Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

By Amore
#62245
Salve a tutti fratelli e sorelle,
sono Peppe "alias Amore", 39 anni in transizione da Gennaio 2012 dopo un anno di transizione da onnivoro a vegetariano.
Ho iniziato il mio percorso per Fede e per ragioni spirituali più che salutistiche, ma come ho potuto constatare tutte le strade sono Guidate da Dio (Natura) che ci mette sempre in grado di Scegliere ciò che è meglio per noi, ogni istante della nostra breve esistenza su questo piccolo granello di terra.

Il passaggio da onnivoro (2010) a vegetariano (2011) è stato abbastanza semplice, se non per problemi di condizionamenti familiari e parentali che avevano sempre da ridire e giudicare vista la grande ignoranza nel campo della gente.
Premetto che vivo in Sicilia, e che qui per tradizione una persona robusta e in sovrappeso è indole di buona salute, al contrario una persona magra, gracile, è sintomo estetico di malattia e denutrizione, confuso spesso con malattie mentali come l'anoressia e la bulimia.
Avendo con ciò fatto queste premesse sono riuscito con successo a fare la transizione dall'Homo Onnivurus all'Homo Vegetarianus, concretizzando di fatto un miglioramento sostanziale della condizione fisica e psicofisica.
Praticavo e pratico regolare sport (non agonistico) palestra, lunghe passeggiate per il paese e per la campagna, e mi dedico spesso al mio hobby preferito, il giardinaggio.

Mi piace molto leggere, e sono molto curioso per natura, e ho "grazie a Dio che me l'ha donata" una Volontà molto forte e tenace, quindi quando mi pongo degli obbiettivi li porto fino in fondo.

Ho letto molti libri spirituali, e in alcuni di questi ho letto libri sulle tradizioni e costumi induiste.
Tali informazioni mi sono servite per allargare le mie ristrette vedute riguardo l'alimentazione, e sono arrivato a considerare il vegetarianismo una delle mie mete iniziali, passando quest'anno (2012) al Veganismo transitorio all'Erhetismo fruttariano.

Ho scoperto con Grazia Divina i libri che l'Amico Luciano ha gentilmente e amorevolmente tradotto per noi popolo "Italiano", e mi sono da subito messo in transizione alimentandomi con i cibi senza muco indicati da Erhet, e cominciando a praticare dei brevi digiuni dai 2 ai 3 giorni.
Già nel 2011 quando ero allo stato di vegetariano puro praticavo digiuni regolari per disintossicarmi, quasi mensilmente con 1/2 giorni con sola acqua, e considerando le analisi del sangue che facevo ogni 6 mesi all'AVIS il risultato era soddisfacente.
Da onnivoro pesavo 68/69kg, sono alto 1.72cm, ed ero considerato secondo i modelli standard in forma e peso ideale.

Dal passaggio al vegetarianismo e togliendo quasi completamente la farina 00 mangiando fette biscottate integrali, sono sceso fino a 57/60kg, ma all'epoca mangiavo abbastanza vario, compresi i derivati come uova, latticini, formaggi, e derivati animali.
Ero già convinto dopo il passaggio al vegetarianismo che per l'uomo non fosse normale alimentarsi di animali e i loro derivati, e tale convinzione si rafforzo quando lessi il libro del maestro indiano Yukteswar (Maestro di Yogananda) nel suo unico testo "La Scienza Sacra" nel quale metteva in evidenza confrontando i denti degli esseri umani con quelli animali, che l'Uomo doveva di fatto essere Fruttivoro, come i fratelli meno evoluti Oranghi e Scimmie che come sappiamo mangiano solamente frutta.

Questa scintilla e insegnamento Divino mi folgorò e mi convinsi con tutta l'anima che dovevo seguire la dieta umana che Dio ci ha dato per vivere in questo pianeta, e non andare contro le leggi divine della Salute.
Quindi quest'anno (2012), ho radicalmente cambiato sistema alimentare, in modo abbastanza estremo considerato che non avevo ancora letto i libri di Ehret, e già al primo mese tolsi quasi tutti i cibi di origine animale, arrivando ad essere Vegano crudista o quasi.
L'unica cosa che ancora persisteva era la pizza e i latticini, ma già a metà mese tolsi pure quelli definitivamente.

Ho cominciato la mia transizione Ehretista alla metà di Gennaio, dopo aver acquistato e letto con molto interesse i libri del Prof. e aver letto con curiosità The China Study (che vi consiglio vivamente).
Avendo già tolto quasi tutto ciò che Ehret considerava muco, non mi restava che alimentarmi con frutta e verdura non amidacea, e la mia determinazione era tale che mi fu meno difficile del previsto sbarazzarmi di gran parte dei veleni accumulati già dopo il primo mese di terapia.
Le pulizie erano complete, anche dopo aver seguito un utente del forum gentilissimo "Il Vecchio" che spiegò semplicemente come fare la pulizia del colon e del fegato (epatica) in casa, senza recarsi in clinica e spendere una fortuna, e praticando regolarmente la tecnica indiana dello Shankprakshalan, e clisteri un giorno si l'altro no come consigliato da Ehret.

Pulizia epatica seguita:
http://www.arnoldehret.it/pulizia-del-fegato

Qui troverete una mia personalissima ricetta Vegana - Etherista versione sicula per fare una parmigiana senza muco
http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... pic&t=6163

Cosi eccomi a praticare il mio primo breve-lungo digiuno che è durato 7 giorni con sola acqua vissuto intensamente come un'iniziazione all'inizio di febbraio.
Avendo praticato digiuni brevi già precedentemente e avendo pulito molto prima di praticarli, il digiuno di 7 giorni non mi ha dato nessunissimo problema, anzi, avevo forza ed energia in sovrabbondanza, e la mente lucida e sveglia che avevo bisogno di pochissimo riposo notturno. (Mai stato meglio!).
Stavo cosi bene che avevo dei dubbi sul continuare o sullo smettere perchè era ancora presto farne uno lungo. Quindi smisi e mi cominciai ad alimentarmi con degli spinaci bolliti, e alimentandomi di questi fino alla completa espulsione, e dopo 3 giorni ripresi ad alimentarmi regolarmente di frutta e verdura non amidacea.

Sono passati tre mesi da allora, trascorsi praticando mensilmente digiuno di 2/3 giorni, e il 30 Aprile ho iniziato il mio primo digiuno indefinito e sicuramente lungo, non per imitazione ma per Fede completa in Dio, e con l'aiuto della mia coscienza riuscirò a portarlo al termine con successo.
Nel Vangelo e nella Bibbia Cristiana è scritto che Gesù andò nel "deserto" e li digiunò per 40 giorni e 40 notti, be le scritture si prestano purtroppo a varie interpretazioni, ma il senso profondo era che Gesù entro in Meditazione "deserto mentale" (Nirvikalpa Samandhi) per quel periodo, quindi non aveva necessità di alimentarsi ne di bere, visto che si alimentava di Prana (energia Vitale) che sostiene l'universo.

Non mi considero un Maestro, ne penso di poter arrivare al momento a tale grande Benedizione, ma conoscendo abbastanza del Digiuno, e conoscendo il modo per pulirsi e rialimentarsi successivamente, non temo pericoli, ne problemi impossibili da superare con l'intelligenza e la saggezza.

Quindi inizio il mio lungo Digiuno di 40 giorni e più il 30 Aprile 2012.

Link del diario del mio lungo digiuno:
http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... pic&t=6348
By kurotaisen
#62271
ciao e benvenuto...
Avatar utente
By virtu
#62286
benvenuto amore! :D Bel racconto, da dove scrivi? Anche tu siculo? :P

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret