si ricorda che si diceva di lui:
    Il suo lavoro fu sempre il suo ideale. Nessun pensiero di considerazioni economiche prevalse nella sua mente, perché le sue necessità erano eccezionalmente poche.
    Fu un Maestro che praticava quello che predicava e il suo modo di vivere estremamente frugale non gli recava preoccupazioni economiche. Impavido nel parlare e nello scrivere e riconoscendo nella Natura il suo giudice inappellabile, Arnold Ehret si muoveva fra gli uomini distinto dalla moltitudine, eppure portando solo benevolenza e amore ai suoi simili
    Chi lo conosceva lo onorava e rispettava, chi diventava intimamente familiare lo amava. Arnold Ehret era animalista e vegano.

Beh, come sarebbe potuto essere altrimenti da un individuo che era in qualche modo collegato con la vita dentro di lui?



Avevo già scritto in passato:
    Il lavoro primario è il lavoro sul corpo. Questo va ricordato. Le persone hanno bisogno di essere riportate nei loro corpi. Si sono mosse troppo lontano a causa dei loro pensieri ed hanno perso il contatto con i loro corpi. Quando le persone divengono padrone dei loro corpi, ogni cosa diventa possibile perché diventano esseri vivi e sensibili. Quando cominciano a percepire la loro energia, l’energia del loro corpo, smettono di essere cristiani, indù o mussulmani; sono semplicemente esseri umani. Diventano parte del mondo al quale appartengono, diventano vitali, pieni di vita come gli alberi, gli animali, gli uccelli ed ogni cosa diventa possibile.
Luciano, un grazie a te per l'ottimo lavoro di diffusione di cui ti sei fatto carico; questo pianeta ne ha proprio bisogno.

Era qualche giorno che sentivo di doverlo scrivere questo post, ma non mi erano ancora maturati i termini; ora lo sento completo.
Arca

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret