Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#65221
Ciao sono Anastasia,
per la prima volta partecipo al forum.
Mi interesso da anni di terapie alternative e mai mi sarei immaginata, considerando il mio stile di vita che consideravo "sano", che a 51 anni mi sarei ammalata di Miastenia Gravis, diagnosticata nel febbraio 2012.
Secondo la medicina ortodossa, è incurabile e dovrei assumere cortisone a vita.
Ho già iniziato la dieta di transizione ed il mio compagno dice di notare lievi miglioramenti.
La mia intenzione sarebbe di rinunciare completamente a qualunque farmaco.
Qualcuno può darmi qualche consiglio in merito?
Ve ne sarei estremamente grata.
Avatar utente
By dodo
#65225
Ciao Anastasia,
direi di mettersi subito al lavoro, pulizia intestinale per prima, ti consiglio la idrocolon terapia e sicuramente più efficace del semplice enteroclisma, poi a seguire pulizia dei reni, fegato, comincia subito con i digiuni sistematici come ti illustra Ehret, non fare quelli lunghi perchè sconsigliati da Ehret, cibo, aria sole e movimento giornaliero, sono sicuro che la malattia regredirà, abbi fede e inizia da subito, non aspettare, se non ce l'hai compra subito il libro sul digiuno razionale sempre di Ehret, buona guarigione....
Avatar utente
By flib
#65228
E' veramente stupefacente quanti nomi diversi riesce ad inventarsi la medicina per identificare quello che il Prof. Ehret chiamava con un unico termine: "TOSSIEMIA".

Cara Anastasia, sei fortunata perchè il tuo interesse verso le "alternative" ti ha fatto approdare nel posto giusto. :)

Purtroppo Ehret ci ha insegnato che anche quelli che pensano di condurre una dieta "sana" commettono errori, ma non preoccuparti perchè sei in buona compagnia :lol:

Tieni però in considerazione che il cammino della vera salute non è, normalmente, un cammino brevissimo, ma i risultati saranno stupefacenti.

dodo poi ha elencato altre cose che possono essere utili per aiutare il proprio corpo nello smaltimento dei rifiuti.

Ti dico subito che avrai sicuramente risultati positivi più o meno immediati, ma ti potrà anche capitare di avere dei peggioramenti e poi ulteriori miglioramenti. Se manterrai la fiducia nel metodo arriverai però alla fine ad ottenere risultati strabilianti e duraturi.

Se vuoi darti una carica leggiti un po' di post della sezione "storie di successo" :wink:
Avatar utente
By Anastasia
#65309
Cerco di attenermi il più possibile agli insegnamenti di Ehret, che peraltro parla di clistere e non idrocolonterapia. Al posto della idrocolonterapia preferisco ricorrere all'enteroclisma e mi sono stupita dal constatare quello che avevo dentro. Questo mi spinge a farlo soprattutto quando l'intestino è bloccato.
Faccio lunghe passeggiate a piedi nudi sulla spiaggia, bagni in mare e di sole. Già adesso dopo 2 settimane di dieta di transizione ho notato dei miglioramenti e ridotto l'uso del cortisone. Al momento rimando il digiuno, che rimane comunque l'obiettivo. L'unico dubbio che rimane è se sospendere immediatamente e completamente il cortisone o diminuirlo gradualmente. Sto seguendo la seconda opzione ed è per questo che chiedevo consiglio.
Grazie comunque a tutti per il sostegno.
Anastasia
P.S.: è proprio vero che la lingua è un gran bello specchio!
Avatar utente
By Cymba
#65501
Anastasia ha scritto: Al momento rimando il digiuno, che rimane comunque l'obiettivo. L'unico dubbio che rimane è se sospendere immediatamente e completamente il cortisone o diminuirlo gradualmente. Sto seguendo la seconda opzione
se prendevi farmaci e a maggior ragione se continui a prenderne, meglio rimandare il digiuno a data da destinarsi, ehret consigliava molta prudenza in questi casi... credo che la non colazione con limonata e la dieta di transizione per ora vadano più che bene per te, per un certo periodo... non ti consiglio di forzare troppo... anche perchè gli effetti collaterali potrebbero essere fastidiosi al punto da farti desistere... :wink:
buona guarigione!! :D
#72434
Anastasia ha scritto:Cerco di attenermi il più possibile agli insegnamenti di Ehret, che peraltro parla di clistere e non idrocolonterapia. Al posto della idrocolonterapia preferisco ricorrere all'enteroclisma e mi sono stupita dal constatare quello che avevo dentro. Questo mi spinge a farlo soprattutto quando l'intestino è bloccato.
Faccio lunghe passeggiate a piedi nudi sulla spiaggia, bagni in mare e di sole. Già adesso dopo 2 settimane di dieta di transizione ho notato dei miglioramenti e ridotto l'uso del cortisone. Al momento rimando il digiuno, che rimane comunque l'obiettivo. L'unico dubbio che rimane è se sospendere immediatamente e completamente il cortisone o diminuirlo gradualmente. Sto seguendo la seconda opzione ed è per questo che chiedevo consiglio.
Grazie comunque a tutti per il sostegno.
Anastasia
P.S.: è proprio vero che la lingua è un gran bello specchio!


il post è vecchio ma non bisogna interrompere MAI il cortisone di botto, soprattutto se preso ad alte dosi e per lungo tempo..ha degli effetti potenti, potrebbe essere pericoloso. Cmq, sono curiosa, come procede?? :-)
#72436
lo so' è vecchio, ma è raro trovare altri malati, scusatemi.
Volevo notizie infatti, io la sto inizando da 3 settimane, troppo poco per dire, va meglio, o va' peggio, in realta' l'ho iniziata per risolvere il problema muco-catarro nel naso, orecchie e gola, se poi sto meglio anche con la MG meglio!

PS.
dalle mie info è una pat. multifattoriale da sola l'alimentazione puo' non bastare a recuperare
#72437
vega7 ha scritto:lo so' è vecchio, ma è raro trovare altri malati, scusatemi.
Volevo notizie infatti, io la sto inizando da 3 settimane, troppo poco per dire, va meglio, o va' peggio, in realta' l'ho iniziata per risolvere il problema muco-catarro nel naso, orecchie e gola, se poi sto meglio anche con la MG meglio!

PS.
dalle mie info è una pat. multifattoriale da sola l'alimentazione puo' non bastare a recuperare


probabilmente ha una causa genetica, ma la genetica da sola nn fa nulla, la causa scatenante e` sempre l'ambiente. noi cosa siamo se non quello che mangiamo?io sono convinta che una corretta alimentazione possa mantenere tutti in salute. chiaro che una volta instauratosi lo stato di "malattia" le cose si complicano.
#72446
luciano ha scritto:Mi domando se credete a quello che dice Ehret sulle malattie e sulla sua causa :!:


io nn credo che una cosa escluda l'altra..cioe` il fatto che Ehret abbia ragione nn significa che nn esiatono i geni o le predisposizioni..il pb e` che molti dati nelle mani della medicina tradizionale vengono interpretati dal punto di vista sbagliato..ci si concentra su "terapie" quando basterebbe eliminare la causa delle malattie. nessuno di noi e` nato e cresciuto in un "contesto Ehretista" per cui ormai abbiamo subito in parte i danni dello stile di vita scorretto. Di sicuro la soluzione e` tornare sulla retta via, ma i miracoli non esistono e per casi "gravi" ci vuole magari del tempo, in alcune situazioni magari e` anche troppo tardi..un cancro metastatico puo` guarire con il cambio di vita?io penso di si, ma bisogna fare il cambio in tempo..e non e` poi cosi` facile. Io se fossi malata di cancro nn farei mai la chemio, ma preferisco cmq ragionare sulla prevenzione..e` piu` facile, meno costoso in termini non solo economici e si puo` agire su larga scala. e da risultati certi..
#72449
Diravel ha scritto:io nn credo che una cosa escluda l'altra..cioe` il fatto che Ehret abbia ragione nn significa che nn esiatono i geni o le predisposizioni..
Non esistono le malattie genetiche, gli scienziati non hanno mai capito un cavolo a riguardo.
Sembrano genetiche perchè di solito in una famiglia si tende a tramandare abitudini alimentari e stili di vita che producono le stesse malattie, dando l'impressione che siano genetiche.

Forse adesso stanno incominciando a capire che i geni non hanno nulla a che fare, dai più recenti studi dei quali in Italia ancora non sanno nulla, ne linko uno giusto per esempio:
The Causes of Common Diseases are Not Genetic Concludes a New Analysis

E' corretto, per le malattie gravi ci vuole tempo, e la prevenzione è la soluzione primaria, ma questo non centra nulla con i geni. :wink:

Ps: non usare abbreviazioni, nn, pb, cmq ... sono fastidiose da leggere, quelle consentite sono le tradizionali, come quelle per post scriptum e eccetera.
#72457
Ho tradotto l'inizio dell'articolo:
Le Cause delle Malattie Non Sono Genetiche

[align=justify]Ithaca, NY, dicembre 6, 2010 / PRNewswire-USNewswire / - Dal sequenziamento del genoma umano, i ricercatori genetici hanno cercato intensamente ma hanno portato alla luce poche prove che suggeriscono che i geni ereditati causino malattie comuni. Per tali malattie, che includono malattie cardiache, ictus, cancro, diabete e disturbi come l'autismo, ADHD e demenza, così come malattie mentali come schizofrenia e depressione, una causalità genetica significativa può ora essere esclusa con un elevato grado di sicurezza.

Il caso di un ruolo sostanziale dei geni nella suscettibilità alle principali malattie umane è ormai scientificamente confutato, come sostiene una nuova analisi approfondita pubblicata dall'organizzazione scientifica di interesse pubblico, il Progetto Resource Bioscience.

L'analisi deriva dal fallimento ripetuto di un nuovo e completo metodo di scansione del genoma (chiamato studi di genome-wide-associazione -- GWA) per trovare importanti geni delle malattie umane. Essa rileva che più di 700 studi con il metodo GWA da parte di ricercatori provenienti da tutto il mondo, che copre più di 80 differenti malattie e ad un costo di molti miliardi di dollari, hanno prodotto essenzialmente lo stesso risultato. Dei circa 1.000 geni identificati che conferiscono suscettibilità alla malattia ce ne solo una piccola manciata fra l'altro di importanza limitata. I rimanenti sono così deboli nei loro effetti da essere di importanza trascurabile per la salute umana.(L'enfasi è mia)[/align]

L'articolo integrale originale (In lingua inglese):

The Causes of Common Diseases are Not Genetic Concludes a New Analysis

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret