Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By ciupinix
#62510
Ho appena finito di leggere l'articolo di Luciano sulla disidratazione. Lessi il libro "il tuo corpo implora l'acqua" prima ancora di conoscere Ehret.. Ho consigliato a parecchie persone con problemi vari di bere almeno 2 lt. di acqua al giorno e ho visto sparire parecchi sintomi, che pare proprio fossero legati alla disidratazione. Quando conobbi Ehret non rinunciai a bere il mio quantitativo giornaliero (ebbi parecchi benefici anch'io), ma assumendo molta più frutta e verdura che in precedenza ed eliminando molti cibi che accentuano il desiderio di bere. in alcuni periodi ne bevevo meno, risentendone. Collegando ciò alla disidratazione ricominciavo a bere la mia acqua, ristabilendo l'equilibrio perduto. Mi sento fortunato sia per aver letto il SDDSM che il libro sopracitato. Ha ragione Luciano dicendo che la disidratazione non è da sottovalutare, quindi concordo con lui quando dice di LEGGERE IL LIBRO. Non dà gli stessi risultati che dà la dieta senza muco, anzi non sono proprio paragonabili, ma abbinare le due cose insieme, risparmia da molti problemi, almeno sino a quando non saremo completamente puliti.
Avatar utente
By bactabeven
#62547
Ciao a tutti :D
Io invece sto leggendo Vadim Zeland, Transurfing Vivo, dove c'è un appassionante capitolo sull'acqua Viva, sulla tecnica del bicchier d'acqua, e su altre cose importanti della cura alimentare che stiamo facendo attraverso gli insegnamenti del Prof Ehret.
Anche qui è ribadito il discorso dell'importanza di assumere acqua nonostante mangiamo cibi vivi già pieni di acqua, perché non è la stessa cosa. Il discorso poi sull'acqua Viva non l'ho ancora capito competamente, un pochino si :wink: quello che ho capito è che anche secondo Vadim Zeland l'acqua memorizza l'energia che le sta intorno e l'ambiente che ha attraversato, inoltre è importante il fattore Ph, e poi non mi ricordo più granché, sapete il discorso è un po' articolato.
C'è un capitolo interessante anche sui parassiti...

Ciao a tutti :D

... continuo la lettura ...
Avatar utente
By Marcotico
#62597
In questi giorni ho messo dei cavalli nel mio terreno, un modo per tenere a bada la super rigogliosa erba che cresce fino a un metro di altezza

nonostante questa erba sia sempre bagnata dall'umidita e dalla piogga che cade giornalmente e sia costituita in buona parte di acqua come d'altronde la frutta e la verdura, i cavalli ne bevono una o due volte al giorno una buona quantita'

questo per dire che probabilmente anche noi, nonostante facciamo una dieta a base di alimenti con molta acqua ne dobbiamo bere, a volte anche sforzandoci

ho letto tempo fa' questo libro che mi colpi' molto....ho potuto sperimentare su me stesso, nonostante i quasi 6 anni di transizione, la veridicita' delle affermazioni

esempio recente...proprio in questi giorni sto costruendo casa e mi do da fare come aiutante ...spalare, sollevare sacchi di cemento ecc.. non vi dico i crampi dei primi giorni...poi ho cominciato a bere i fatidici 2 litri al giorno e...scomparsi i crampi....

hasta luego
Avatar utente
By mauropud
#62599
Marcotico ha scritto:nonostante questa erba sia sempre bagnata dall'umidita e dalla piogga che cade giornalmente e sia costituita in buona parte di acqua come d'altronde la frutta e la verdura, i cavalli ne bevono una o due volte al giorno una buona quantita'


Forse anche perche' i cavalli vivono all'aperto 24 ore al giorno esposti al sole e muovendosi, mentre noi stiamo troppo tempo al chiuso e senza fare abbastanza movimento :?:
Avatar utente
By luciano
#62605
Hola hombre! :D

Mi fa piacere leggere di te che stai creando nella tua nuova patria!

Adoro i cavalli, hanno un ottimo carattere, fiero e generoso.

Io non mi forzo a bere acqua, ma a volte mi accorgo che ho una leggera sete e rimando e poi mi passa.

Penso che invece dovrei ascoltare i segnali che il corpo mi manda, anche i più gentili. In effetti ora faccio più caso e bevo molto di più. :D
By marcov86
#63453
a me capita molto raramente di avere sete.

sto provando a seguire i consigli del libro, ma non ho tanta costanza.
Ehret sul digiuno dice qualcosa tipo meno bevi meglio lavora la disintossicazione o mi sbaglio?

Quindi bere anche sforzandosi mi pare di aver capito.. io il libro non l'ho ancora finito.

Non è la stessa cosa quella contenuta nel cibo. giusto?
in effetti se bevi vai in bagno anche subito ma se mangi devi aspettare.
Mi metterò in ascolto che male non fa!
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret