Arnold Ehret Italia

Qui si possono annunciare tutti gli incontri Ehretisti come cene, raduni, seminari ecc.
Da ora in poi potranno essere annunciati solo i convegni organizzati in collaborazione con Arnold Ehret Italia.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Ramita
#5816
Caro Eugenio,
tutto vero quello che dici...solo che ti voglio svelare una cosa...il cammino verso la consapevolezza sul quale la nostra vita ci mette e se ci lasciamo prendere per mano é vero: ci conduce avanti e sempre avanti...con nuove tappe, nuove consapevolezze proprio come un ciclo di apprendimento...
sai...anche io mi prendo sul serio...sono una seriosa su queste cose ed ho anche sofferto...
peró dobbiamo ricordarci che questo cammino che la vita ci da...tra cui anche la consapevolezza ehretista del cibo e dell'alimentazione, é una gioia e va celebrato! dobbiamo assolutamente gioire e celebrare con la vita! questa é la magia suprema...la natura, i suoi frutti...l'universo...ehret ce lo insegna indicandoci la via che ci riporta alle origini, alla semplicitá...
é difficile perché poi nella vita ci sono esperienze che ci fanno soffrire...e ci si sente soli...ed é vero: lo siamo...siamo soli quando veniamo a questo mondo e quando lo lasciamo...
nel mentre viviamo il qui ed ora....liberiamoci dagli attaccamenti...
eugenio..."la salute e un par de scarpe nove"...celebriamola con la gioia, la vitalitá, la nostra energia! :mrgreen:
un abbraccio affettuoso e ricorda che non sei solo!
buona giornata
elisa
Avatar utente
By eugeniomario
#5854
Ed è la gioia che sto cercando, la semplicità delle cose, poter esternare i miei sentimenti, liberamente, sentire l'amore degli altri vicino e soprattuttto sapere che nel momento del bisogno c'è sempre qualcuno per darti una mano. A me basterebbe. Ma ci troviamo di fronte una civiltà malata, sotto ogni punto di vista. Molti quando parli non capiscono cosa dici e spesso, tarati come sono, ci vedono un secondo fine, non sanno leggerti nel cuore. C'è molto risentimento nella gente, molta rabbia e tanta invidia, ci dimentichiamo che siamo tutti qui, su questa terra e che prima o poi dobbiamo lasciarla per un qualcosa che non ci è dato di comprendere. Faccio un lavoro sempre a contatto con la gente, di tutti i livelli e condizioni sociali, cerco sempre di metterla a proprio agio. Oggi siamo tutti condizionati ed è difficile farsi comprendere. Lo sai quante volte mi sono detto, ma se sapessero come sono dentro, se mi conoscessero come mi conosco io, come sarebbe diverso. Invece, la gente ti giudica per come ti vesti, per come parli, per come sei fatto e soprattutto per quanti soldi hai. Io, ad esempio, non amo vestirmi alla moda, tutto firmato. Mi vesto come mi sento ed a volte, nel mio lavoro, qualche piccolo commento scherzoso lo ricevo, te lo fanno capire con la battuta che non gli piaci come sei vestito. Ho avuto incontri con avvocati e con i suoi clienti che nel mio ufficio, vedendomi semplicemente con jeans e pantaloni, inizialmente partivano prevenuti e si sentivano superiori solo perché erano vestiti di giacca e cravatta, ben rasati e pettinati e poi, alla fine dell'incontro, se ne andavano come piacevolmente sorpresi che la persona di fronte foe così preparata ed alla loro altezza. Mi hanno giudicato solo esternamente.
Ma io faccio quello che sento e se una mattina non mi va di farmi la barba, non me la faccio e gli altri mi prendono così.
Tutto questo per dirti che si occorre essere positivi e cercare la felicità, ma che in questo mondo votato al male, non è facile, ma stai sicura io ci provo continuamente.

Eugenio
Avatar utente
By eugeniomario
#6346
io sono qui,
se capiti da queste parti fai un fischio, sei bene accetto.
Forse non era il momento, lo sarà più avanti. Io credo che se qualcosa debba accadere, accadrà, altrimenti puoi tentare di tutto ma non succeeà niente. Di questo ne ho la prova tutti i giorni. Faccio un banale esempio:
se non devo mandare una lettera ad un mio cliente, accade di tutto. Si blocca la stampante, la posta è in sciopero, sono finiti i francobolli al tabacchino e così via. Allora non la spedisco questa benedetta lettera e più avanti mi rendo conto che era giusto così.

Un saluto

Eugenio
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret