Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By carlazzo
#64264
ciao ragazzi scrivo per un consiglio.
ho sempre avuto un po di problemi di rottura di capillari e vene varicose ma non mi sono mai preoccupato perche il problema era minimo.
Negli ultimi giorni ho ripreso in modo molto assiduo a fare attività fisica e d'improvviso poco fa mi sono accorto di avere capillari rotti in molte parti del corpo. credo che si sono formati in pochi giorni. si sono formati soprattutto sulle braccia, sotto al torace (sulla bocca dello stomaco) e anche in alcuni punti dell'addome. poi ne ho sulle gambe ma quelle sono di vecchia data.
vorrei sapere se qualcuno ha mai avuto un esperienza simile, se c'è una connessione con il sistema di guarigione e se conoscete un rimedio per risolvere il problema.
Io credo che tutto questo possa essere legato a qualcosa che sta accadendo al mio sistema circolatorio, nell ultimo anno ho avuto due trombosi emorroidali.
grazie in anticipo
Avatar utente
By Vega70
#64277
mmm non so se mi è consentito scrivere qui di questo argomento, eventualmente Luciano cancellerà, ma io oltre ad un'alimentazione sana e e naturale, tengo conto anche della lettura energetica del mio corpo... ad ogni sintomo corrisponde un messaggio che il nostro corpo ci invia e i sintomi che presenti tu, credo vogliano dirti che stai vivendo una situazione problematica di cui non riesci ad intravedere una fine... questo per quanto riguarda le tue varici... in particolare quelle sull'addome, vicino allo stomaco, indicano che non riesci a liberarti delle tue emozioni...
le emorroidi stanno ad indicare che ti costringi in una situazione che non ti piace più o che non vedi più adatta a te...
dovresti provare ad analizzare la tua vita e pensare se dovresti fare qualche cambiamento che ti possa rendere più sereno...
spero di aver fatto cosa gradita, in caso contario fai come se non ti avessi detto nulla... :)
Avatar utente
By luciano
#64282
Vega70 ha scritto:... ad ogni sintomo corrisponde un messaggio che il nostro corpo ci invia e i sintomi che presenti tu,...
E' noto che ogni cosa prima di manifestarsi nel corpo viene creata nella mente, ma le valutazioni generiche che affermano che a un sintomo corrisponde una determinata condizione psicologica possono portare fuori strada perché le ragioni per cui una persona manifesta determinati sintomi posso avere diverse origini.

Ogni individuo è unico come sono uniche le sue condizioni fisica, spirituale e mentale.

L'approccio dal punto di vista dell'alimentazione è più pratico perché uno può osservare con i propri occhi cosa succede al proprio corpo mangiando determinati alimenti e rimediare variando la sua dieta.

Fra l'altro mentre si rimedia al sintomo dal lato alimentare si evidenzieranno gli aspetti psicologici correlati che lo hanno prodotto e quindi tali aspetti possono essere individuati con maggiore precisione di quelli stabiliti da una valutazione generica. :wink:

Potrebbe essere utile anche leggere questo articolo:
http://www.centrifugafrutta.it/i-succhi ... e-varicose
Avatar utente
By Vega70
#64292
luciano ha scritto:
Vega70 ha scritto:... ad ogni sintomo corrisponde un messaggio che il nostro corpo ci invia e i sintomi che presenti tu,...
E' noto che ogni cosa prima di manifestarsi nel corpo viene creata nella mente, ma le valutazioni generiche che affermano che a un sintomo corrisponde una determinata condizione psicologica possono portare fuori strada perché le ragioni per cui una persona manifesta determinati sintomi posso avere diverse origini.

Ogni individuo è unico come sono uniche le sue condizioni fisica, spirituale e mentale.

L'approccio dal punto di vista dell'alimentazione è più pratico perché uno può osservare con i propri occhi cosa succede al proprio corpo mangiando determinati alimenti e rimediare variando la sua dieta.

Fra l'altro mentre si rimedia al sintomo dal lato alimentare si evidenzieranno gli aspetti psicologici correlati che lo hanno prodotto e quindi tali aspetti possono essere individuati con maggiore precisione di quelli stabiliti da una valutazione generica. :wink:

Potrebbe essere utile anche leggere questo articolo:
http://www.centrifugafrutta.it/i-succhi ... e-varicose

non è proprio una valutazione generica, ci stanno dietro anni di studi su migliaia di casi... l'ho provato più volte su me stessa e il riscontro è sempre stato positivo... poi chiaro che le situazioni possono essere diverse, ma se ricomponi il puzzle arrivi sempre allo stesso punto, cioè sintomo=messaggio
ora mi leggo l'articolo che hai postato, grazie! :wink:
Avatar utente
By luciano
#64307
Vega70 ha scritto:... poi chiaro che le situazioni possono essere diverse
Questo è un fatto.

Vega70 ha scritto:...ma se ricomponi il puzzle arrivi sempre allo stesso punto, cioè sintomo=messaggio
Cause diverse possono produrre lo stesso sintomo quindi il messaggio che può valere in un caso potrebbe non valere in un altro seppur riferito allo stesso sintomo.

Se però intendi dire che una persona vuol produrre proprio quel sintomo e per produrlo usa una delle diverse cause in grado di produrlo potrebbe corrispondere a verità.

A quale metodo o teoria ti riferisci?
Avatar utente
By zuyra
#64325
Ciao carlazzo!
per quanto riguarda i capillari la mia esperienza passata è stata la seguente:
tutte le volte o meglio i periodi in cui ho mangiato onnivoro e soprattutto abbondante, dopo poco tempo mi comparivano i capillari alle gambe
ma quando mangiavo bene dopo poco tempo,tipo 2 mesi,quelli si riassorbivano.

Quando ho cominciato con ehret per un pò di tempo non solo non si sono riassorbiti ma mi sembrava che si fossero accentuati, ma poi sono comunque spariti.

Ora da quello che scrivi, nel tuo caso è sicuramente più forte come reazione, ma penso comunque che la mia esperienza possa esserti utile per considerarla come possibile reazione da pulizia.
Considera comunque i suggerimenti di Luciano
By carlazzo
#64350
luciano ha scritto:Come ti alimenti attualmente?
Qual'è la tua pressione sanguigna?


ciao Luciano grazie per l'interesse
allora la pressione sanguigna l ho misurata per caso proprio ieri ed era 115/65.
attualmente mi alimento quotidianamente di buone porzioni di frutti di stagione, ortaggi, germogli, un po di semi e frutta secca che consumo prevalentemente a crudo. A questo accompagno in misura minore con qualche cereale cotto o pane di segale, farro o grani autoctoni della mia zona, il tutto rigorosamente integrale. Nel piu dei casi cuocio le mie pietanze per pochissimi minuti a vapore. Cerco di usare minimamente i grassi aggiunti (olio evo). Ogni tanto capita che mi concedo uno strappo alla regola, capita in eventi straordinari in cui mi ritrovo tra i miei cari.
Ho cambiato abitudini alimentari circa un anno e mezzo fa ma non sono stato sempre costante perche ho fatto piu volte dei passi indietro ma nonostante tutto i cambiamenti ottenuti sono stati enormi. Ho visto il mio corpo e sentito il mio pensiero e il mio spirito cambiare velocemente.
qualcosa mi richiama ad avvicinarmi sempre di piu a quella che ritengo l'alimentazione naturale ma allo stesso tempo qualcosa mi tiene ancora a metà strada. Il mio sforzo non sta nell'eliminare il cibo come soddisfazione personale ma sta nella poesia e la bellezza della convialità passata a tavola con le persone che voglio bene. Vengo da un ambiente in cui si da molta importanza a tutto questo, mi piacerebbe poter creare la stessa bellezza mangiando frutti succosi ma purtroppo sento che non funziona, per me funzionerebbe ma non sento che funziona per chi mi sta intorno. Non so se riesco a esprimermi abbastanza bene. Vorrei condividere tutto questo con gli altri e sento che non è facile
By carlazzo
#64351
Vega70 ha scritto: io oltre ad un'alimentazione sana e e naturale, tengo conto anche della lettura energetica del mio corpo... :)



Ciao ciò che dici secondo me è possibile anche perche mi trovo in una situazione simile ma credo che abbia ragione anche Luciano.
Penso che piu semplicemente che mente corpo e spirito siano un unica cosa e sono implicati contemporaneamente nei nostri disturbi cosi come nella nostra guarigione
By carlazzo
#64352
zuyra ha scritto:Quando ho cominciato con ehret per un pò di tempo non solo non si sono riassorbiti ma mi sembrava che si fossero accentuati, ma poi sono comunque spariti.


grazie zuyra, la tesi che possa essere proprio un disturbo della disintossicazione può essere possibile visto che ultimamente ho ripreso questo cammino piu seriamente abbinandoci anche una buona attivita fisica.
Da quando ho cominciato questo cammino il mio corpo ha reagito in modo molto forte dandomi momentanei disturbi e allo stesso tempo eliminando altri che invece mi infastidivano da anni.
Avatar utente
By davide32
#71394
Vega70 ha scritto:mmm non so se mi è consentito scrivere qui di questo argomento, eventualmente Luciano cancellerà, ma io oltre ad un'alimentazione sana e e naturale, tengo conto anche della lettura energetica del mio corpo... ad ogni sintomo corrisponde un messaggio che il nostro corpo ci invia e i sintomi che presenti tu, credo vogliano dirti che stai vivendo una situazione problematica di cui non riesci ad intravedere una fine... questo per quanto riguarda le tue varici... in particolare quelle sull'addome, vicino allo stomaco, indicano che non riesci a liberarti delle tue emozioni...
le emorroidi stanno ad indicare che ti costringi in una situazione che non ti piace più o che non vedi più adatta a te...
dovresti provare ad analizzare la tua vita e pensare se dovresti fare qualche cambiamento che ti possa rendere più sereno...
spero di aver fatto cosa gradita, in caso contario fai come se non ti avessi detto nulla... :)
ragazzi conoscete qualche rimedio anti-dolore per le emorroidi? non vorrei fossero venute causa acqua troppo calda o dal beccuccio della borsa da enteroclismi... o un male e stanotte non ho dormito :D
By MariaFiore
#71407
Anche io soffro di vene varicose e capillari rotti; le vene non sono sporgenti pero' sono evidenti. Da quando ho scoperto ehret le gambe sono diventate piu' leggere. Il sabato arrivo a stare anche 12 ore sempre in piedi, prima avevo le gambe a pezzi, ora va molto meglio!! Non mi spiacerrbbe se quei pochi capillari si riasrbisseto, il sole li danneggia davvero? vado spesso al mare e prendo il sole...
By carlazzo
#72463
Anche io mi sento le gambe leggerissime e dopo molto tempo si sono riassorbite due vene varicose che avevo dietro alle cosce, una alla destra e una a sinistra ma è stato merito anche del lungo pellegrinaggio fatto a santiago. Prima di Ehret anche io avevo le gambe distrutte, dolore all'anca, al ginocchio, ero arrivato al punto che restavo in piedi immobile per venti minuti stavo male e ora non sento piu niente nemmeno se sto una giornata intera in piedi
By MariaFiore
#72471
Da non credere!! Si sono riassorbite le vene varicose!! Fantastico :D
Io sto 8 ore al giorno in piedi per lavoro e prima usavo le calze elastiche, però solo il sabato; sono un pò di mesi che non le uso più e non ne sento il bisogno...quando tornavo a casa mi mettevo nel letto con le gambe alzate, pensa che mia madre mi comprò la rete elettrica che si alza.
E in primavera iniziai ad accusare dolori al ginocchio sinistro, soprattutto quando scendevo le scale; è sparito.
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret