Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By virtu
#62823
buona fortuna con il proseguimento del tuo sentiero amore, sono sicuro che ce la farai e avrai grandi risultati.

Mia nonnna che non ci vede più quando sente che sono in difficoltà o mi metto d'impegno in una cosa in cui non voglio mollare mi rincuora dicendomi sempre, "chi crede in dio non finisce mai" :P, riesce sempre a tirarmi su il morale in qualche modo ^_^
Avatar utente
By salvatore2
#62919
Ciao Amore!
Innanzitutto complimentissimi per la tua esperienza e forza di volontà.
Io credo di essere lontano ancora anni luce da poter effettuare un'sperienza simile alla tua.

C'è una cosa che volevo chiederti però...

Si è sempre detto e scritto che i digiuni NON vanno interrotti con la Frutta fresca per i problemi che ne potrebbero scaturire dalla sua fermentazione, ma di consumare verdura cotta, tipo spinaci ecc..

Ciò mi fa pensare che Tu sia già ad un livello di pulizia interiore notevole.
Mi potresti delucidare su questo?
Grazie mille!!!! :wink:
By Amore
#62982
Carissimo Salvatore,
mi fa piacere poterti rispondere, figurati, le esperienze di vita servono per evidenziare le verità, certamente non per nasconderle o distruggerle.

Come hai ben visto dal mio cammino ed esperienza di digiuno, ho programmato lucidamente i giorni di pulizia completa e i giorni di mezza pulizia con clisteri che facevo a giorni alterni.

Ehret intendeva dire proprio questo, e cioè che se sei molto pulito internamente e svuoti le riserve di muco accumulate con il digiuno puoi dopo aver fatto per mesi se non per alcuni casi per anni la transizione ad alimenti senza muco, potresti tornare ad alimentarti fin da subito con la frutta dolce.

Le precauzioni e l'uso di vegetali e in particolar modo degli spinaci cotti o crudi servono per chi è ancora all'inizio, e sta facendo le prime esperienze di digiuno 3,5,10 giorni, a maggiorn ragione se esce da un percorso onnivoro (mangiatore di carne e derivati) e che quindi essendo ancora molto carico di muco, rialimentandosi di frutta, avrebbe l'inconveniente di sciogliere troppo in fretta il muco sciolto e in circolo nel sangue, e con la conseguente fermentazione della frutta mischiata con i veleni mucosi avrebbero un impatto molto pesante sull'organismo ancora poco abituato.

Ho ponderato molto bene dalla mia esperienza che la pulizia è fondamentale, sia con clisteri, sia con shankplana, sia con lassativi naturali, in modo da poter liberare il corpo dalle scorie sciolte con il benedetto digiuno. Se butti a terra un palazzo vecchio per costruirne uno nuovo, prima devi spostare le macerie, o rischi di costruire il nuovo sulle macerie del vecchio e di annullare i benefici del nuovo e piu stabile edificio.

Pulizia è la prima regola.
La verdura come dice Erhet serve non come alimento a se, ma per pulire, è utilizzato come scopa intestinale e come tale deve essere usata.

Io anche adesso continuo a pulire con la verdura, alternandola con la frutta. Continuero per qualche settimana dopo di che comincerò ad alimentarmi totalmente con frutta fresca di stagione. Non mi farò mancare i digiuni un giorno o due alla settimana, e continuerò a fare pulizie intestinali comunque, visto che la frutta continua a sciogliere e a fare il suo lavoro di ricostruzione cellulare.

Ricorda sempre Pulizia, Pulizia, Pulizia, se vuoi davvero ritornare ad avere il controllo totale del tuo mezzo fisico. :D

Bisogna avere Volontà questo è vero, ma dipende molto da quanto nella vita hai abusato e della predisposizione al trattenere le sostanza nocive che hai assunto nel passato.

Persone riescono a bruciare le tappe, sono gia magre di costituzione, e sono agevolate dalla propria forza di volontà. Altre invece hanno molte difficoltà psicofisiche, e non riescono neppure a fare a meno di un caffè, figuriamoci se si decidessero a fare un digiuno di 3 giorni ogni tanto, sarebbe come morire per loro.

Quindi, fatti coraggio, anche tu sei nella buona strada, e direi che hai molti vantaggi a tuo favore! la Volontà viene Praticando e annullando l'ignoranza che ci limità dai nostri bisogni fisiologici e psicologici.

Buona transizione fratello Salvatore.

Se hai altre domande da pormi sarò lieto di rispondere se mi è possibile.

Namastè
Avatar utente
By salvatore2
#63002
Grazie Amore, la tua risposta è stata molto più che esaustiva!
Io non credo di poter interrompere il digiuno con sola frutta, sono agli inizi si può dire....Ho iniziato la dieta di transizione poco più di 7 mesi fa e arrivo da una dieta onnivora/carnivora(dieta Zona, non so se la conosci, un pasto ogni 3 ore circa, 6-7 al giorno tra spuntini e pasti completi e proteine a gogò)

Quindi credo che opterò sicuramente per gli spinaci e verdura cotta per interrompere il mio digiuno.

Volevo però sapere se la frutta stufata, meno aggressiva della fresca, potesse andar bene come alimento, più che altro per l'effetto lassativo che mi permetterebbe di eliminare più velocemente le feci.
Pensavo alle prugne scecche rinvenute in acqua e poi stufate, che ne dici?

Grazie. :wink:
By Amore
#63003
Ciao Salvatore,
la frutta stufata ha un buon potere lassativo, e solitamente la danno pure in ospedale dopo un breve digiuno.
Per un lungo digiuno di una persona onnivora è decisamente consigliabile la verdura fresca o stufata, per digiuni brevi di 3/4 giorni va benissimo pure la frutta stufata, dipende tutto da quanto sia lungo il digiuno e da quanti veleni si sono sciolti nel sangue.

Digiuno breve :arrow: frutta stufata.
Digiuno lungo :arrow: verdura a foglia verde (es. spinaci) cruda o cotta.

Buona continuazione e pulizia fratellino! :wink:
Avatar utente
By salvatore2
#63010
Amore ha scritto:Ciao Salvatore,
la frutta stufata ha un buon potere lassativo, e solitamente la danno pure in ospedale dopo un breve digiuno.
Per un lungo digiuno di una persona onnivora è decisamente consigliabile la verdura fresca o stufata, per digiuni brevi di 3/4 giorni va benissimo pure la frutta stufata, dipende tutto da quanto sia lungo il digiuno e da quanti veleni si sono sciolti nel sangue.

Digiuno breve :arrow: frutta stufata.
Digiuno lungo :arrow: verdura a foglia verde (es. spinaci) cruda o cotta.

Buona continuazione e pulizia fratellino! :wink:


Ok! Capito. :wink:
Grazie mille!!! :)

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret