Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By CarloB
#66199
Le argomentazioni possono essere anche valide, ma secondo me ognuno ha il suo caso personale e non si può dire, se non si fa un'attenta valutazione soggetto per soggetto e con mezzi di provata efficienza scientifica, di operare in una certa maniera e sopratutto in maniera empirica, perchè una volta fatto il danno poi non si torna più indietro. Ma tu poi con il Reiki come è proseguita la cosa, hai risolto il problema? Io ho incominciato a fare un pò di attività fisica se pur leggera a casa.
Avatar utente
By CarloB
#66331
luciano ha scritto:
CarloB ha scritto:... con mezzi di provata efficienza scientifica...
Provata da chi? Di quale scienza parli? :D

Ciao
Be semplicemente parlo della fisica che usa il metodo sceintifico e dei suoi strumenti. Pertanto una cosa è scientifica se è misurabile e ripetibile in laboratorio con strumenti e apparati che non siano soggetti a errori di interpretazione umani. In questo contesto pertanto la medicina non è una scienza esatta, prova ne è che nel fornire una diagnosi un soggetto può avere da diversi medici diagnosi diverse o adirittura sbagliate.
Una teoria e delle argomentazioni sono pertanto valide se sono falsificabili e si basano su osservazioni misurabili e ripetibili.
Questo è cio che intendevo.
Se non fosse così allora ogniuno potrebbe inventarsi una teoria al giorno senza tema di smentita.
Avatar utente
By luciano
#66395
CarloB ha scritto:Una teoria e delle argomentazioni sono pertanto valide se sono falsificabili e si basano su osservazioni misurabili e ripetibili.
Ma no, lascia perdere, quella è roba per quelli che fanno esperimenti sui topi.

Noi usiamo questo metodo scientifico: Facciamo un'azione e osserviamo il risultato. Mangiamo solo frutta e verdura per un po' oppure facciamo un digiuno, o mangiamo delle patate al forno o non mangiamo un determinato tipo di alimento per un certo periodo e osserviamo il risultato.

E ognuno lo deve fare su se stesso essendo unico come individuo ed è possibile che si ottengano risultati diversi da una persona all'altra. Punto. Se poi la scienza ufficiale dimostra che non è vero, non valido, circostanziale, ecc. chi se ne frega! :D

La scienza dei trapianti è capace di dimostrarti che una persona viva è morta se ha gli organi vitali in buon ordine!
E da una ricerca scientifica si possono ottenere i risultati desiderati da chi la paga.
Leggi qui:
http://www.medicinenon.it/il-mondo-dell ... -pubbliche
http://www.medicinenon.it/il-linguaggio-dellattacco (La sezione della peer review).
Avatar utente
By Elino
#87913
Rispondo un po' in ritardo...
Riguardo la giardiasi, mi sono ritrovato in condizioni di sopravvivenza nelle foreste, purtroppo ho contratto la giardia dai miei animali. Come te nausea, scariche fetide, annebbiamento della vista; purtroppo ero costretto a lavori pesanti (del tipo spostare rocce, tronchi, piantare pali etc..) almeno 12 ore al giorno e potevo mangiare solo prima di dormire, oltre al fatto che avevo a disposizione solo pane e acqua, ogni tanto concentrati di frutta e stagione permettendo bacche aspre, davvero deliziose rispetto al pane bianco secco.
La quantità di pane che mangiavo era molto alta, circa 1 kg a sera.
La situazione non è migliorata per 18 mesi, anzi dopo quell'anno e mezzo ero irriconoscibile, invecchiato di un decennio, uno stecco, bruciavano gli arti ogni passo che facevo, tendiniti ovunque e articolazioni scricchiolanti.
Ho finalmente avuto modo di migliorare un po' la qualità di vita, ma la diarrea è rimasta, così come pressione bassa, sangue dal naso giornaliero, e fra queste cose anche tachicardie frequenti come tu descrivi.
Inutile dire che ormai avevo carenze alimentari di ogni genere.
Ho provato a variare nel cibo visto che finalmente potevo, e ho notato che digerivo meglio cibi proteici, ovvero mi interrompevano la diarrea liquida 5 volte al giorno e tornavo quasi normale... ma una dieta basata in prevalenza di proteine (quasi sempre senza cereali) non poteva andare e dopo quasi un altro anno in cui gestivo le scariche con cibi molto proteici sono iniziate a venirmi delle ulcere in bocca, ne avevo sempre almeno 4, e questo è perdurato per 8 mesi.
Alla fine di questi mesi, ormai anoressico alla vista seppur mangione, ho deciso di rimangiare carne (tacchino) e pesce.
In realtà, incredibilmente, questo mi ha riportato a una qualità di vita migliore, ho ripreso un po' di peso di colore, dopo un anno di sollevamento pesi (partendo da pesi ridicoli, dell'ordine dei 10kg... arrivando a 120kg)avevo riacquisito quasi una decina di chili!! ottimo... ma la dieta iperproteica prima o poi si sente, se non altro lo sentono le ossa e i denti, e nel tentativo di riequilibrarmi ho di nuovo rotto l'equilibrio ( la giardia non se ne era mai andata... ed è sempre lì dopo quasi 5 anni)
nel frattempo chiaramente avevo tentato di liberarmente con lino, aglio..
ho avuto un periodo di benessere di due settimane dopo un semidigiuno in cui mi cibavo di estratti di arancia bio con buccia (molto amara), zenzero, curcuma, olio di lino.
(Ah dimenticavo, i probiotici standard assolutamente inutili, mentre una specie di yoghurt casalingo che ho mangiato in spagna ha avuto ottimi effetti.)
il benessere è di nuovo scomparso dopo un paio di settimane che avevo terminato il semidigiuno... insomma, ti volevo confermare che alcuni ceppi di giardia sono veramente persistenti se ti attaccano in momento di debolezza o povertà (povertà=> cibo pessimo con le leggi che sussistono in italia), è andata bene che non ci sono rimasto stecchito, comunque la sensazione che ho avuto quotidianamente per lungo tempo è stata quella di morire, ogni volta che camminavo, ogni 2 -3 ore che tornavano i crampi alla pancia, dovevo distendermi per non svenire e dovevo evacuare...
Fra l'altro dopo i primi due anni avevo sviluppato seri problemi di memoria e impossibilità a concentrarmi, nonché difficoltà a leggere..
pensa un po' che dalla disperazione ho imparato ad esaminare le feci al microscopio ottico ad immersione, e le oocisti di giardia non sono facili per un novizio da trovare! con la soluzione fisiologica scoppiano..
Tanti saluti a un compagno di sventura!
Panoramica di Rosaspin

Eh era qualche giorno che mi fischiavano le orecch[…]

Qui dove vivo c'è un artigiano che fa la pasta di […]

Miglio, quinoa, sorgo... Spesa già fatta! Riso el[…]

panoramica manny

ciao OPT, se manca ancora qualche informazione la […]

Libri di Arnold Ehret