Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
By Fify
#66336
Salve a tutti, sono una ragazza di diciannove anni, ed è da circa due che conosco il "mondo" ehretista.
Sin dagli otto anni sono sempre stata grossa. Parlando con una bulimica e un'endocrinologa, negli anni ho realizzato di essere alle soglie della bulimia - ne avevo il dubbio da tempo, comunque. Non mi sono mai indotta il vomito in nessun modo, ma effettivamente la fissazione che ho col cibo e il rapporto "prendi e lascia" che ho con esso non ha nulla di sano.
Due anni fa ho comprato due libri di Ehret - "Il Sistema etc." e "Il Digiuno Razionale". Ero piena di zelo ed effettivamente mi sentivo molto meglio; ma ho esagerato e anticipato i tempi e sono collassata di nuovo. Dopo aver perso tredici chili, in un anno ne ho ripresi ventotto 8O
Adesso frequento un dietologo piuttosto costoso ma che garantisce risultati veloci. Ho già perso sedici chili in tre mesi, ma non sento ancora quello stress psicologico di due anni fa. Mi sono detta che forse non è ancora tempo, per me, di iniziare una vera e propria transizione; o meglio, che l'inizio della mia transizione debba essere eliminare prima di tutto i dolci (la vera droga: non amo poi tanto la carne) e poi tutto il resto.
Ho deciso quindi di seguire per il momento questa dieta carnivora assolutamente priva di dolci e scarsa di carboidrati. Sono quelli il vero problema, per me, quindi dovrò eliminarli per primi; e poi passare alla carne. Ma adesso capisco che il percorso è davvero lungo.
Nel frattempo, per compensare, mi faccio un enteroclisma al bicarbonato quasi ogni sera. So che può sembrare esagerato, ma il fatto che non sia diventata stitica mi conferma che nel mio intestino ci siano le peggiori schifezze, e che più mi pulisco meglio è. Mi è pure ricomparso il ciclo (ovaio policistico, lo so perché ce l'hanno anche le mie sorelle - io mi rifiuto anche solo di andare dal ginecologo per non prendere la pillola come loro); probabilmente il mio corpo sta cominciando quella che dovrà essere un'enorme disintossicazione.
Scrivo per avere consigli e correzioni, e magari un po' di sostegno :D Sto pensando di fare una piccolissima correzione alla dieta del dietologo (acqua e limone al posto della colazione) senza comunque stravolgerla come ho fatto due anni fa, e vedere se posso fare dei digiuni...
Credete che al momento possa seguire questa linea?
Avatar utente
By steffri
#66337
Ciao, benvenuta! :D
Premetto che sono nuovo sul forum ma penso di riuscire a darti qualche suggerimento... :D
Anch io per 50 gg ho seguito una dieta di sole proteine e ho perso 15 kg, da appena un mese seguo gli insegnamenti di ehret e non mangio piu per dimagrire ma per aiutare il mio corpo a funzionare al meglio.
E funziona meglio!!(appena ho tempo scrivero i miei miglioramenti appena dopo un mese)
Secondo me se decidi di continuare a seguire quella dieta a base di carne non devi togliere assolutamente la colazione, perche purtroppo con quella dieta(per quanto ne so io)per avere risultati piu mangi meglio è..... purtroppo dimagrisci perche imponi un lavoro continuo agli organi che il sistema ehret vuole proteggere.. :)
Informati un po sul perche dimagrisci con quella dieta e cambierai idea in poco tempo se continuare oppure no a seguirla... :)
Alla fine non ci sono diete da seguire ma scegliere di mangiare solo cibo giusto.... Verdure e frutta
Spero di esserti stato d aiuto...
Ciao :D
Avatar utente
By steffri
#66338
Ciao, benvenuta! :D
Premetto che sono nuovo sul forum ma penso di riuscire a darti qualche suggerimento... :D
Anch io per 50 gg ho seguito una dieta di sole proteine e ho perso 15 kg, da appena un mese seguo gli insegnamenti di ehret e non mangio piu per dimagrire ma per aiutare il mio corpo a funzionare al meglio.
E funziona meglio!!(appena ho tempo scrivero i miei miglioramenti appena dopo un mese)
Secondo me se decidi di continuare a seguire quella dieta a base di carne non devi togliere assolutamente la colazione, perche purtroppo con quella dieta(per quanto ne so io)per avere risultati piu mangi meglio è..... purtroppo dimagrisci perche imponi un lavoro continuo agli organi che il sistema ehret vuole proteggere.. :)
Informati un po sul perche dimagrisci con quella dieta e cambierai idea in poco tempo se continuare oppure no a seguirla... :)
Alla fine non ci sono diete da seguire ma scegliere di mangiare solo cibo giusto.... Verdure e frutta
Spero di esserti stato d aiuto...
Ciao :D
Avatar utente
By poveraccio
#66340
Ciao Steffri, benvenuta :D

Penso che sia bene fare piccoli e lenti cambiamenti di dieta in modo da non tornare troppo sui propri passi. Vai piano piano, fai quello che ti senti, che non sia un sacrificio altrimenti è facile mollare tutto.

L'obiettivo è arrivare mollare i cibi mucosi ma non va fatto dall'oggi al domani. Potrebbe essere persino pericoloso. Si fa per gradi, ognuno a modo proprio.
Avatar utente
By kris
#66343
Ciao Fifi,anche io sono nuova...ho iniziato la dieta di transizione da appena un mese...io posso solo dirti di fare le cose con calma come hanno consigliato a me ....stai attenta alle dieta con la carne......il professor Erhet è chiaro sugli effetti dannosi sia delle proteine animali e sugli amidi dei cibi mucosi...leggi e ri leggi i libri fino a capire profondamente quello che ci vuole trasmettere.... :D
Avatar utente
By flib
#66345
La voglia di dolci secondo me è legata alla mancanza, nella tua dieta, di sufficienti zuccheri della frutta.
Se si aumenta il consumo di frutta zuccherina diminuisce la voglia di dolci industriali.
Questo l'ho sperimentato sulla mia pelle in quanto ero golosissimo di dolci. Da quando ho intrapreso il percorso ehretista, aumentando in maniera notevole il consumo di frutta, i dolci non mi attirano più.
Nelle giornate in cui consumo poca frutta la sera mi viene una voglia di dolce incredibile.

Il nostro corpo richiede zucchero come carburante. La carne non fornisce zuccheri. I dimagrimenti sperimentati con le diete iperproteiche sono destinati a fallire nel lungo periodo e a portare gravi danni all'organismo.

Il fine comunque non è il dimagrimento, ma il benessere fisico e spirituale. Il dimagrimento deve essere una conseguenza del mangiar sano e naturale.

Mangiano carne il corpo si intossica di acidi urici, cadaverina, putrescina, etc. :wink:

I carboidrati (amidi, farinacei, etc) che tu citi ome "un problema" li richiede il tuo organismo per compensare l'assenza dello "zucchero d'uva" come lo chiamava Ehret, ovvero di frutta succosa e zuccherina.
Purtroppo i carboidrati forniscono zuccheri, ma costipano il corpo a caausa dell'eccesso di muco; ecco perchè si ingrassa con i carboidrati.

Rileggi i libri di Ehret e riparti, con calma, con una dieta di transizione. Riduci i cibi dannosi ed aumenta quelli sani.
La strada e lunga, ma appena vedrai i primi miglioramenti non la abbandonerai più :wink:
By Fify
#66347
Grazie a tutti per il benvenuto :)
Premesso che sì, dovrei proprio ripassare tutta la lezione, mi pare di aver letto da qualche parte che Ehret considerava comunque meglio una dieta carnivora piuttosto che una vegetariana dove però ci si imbottiva di carboidrati. Considerando poi che questa dieta (come tutte del resto, che siano valide o no) funziona solo se la si segue a puntino, per il momento vorrei continuare con le proteine. So che è poca cosa, ma dopo l'esperienza scottante di due anni fa voglio andarci coi piedi di piombo: non mi fido abbastanza di me stessa per seguire una dieta senza che una persona mi dica esattamente cosa debba fare. Non intendo assolutamente che le cose restino così; ma per la mia salute (purtroppo non è più una questione d'estetica) penso sia meglio che al momento io dimagrisca ancora una ventina di chili, a prescindere dal come. Sono cinquanta e passa chili in eccesso.
Quindi un'altra domanda: a casa in campagna ho un bellissimo albero di noci che ancora per un po' produrrà; secondo voi potrei sostituire le proteine della carne con quelle della frutta secca? E se sì, come mi devo regolare con le proporzioni?
Grazie ancora :)
Avatar utente
By kris
#66350
Si,in effetti Erhet sostiene che per un onnivoro è preferibile seguire una dieta a base di carne piuttosto che cibi altamente mucosi come la pasta il pane che noi vegetariani consumiamo.... :? anche le proteine vegetali nn sono utili al nostro corpo ,il quale si affatica diciamo nella loro trasformazione....per le noci Erhet dice di mangiarne poche e solo nel periodo invernale.... :)
Avatar utente
By flib
#66351
Penso che si stia un po "travisando" il pensiero di Ehret.
C'è un punto del libro dove sostiene che può essere maggiormente in salute un onnivoro CHE MANGIA POCO, rispetto ad un vegetariano che si abbuffa di cibi mucosi (farinacei).
Ci sono parecchi esempi di persone longeve che mangiano "un po' di tutto", ma MANGIANO POCO! Queste persone hanno passato periodi di carestia, guerre, quindi inconsapevolmente hanno fatto dei digiuni.
Vivevano molto all'aria aperta e non conoscevano i cibi industriali.

Per quanto persone onnivore, la carne la vedevano di rado, solo in rare occasioni.

Quindi non userei le affermazioni di Ehret per promuovere una dieta carnivora come migliore rispetto ad una vegetariana. :wink:
Avatar utente
By kris
#66352
flib ha scritto:Penso che si stia un po "travisando" il pensiero di Ehret.
C'è un punto del libro dove sostiene che può essere maggiormente in salute un onnivoro CHE MANGIA POCO, rispetto ad un vegetariano che si abbuffa di cibi mucosi (farinacei).
Ci sono parecchi esempi di persone longeve che mangiano "un po' di tutto", ma MANGIANO POCO! Queste persone hanno passato periodi di carestia, guerre, quindi inconsapevolmente hanno fatto dei digiuni.
Vivevano molto all'aria aperta e non conoscevano i cibi industriali.

Per quanto persone onnivore, la carne la vedevano di rado, solo in rare occasioni.

Quindi non userei le affermazioni di Ehret per promuovere una dieta carnivora come migliore rispetto ad una vegetariana. :wink:
[code]Era,quello che volevo dire mi sono espressa male pardon :oops:
Avatar utente
By celestia
#66353
Ciao Fify
Penso che se hai problemi di peso le noci siano sconsigliate, perchè contengono tiocianati che bloccano l'attività tiroidea, e invece Tu hai bisogno degli ormoni tiroidei per poter velocizzare il metabolismo, e avere energia disponibile
Potresti semmai incrementare gli alimenti tireostimolanti d'origine vegetale, cerca con Google gli "Alimenti tireostimolanti" e Ti dà l'elenco completo, togli quelli d'origine animale e...Il gioco è fatto! Prendi 2 piccioni con una fava
Per il resto Ti consiglierei di andare piano e non avere fretta: certo è normale volere dei risultati, ma la fretta li brucerebbe, quindi cammina al Tuo passo, ascolta il Tuo corpo, perchè nessuno meglio di te può farlo
Auguroni di Buon Proseguimento
Un sorriso :D
Avatar utente
By mauropud
#66354
Credo che qui bisogna riportare il discorso sul giusto binario, che e' il sistema di Ehret, l'unico che noi sappiamo che funziona:

Adesso frequento un dietologo piuttosto costoso ma che garantisce risultati veloci.


Non esistono "risultati veloci" sostenibili nel lungo periodo e senza rischi.
Consiglio da amico: risparmia soldi e possibili complicanze peggiori del male e prendi in mano la tua salute studiando il libro della dieta senza muco, senza farti soggiogare da quei ciarlatani.

Ho deciso quindi di seguire per il momento questa dieta carnivora assolutamente priva di dolci e scarsa di carboidrati.


Questa e' una delle cose piu' distruttive mai inventate dall'uomo: un autentico tentativo di suicidio.
Questa "dieta" e' un qualcosa che distrugge velocemente tutto il corpo, in particolare i reni.
Consiglio da amico: smetti immediatamente: a distruggere i reni ci si mette molto poco, specie per chi parte da una situazione gia' ampiamente compromessa.

L'unica cosa che dovresti fare e' cominciare a introdurre un po' di frutta e verdura rimpiazzando almeno un po' di spazzatura (dolci, farinacei, latticini o quello che ti pare).
Il resto verra' da se studiando il libro: e ricordati che per normalizzare una situazione come la tua ci vogliono ANNI, e questi anni saranno pieni di scatti, a volte inciampi, a volte cadute rovinose ma con molti traguardi tagliati.

La cosa piu' importante e' la volonta': non a parole ma a FATTI: senza quella non si va da nessuna parte. Dire "non mi sento pronta a cominciare una transizione" significa "non ho nessuna intenzione di migliorare la mia vita", che e' perfettamente legittimo, ma andrebbe detto molto esplicitamente e senza mentire. :D
By Fify
#66355
C'è un punto del libro dove sostiene che può essere maggiormente in salute un onnivoro CHE MANGIA POCO, rispetto ad un vegetariano che si abbuffa di cibi mucosi (farinacei)

Beninteso ;)
Grazie Celestia per il tuo suggerimento.
Mauropud, grazie anche per il tuo intervento; hai fatto bene ad essere così deciso. Proprio per questo credo che seguirò il tuo consiglio, eliminando del tutto i latticini, limitando la carne il più possibile (di sicuro non tutti i giorni come vorrebbe la dieta) e incrementando la frutta per diminuire la pasta.
Neh? :)
Un'ultima domanda, visto che siete così disponibili: è consigliabile per una in forte sovrappeso fare dei digiuni? E se si, di quanto e come? Per quel che ricordo Ehret è estremamente cauto al riguardo.
Dopo ripasso tutto, sì xD
Avatar utente
By mauropud
#66368
Fify ha scritto:Proprio per questo credo che seguirò il tuo consiglio, eliminando del tutto i latticini, limitando la carne il più possibile (di sicuro non tutti i giorni come vorrebbe la dieta) e incrementando la frutta per diminuire la pasta.


Forse cosi' il cambiamento potrebbe essere troppo brusco: per rendere la cosa il piu' indolore possibile, potresti cominciare diminuendo latticini-carne-pasta aumentando frutta e verdura.
Oppure se c'e' un qualcosa che non ti pesa eliminare del tutto prova ad eliminarlo per un po' e vedi se non ti pesa farne a meno.
Il sistema non e' rigido: se vedi che elimini troppe cose tutte in una volta e questo ti crea problemi (esempio voglie "bulimiche") puoi sempre fare un passo indietro e reinserire in piccole quantita' qualcosa che ancora ti crea dipendenza.

Il problema maggiore e' che la "dieta dell'uomo civilizzato" di oggi e' composta per lo piu' di droghe innaturali, che distruggono il corpo e creano dipendenza come e piu' delle cosiddette "droghe pesanti".
Secondo me la chiave per cambiare questo e' il sostituire gradualmente i cibi innaturali con quelli naturali (che invece non creano dipendenza). In questa fase e' facile esagerare un po' con le quantita' di frutta e verdura per raggiungere la sensazione di "pienezza", ma e' una cosa abbastanza normale, basta non sovraccaricare troppo. :D

Fify ha scritto:Un'ultima domanda, visto che siete così disponibili: è consigliabile per una in forte sovrappeso fare dei digiuni?


Secondo Ehret in quei casi non e' consigliato, perche' il digiuno smuoverebbe troppe tossine tutte in una volta con il rischio di auto-intossicazione.
Meglio fare una transizione ben fatta per eliminare le tossine in eccesso e poi per i digiuni sei sempre in tempo piu' avanti. :D

Importante e' "gustarsi" la transizione: la cosa funzionera' se riusciamo a rendere il cambiamento piacevole, trovando ricette gustose ecc. Se invece lo vediamo come una costrizione non funzionera' di sicuro. :D
By Fify
#66376
Beh, se devo cominciare con il sacrificio minore, direi proprio che posso smettere con la carne; è capitato che non ne mangiassi per settimane e mi sentivo la stessa. Prima che poi mi abitui con questa dieta iper proteica... I latticini seguiranno a ruota.
Intanto ho capito che devo assolutamente aumentare la frutta, sto facendo ricadute nel dolce artificiale.
Vi terrò aggiornati col primo diario :D

Beh estrarre un incisivo per creare spazio è prop[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret