Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By chandra
#65921
:D Buongiorno a tutti,ho iniziato la transizione ( seria) da due settimane tutto bene provato con verdure cotte ma per comodita'integro molto con verdure crude e frutta e clisma quotidiani.
Prima di iniziare il "percorso" avevo fatto una gastroscopia per due ulcere duodenali che ad un successivo controllo sono risultate guarite ma da prelievi bioptici della mucosa gastrica risulta una gastrite cronica in fase attiva dovuta sicuramente al cortisone che assumo tre volte al giorno....
Quindi frutta acida nulla,acqua e limone nulla e questo credo in cronico e poiche'essendo per me un salvavita il cortisone mi chiedo come potro'mai rimediare???
Ho un'atrofia della corteccia surrenale e quindi non produco piu'cortisolo che sono appunto costretta ad assumere per os.
Mi hanno consigliato ancora farmaci per detta gastrite che ho intenzione di sostituire con fitoterapici visto che l'omeopatia puo'fare poco....
Avete qualche dritta o consiglio in merito????
Grazie di cuore :)
By ilvecchio
#65927
E' una risposta che taglia la testa al toro a tutti i tuoi quesiti :

leggiti il libro di Ehret e se l'hai già fatto , rileggilo !!!

Quando avrai capito che i vari medici che ti hanno in cura ti stanno prendendo per i fondelli , magari in buona fede , e che il cortisone non è la panacea che tu credi , allora sorriderai al rileggere il tuo post.
Ci risentiamo tra qualche mese , quando , seguendo scrupolosamente i consigli del Prof. , noterai i miglioramenti della tua salute , dovuti a una sana alimentazione e non dalla chimica assolutamente nociva tanto propagandata dai medici e chi ci sta dietro. :)
Buona guarigione e a risentirci :)
Avatar utente
By chandra
#65934
:( Ok grazie!!
Avatar utente
By dodo
#65960
ciao Chandra,
ricordati i digiuni, e di farli come ti indica Ehret, ne più ne meno, non ti inventare niente e vedrai....
Avatar utente
By flib
#65966
Mi associo a dodo, credo proprio che in caso di gastrite dei brevi riposi digestivi (digiuni) siano indicati.
I farmaci purtroppo fanno più danni di quelli che cercano di curare. Prima si riescono ad eliminare e meglio è.

Ovviamente con le dovute cautele del caso che solo tu puoi essere in grado di valutare.

Spesso i farmaci per la gastrite servono solo a fare in modo che il "paziente" possa continuare la sua dieta onnivora ordinaria. Come per il diabete, ti fai l'insulina e continui a mangiare e bere l'impossibile come tutte le persone "normali".

La dieta di transizione ed i cibi senza muco allevieranno i disturbi e dovrebbero consentire di conseguenza l'eliminazione del farmaco.

Ci vuole ovviamente anche un po' di buona volontà e bisogna credere nel potere di guarigione insito nel nostro organismo.

Non è il cibo che cura, è sempre il nostro corpo che si cura da solo ricevendo dal cibo il giusto supporto/nutrimento :wink:
Ultima modifica di flib il 18 ottobre 2012, 15:31, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By chandra
#65969
:roll: Ringrazio tutti di cuore e' che sono talmente anestetizzata da 20 aa di cortisone (e di paura)che questo fulmine a ciel sereno di avere anche solo una possibilita' di sospenderne (con il tempo :D )l'assunzione mi sembra incredibile!!!!
Avatar utente
By zuyra
#66439
Ciao!
come prima cosa vorrei dirti che è assolutamente falza l'idea che con la gastrite non si possano assumere gli agrumi soprattutto il limone alla mattina.

I "dottori" affermano che siano acidi e che quindi fanno male in caso di gastrite, ma non tengono minimamente conto del fatto che il limone nel corpo è tra i cibi più alcalini.

Non preoccuparti che lo puoi prendere anzi DOVRESTI prenderlo sempre la mattina diluito, proprio per questo problema della gastrite.

Alcuni anni fa mia mamma aveva una forte gastrite e non riusciva nemmeno più a mangiare alcuni cibi che si sentiva male subito.

Su mio consiglio ha seguito una dieta (non ehret perchè non lo conoscevo ancora, ma in qualche modo simili) e tra le varie cose c'era da prendere la spremuta di limone tutte le mattine.

Tempo un mese le è passato tutto e ha poi ricominciato a mangiare tranquillamente anche quelle cose che rivomitava subito.

Fra l'altro lei di sua spontanea volontà non prese più medicine appena cominciò con la dieta

Sono passati anni da allora, e l'unica cosa che mia madre continua a fare, di quella famosa dieta...è proprio la spremuta di limone la mattina ':lol:'

Anche mio marito ed io abbiamo avuto la gastrite e i limoni sono poi stati usati come cura,oltre anche ad altre accortezze nell'alimentazione.

attualmente nessuno dei due ha più nessun sintomo in merito.
Avatar utente
By chandra
#66442
:) Sorry m'e' partita l'emoticons senza messaggio...Grazie Zuyra per le info!!!
Un'abbraccio :wink:
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret