Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

By dentista
#63936
Non so qual'è il pt di vista degli erethisti, ma penso che interessi un pò tutti gli italiani...

Giro testualmente qs mail su una importante tematica della quale (ovviamente) non ero al corrente....e voi???

UNA BELLA OPPORTUNITA’ DA NON PERDERE!

Referendum abrogazione parziale indennità parlamentari: da diffondere!

Alzi la mano chi sapeva che presso i Comuni è possibile firmare per un Referendum abrogativo parziale sulla legge per le indennità parlamentari (Art. 2 L. 31/10/1965, n. 1261). Ben pochi, credo.
Si tratta di un referendum, si, l’ennesimo referendum che però ha un fine più che nobile: il taglio degli stipendi della casta politica. La raccolta firme si concluderà il 30 luglio 2012 (termine per la presentazione al Comitato promotore 31/07/2012).

Cosa occorre fare? Nulla di più semplice: recarsi presso il proprio Comune ed andare a firmare. Provate però a domandarvi come mai questa notizia non è passata sui giornali. Non è che per caso c’è un forte connubbio tra i finanziamenti elargiti alla carta stampata e la casta politica? Meditate gente.

Intanto, con qualsiasi mezzo, DIFFONDETE LA NOTIZA!!!!! Voglio proprio vedere se anche stavolta la passano liscia. E poi dopo fate un salto in Comune. Ci vogliono 500.000 firme altrimenti avremo perso l’ennesima buona occasione per dare un duro colpo alla casta. Ma attenzione, la notizia è poco nota e quindi dovete DIFFONDERLA!!!!

Articolo 2 della Legge 31 Ottobre 1965, n. 1261

Ai membri del Parlamento è corrisposta inoltre una diaria a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma. Gli Uffici di Presidenza delle due Camere ne determinano l’ammontare sulla base di 15 giorni di presenza per ogni mese ed in misura non superiore all’indennità di missione giornaliera prevista per i magistrati con funzioni di Presidente di Sezione della Corte di Cassazione ed equiparate; possono altresì stabilire le modalità per le ritenute da effettuarsi per ogni assenza dalle sedute e delle Commissioni.

E’ solo un piccolo passo, visto che TUTTA QUESTA LEGGE meriterebbe una bella spolveratina, ma è pur sempre un passo necessario per far partire il movimento di rivolta popolare pacifica contro gli stipendi pagati al mondo della politica.

link correlati:

http://intermarketandmore.finanza.com/tag/referendum
:)
By dentista
#63937
Ps: scusate, so che non si dovrebbe parlare di politica, ma mi sembrava importante.

In caso contrario, rimuovete pure il post.
Grazie.
Avatar utente
By erre
#63953
Grazie per la notizia, vado subito in comune.
Avatar utente
By dodo
#63959
grazie Dentista, lo sapevo già in rete sta girando la notizia, appena riesco mi fiondo in comune......
Avatar utente
By erre
#63962
Fatto. Ho messo una bella firma.
By dentista
#63995
Grazie.... :D
Una mia paziente lavora in comune a Modena ( io son di Modena).... ed è rimasta allibita...non sapeva nulla!!!
Poi si è informata ed era tutto vero, solo che era tutto "imboscato" senza NESSUNISSIMA INFORMATIVA all'ufficio protocollo generale!!!







:evil: :evil:
Avatar utente
By krishnacry
#63999
andiamo anche noi!!!!
grazie e ciao
cry
Avatar utente
By bactabeven
#64001
Firmato ! :D
Avatar utente
By Foca
#64008
Fatto! :D
Avatar utente
By melina03
#64025
Anch'io!!! Questa mattina al comune di Genova i moduli per firmare erano finiti per il gran afflusso di gente andata in questi giorni a firmare....la signorina era allibita, ha detto che non riusciva a crederci che così tanta gente si fosse mossa.
Ci ha dirottato in un'altra succursale dove mia figlia ed io, molto soddisfatte, abbiamo firmato :wink:
By dentista
#64046
melina03 ha scritto:Anch'io!!! Questa mattina al comune di Genova i moduli per firmare erano finiti per il gran afflusso di gente andata in questi giorni a firmare....la signorina era allibita, ha detto che non riusciva a crederci che così tanta gente si fosse mossa.
Ci ha dirottato in un'altra succursale dove mia figlia ed io, molto soddisfatte, abbiamo firmato :wink:


A Scandiano (Reggio Emilia) i moduli sono finiti e hanno detto che "non sanno come fare"......stà a vedere che se ci vogliono 500000 firme, ne han distribuiti 499000!!

Bastasi!!! :evil:
Avatar utente
By luciano
#64060
dentista ha scritto:A Scandiano (Reggio Emilia) i moduli sono finiti e hanno detto che "non sanno come fare"......stà a vedere che se ci vogliono 500000 firme, ne han distribuiti 499000!!
Non è possibile che non sappiano come fare, caso mai non vogliono fare. Ti hanno mentito, e ti spiego perché.

Ogni modulo per raccogliere firme è dotato di una pagina che spiega tutto, compreso l'indirizzo del comitato ecc., basta richiederli i moduli.
Nell'ultima riga c'è scritto:
E' opportuno segnalare tempestivamente al Comitato Promotore l'eventuale esaurimento dei moduli stessi, al fine di inviarne altri.

Io sono andato a firmare, e sono riuscito a convincere la persona allo sportello a farmi fare una fotocopia, anche se insisteva che era "per uso interno".
L'ho fatta ridere chiedendo dove andava inserito per uso interno... e poi mi ha fatto la fotocopia.

Quindi ho scannerizzato il documento e lo metto qui a disposizione, può essere utile per risolvere le obiezioni.

Sono perplesso per i 5 punti che devono essere rispettati perché le firme siano valide, mi sa che molte alla fine non varranno e ho il dubbio che la faranno franca ancora.

Ecco il documento: [url=http://www.arnoldehret.it/wp-content/uploads/2012/07/referendum-indennità-parlamentari.pdf]Referendum-indennità-parlamentari[/url]
By dentista
#64080
Grazie Luciano.....ma non ho ancora capito una cosa....

Alcuni mi dicono che vanno a firmare dei MODULI....singoli, cioè ogni modulo riporta la firma di un'elettore..... altri mi dicono invece che vanno a firmare una sorta di "registro delle firme" formato A4...... mi sembra che (come al solito) ci sia confusione....

Tu cosa hai firmato (io andrò mercoledi....)?

A proposito....i 5 punti dicono fra l'altro che ci vuole l'annotazione del certificato elettorale......a me in comune han detto di portare SOLO un documento di identità valido......e nessuno di quelli che ho sentito si son portati dietro il certificato elettorale........ma li han fatto firmare lo stesso!!

Quindi VERRA' TUTTO INVALIDATO!!!
mi puzza che lo facciano apposta!!! :evil:
Avatar utente
By ricky66
#64082
mi permetto di indicare agli utenti di questo forum, che a buon vedere sono da ritenere qualche tacca al di sopra la media nazionale, un "punto di vista" un pelo più articolato ed evoluto di tal ingenuamente commoventi iniziative popolari ...

a tal proposito, quoto l'odierno intervento di salvatore brizzi che giunge a pennello...

QUOTE:

Stipendi dei politici, MES e dittatura europea

Mentre l’opinione pubblica viene distratta dagli scandali legati ai partiti e alla famiglia Bossi e mentre su internet girano inutili mail su come “abbassare gli stipendi alla casta” (come se per la mia esistenza di cittadino italiano fosse risolutiva la riduzione dello stipendio dei parlamentari!!)... gli ultimi atti della creazione di una dittatura europea passano inosservati agli occhi dei più. Come sempre.

Ma – si sa – internet, come ogni altro media, laddove non utilizzato da persone risvegliate, non può che rappresentare la gigantografia del sonno generale. Determinate mail – paragonabili solo alla catene di Sant’Antonio – servono unicamente a ravvivare lo spirito di lamentela della coscienza frustrata dell’Italietta media. A conti fatti nessuno sa come funzionano certi meccanismi, infatti nessuno parla di quanto guadagnano i magistrati e del fatto che lo stipendio dei parlamentari è legato in realtà a quello dei magistrati; quello dei parlamentari aumenta quando aumenta quello dei magistrati e per diminuire uno dovrebbe diminuire anche l’altro. Per questo motivo infatti non si riesce mai a fare qualcosa di reale per modificarli.
Ma a me non sono mai giunte mail dove si dice che dovremmo diminuire gli stipendi e i privilegi dei magistrati prima ancora di quelli dei parlamentari!

Per concludere il discorso sugli stipendi aggiungo solo una considerazione:
non v’è alcun dubbio che essere deputato offra fin troppi privilegi.
Ma se la politica fosse credibile e godesse di stima, nessuno si porrebbe il problema delle condizioni economiche in cui avviene tale funzione, così come la maggioranza degli italiani non si scandalizza più di tanto degli ingaggi dei calciatori, dei trattamenti nel mondo dello spettacolo o delle parcelle di alcuni professionisti.
A me non sono mai giunte mail dove si dice che dovremmo abbassare gli stipendi dei notai o dei calciatori (eppure anche questi li paghiamo tutti noi).
Perché anche se talvolta certe cifre pagate per uno sportivo ci fanno girare la testa, poi, in fondo in fondo diciamo: “Beh... però guarda che li vale: hai visto che rovesciata in quella partita? Hai visto quanti gol la scorsa stagione?” E alla fine chiudiamo il discorso con un sorriso, non pieni di astio verso quella categoria.

Cosa significa?
Che inconsciamente consideriamo giusti i loro stipendi poiché li riteniamo adeguati ai loro talenti naturali, alle loro capacità e soprattutto all’impegno che ci mettono ogni giorno.
Infatti la critica del tifoso davvero deluso è: “Con tutto quello che l’abbiamo pagato... quest’anno non s’è nemmeno impegnato!”
Questa è la cosa peggiore che può fare un calciatore nei confronti del tifoso che gli paga lo stipendio.
Perché se t’impegni e dimostri di valere, tutto ti viene perdonato.
Ma questo non è il caso dei nostri politici.

Vedete quindi che a ben guardare non è un discorso di denaro.
Ma viene abilmente spostato sul denaro per andare a movimentare le BASSEZZE, i RANCORI e le INVIDIE represse dei cittadini, con l’unico fine di distrarli da ciò che davvero conta.
Infatti, e qui veniamo al punto, mentre vengono usate queste “armi di distrazione di massa”... il 18 aprile 2012 il Senato approvava in seconda lettura la riforma dell'art. 81, che introduce il pareggio di bilancio in Costituzione. Nessuno di voi sa nemmeno cosa significa, vero? Sapete tutti dell’articolo 18 oppure delle pensioni di lusso dei nostri governanti, ma non sapete nulla della modifica all’articolo 81, che per le vostre sonnolente vite è invece molto molto più importante! In ogni caso, di questo argomento tratteremo in un prossimo post.


Oggi invece parleremo di un altro fatto, perché è più urgente, data la scadenza a breve termine; un fatto passato anch’esso sotto silenzio dai grandi media e a cui nessun baldo giovane che smanetta su internet ha dedicato uno straccio di mail da far girare su tutti i pc d’Italia, come è successo per la “riduzione degli stipendi alla casta”. Giovedì 12 Luglio il nostro Senato ha approvato la ratifica del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES o ESM a seconda della lingua utilizzata per l'acronimo) con 191 sì, 21 no e 15 astenuti. La Lega ha votato contro. L'Italia dei Valori si è astenuta, mentre Elio Lannutti (Presidente dell’“Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari” e autore di libri come La repubblica delle banche e Euro, la rapina del secolo) ha dichiarato il suo voto contrario, in dissenso rispetto al resto del suo gruppo.

Riporto i nomi dei partiti che non hanno appoggiato l’approvazione del Mes perché questi, un giorno, non verranno condannati per “alto tradimento”, come invece accadrà agli altri, che stanno letteralmente consegnando le vite dei cittadini nelle mani di una dittatura europea e un’oligarchia planetaria.

So bene che nessuno, o quasi, dei lettori sa cosa è il Mes, così come non ha idea di cosa dica l’articolo 81 (e i due fatti sono intimamente correlati), infatti, a tal proposito riporto di seguito un video proveniente dalla trasmissione Mistero, andata in onda su Italia Uno il 14 Giugno 2012, dove vengono spiegati egregiamente i termini della questione. Guardatelo! Dura solo 5 minuti ma le informazioni che fornisce sono preziose.

http://www.video.mediaset.it/video/mist ... admon.html

Quando il video è stato messo in onda il provvedimento non era ancora stato votato. Adesso è già passato al Senato. Verrà votato alla Camera la settimana prossima, entro il 19 Luglio, dopodichè sarà definitivo. Per questo motivo occorre muoversi rapidamente.

Il Partito Italia Nuova – l’unico in Italia che si sta mobilitando in tal senso – ha indetto una manifestazione a Roma davanti a Montecitorio per mercoledì 18 Luglio alle ore 14. Sarà, ovviamente, una riunione pacifica nel corso della quale verranno distribuiti volantini ai politici stessi affinché sappiano – la maggior parte di loro è in buona fede e non se ne rende conto – di stare svendendo i cittadini italiani a una dittatura europea gestita dai grandi poteri finanziari.

Basta firmare petizioni su internet!
Dobbiamo agire nel mondo reale.
Se non muoviamo il culo... ce lo fanno!

La mail di riferimento per organizzare la manifestazione è manu_paloni@libero.it, ma è sufficiente presentarsi davanti a Montecitorio il 18 Luglio.

Salvatore Brizzi
END QUOTE

concordo in pieno e sottoscrivo...
aggiungo un appunto per chi avesse un infarinatura di numerologia (energia dei numeri) ... art. 18 legge strombazzata sotto i riflettori.... art 81 (il suo opposto) che invece passa sotto silenzio... un pò come la ratifica del trattato di lisbona ratificato ed approvato il... giorno di ferragosto 2011 :roll:
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret