Arnold Ehret Italia

Questo è lo spazio dedicato agli sportivi che praticano la dieta di Ehret, ma anche a chi vuole segnalare le sue osservazioni durante una camminata o sciando, ecc.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By biker
#62360
Ciao a tutti ,voglio raccontarvi una mia impresa,
ieri ho partecipato ad una gara di montain bike di 6 ore che si è svolta nella mia città,il tracciato era un anello di 4 km di sentieri sterrati con sali e scendi,il numero di partecipanti 25.
La mattina ho bevuto il solito bicchierone di acqua tiepida e due limoni spremuti , poco prima del via ho mangiato una banana e poi a bisogno ho mangiato spicchi di mela e una banana ,che il mio capitano mi passava a richiesta.Sono riuscito a percorrere 128 km in sei ore mi sono classificato al 7° posto...... :D .
L'anno passato quando era ancora un onnivoro ,mi ero dovuto ritirare dopo tre ore per la stanchezza.
Quindi un gran successo e la cosa bella è che oggi non ho nemmeno il mal di gambe dovuto dall'acido lattico. :D .
alla prox biker.
Avatar utente
By virtu
#62365
ottimo risultato :)
Avatar utente
By mauri60
#62375
La differenza nel tuo stato fisico rispetto all'anno scorso è evidente, evviva Ehret e complimenti a te ! :D
Avatar utente
By biker
#62394
Grazie per i complimenti,
domenica ho un altro appuntamento importante.....una gara di 46 km ,che fa parte del circuito regionale Umbria Maraton obbiettivo :
prima di tutto il divertimento :D ,secondo sentire le sensazioni sotto sforzo ; ho notato che mangiando solo frutta secca (uvetta ,mirtilli disidratati,banane) riesco a sopportare sforzi prolungati senza problemi , e pensare che una volta mi ingozzavo di barrette energetiche ed intrugli strani :oops: .Per il momento la sera prima di una gara non vario l'alimentazione dal solito ,mi limito ad aumentare le quantità,ma non troppo e a fine cena inserisco frutta secca ( noci,mandorle).Ho visto che così mi trovo abbastanza bene,ma sono aperto a ricevere ogni consiglio voi mi vogliate dare !!!Con la pancia leggera in salita salgo molto meglio!!!
Spero che queste mie esperienza possano servire ....abbinare sport alla dieta senza muco è secondo me un accoppiata stupefacente :wink:
Alla prox.Biker.
Avatar utente
By ursamajor
#62529
Complimeni Biker, l'accoppiata della dieta fruttariana-crudista con lo sport è davvero stupefacente..anche io quando faccio i miei giri in montain-bike la sera prima rimango leggero ed il giorno successivo un lavaggio intestinale mattutino per affrontare l'attivià alla grande!
Se invece mangio qualche cosa di 'mucoso' la sera prima, il giorno dopo non ho nemmeno voglia di fare attività fisica... L'esercizio fisico deve essere svolto con gioia, e solo una pulizia del corpo permette di affrontarlo al meglio e senza sforzo e pensieri elevati. :)
#62601
Ciao a tutti,
oggi ho di nuovo gareggiato ,alla gara organizzata dalla mia squadra...tanto lavoro e fatica ma ne è valsa la pena.
Stamattina sveglia alle 6:00 per finire di preparare tutto ...a colazione il solito succo di limone in acqua tiepida ,verso le 8:00 ho mangiato una banana ,alle nove e mezza partenza....sole e caldo tremendo ,al1° ristoro 3 spicchi di arancia ;al secondo ristoro una mezza banana....tutto splendito fino al quarantesimo km dove abbiamo fatto un guado di un fiume l'acqua fredda mi ha letteralmente inchiodato le gambe e sono iniziati i crampi..all'ultima salita ho sofferto molto,ma ho stretto i denti e alla fine ho chiuso 102° su 210....sono contento un buon risultato!!!
Mangiare solo frutta,in gara e prima, mi da energia e mi lascia leggero...quindi ottimo!!!
Non ho mai provato a fare come dici te ,Ursamajor la mattina prima di fare sport fare pulizia intestinale ...sai ho paura che poi sotto sforzo mi perdo ...qualcosa in viaggio :D ,di solito lo faccio ,se trovo il tempo il giorno prima!!!
Al prossimo aggiorrnamento bikers.
Avatar utente
By ursamajor
#62611
Non ti preoccupare biker, ti perdi tutto quello che non ti serve e se ti svuoti per benino poi fino al giorno dopo in genere non hai piu stimoli di sorta...e l"'energia aumenta di brutto, almeno nel mio caso... :roll:
Avatar utente
By ursamajor
#62612
Allenati prima a queste pulizie in modo che sai come funzioni e non hai brutti scherzi dopo :lol:
Avatar utente
By biker
#62677
Grazie per le dritte ursamajor,
proverò sicuramente a seguire i tuoi consigli !!!!!
L'aumento di energia l'ho notato quando sono bello svuotato ,ho notato però che per attività che si protraggono per molto tempo ( superiore alle due ore )con alta intensità ,arrivo ad un punto che ho un crollo ed ho bisogno di integrare con qualcosa ...... di solito uso uvetta che mi da una bella spinta in poco tempo :D .. anche se l'aiuto dura poco!!!! in alternativa che altro potrei usare per avere benefici più a lungo termine?
Alla prox Biker :wink:
Avatar utente
By ursamajor
#62679
Penso, ma è una mia intuizione personale, che dopo un certo periodo di tempo sotto sforzo (nel tuo caso un paio d'ore..) all'aria aperta e magari al sole è come se si il processo eliminativo accelerando durante questa attività giunge ad inquinarci velocemente di materiali di scarto e tossine che in giro per tutto il corpo causano questa sensazione che avvertiamo come fiacchezza e stanchezza generale. Quando mangi qualcosa si interrompe subito e qui la sensazione di stare di colpo meglio...( non posso credere che il cibo si trasformi in energia in così poco tempo, neanche lo abbiamo digerito..). Caro biker posso sbagliarmi ma per ora la vedo così. Quindi ben venga l'attività fisica nella prospettiva di una pulizia più accurata e decisa. Io penso che andando avanti il tempo prima che sopraggiunga la stanchezza si allunghi sempre di più...non penso che sia dovuto tanto all'allenamento, quanto alla pulizia interiore dei nostri corpi.
Avatar utente
By luciano
#62687
ursamajor ha scritto:Penso, ma è una mia intuizione personale, che dopo un certo periodo di tempo sotto sforzo (nel tuo caso un paio d'ore..) all'aria aperta e magari al sole è come se si il processo eliminativo accelerando durante questa attività giunge ad inquinarci velocemente di materiali di scarto e tossine che in giro per tutto il corpo causano questa sensazione che avvertiamo come fiacchezza e stanchezza generale.
Verissimo, l'ho sperimentato e ho usato un artificio per superarlo.

Io continuo ignorando la fiacchezza e dopo un po' succede che qualcosa fa metaforicamente click! e l'energia ritorna.
Avatar utente
By ursamajor
#62692
Grande Luciano!!
se uno è deciso ignora la stanchezza, ...like a true warrior!
:wink:

magari per mettersi alla prova e vedere a che livelli si è arrivati...
..altrimenti ci si ferma.

Mi viene in mente che secondo il breathariano Genesis Sunfire (Jericho) quando si raggiunge lo stadio in cui si suda parecchio bisognerebbe fermarsi. Lui consiglia attività brevi (dell'ordine dei 15-45 minuti) ma concentrate nello sforzo, al limite delle nostre possibilità. Fa il paragone con gli animali allo stato selvaggio che scatttano per poco tempo e danno il massimo, poi una volta presa la preda o raggiunto l'obbiettivo si fermano e si riposano. Dà più importanza alla frequenza dell'attività fisica quotidiana, anche pochi minuti ma concentratissimi, piuttosto che la lunghezza dell'allenamento in sè.
Effettivamente io sto propendendo per questo sistema, anche se quando ho voglia di farmi una pedalata in bici di qualche ora non mi risparmio.

Ma penso che più puliti si è e meno si suderà, quindi non ci si accorgerà dell'attività intensa e diventerà un piacere eseguirla anche per tempi più lunghi.
Avatar utente
By luciano
#62703
Oggi ho fatto 11 km a passo sostenuto in bicicletta e non ho sudato. Poi mi sono fermato al negozio del bio vicino a casa e mentre aspettavo davanti alla cassa dopo 2 minuti ero grondante di sudore! :D
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret