Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

#64460
Oggi sono stata fermata da una coppia di testimoni di Geova e mi è venuta una grande idea.

Ho pensato che le persone che hanno realmente bisogno degli insegnamenti di Ehret non sanno nemmeno della sua esistenza e non lo cercano perchè non sanno che esiste.

Io stessa ci ho messo 3 anni prima di trovare il sito di Arnold Ehret, perchè quando sei malato tu vai in cerca di una "cura", cioè qualcosa che metti nel corpo per distruggere la malattia (o un'operazione). Per me 3 anni fa era impossibile pensare che "tossiemia, l'ostruzione" fossero la malattia. Inoltre, per me era impossibile pensare che il corpo potesse ripararsi da solo. Pensavo che l'unico modo per guarire fosse "assumere" qualcosa o con farmaci o con erbe.

Perciò, perchè non ci organizziamo per fare i "Testimoni di Ehret " , proprio come fanno i Testimoni di Geova?

Cosa ne pensate?
Avatar utente
By luciano
#64466
Direi che l'associare chi segue gli insegnamenti di Ehret con ciò che fanno i testimoni di geova non ci azzecca per niente.

Per quello che ne so io i testimoni di geova sono inchiodati a quello che c'è scritto nella loro bibbia e accettano ogni cosa scritta in quella bibbia in modo dogmatico, senza verificare se corrisponda a verità.

E' tutto il contrario di quello che viene chiesto a un ehretista, al quale si chiede che si accerti sperimentando che ogni riga dei libri di Ehret corrisponda a verità, e che nulla venga accettato supinamente senza sperimentarlo prima su se stessi.

Inoltre credo che il termine Ehretista supplisca egregiamente a ciò che stai proponendo.

Chiamarci "Testimoni di Ehret" e poi andare in giro in coppia a suonare il campanello alla domenica mattina a proporre il sistema di guarigione ci renderebbe nell'immaginario collettivo simili ai testimoni di geova e direi che sarebbe controproducente. Sopra il mio campanello c'è scritto: "Testimoni di Geova, per favore non suonate, dormo." Non vorrei che poi stampassero anche le etichette "Eretisti non suonate il campanello". :wink:

E' possibile promuovere il sistema di guarigione con l'esempio e invitando a comprare i libri di Ehret, senza tentare di convincere nessuno e lasciare che la persona comprenda o meno e faccia le sue scelte di conseguenza.
#64471
melindagn ha scritto:Ho pensato che le persone che hanno realmente bisogno degli insegnamenti di Ehret non sanno nemmeno della sua esistenza e non lo cercano perchè non sanno che esiste.

Io stessa ci ho messo 3 anni prima di trovare il sito di Arnold Ehret, perchè quando sei malato tu vai in cerca di una "cura", cioè qualcosa che metti nel corpo per distruggere la malattia (o un'operazione). Per me 3 anni fa era impossibile pensare che "tossiemia, l'ostruzione" fossero la malattia. Inoltre, per me era impossibile pensare che il corpo potesse ripararsi da solo. Pensavo che l'unico modo per guarire fosse "assumere" qualcosa o con farmaci o con erbe.



Per come vedo io le cose, l'Universo funziona in modo tale, che quando sei pronto per Ehret, o qualche profeta come lo è stato Lui, è quello il momento in cui lo trovi... :D
Avatar utente
By melindagn
#64509
Caro Luciano,

trovo giustissimo quello che tu hai appena esposto.

Tuttavia, non sono d'accordo su alcune cose.

Innanzitutto, le persone che hanno piu bisogno degli insegnamenti di Arnold Ehret sono anziani, malati gravi e malati di cancro. Perciò non vedo il senso di andare casa per casa a promuovere questa cura, ma bisogna andare negli ospedali e nelle case di cura, "spacciandosi" per un visitatore, amico, volontario.

Inoltre, ti faccio presente che, in questo stato mafioso, l'unico modo per parlare di lui è la rete. Tuttavia gli anziani, cioè i piu malati, NON VANNO SU INTERNET, ma guardano la televisione e si fidano dei farmacologi.(Io credo che le persone di questo forum siano prevalentemente sotto i 40 anni). Per questo sarebbe molto utile utilizzare altri metodi di comunicazione oltre internet per divulgare questo metodo.

Il fatto che abbia detto per scherzo "testimoni di Ehret", intendevo dire che bisogna informare la gente, perchè tutte le scelte in campo alimentare e non solo, vengono fatte per salvaguardare il lavoro, ad ogni costo, anche a scapito della salute e della vita delle persone. Questo stato e gli altri industrializzati basa la propria economia su cibo spazzatura, inquinamento e malattie, cioè il benessere che è fondato sul malessere. Se cosi non fosse lavorerebbe solo il 25-30% delle persone. Se ci sono solo pochi illuminati che vogliono cambiare rotta e vivere bene, con meno soldi, meno oggetti materiali, ma con piu salute e felicità, dovrà obbligatoriamente adeguarsi a quello che vuole il mainstream. Vedi ad esempio il problema della mensa in asilo. Se io sono lavoro e sono obbligata a lasciare il cucciolo in asilo perchè non posso pagarmi un babysitter privato, come faccio a trovare un asilo che non obblighi ai bambini di mangiare cibo spazzatura, se questo è socialmente accettato a causa della mancanza di informazione?

Le ns testimonianze da sole non sono nulla perchè, come detto sopra, i "vecchi e le persone ipotiroidee e sottomesse come i deportati ebrei, dal mainstream" non sono piu capaci di usare il loro organo piu importante, il cervello, e ti diranno: "Si, tu sei guarito perchè SEI GIOVANE", oppure "E', sai è un fatto GENETICO, può andare bene solo per te".

Oltretutto, i convegni che fai. li fai dedicati alle persone con indole naturalista e molto spesso sono persone talmente malate e deluse dalla sanita che hanno deciso di cambiare tipo di cure. Io stessa appartenevo a quest'ultima categoria. Sono pochissime persone rispetto a 60 milioni di abitanti in questo paese. Tutti gli altri non sanno che pericoli corrono perchè nessuno glielo ha mai spiegato. Tanti fortemente malati si rassegnano e non cercato piu di curarsi. Tutto questo perchè internet da solo non ce la fa a informare.
Avatar utente
By luciano
#64512
melindagn ha scritto:Il fatto che abbia detto per scherzo "testimoni di Ehret"...
Non l'avevo capito, su delle proposte di un certo rilievo non mi aspetto che ci si scherzi sopra.

melindagn ha scritto:....intendevo dire che bisogna informare la gente, perchè ...ecc.
Perfettamente d'accordo, quello che faccio con i miei siti è cercare di informare.

melindagn ha scritto:Innanzitutto, le persone che hanno piu bisogno degli insegnamenti di Arnold Ehret sono anziani, malati gravi e malati di cancro. Perciò non vedo il senso di andare casa per casa a promuovere questa cura, ma bisogna andare negli ospedali e nelle case di cura, "spacciandosi" per un visitatore, amico, volontario.

Inoltre, ti faccio presente che, in questo stato mafioso, l'unico modo per parlare di lui è la rete. Tuttavia gli anziani, cioè i piu malati, NON VANNO SU INTERNET, ma guardano la televisione e si fidano dei farmacologi.(Io credo che le persone di questo forum siano prevalentemente sotto i 40 anni). Per questo sarebbe molto utile utilizzare altri metodi di comunicazione oltre internet per divulgare questo metodo.
Non è che hanno più bisogno, ne hanno bisogno al pari delle altre persone. Il problema è che qualsiasi sistema è al di fuori della portata di anziani non autosufficienti, ed è comunque personale responsabilità di ognuno di loro per essere in quella condizione. Nulla toglie che chi voglia fare del volontariato lo può fare a titolo personale.

Spacciarsi per visitatore ecc. è un metodo che esula da quelli da me considerati etici, io sono per fare le cose chiare e nette e alla luce del sole, non spacciandomi per qualcosa che non sono, non importa quali possano essere le difficoltà.

E non penso che lo stato sia di per sé mafioso, ci sono certamente molti politici inetti, ignoranti, ladri, disonesti, furbetti ecc. ma questo non mi impedisce di fare le mie scelte e di non cadere nelle loro trappole.
Purtroppo se uno non recepisce nonostante le informazioni che vengono date e continua a credere nella medicina ufficiale, e ti posso dire che coloro che ricevono la corretta informazione sono tantissimi, è una sua scelta che dipende dal livello di consapevolezza in cui si trova, e non ho nessuna intenzione di interferire con il suo autodeterminismo, per quanto nella maggioranza dei casi sia un autodeterminismo dominato dall'inconscio. Io intendo dare solo la corretta informazione, se poi uno la vuole cogliere o meno, non è più affar mio.

Ripeto, chi vuole andare negli ospedali o ospizi con in mano il libro di Ehret è libero di farlo, non posso che essere d'accordo, a condizione che non vi aggiunga altro se non dire che secondo Ehret il suo sistema è il modo di riconquistare e mantenere la salute.
Convincere non è mia intenzione e non dovrebbe essere intenzione di nessun altro.

melindagn ha scritto:Perchè Luciano, un topic dedicato agli stipendi dei parlamentari può stare nel tuo forum, mentre quando ho aperto il topic "lavoro e infiltrazioni farmaceutico-mafiose" mi hai detto che questo argomento si allontana dal tema del forum?

Non è abbastanza importante?
Infatti non ci può stare e l'ho cancellato, solo che prima di decidere di cancellarlo o meno devo leggerlo.
Per favore non farmi queste domande infantili, mi sembra di dover discutere con dei bambini, su questioni " perché il mio no e il suo sì" ecc.

Valido per tutti, non postate più nulla che possa ricordare anche lontanamente la politica.
Avatar utente
By sorvolando
#64529
melindagn ha scritto:(Io credo che le persone di questo forum siano prevalentemente sotto i 40 anni).

è curiosa l'interpretazione personale .. all'inizio ero convinta che l'età media degli iscritti al forum fosse 60 !
comunque, se posso portare la mia esperienza personale : lavoro nella scuola e ho cercato di sensibilizzare i genitori sulla scelta delle merendine per i loro figli, proponendo frutta fresca al posto dei prodotti industriali distribuiti dalle macchinette .. sono stata derisa e considerata un pò bizzarra .. ho capito che quando le persone non sono pronte l'informazione non arriva .. tuttavia ritenterò, non si sa mai.. :wink:
Avatar utente
By melindagn
#64536
Che ci siano persone che non vogliono stare sulla retta via, non è un problema mio o nostro.

D'altra parte pretendo che le scelte dei "tossici" non vadano a irrompere e rompere nella vita di chi vuole vivere bene. Non è vero che chiunque è libero di fare quello che vuole. E' un'illusione. La minoranza è obbligata ad adeguarsi alla maggioranza. Le industrie farmaceutiche tengono in ostaggio tutti i minorenni e questo non vuol dire essere liberi di fare quello che si vuole quando il proprio figlio è malato. Chi non vuole l'inquinamento deve subirselo perchè la maggioranza se ne frega altamente.

Cmq per la questione del topic non volevo essere infantile, anzi me ne scuso.
Pensavo potesse servire anche per altri e questo mi sembrava il sito più opportuno per discuterne.
[/u]
Avatar utente
By luciano
#64544
Facciamola semplice.

Proponi il sistema di guarigione a chi vuoi, poi chi lo accetta bene, chi invece non l'accetta, va bene lo stesso.

Questo sito non è stato creato per metterci contro il mondo, ma solo per promuovere il sistema di Ehret. :D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret