Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Shiver85
#65552
Ciao a tutti, la faccio breve, ho 26 anni e sei anni fa mi è stata diagnosticata l'HIV. SOno convinto che l'HIV sia una palla gigantesca. Tre anni fa ho conosciuto Ehret E' iniziato un viaggio non facile ma bellissimo, che mi ha dato la speranza. Purtroppo avendo sofferto di disturbi alimentari da ragazzo sono stato incostante ma non ho mai smesso di provarci e soprattutto di crederci. E ho dovuto affrontare ad uno ad uno tutti i problemi collegati al mio rapporto sbagliato col cibo (un abuso da bambino, una madre terrificante tanto per dirne due). Purtroppo a fine marzo ho avuto un grave esaurimento nervoso, a causa di un lutto e di una relazione finita malissimo. Sono dimagrito di 20 kg in meno di un mese e mi è venuta la polmonite. A giugno sono stato ricoverato in ospedale in condizioni pessime (avevo la febbre alta da 20 gg). Ovviamente si è fatto un demone della mia alimentazione "senza carne nè latte" e mi è stata imposta la cura con gli antiretrovirali ( i miei cd4 erano 2, quelli di una persona "sana" sono circa 900). Non mi rassegno a prendere ste medicine del ca**o sapendo che sono inutili e che mi fanno più male che bene. Però giuro che non so come comportarmi...Dovrei smetterle subito e cominciare una lenta transizione? Oppure cominciare una transizione molto lenta e mano mano che si alzano le "difese immunitarie" ridurre i farmaci per poi farli sparire? In ogni caso semmai non dovessi mai liberarmi di questi farmaci sono certo che la dieta appropriata mi aiuterebbe ad eliminarli più velocemente e ad evitare gli effetti collaterali. Ma finchè prendo queste maledette pastiglie non godrò mai della salute quella "vera". Mi piacerebbe sapere le vostre opinioni...
Avatar utente
By ricky66
#65555
immagino che tu abbia gia visto questo video...ma lo segnalo ugualmente.
http://www.youtube.com/watch?v=0fu-qy4X ... re=related

hai molto da lavorare su di te, sul corpo di sicuro, ma soprattutto sull' anima, sul perdono, sull' accettare la vita come viene in ogni sua manifestazione.
prendere ad esempio familiarità con la legge dello specchio ti può fare un gran bene...
http://www.stazioneceleste.it/articoli/ ... esseni.htm

inoltre, come diceva ippocrate, nessun percorso di guarigione può avere successo se non si parte dai denti.... denti devitalizzati? denti del giudizio?

dimentica le stronzate dei medici sull' alimentazione, e resta sulla dieta crudista...evita soprattutto il glutine, molto meglio la carne se proprio devi scegliere.
Avatar utente
By luciano
#65556
ricky66 ha scritto:...sull'accettare la vita come viene in ogni sua manifestazione.
Nel frattempo agire per risolvere le situazioni che riteniamo non desiderabili che ci riguardano.

Purtroppo molti mal comprendono questo concetto e se ne rimangono lì passivi ad aspettare che la vita li travolga. :wink:

ricky66 ha scritto:hai molto da lavorare su di te, sul corpo di sicuro, ma soprattutto sull'anima, sul perdono, sull'accettare la vita come viene in ogni sua manifestazione.
Lascerei che ognuno decida come deve comportarsi. Dire a uno che ha da molto da lavorare su di sé è una valutazione che potrebbe anche non avere fondamento per quanto riguarda il singolo individuo.

Su questo forum non vanno fatte valutazioni sulla persona, al massimo si può dire cosa uno farebbe se fosse al posto di quella persona, così uno può decidere se la cosa lo potrebbe riguardare o meno.

Ma dire a uno tu sei, tu hai da fare, tu devi, ecc. queste forme di rivolgersi che portano alla valutazione o peggio all'invalidazione di persone che nemmeno si conoscono non vanno usate su questo forum.
Avatar utente
By poveraccio
#65563
Ciao Shiver, :)
Cerca di stare calmo e affrontare i problemi uno ad uno. Forse procedere a piccoli passi ti aiuta a capire meglio e a controllare le risposte del tuo organismo mano a mano che attui i cambiamenti nella dieta e nell'assunzione dei farmaci.
A mio giudizio i farmaci per l'HIV sono solo devastanti e toglierli subito non dovrebbe portare effetti negativi ma nel dubbio puoi scalare e vedere.
Cerca anche di stare più controllato, regolare, che puoi con la dieta. Fai i passi che ti senti di fare senza esagerare e soprattutto senza sensi di colpa se ti viene voglia e ti fai un cornetto alla mattina o una bistecca a pranzo.
Fa parte del percorso.
Rimettiti in forze e coraggio che la vita è generosa e ci offre occasioni in gran quantità per guarire da tutti i mali. Se ne perdo una se ne offre subito un'altra. Dobbiamo solo imparare a vederle. :wink:
Avatar utente
By Jamaica
#65566
Forza Shiver!
Sto facendo il mio percorso e purtroppo non ho consigli da dare.
Anche io credo che non devi dare per scontato che sarà dura o che sarà difficile!
La vita in fondo è complicata solo dal nostro modo di pensare.
Magari fare le prove come se fossi un esperimento vivente potrebbe essere interessante! Anche per Ehret è stato così giusto?
Un abbraccio affettuoso! Tienici informati eh!
Avatar utente
By Shiver85
#65567
Grazie a tutti, le vostre parole mi sono state di grande conforto e devo dire che il conforto mi è proprio mancato in questi ultimi mesi. Lotto ogni giorno contro l'ipocrisia altrui che si è fatta ancora più stretta attorno a me. Dai miei genitori alla mia coinquilina al mio datore di lavoro mi stanno tutti contando le calorie. Io vorrei solo potermi mangiare il mio bell'ananas a pranzo e non sentire rotture di cogl***i, ma la tensione attorno a me mi sta rendendo la vita difficile. All'inizio questa faccenda mi sembrava uno scherzo del destino. A che mi serviva Ehret e tutto il male sangue che ho fatto per arrivare a poter vivere il cibo come desideravo io se poi mi sono toccati gli antiretrovirali?. Ora ho capito che questo è sono un ostacolo da superare, non la fine di un percorso. Non me la sento di smettere ora gli antiretrovirali anche se maledico queste pastiglie una ad una (e sono 10 al giorno), se mi dovessi ritrovare nella stessa situazione dell'estate appena passata credo che mi rinchiuderebbero in un manicomio e la morsa di controllo attorno a me si farebbe ancora più serrata. Ma sto pianificando un cambiamento lento ma radicale e soprattutto - si spera - risolutivo. Il primo step riguarda per l'appunto i miei denti(ho due denti devitalizzati).Vi tengo aggiornati
Avatar utente
By ciupinix
#65568
Olè... vai che ce la fai... :D
Avatar utente
By poveraccio
#65569
Bravo, mettere a posto i denti potrebbe essere fondamentale. :wink:
Avatar utente
By mauropud
#65576
Shiver85 ha scritto:Ciao a tutti, la faccio breve, ho 26 anni e sei anni fa mi è stata diagnosticata l'HIV. SOno convinto che l'HIV sia una palla gigantesca.


Esatto: ti consiglio, se ancora non l'hai fatto, di leggere QUESTO e poi di tirare le tue personali conclusioni.
In rete sull'argomento si trova anche molto altro comunque.

Il resto dovrebbe venire di conseguenza. :D
Avatar utente
By Foca
#65581
Shiver85 ha scritto: Il primo step riguarda per l'appunto i miei denti(ho due denti devitalizzati).Vi tengo aggiornati


Ecco, non sottovalutare il problema dei denti devitalizzati.

Io me ne sono fatta estrarre 5, durante lo scorso anno.

Dopo avere letto vari testi e messaggi di Lorenzo Acerra, mi ero convinta che alcuni dei miei problemi potessero essere causati dai denti morti.

Prima di iniziare la serie di estrazioni andai a farmi fare le analisi dei LINFOCITI T (tipizzazione) in un laboratorio privato (a pagamento, ovviamente) a distanza di 5 mesi dalla prima estrazione il mio sistema immunitario era notevolmente migliorato, lo dicevano le analisi, ma anche io sentivo di stare meglio.

Tanti dolori sono spariti, avevo una specie di bruciore fisso sulle spalle, in fondo al collo, adesso è sparito. (ma questo è solo un dettaglio)

Comunque se avrò voglia di "buttare via" altri 100,00 euro magari la prossima primavera ripeterò le analisi dei linfociti per vedere come stanno.

Mi permetto di suggerirti di leggere bene tutte le discussioni sui denti, nella sezione "Denti e Dentisti" con particolare attenzione agli scritti di Lorenzo Acerra, se hai anche un solo dente devitalizzato (morto) questo percorso è determinante.

Vedrai che con la tua determinazione percorrerai la strada giusta. :wink:

Buona guarigione :D
Avatar utente
By Shiver85
#65591
Era una cosa che sapevo già pericolosa da tempo e ho iniziato a documentarmene nel 2008 quando a seguito di una devitalizzazione (la seconda che ho in bocca attualmente) ho cominciato a soffrire tra le altre cose, di mal di testa, e poiché già non fumavo non bevevo e facevo una dieta "equilibrata" (da sportivo, non da ehretista, ma almeno non mangiavo i latticini) non sapevo a che altro imputare quei disturbi. Mi si è aperto un mondo finché un giorno non sono "inciampato" nel sistema di guarigione della dieta senza muco. Nel tempo però ho sottovalutato il problema pensando che la dieta senza muco potesse da solo bastare a controllare il danno creato daidenti. Ultimamente ho scritto a Lorenzo Acerra che mi ha inviato un brano molto interessante e leggendo uno dei casi citati nel testo ho trovato un caso che presentava disturbi molto simili ai miei. Sono rammaricato che la completezza della mia coscienza riguardo questo problema sia arrivata solo ora (magari l'avessi capito appieno 4 anni fa! avrei perso meno capelli nel frattempo e non dovrei prendere gli antiretrovirali) Ma nonostante lo sconforto, devo solo fare un grande respiro e ricominciare daccapo...
Avatar utente
By Jamaica
#65595
Dico una cosa ovvia... meglio tardi che mai! E' già un inizio...
Saluti!
Avatar utente
By bactabeven
#65609
Shiver85 ha scritto:Sono rammaricato che la completezza della mia coscienza riguardo questo problema sia arrivata solo ora (magari l'avessi capito appieno 4 anni fa! avrei perso meno capelli nel frattempo e non dovrei prendere gli antiretrovirali) Ma nonostante lo sconforto, devo solo fare un grande respiro e ricominciare daccapo...

E' questo il tuo momento, è questo il momento giusto. Dal momento che hai cominciato il percorso, ti è sufficiente non mollare, per cui non mollare.
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret