Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By ricky66
#62946
il "mal di schiena", in assenza di traumi diretti, è di fatto sempre dovuto a fattori acidificanti/infiammanti di rene/ vescica....
ovvero gran quantità di tossine acide, scorie metaboliche e infettive che vengono mobilizzate e filtrate dal sangue in rene e vescica....
classico in questo caso il "mal di schiena alzandosi dal letto che poi migliora muovendosi".
questi sono i tipici terricoli all' italiana, ovvero i "lattecaffèpastaformaggiocotolettapanepizza" :)
... un alimentazione corrotta e al 90% acidificante, che di notte sedimenta nei reni , i quali a loro volta controllano energeticamente tutta la zona vertebrale , lombosacrale e sciatica.
quindi il consiglio di bere più succo d'uva spremuta fresca e + limone è valido nel senso che agiscono da forti alkalinizzatori del sistema.
sarebbe opportuno bere anche più acqua pura, e non solo succhi/kefir che sono sempre comunque carichi di zuccheri, che di certo non aiutano i reni nel loro difficile compito di filtrare così tante scorie.
Avatar utente
By salvatore2
#62957
francys ha scritto:Forse mi è venuta un'idea per quanto riguarda il vostro mal di schiena, perchè non provate a prendere un po' più succo di limone e di uva? Dico questo perchè oltre a sciogliere muco, sciolgono anche gli acidi urici (Ehret ci dice che il mal di schiena è sintomo di acido urico accumulato).. quindi.. eheh non volevo fare la scoperta dell'acqua calda :lol: volevo solo consigliarvi di berne di più nei momenti di sofferenza di schiena (meglio provare a fare un clistere dopo, per evitare di sentirvi male per l'espulsione forte). Fatemi sapere :D


Grazie francy, proverò sicuramente. :wink:
Avatar utente
By salvatore2
#62960
ricky66 ha scritto:il "mal di schiena", in assenza di traumi diretti, è di fatto sempre dovuto a fattori acidificanti/infiammanti di rene/ vescica....
ovvero gran quantità di tossine acide, scorie metaboliche e infettive che vengono mobilizzate e filtrate dal sangue in rene e vescica....
classico in questo caso il "mal di schiena alzandosi dal letto che poi migliora muovendosi".
questi sono i tipici terricoli all' italiana, ovvero i "lattecaffèpastaformaggiocotolettapanepizza" :)
... un alimentazione corrotta e al 90% acidificante, che di notte sedimenta nei reni , i quali a loro volta controllano energeticamente tutta la zona vertebrale , lombosacrale e sciatica.
quindi il consiglio di bere più succo d'uva spremuta fresca e + limone è valido nel senso che agiscono da forti alkalinizzatori del sistema.
sarebbe opportuno bere anche più acqua pura, e non solo succhi/kefir che sono sempre comunque carichi di zuccheri, che di certo non aiutano i reni nel loro difficile compito di filtrare così tante scorie.



Grazie Riky, i tuoi consigli sono sempre preziosi! :)
Poi volevo chiederti se mi spiegavi in modo più preciso su quali ortaggi a foglia verde utilizzare e i vari abbinamenti possibili per frullati e centrifugati da assumere. :roll:
Avatar utente
By salvatore2
#62961
06 giugno

10°giorno

Peso 58,0 kg. Toh! Perdo 7 etti al giorno!


Stanotte nessuna escursione fuori programma, ma alla sveglia vado in bagno ed evacuo una consistente quantità di feci liquide. La consistenza è la medesima. Mi stupisco di quanta roba riesca ancora ad uscire dal mio corpo dopo ben 10 giorni che non mangio nulla di solido. Ma da dove arriva? Saranno le feci calcificate nell'intestino accumulate negli anni citate nel libro da Arnold e che ora tolgono il disturbo? Esaminandole e comunque essendo liquide non ho potuto costatare di che epoca fossero, so solamente che la consistenza ricordano molto gli spinaci o verdura a foglia verde.

Finita la pratica vado di limonata con 2 cucchiai di miele.

Mi sento meno stanco del solito, almeno questa è la sensazione appena alzato.
Oggi ho la giornata libera dagli impegni di lavoro e quindi al mattino mi reco al mercato per comprare delle mele per la mia compagna.

Stamattina è una giornata importante perché alle 11 ho l'appuntamento allo studio dentistico per valutare la mia situazione.

In bicicletta stamattina mi sento più agile(oramai la considero come unità di misura per testare il mio livello di vitalità), ma nulla di eccezionale. Le gambe le sento ancora un po' legate e se provo a spingere un pochino, mi bruciano. In queste condizioni è impensabile per me fare attività fisica tipo una corsetta, una passeggiata in bicicletta un po' più impegnativa o addirittura i pesi.

Prima di pranzo ho evacuato un po' di feci liquide con successiva fase schiumosa e muco al 100% finale. Sento lavorare molto l'intestino e ogni tanto si forma anche dell'aria all'interno, strano, è parecchio che non mangio legumi! Che stupido!!! E' parecchio che non mangio! Punto.

A pranzo limonata.

Oggi niente bagno di Sole, purtroppo il cielo è coperto! Mer.a!

Il pomeriggio passa indenne, ogni tanto sento il mal di schiena che bussa, ma oramai ci convivo...

Torno a casa alle 19:30 dopo aver accompagnato mia zia in un posto e ceno con un bel piatto di spaghetti al pomodoro, basilico e una bella spolverata di Grana Padano, di secondo una bella Bistecca di vitello impanata, con contorno di patate (al forno perché meno amidacee!), non contento mi sparo anche una bella frittata di zucchine e cipolla con 4 uova e per dolce una bella crostata di marmellata alla pesca e successivamente una tavoletta di cioccolata fondente!

Ah! Che mangiata!!!!! Ora si che sto bene!!!! Eheheheh....
Poi, finito di sognare, o finito l'incubo, dipende dai punti di vista, vado in cucina e metto su l'acqua per la limonata!

Chissà che cosa mi sarebbe successo se veramente avessi ingurgitato tutta quella roba dopo 10 giorni di digiuno!! Forse sarei disteso su un lettino del Pronto Soccorso(sempre che ce ne fosse stato uno libero!)

Divano! Amico mio! Sto arrivando!!! :D

Buona notte, a domani!
Avatar utente
By salvatore2
#62962
07 giugno

11°giorno

Peso 57,5 kg.

Ieri doveva concludersi il mio digiuno, ma viste le mie condizioni ho ritenuto opportuno continuare.
Il prossimo obbiettivo è arrivare a domenica 10 giugno e chiudere così 2 settimane tonde tonde.
Ho preferito continuare perché vorrei “pulirmi” ancora un po' e anche perché il mio stato attuale di salute me lo permette. In caso di malessere lo avrei sicuramente interrotto.
La mia non è una sfida o una competizione a chi digiuna di più, ma un'azione mirata al raggiungimento di uno stato psicofisico migliore. Voglio realmente giocarmi tutte le carte per raggiungere il prima possibile quello stato di benessere assoluto, che mi permetta di evitare in futuro rapporti con medici, farmaci, dentisti e tutto ciò che riguarda la “medicina ufficiale”.


Dopo questa breve premessa torniamo al digiuno.

Mi alzo e vado in bagno, feci liquide e un po' schiumose sul finale, stranamente ho anche espulso dell'aria(strano, legumi non ne magio da parecchio!):D

La patina biancastra sulla lingua rispetto ai primi giorni sembra meno marcata, la pelle non presenta segni di desquamazione e non è raggrinzita.
Guardandomi allo specchio noto gli zigomi un po' troppo sporgenti, la magrezza giustifica i commenti di coloro che mi criticano e che mi incitano a mangiare di più.

Effettivamente mirandomi allo specchio a torso nudo vedo un sacco di ossa che prima non sapevo nemmeno di avere! :D

Il giro vita misura 72 cm e secondo un calcolo per determinare la massa grassa appuro che la mia percentuale di grasso è intorno ai 5-6%.

Tazzina di cloruro di Mg seguita da compresse di Spirulina.

Colazione: Tazzona di limonata con ben 3 cucchiai di miele.

La mattina la trascorro al lavoro senza particolari problemi, solamente un alone di stanchezza; nell'arco del tempo consumo circa 1 lt di kefir.

Pranzo: Limonata.

Il dolorino alla schiena mi si presenta ogni tanto, causa un milione di cose da fare non ho ancora avuto il tempo di ricavarmi un po' di tempo per fare qualche esercizio per la schiena e costatare l'attenuarsi o meno.

Pomeriggio lo dedico in cucina a preparare un po' d'insalata.
Tra pranzo e cena vado in bagno un paio di volte ma le evacuazioni sono scarse.

Cena: Limonata.

Dopo aver preparato il kefir per il giorno dopo e aiutato a lavare i piatti alle ore 21:00 circa distendo lo scheletro sul divano per seguire una serie tv...........seee Buona Notte!!!!! Non mi ricordo nemmeno se ho visto la sigla iniziale.
Avatar utente
By Gufo
#62964
Bravissimo!! dal non essere sicuro di arrivare a dieci, al farne 14!! complimenti! :)
Avatar utente
By salvatore2
#62965
Gufo ha scritto:Bravissimo!! dal non essere sicuro di arrivare a dieci, al farne 14!! complimenti! :)


Grazie! :lol:
Devo ammettere però che a digiuno inoltrato è più facile prolungare, mentre la cosa difficile che ho notato(questo è il 4° digiuno che faccio) è l'inizio. Quando si mangia si crea una sorta di dipendenza da cibo che rende difficile il distacco. E' come smettere di fumare, il periodo più critico è i primi giorni!

E a te come và? Sei a digiuno anche tu?
Avatar utente
By Gufo
#63007
Vero, concordo, i primi giorni mi sento una drogata in astinenza (anche se non ho mai provato :P )
Io ho gia finito :D il prossimo sarà al prossimo cambio di stagione, ormai non ne posso fare più a meno, mi fanno sentire troppo bene i miei digiuni stagionali :lol:
Avatar utente
By salvatore2
#63017
08 giugno

12°giorno

Peso 57,9 kg.

Sveglia ore 6:00

Evacuato feci di quantità pari ad una noce di consistenza gelatinosa tipo spinaci e muco mischiati tra loro.
Appena sveglio avverto il solito mal di schiena, ma la testa è libera, leggera, nessun malessere.
La debolezza è nella norma, anche se mi sembra un po' attenuata.

Colazione: limonata con 3 cucchiai di miele.

La mattina lavoro e in ufficio non ho particolari problemi, ma durante il turno di lavoro la debolezza mi assale. Stando seduto non rischio di farmi apostrofare dai colleghi come zombie vagante, anche se guardandomi in volto uno potrebbe pensarlo...

Per pranzo limonata e successivamente evacuo feci liquide.

Nel pomeriggio, insieme ad un mio amico, andiamo nei boschi in cerca di canne da usare nell'orto come sostegno per le piante di pomodori e ortaggi vari.
Che bello camminare in mezzo al verde, respirare un'aria più pulita e sentire il fruscio delle foglie sugli alberti accarezzate dal vento ed svariati tipi di cinguettii.

Durante la ricerca la stanchezza si fa più accentuata tanto che tornati dal bosco, mentre mi dirigo verso casa, accenno ad una breve corsetta che devo interrompere immediatamente causa bruciore intenso alla coscia sinistra. Quasi come se mi prendesse fuoco!

Cena: limonata
Poi divano e film in tv.

A domani....
Avatar utente
By salvatore2
#63020
09 giugno

13°giorno

Peso 57,5 kg.

Sveglia 6:20
E' sabato, potrei dormire, ma la mia compagna lavora e allora preferisco alzarmi e farle compagnia per colazione.
In bagno evacuo abbondanti feci di consistenza pari al passato di verdure, ma di muco niente tracce.

Colazione: limonata con 2 cucchiai di miele.

Dopo un'oretta faccio un clistere ed evacuo oltre all'acqua sul finale altre feci di consistenza simile a quelle precedenti descritte.

La vitalità tanto attesa non accenna a manifestarsi nel mio caso(sarà per colpa della mia situazione dentale immagino...).
Avverto stanchezza e debolezza generale più del solito, i movimenti sono rallentati ed anche la concentrazione mentale sul fare le cose più semplici è scesa di livello.
A parte questo il resto è ok.
Verso le 11 inizio a prepare pranzo per la mia compagna che arriva per le 12:30.
Preparo una salsa di pomodorini cigliegini con soffritto di cipolla e aglio tritati e origano, senza sale sia nel soffritto che nell'acqua di cottura.
Mentre preparo il sugo i profumi di cipolla, aglio e pomodoro mi fanno girare la testa(nel senso buono!), purtroppo sono “costretto” ad assaggiarlo per testarne il sapore, ovviamente mi limito a prelevare un po' di liquido con un cucchiaino.......Mink.a che Buonoooooooooo!!!!
In acqua butto 100g di spaghetti integrali che una volta scolati faccio amalgamare con la salsa in padella a fuoco lento.....Mmmmh! Che fame!

Vabé

A me spetta la solita limonata per pranzo.

Nel pomeriggio avverto una stanchezza e spossatezza maggiore mai provata prima, sono in giro con la mia compagna e faccio una fatica abominevole anche solo a camminare.
Questa stanchezza con annesso il dolore alla schiena mi crea anche problemi di nervosismo e qualsiasi commento, argomento di discussione mi innervosisce. Che brutta sensazione!

Tornati a casa facciamo l'impasto per il pane di segale e mi tocca lavorare per impastarlo. Che fatica!

Prima di cena evacuo altre feci in quantità discrete sempre della medesima consistenza(mamma mia quanta robaccia che sto espellendo!!)

Cena: limonata.

Oggi è stata dura, per fortuna la giornata è finita e non vedo l'ora di coricarmi, sono a pezzi eppure non ho fatto nulla!

Domani è l'ultimo giorno di digiuno, mi sembra sia passato un mese dall'ultimo pasto consumato...

A domani.
Avatar utente
By salvatore2
#63046
10 giugno

14°giorno

Peso 58,0 kg.

Sveglia ore 7:00

Oggi è l'ultimo giorno di digiuno e stamattina mi aspetta un bel lavaggio intestinale!

Prima però vado in bagno ed evacuo la solita solfa, nessuna traccia di muco.

Metto su 4 litri d'acqua sul fornello e unisco 32 g di sale rosa e mescolo.

Durante la pratica, per muovermi e non stare fermo, ne approfitto per fare le pulizie di casa. Ovviamente il bagno si pulirà per ultimo!

Durante le prime scariche l'acqua esce torbida e di un colore verde che ricorda quello della bile o acqua di cottura degli spinaci, poi via via sempre più chiara.

Dopo un'oretta mi bevo, quasi tutto di un fiato, 1 litro di succo mela. Che bontà! Va giù che è una meraviglia.

Il mal di schiena non mi dà tregua, ogni giorno si manifesta e anche stamattina si fa sentire...

Pranzo: limonata con un cucchiaio di miele.

Il pomeriggio l'ho trascorso facendo il pane in casa e preparando macedonia di fragole, banana, miele, fruttosio e succo di limone per la mia compagna.

Terminati questi lavoretti, mi sono sentito male, un male descrivibile come uno stato di stanchezza e fiacca tale da dovermi sdraiare sul divano per evitare di andare lungo per terra! Sono rimasto immobile e con gli occhi chiusi per circa mezz'oretta, 45 minuti poi mi sono ripreso pian piano.

Per cena la mia bella limonata con un po' di miele.

Durante il lavaggio delle stoviglie ecco che si ripresenta nuovamente il mal di schiena, anche dopo 14 giorni di digiuno non sono riuscito a togliermelo di torno. Mi sembra evidente che la causa scatenate sia da ricercare altrove, ma una mezza idea già ce l'ho.

La giornata si conclude come oramai da 2 settimane, come dicono a Napoli “ 'ngopp o divan' “ a cercare per l'ennesima volta di seguire un film in tv per intero..... Machevelodicoafare! :roll:
Avatar utente
By celestia
#63438
Scusa Salvatore, forse so perchè le feci avevano il colore degli spinaci: potrebbere essere vecchia bile Anch'io, dopo la 2° idrocolon avevo feci nere che lasciavano un residuo simile a spinaci cotti, e la mia amica che mi aveva fatto l'idrocolon mi disse che era la bile vecchia che usciva per via dell'acqua dell'idrocolon, ma che lo stesso effetto può averlo il digiuno o alcuni detossinanti naturali
Per effettuare un trattamento più profondo potresti fare la pulizia del fegato: a me ha fatto bene, oltretutto consolida i risultati di altri trattamenti Avendo ripulito il fisico non dovresti neppure soffrire, Te lo dice una che è odinofobica... :D :D :D
Spero di averTi aiutato
Un sorriso :lol:
Avatar utente
By salvatore2
#63506
celestia ha scritto:Scusa Salvatore, forse so perchè le feci avevano il colore degli spinaci: potrebbere essere vecchia bile Anch'io, dopo la 2° idrocolon avevo feci nere che lasciavano un residuo simile a spinaci cotti, e la mia amica che mi aveva fatto l'idrocolon mi disse che era la bile vecchia che usciva per via dell'acqua dell'idrocolon, ma che lo stesso effetto può averlo il digiuno o alcuni detossinanti naturali
Per effettuare un trattamento più profondo potresti fare la pulizia del fegato: a me ha fatto bene, oltretutto consolida i risultati di altri trattamenti Avendo ripulito il fisico non dovresti neppure soffrire, Te lo dice una che è odinofobica... :D :D :D
Spero di averTi aiutato
Un sorriso :lol:


Ciao celestia, la cosa di cui sono sicuro è che di spinaci non si tratta, la teoria della bile potrebbe reggere, non sono un esperto e quindi non posso pronunciarmi, comunque grazie dell'interessamento! :wink:
Avevo pensato di effettuare la pulizia epatica al termine del digiuno, ma avevo paura di stressare troppo l'organismo accumulando più trattamenti.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret