Arnold Ehret Italia

Orgone e orgonite (aiutatemi a trovare una descrizione migliore...)

Moderatore: luciano

Avatar utente
By ricky66
#64640
riferirò sul gifting marocchino...oggi sto ultimando la costruzione del CB, ieri ho fatto le forme in legno e inserito i cristalli, oggi la colata lavica... :D

...credo sia proprio una questione di miscelazione adeguata del catalizzatore... la pazienza di girare per MINUTI interi, quasi nessuno ce l'ha, e si finisce per avere "zone" di resina con meno catalizzatore...ergo odore prolungato nei giorni...
Avatar utente
By krishnacry
#64643
Ricky66 ha scritto
la bocca deve essere PIENA di saliva o ne basta solo un poco di più...?

consiglia un limite a quanti "ho bisogno" enunciare in un giorno ? ( fermo restando che ognuno và pronunciato una sola volta se ho ben inteso...)

se la salivazione è abbondante ma l'effetto richiesto o anestesia che sia non si manifesta... che fare? ripetere ad oltranza?
grazie ;)

la salivazione deve essere fluida e gradevole come l'acqua,nè spessa nè sgradevole,puoi dire tutte le frasi positive che vuoi,ogni volta che ti viene in mente di fare saliva,per quanto riguarda l'ultima domanda penso che sia indispensabile essere rilassati e tranquilli e anche ripetere il processo non sia un problema.il problema è che anche io non sò ancora bene tutto,il corso è stato in spagnolo,i libri e i cd anche.Una mia amica ci stà aiutando con le traduzioni,e noi stiamo sperimentando,ma su piccole cose,per fortuna stiamo bene!!!
Ovviamente non mi è semplice spiegare tutto poichè anche io stò studiando la tecnica,la cosa che mi ha colpito è stato l'interesse che lui ha per le donne in gravidanza e la grande importanza che dà al fatto che il parto debba avvenire nel modo più dolce e indolore possibile sia per la mamma che per il bebè,spiega che i bimbi che nascono senza il trauma del parto saranno persone più positive e "migliori"sotto molti aspetti,più pronte.
Noi siamo fatti così,se una cosa c'incuriosisce, se possibile, cerchiamo di conoscerla e capirla e abbiamo usato le ferie per farlo,in più cosiglia,guarda caso,una dieta alcalinizzante,acqua informata(collabora con Masaru Emoto),cibo bio,guardare il sole,l'orgone ed è contro le vaccinazioni. Anche se non conosco lo spagnolo qualcosa l'ho capita
forse voi penserete che solo dei matti possono andare a fare un corso in una lingua che non conoscono,ed in effetti noi un pò matti siamo!!!

Ho deciso che anche io voglio imparare a fare le orgoniti per giftare in giro!!!
salutoni a tutti
cry
Avatar utente
By vivo
#64649
Mescolare troppo è un problema perchè si accorcia il tempo di permanenza della resina allo stato liquido; come si fa a capire se la catalizzazione è avvenuta in modo ottimale? Pensavo bastasse il verificarsi dell'indurimento.
Avatar utente
By vivo
#64650
Aggiungo che, in condizioni normali, l'orgonite non emana odore, ma se lasciata in macchina, con l'abitacolo che d'estate può raggiungere temperature molto elevate, l'inconveniente si verifica.
Avatar utente
By aran
#64660
Ciao Vivo,

la resina va mischiata per qualche minuto insieme al catalizzatore, le due cose devono amalgamarsi bene, e questo lo si capisce dal fatto che la resina cambia leggermente colore. Almeno quella che uso io fa così, e lì capisco che è il momento di versare.

In genere, ci vogliono una ventina di minuti prima che il processo di catalizzazione inizi, quindi c'è tutto il tempo per lavorare tranquillamente.

Ovviamente, i problemi sorgono nel momento in cui, per esempio, fa troppo freddo o troppo caldo.

Nel primo caso, la resina è più compatta, e quindi risulta difficile catalizzare bene, per questo va girata molto. Una buona idea, se fa freddo e c'è il sole è lasciare la resina fuori per un po', così diventa più fluida.

Quando fa troppo caldo, invece, è tutto più semplice, perché in un modo o nell'altro si è aiutati dalla temperatura stessa.

In ogni caso, vale la regola di mischiare bene.

Come dicevo, anche a me è capitato di avere orgonite che lasciava un odore di resina, ma questo è semplicemente accaduto perché non avevo girato bene.

Infatti, ho un TB da un paio d'anni in macchina e non si sente assolutamente nulla; se per esempio lascio la macchina al sole quando vado al mare, al ritorno non si sente niente, nonostante l'aria nella macchina sia praticamente satura.

Quindi, direi di fare attenzione a come si gira la resina col catalizzatore, prendendosi il tempo giusto.

E' ovvio che l'orgonite appena tolta dallo stampo può sapere di resina - ed anche dell'olio che abbiamo usato per ungere gli stampi - ma questo è normale: l'esposizione all'aria risolve in breve tempo il problema.

Ieri, per esempio, ho fatto un ciondolo e un disco che voglio regalare a un'amica stasera e posso assicurare che non si sente assolutamente niente perché la catalizzazione è stata giusta.

Aggiungo anche che a me la resina non catalizzata bene o girata male rimane sempre un po' di colore verde mentre quella catalizzata opportunamente e, soprattutto girata a dovere, diventa trasparente.

Tuttavia, anche la resina che rimane verde, se lasciata al sole, diventa compatta e perfettamente funzionante.

Può capitare a tutti di sbagliare, capita anche a me.
Avatar utente
By vivo
#64663
Ciao Aran, grazie, i tuoi consigli sono sempre preziosi. Per caso, da qualche parte, si trovano tuoi video tutorial sull'orgonite?
Avatar utente
By poveraccio
#64752
Grazie per l'informazione krisnacry, questa cosa è molto interessante. :wink:
Avatar utente
By krishnacry
#64760
grazie a tutti voi,mi avete fatto venire una gran voglia di fare orgoniti!!!!
ciao
cry
Avatar utente
By aran
#64905
vivo ha scritto:Ciao Aran, grazie, i tuoi consigli sono sempre preziosi. Per caso, da qualche parte, si trovano tuoi video tutorial sull'orgonite?


Ciao Vivo, scusa se rispondo con ritardo alla tua domanda...

Guarda, ci sono tanti video in youtube su come fare l'orgonite, spesso con interpretazioni personali che si discostano dal mix di base resina (catalizzatore) - trucioli - cristallo, cosa che in un modo o nell'altro può confondere chi si accinge per la prima volta a fare qualche TB o HHG.

Io sono per la semplicità, soprattutto nel mondo dell'orgonite, perché la formula di base è più che sufficinete per assolvere ai compiti di rigenerazione energetic.

Comunque sia, prova a guardarti questo video (in inglese):

http://www.youtube.com/watch?v=iPNCV1WATso
Avatar utente
By poveraccio
#65447
ciao krishnacry, :)
mi sembra di capire che tu hai seguito il suo seminario. In questo modo hai imparato la tecnica per usarla su te stesso oppure devi approfondire, esercitare ecc... ?
Avatar utente
By krishnacry
#65519
ciao poveraccio e scusa il ritardo
puoi usarla su te stesso e insegnarla ad altri,anche perchè il meccanismo è semplice,se sei invece un dentista,chirurgo etc vieni seguito dal dott.Escudero per,mi pare, 3 anni.
ciao
cry
Avatar utente
By poveraccio
#65536
Grazie, te l'ho chiesto perché la mia compagna è incinta di 6 settimane e stiamo pensando di fare un "salto" da quelle parti se vale la pena. :D :D :D

Un parto indolore per madre e figlio è molto allettante specialmente perché abbiamo intenzione di fare il parto in casa.

Grazie ancora.
:wink:
Avatar utente
By krishnacry
#65539
su yuo tube ci sono dei filmati sia di operazioni che di parto senza anestesia,
ho visto preparare tre gestanti e devo dire che è stato incredibile...solo che parlano solo spagnolo!!!!!!
comunque fammi sapere...
ciao
cry

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret