Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By zuyra
#64825
Domanda brevissima

che voi sappiate c'è differenza tra l'assumere il sale dell'himalaya nell'insalata e il sale sciolto nell'acqua?

grszie
Avatar utente
By daleo
#64830
zuyra ha scritto:Domanda brevissima

che voi sappiate c'è differenza tra l'assumere il sale dell'himalaya nell'insalata e il sale sciolto nell'acqua?

grszie

Nei cibi lo assimili, in acqua funziona da clistere dall'alto.
Avatar utente
By poveraccio
#64846
Per funzionare come clistere deve avere una certa concentrazione ed in quantità probabilmente non inferiore al litro e lontano dai pasti.
Avatar utente
By zuyra
#64878
grazie

quello che intendevo era però un'altra cosa.

So che il sale himalayano a differenza di quello raffinato non fa male ed è completo di tutti i suoi elementi, tantè che alle volte viene consigliato di assumerlo la mattina sciolto in un bicchiere di acqua, ora non ricordo per quale scopo precisamente, ma da questo ne deduco che così assunto sia benefico per l'organismo.

ora la mia domanda è questa:
non devo curare nulla, ho sostituito questo sale al posto di quello raffinato, ma metterlo nelle insalate è lo stesso abbastanza salutare, o non sciogliendolo nell'acqua ,è comunque meglio non assumerlo? ':roll:'
Avatar utente
By daleo
#64882
zuyra ha scritto:grazie

ma metterlo nelle insalate è lo stesso abbastanza salutare, o non sciogliendolo nell'acqua ,è comunque meglio non assumerlo? ':roll:'


Proprio chiaro chiaro quello che intendi dire non è; comunque come regola generale il sale, compreso quello rosa, va usato con parsimonia, eliminarlo completamente direi di no. Ciao
Avatar utente
By luciano
#64886
Se intendi sostituirlo al sale raffinato direi che è un passo avanti. Il sale dell'Himalaya non è un veleno, quello comune da tavola raffinato sì.

Da “Oro Bianco” a “Veleno Bianco”

Quanto sono comuni le saliere nelle nostre cucine, così sono comunemente diffuse le malattie associate al consumo di sale. La vita non è possibile senza sale, ma è il sale in eccesso che sta uccidendo. Perché succede questo? Perché il cosiddetto sale da tavola non ha più nulla in comune con il sale cristallino originale di cui stiamo parlando qui. Oggigiorno il sale è soprattutto cloruro di sodio e non “vero” sale naturale.

Sale cristallino naturale contiene tutti gli elementi di cui i nostri corpi sono stati costruiti e originariamente esistenti nell’oceano primordiale da cui tutta la vita ha avuto origine. Con l’avvento dello sviluppo industriale, il sale naturale è stato “chimicamente pulito” e ridotto ad una combinazione di sodio e cloro. I minerali e gli oligoelementi essenziali sono stati rimossi come “impurità”. Tuttavia, Il cloruro di sodio è un’innaturale, aggressiva, isolata, sostanza malsana che non ha nulla in comune con il sale naturale. Analogamente allo zucchero bianco raffinato, il sale – una volta considerato “oro bianco” – è stato convertito in veleno bianco.

Mentre il nostro corpo richiede solo la minuscola quantità di 0,198 grammi di vero sale al giorno, molti di noi soffrono di carenza di sale, anche se si sono sovra saturati di cloruro di sodio. Quando il nostro consumo di vero sale è inferiore a 0.198 grammi al giorno, siamo soggetti a desiderio compulsivo di cibo. La media giornaliera di consumo di sale da tavola per ogni persona è compresa tra gli 11 e i 19 grammi. Tuttavia, il nostro corpo è in grado di espellerne solo da 4,8 a 7 grammi al giorno attraverso i reni (a seconda dell’età, della costituzione e del sesso). Il corpo riconosce il sale da tavola come un veleno che aggredisce le cellule una sostanza innaturale, e vuole sbarazzarsene il più rapidamente possibile al fine di proteggere se stesso. Questo provoca un sovraccarico di lavoro costante agli organi di escrezione.

Poiché il corpo non è in grado di eliminare l’eccesso di cloruro di sodio, cerca di isolarlo. In questo processo, le molecole di acqua circondano il cloruro di sodio per suddividerlo in ioni di sodio e cloruro al fine di neutralizzarlo. Per questa procedura l’acqua viene estratta dalle cellule, dato che il corpo sacrifica l’acqua più perfettamente strutturata delle sue cellule per neutralizzare il cloruro di sodio. Di conseguenza le cellule disidratate muoiono.

Se la quantità di cloruro di sodio è ancora troppo elevata, il corpo cristallizza nuovamente il sale da tavola utilizzando proteine animali non-degradabili disponibili per produrre acido urico, al fine di eliminare l’eccesso di sale. Il corpo lega l’acido urico con il cloruro di sodio per formare nuovi cristalli che vengono depositati direttamente nelle ossa e nelle articolazioni. Questa è la causa dei diversi tipi di reumatismi come l’artrite, la gotta, gotta, dei calcoli renali e della cistifellea. Questo processo di ri-cristallizzazione è la soluzione temporanea con cui il corpo protegge le cellule, gli organi e se stesso da danni irreparabili causata dal consumo irresponsabile di cibo. Ma a lungo andare, il corpo si avvelena perché tali sostanze non possono essere smaltite.

Il sale da cucina è un veleno per il nostro corpo. Abbiamo bisogno di sale nel suo stato olistico, con tutti i suoi intrinseci elementi naturali, affinché il nostro corpo possa funzionare nel modo in cui è stato progettato.


Articolo completo:
http://www.ilsaledellhimalaya.it/il-sal ... metafisica
Avatar utente
By zuyra
#64916
Grazie per le risposte
era quello che mi serviva di sapere :D
Avatar utente
By Amalvas
#81001
Ciao a tutti, mio primo post dopo quella della presentazione.
Non ho trovato post dove se ne parla facendo la ricerca.
Uso anche io il rosa dell'H ma ho in casa anche il Nero dellHawaii che ho letto anche lui essere ricco di sali minerali nonchè carbone e mi piace molto perchè alterna a seconda di dove lo metti un sapore salato e a volte addirittura dolce.
Che voi sappiate va bene anche il nero al pari diciamo del rosa o il rosa è da prferire in ASSOLUTO?

Grazie a tutti :)
Andrea
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret