Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By SeghiAlex
#65916
ciao a tutti
oggi ho fatto una visita medica per il mio lavoro
mi hanno detto di controllare ed eventualmente fare il richiamo del vaccino antitetano obbligatorio ogni 10 anni
qualcuno di voi sa per caso dove trovare informazioni sulla normativa in vigore e qual'è il modo per evitare di fare il richiamo?
grazie
By mrdrago
#65917
io avevo letto che se fai un cataplasma argilla dopo l'iniezione la soluzione viene assorbita da questa e non entra in circolo nell'organismo, non so se è vero... al limite potresti provare. certo meglio andare sul sicuro ed evitare del tutto sarebbe meglio.
By mrdrago
#65919
sai però che se ti becchi il tetano è un casino... non credo di possa guarire per vie naturali. a meno che qualcuno ci sia riuscito e non voglia smentirmi...
Avatar utente
By mauropud
#65945
Oltre a dirgli di andare a farsi fottere, Luciano ha pubblicato un articolo su come argomentare il rifiuto alla vaccinazione.
In realta' qui si parla delle vaccinazioni pediatriche, ma forse si puo' applicare in ambito piu' generico, vedi qui
Avatar utente
By luciano
#65946
mrdrago ha scritto:sai però che se ti becchi il tetano è un casino... non credo di possa guarire per vie naturali. a meno che qualcuno ci sia riuscito e non voglia smentirmi...
Cosa centra la vaccinazione con il non prendere o prendere il tetano?
Ultima modifica di luciano il 18 ottobre 2012, 0:34, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By luciano
#65947
SeghiAlex ha scritto: e qual'è il modo per evitare di fare il richiamo?
Io ho mentito. Ho detto che l'avevo fatta un paio di anni prima all'estero, dicendo mi ero fatto un taglio e che me l'avevano fatta là.

Così non mi hanno rotto le balle ed erano contenti "che ero già a posto".

La volta prima, a seguito di un vero taglio dopo avermi messo i punti al pronto soccorso, ho detto che erano passati tot anni e quindi mi hanno detto che dovevo farla. Mi sono rifiutato e mi hanno fatto un tiritera incredibile, tirando fuori tutti i sintomi del tetano e che se me lo prendevo bla bla bla. Alla fino ho firmato una liberatoria e mi hanno lasciato andare, guardandomi male mentre me ne andavo.

Cosi la volta successiva, quando dopo una decina d'anni mi sono ritrovato al pronto soccorso per un incidente con la bici, per evitare di nuovo che mi annoiassero mi sono inventato quella palla. :wink:
Ultima modifica di luciano il 18 ottobre 2012, 10:02, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Aleth
#65954
mrdrago ha scritto:sai però che se ti becchi il tetano è un casino... non credo di possa guarire per vie naturali. a meno che qualcuno ci sia riuscito e non voglia smentirmi...


Intanto portati sempre dietro un flaconcino mini, di acqua ossigenata: le possibilità di "beccarti il tetano" per tagli e graffi saranno nulle, se eviti di sigillare la farita e se farai scorrere ben bene il sangue necessario all'autoespulsione di eventuali agenti patogeni. Poi, se sei in transizione, il tuo corpo sa difendersi meglio da qualsiasi aggressione, poi occorre un po di stoicità, che lo vogliamo o no: dobbiamo morire...

Ieri pescando mi sono lacerata per il lungo il pollice con l'amo, ha sanguinato un casino, l'ho lasciato scorrere, l'ho sciaquato con acqua di lago e ... boh, due minuti dopo non usciva manco una goccia, oggi quasi non c'e' traccia della lacerazione. L'universo si capovolge :-)
By mrdrago
#65958
non lo so... perchè? non centrano?
By mrdrago
#66025
Io pensavo che una qualche efficacia l'avessero, come ogni genere di farmaco... che poi ci siano più contro che pro è un fatto risaputo.
Per esempio che ti becchi il cancro al posto del tetano.

La profilassi per andare in certi paesi per esempio non è altro che una infusione "preventiva" del farmaco che andrebbe a curare l'ipotetica malattia.
Per la malaria per esempio oltre a bombardarti prima di partire ti fanno prendere una pastiglia di quinacrina in un giorno fisso della settimana, anche durante lo stesso viaggio.

Ho sentito tra l'altro che le profilassi varie equivalgono ad una chemioterapia come tossicità.
Poi ci sono anche casi in cui la gente si è beccata il febbrone lo stesso, dopo la terapia... scandaloso.

A me per fortuna non è mai toccato, certo per fortuna l'india non richiede profilassi obbligatorie, se dovessi andare in qualche paese che la richiede rinuncerei al viaggio piuttosto.

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret