Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By valina
#63510
E' un grosso problema. Io mi sto isolando e cercando amicizie ehretiste (chiunque sia in zona Alessandria faccia un fischio!)
Con i non ehretisti (mio marito compreso purtroppo) ogni occasione è una mucata : un aperitivo, un gelato, una cena, una pizza...e inevitabilmente qualcosa mangio standomene zitta a sentire i loro problemi di linea, di salute, di soldi, di ricette. Che noiaaaaa!!!!! Il problema grosso è il marito : ultimamente il dialogo è azzerato da entrambe le parti per non alimentare discussioni/derisioni.
Vabbè passerà io continuo per la mia strada e guardo avanti col paraocchi! :wink:

PS Meno male che ci siete voi!!! Un abbraccio virtuale a tutti!!!
#63512
melindagn ha scritto:Come fate a convivere con le altre persone non Ehretiste?
Dare retta alle loro idiozie mi è estremamente irritante (parlo di persone con cui passare il tempo libero).
Il problema non è delle persone che la pensano diversamente. Indipendentemente dalle ragioni per cui le persone ritengono che l'alimentazione che offre il mainstream sia la migliore e che le altre, fra cui quella inclusa nel sistema di Arnold Ehret, non vadano bene, il problema è di chi si irrita.

Occorre lavorare su se stessi per sviluppare la tolleranza necessaria.
Non sono gli altri che ci irritano, ma siamo noi che ci irritiamo.

Magari questo può servire:
http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... topic&p=70
#63513
melindagn ha scritto:Come fate a convivere con le altre persone non Ehretiste?
Dare retta alle loro idiozie mi è estremamente irritante (parlo di persone con cui passare il tempo libero).


Ti capisco... sono costretto a stare a casa la maggior parte del tempo (sto curando i denti infetti) circondato da gente che non solo non vuole imparare o informarsi sulle mie scelte ma si prende la briga di criticarmi costantemente e rifilarmi medicinali molto pericolosi e cibi dannosi, il tutto senza avere prove evidenti di quello che secondo loro è una buona alimentazione.

Purtroppo è molto difficile tenere a bada tali "benintensionati". Che la provvidenbza ci aiuti e ce li mantenga il più lontano possibile :P :lol:

Sarebbe una buona cosa relazionarsi con gente che abbia le medesime vedute o che quantomeno sia disposta a conversare senza però imporre il proprio punto di vista agli altri, difficilmente trovo questo tipo di gente, la maggiorpare di esse non è capace di conversare tranquillamente nonostante abbia idee diverse e così di solito si finisce col venire attaccati solo perchè si hanno opinioni in contrasto, certe volte mi stupisce come ci sia una certa "ferocia" nel far sottostare agli altri le proprie idee, noto questo attegiamento sopratutto negli onnivori, quando si rivolgono ai vegetariani, non di rado vengo schernito e insultato per questo... e questo senza che neanche abbia cominciato la discussione per primo. Pensa che certe volte mi è capitato che la mattina quando mi alzo e faccio colazione alcuni miei parenti mi osservano di nascosto esprimendo sdegno e disprezzo (e credimi non esagero), questo solo perchè sono l'unico di 7 persone che al mattino fa colazione con 6 mele è una tazza di erbe medinali. Davvero troppo da sopportare per loro...

Che vuoi farci, non sò perchè, ma appena uno esce da certi schemi, subito viene attacato, eppure non fa niente di male a nessuno, vabbeh... :roll:
#63521
melindagn ha scritto:Come fate a convivere con le altre persone non Ehretiste?
Dare retta alle loro idiozie mi è estremamente irritante (parlo di persone con cui passare il tempo libero).


Bhè in ogni caso c'è sempre qualcuno che la pensa diversamente da te, qualsiasi sia l'argomento, per cui io oramai non ci faccio più caso, se mi invitano ad uscire riesco ad andare in qualsiasi ristorante/pub perchè tanto riesco sempre a mangiare contorni o la verdura scartando il panino! Se poi mi si chiede qualcosa dico semplicemente che mi tengo in forma con un particolare accostamento di cibi, se vogliono sapere di più gli dico di leggere il libro (come da indicazione di Luciano).. nulla di più, così la vita sociale è salva e... anche il mio corpo :wink:
Avatar utente
By melindagn
#63523
Il problema non è che non voglio rispettare chi non la pensa come me.

Il problema è che non voglio passare da "sfigata" solo perchè non bevo spritz, non mangio la pizza o il gelato. Non ho assolutamente intenzione di inventare che sono "celiaca" o intollerante al latte. Non è vero e non voglio farmi passare tale. Quando io dico "no grazie, ho smesso" mi ridono addosso! Avete capito???????????
Avatar utente
By francys
#63531
melindagn ha scritto:Il problema non è che non voglio rispettare chi non la pensa come me.

Il problema è che non voglio passare da "sfigata" solo perchè non bevo spritz, non mangio la pizza o il gelato. Non ho assolutamente intenzione di inventare che sono "celiaca" o intollerante al latte. Non è vero e non voglio farmi passare tale. Quando io dico "no grazie, ho smesso" mi ridono addosso! Avete capito???????????


Melindagn non è bene provare tutta questa rabbia repressa :roll: Sopratutto per chi come te ha sentito sulla propria pelle l'efficacia della nostra "Dieta/filosofia", sorridi alla vita, cerca di avere Pensieri positivi, questo è uno dei tasselli della dieta di Ehret, non lo sottovalutare. Secondo me la causa la devi cercare altrove, penso che hai necessità di fare un po' di sport e meditazione tipo Yoga, la causa della tua rabbia non sono gli altri.. se eri in pace con te stessa ti lasciavi prendere in giro e ci ridevi anche tu su! (e in caso scartavi amici che selezionano in base a quanto/cosa bevi!!)
Avatar utente
By melindagn
#63536
Io non è che sono arrabbiata.

A me scoccia essere sempre da sola perchè il cibo spzzatura fa parte integrante della vita delle persone e ogni occasione è buona per farmi passare da sfigata. Tutto qua.

Non riesco a trovare nessuna persona ehretista e questo mi condanna a stare sempre da sola.
Avatar utente
By francys
#63539
melindagn ha scritto:Io non è che sono arrabbiata.

A me scoccia essere sempre da sola perchè il cibo spzzatura fa parte integrante della vita delle persone e ogni occasione è buona per farmi passare da sfigata. Tutto qua.

Non riesco a trovare nessuna persona ehretista e questo mi condanna a stare sempre da sola.


Mi è venuta in mente un'idea.. vediamo se può esserti di aiuto:
Dici di avere pochi amici e quei pochi non sono un granchè perchè non vedono l'ora di mortificare qualcuno.. quindi secondo me per cambiare "aria" potresti frequentare posti dove ci sono persone che dopotutto un po' ci pensano alla salute, tipo: palestre, piscine.. quei luoghi dove si può parlare con persone che almeno sono sensibili all'argomento! :D

A parte questo, se posso consigliarti... cerca di cambiare ottica, come fare? il primo modo è non utilizzare termini tipo questo:
melindagn ha scritto:condanna a stare sempre da sola.

inoltre molte scelte non farle per "presa di posizione" oppure perchè "tanto hai carattere" ma fatti guidare da buon senso e ragionevolezza, secondo me questo è il vero "carattere forte", è facile fare sfuriate dando sfogo alla rabbia, ma è più difficile contenerla e mediare.
Spero di esserti stata di aiuto :D
Avatar utente
By luciano
#63544
melindagn ha scritto:Quando io dico "no grazie, ho smesso" mi ridono addosso! Avete capito???????????
Io non ho non ho problemi, quando dico che non bevo qualcosa o non mangio qualcosa nessuno mi ride addosso.

"Passare per sfigata", questo mi fa pensare che vuoi ancora approvazione da quelle persone. Credo che questo sia il problema maggiore.

Quando qualcuno cerca di deriderti, ignoralo completamente. Se ti chiede qualcosa tipo te la sei presa ,ecc. semplicemente fai a sapere alla persona che non hai piacere di avere la compagnia di che si comporta in quel modo.

Se si comportano in quel modo non sono amici, io li chiamo gente da bar, sola in mezzo a tanta gente.
Avatar utente
By melindagn
#63615
Non mi interessa la loro approvazione in nessun modo.

E' un problema di convivenza.

Tra l'altro ho riflettuto anche su altre cose e sono giunta alla conclusione che se volessi sposarmi, o avere un compagno, sarà estremamente difficile, per 2 motivi: perchè il problema di alimentazione non si limita al fatto che "ognuno mangia quello che vuole, l'importante è andar d'accordo", ma l'alimentazione condiziona profondamente il carattere e i modi di vedere le cose. Per cui non si potrebbe andare d'accordo, sarebbe una separazione assicurata. In secondo luogo, se ci fossero dei figli di mezzo sarebbe una guerra continua.

Quindi, poichè il mondo è big-pharmizzato e junk-foodizzato, la cosa migliore è restare per conto mio. Non si può andare d'accordo con i tossici. Voi lo sapete meglio di me.
Avatar utente
By swami863
#63645
Premetto che ti capisco perchè ciò che scrivi è stato ed è motivo di un bel lavoro su di me.

Detto questo, la mia esperienza è che la soluzione non è isolarmi, nè cercare solo amici ehretiani, sarei sola al mondo nel mio quotidiano, visto che non conosco neanche vegetariani.
Io ho scelto di continuare a uscire: sono certa che pensino che io sia "strana" però il tempo mi sta aiutando.
All'inizio è anche probabile che il nostro aspetto ossuto e pallidino li preoccupi per davvero, se sono familiari: ti assicuro che quando vedono che ti reggi in piedi e anzi sei addirittura più in forma...si calmano.
L'importante è non diventare intollerante noi a quel punto!
...e nessuno può farmi sentire una sfigata se io da qualche parte non ne ho accettato un pò l'idea :wink: :wink:
Avatar utente
By tistructor
#63650
Ti vorrei fare una domanda:

Come ti vedi allo specchio? Che considerazioni fai su di te?


Ti dico questo poiche nei primi mesi di stile di vita eretista facevo molta fatica a guardare lo specchio, il cambiamento si é verificato cosí repentinamente che ad ogni occhiata ricevevo uno shok. Ho evitato di specchiarmi per lunghi periodi.

Ora invece la situazione é paradossalmente opposta, quando mi specchio la mia inmagine riflessa é migliore dalla mia immagine mentale.

Questo per dire che se esteriormente il tuo essere mostra salute, equilibrio e benessere le persone che ti stanno attorno anche se non coscenti di questo perché addormentate e condizionate completamente dalla societá (mainstream) nel loro profondo dove la fiamella della coscenza é ancora accesa si genera uno squilibrio e cominci a notare reazioni particolari: ogni tanto chiedono consigli, sui loro volti si dipingono interrogativi, cercano di far valere le loro ragioni ma difronte alla realta che tu stai bene e non ti ammali mai non ti lamenti per problemi fisici sei in forma, puoi intraprendere su due piedi una qualsiasi attivita fisica o altro, il loro castello comincia a scricchiolare dalle fondamenta.
Insinui in loro un pensiero un seme di rinnovamento che poi sta a loro coltivare o distruggere.
Normalmente racconto la mia esperienza a chi ha un certo interesse ad un cambio di stile di vita per gli altri lascio che sia la realtá a parlare per me.

Spero che sia riuscito a spiegarmi in modo chiaro.

Continua per la tua via e ne riceverai un insegnamento, col tempo le soluzioni arriveranno da sole, non avere fretta o aspettative e non farti guidare dalle emozioni (mi sto rivolgendo sopprattutto a me stesso).

Un abbraccio :D

Fabio
Avatar utente
By mauropud
#63688
tistructor ha scritto:Ti dico questo poiche nei primi mesi di stile di vita eretista facevo molta fatica a guardare lo specchio, il cambiamento si é verificato cosí repentinamente che ad ogni occhiata ricevevo uno shok. Ho evitato di specchiarmi per lunghi periodi.


Sara' che ho fatto una transizione lenta ma io da quando ho cominciato mi guardavo sempre allo specchio e ogni volta mi vedevo sempre migliorato.
Oggi mi vedo meglio di quando avevo 20 anni! :D
Avatar utente
By valina
#64234
Aggiungo una cosa al mio post precedente:
il fatto di isolarmi dagli altri è un fenomeno temporaneo di cui sento l'esigenza in questa fase transitoria. Un pò come quando ci viene un febbrone e per l'unicaica cosa che ci fa piacere è starsene nel proprio lettuccio senza che nessuno ci disturbi.
Ora mi sento già molto meglio di quando ho scritto il precedente post e sono più padrona di me stessa quindi non ho difficoltà a ordinarmi un'insalatona al ristorante senza toccare il pane. E a chi mi chiede dico che ho cambiato Stile e sto molto meglio. Poi gli dico che togliendo cereali e aumentando vitamine è sparita la dermatite e ho un'abbronzatura da invidia ;) Se sei lo specchio della salute nessuno banfa :) Ma bisogna prima superare la fase critica di disintossicazione. La strada è lunga...
Ps Questo forum è pieno di maschietti quindi magari puoi trovare qua la tua anima gemella ;) Bisogna dire a Luciano di aprire una nuova sezione "Anime gemelle" :lol:

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret