Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By ricky66
#74471
swami863 ha scritto:p.s. Luciano ma che fatica avrai fatto a trovare una foto tanto terribile? :D


eheh, l'avatar in questione si tratta di Danny Trejo, ex-criminale e galeotto sfregiato e ipertatuato, poi scoperto e redento da hollywood, facendogli interpretare ovviamente ruoli da "cattivone" ... un mito insomma, proprio come luciano. :lol: 8)
Avatar utente
By rogoxn
#74554
Stavo per scrivere un nuovo post, poi ho letto questo che mi sembra attinente al mio problema.
Domenica avevo finito di mangiare, mentre portavo due piatti nell'acquaio ho sentito una grande fitta dietro la schiena all'altezza dei lombi.
Non ho fatto movimenti strani o alzato pesi.
Ho cercato di allungare la muscolatura molto delicatamente, con qualche esercizio di yoga (soft), ma la situazione non è migliorata.
E' una settimana che abbiamo la caldaia rotta ed in casa fa un freddo polare, ho pensato in un primo momento che la contrattura fosse per questa situazione climatica estrema...stiamo dormendo con le termo coperte.
Se inizio a muovermi dopo un po si scioglie il muscolo, anzi, i muscoli! mi fa male da tutte e due le parti in maniera simmentrica, ho la sensazione che posso tornare a muovermi liberamente fino al "morso" che arriva all'improvviso e mi fa tornare convalescente.
Ho come la sensazione di avere un pò di febbre e un raffredore strano, poco muco e pochi starnuti, comunque non respiro bene.
Oggi il dolore è stato molto più intenso, arriva come fossero dei crampi dolorosissimi mi toglie il respiro!
Questa mattina ho bevuto il mio bicchiere di acqua calda con limone e miele e oggi a pranzo solo una mega insalata con cipolla e "pomodori".
Ora, tra un crampo ed un altro, ho mangiato un pò di frutta e sto aspettando mia moglie che mi porti il polase (ho pensato che se sono crampi magari mi manca un pò di potassio).
Ho letto che potrebbe essere l'intestino, mi consigliate di fare un clistere? sempre se riesco ad alzarmi.
Ah, un cosa!
Mia moglie non fa altro che ripetermi di fare un iniezione di muscoril! :(
Avatar utente
By rogoxn
#74561
Grazie!
Ne ho fatti tre, uno dietro l'altro ed ho sentito subito giovamento! ora riesco a camminare! Sento ancora dolore dietro la schiena ma la situazione mi pare migliorata.
Avatar utente
By valina
#74594
Rallenta un pochino con la transizione se temi ricadute! Chi va piano va sano e lontano :wink:
Buona guarigione!!
Avatar utente
By margherita
#74596
Un po' di nuove che non sono poi così nuove.
Il dolore dal lombo sinistro si è spostato al centro sull'osso sacro ed ora è sul lombo destro.
Da zoppicare quanto fa male.
Visto che si è fatto questo giretto, il dolore, che sia in procinto di andarsene? Proprio una contrattura..
Leggendo il ragazzo che si è fatto tre clisteri ed è stato meglio ( beato te che ci sei riuscito anche con la casa gelata ) mi sono detta, anche io mi voglio alleggerire, ma per terra dall'alto della mia contrattura mi sembra impossibile, così ho rifatto il sistema di bere acqua e sale, e ha funzionato. Bene.
L'olio di iperico, è presente e chi sa sia stato lui a far spostare la contrattura.
Magnesio, mi hanno dato il Magnesio San Pellegrino....
Anche il cloruro in busta. Per adesso ho usato quello di San Pellegrino per alcuni giorni, poi basta.
Questo non vuole essere un post tecnico :wink:ma solo di compartecipazione.
Avatar utente
By rogoxn
#74597
valina ha scritto:Rallenta un pochino con la transizione se temi ricadute! Chi va piano va sano e lontano :wink:
Buona guarigione!!

Grazie Valina, lo dici ad uno che la transizione l'ha iniziata 4 anni fa...però ora nell'ultimo mese le cose sono cambiate e anche tanto, mangio solo frutta e verdure cotte, qualche fetta di pane tostato, riso (non tanto) integrale, e le uniche cose che mi concedo sono il parmiggiano (anche questo poco) ed un caffè al giorno.
Stamani mi sono svegliato con un leggero dolore di denti, in modo particolare di un dente che ha un'otturazione vecchia di più di 20 anni! prima o poi dovrò metterci mano nella mia bocca, ho qualche devitalizzazione e una vite in titanio che sento chiaramente che non è mai stata accettata dal mio corpo.
La schiena mi fa ancora male e per questo sono ancora a letto, sento anche il bisogno di liberarmi di un pò di muco che ho dentro e potrei farlo tossendo, ma ogni colpo di tosse è un calvario!
Avatar utente
By margherita
#74602
Prima era di compartecipazione, adesso è di domande:

1) caduta 18 ottobre e il dolore appare al fondo schiena una settimana dopo ma non invalidante. Pesi, scatoloni, ristoranti e si scatena 10 giorni dopo, è passato un mese ed io sono ko. Può durare così tanto?
Ho autonomia solo le prime ore del mattino, poi non riesco più a condurre una giornata normale, ma da malata, in una casa difficile per chi è dolorante.

2) mi ero dimenticata...quando ho scritto prima che sto prendendo 1200 mg di Magnesio orotato, pari a 75 mg di Magnesio elementare. Marca Burgerstein. Va bene?

Desidero solo caldo intorno al dolore. Secondo chi lo sa, mi devo concedere di stare al caldo a letto per qualche giorno senza arrabattare in giro come invece sto facendo?

Grazie, se mi consigliate e sostenete.
Avatar utente
By luciano
#74603
margherita ha scritto:2) mi ero dimenticata...quando ho scritto prima che sto prendendo 1200 mg di Magnesio orotato, pari a 75 mg di Magnesio elementare. Marca Burgerstein. Va bene?
L'effetto finale è uguale a quello degli altri, solo costa molto di più. Meglio non prenderne troppo, visto che dona parecchio magnesio elementare.

A che punto è ora questa situazione?
margherita ha scritto:A maggio ho letto il libro di Ehret ed è stato come un laser. Grande gioia.
Detto fatto ho iniziato la dieta di transizione con risultati sempre più positivi.
Mi trovo davanti a tre ostacoli:
- fumo un pacchetto di sigarette al giorno e fumo da molti anni.
-prendo 20 gocce di ansiolitico prima di dormire, da vent'anni.
Se pane, caffè, cioccolata e varie sono disperse da sole, le sigarette e le gocce sono ben impiantate.
Avatar utente
By Luce1
#74611
margherita ha scritto:
Desidero solo caldo intorno al dolore. Secondo chi lo sa, mi devo concedere di stare al caldo a letto per qualche giorno senza arrabattare in giro come invece sto facendo?

Grazie, se mi consigliate e sostenete.


A sensazione (non ho esperienza di contratture) ti direi che potrebbe essere opportuno stare a riposo.
Anche il riposo puo' essere un mezzo di guarigione, penso soprattutto in casi come questo. Se stai zoppicando per il dolore, sara' il caso di non sottoporti a sforzi e fatiche.
Poi non so se ci sono massaggi specifici da fare.
Cmq e' inverno, c'e' freddo e hai una contrattura che ti fa molto male; stare al calduccio qualche giorno magari con una pila di libri sul letto e' cio' di cui probabilmente hai bisogno.
Avatar utente
By margherita
#74612
L'ho combinata!
Stamane il fuoco del camino era ancora acceso da ieri sera e tutto intorno pezzi pezzettini, steli di lavanda, legnetti, per terra ovviamente e mi dico finiamola con questo fuoco e lo faccio ripartire. Vi era un pezzo grosso di cui non conoscevo il peso perché era stato il muratore ( Manù) a portarlo dentro casa giorni fa, lo prendo, e a quel punto sento un crack ad una vertebra da rimanere basiti.
Sudore freddo. Nausea e quadruplo dolore più in alto non più a livello muscolare.
Adesso sì che sono a letto non riesco a muovermi in nessun modo.
Certo che bisogna essere scemi forte.
La situazione di gocce e sigarette è pressoché invariata, tranne le gocce dimezzate.
Avevo bisogno di farmi ancora più male per concedermi il riposo?
Non ho parole.
Avatar utente
By sibillina
#74613
margherita ha scritto:Prima era di compartecipazione, adesso è di domande:

1) caduta 18 ottobre e il dolore appare al fondo schiena una settimana dopo ma non invalidante. Pesi, scatoloni, ristoranti e si scatena 10 giorni dopo, è passato un mese ed io sono ko. Può durare così tanto?
Desidero solo caldo intorno al dolore. Secondo chi lo sa, mi devo concedere di stare al caldo a letto per qualche giorno senza arrabattare in giro come invece sto facendo?

Grazie, se mi consigliate e sostenete.


Consiglio:
Ciao Margherita, hai provato con gli impacchi di argilla al fondoschiena? Io la uso da 20 anni, l'ho sempre messa ovunque per le infiammazioni e ho sempre avuto super risultati. Ti consiglio questi impacchi (trovi info qui sul forum come farli) e il riposo.
Quando esci invece potresti mettere delle foglie di cavolo sulla parte dolorante (io faccio cosi' quando mi capita).

p.s.: non ho capito "ristoranti", che vuol dire? Che sei uscita spesso a mangiare?
Avatar utente
By daleo
#74623
margherita ha scritto:Prima era di compartecipazione, adesso è di domande:

1) caduta 18 ottobre e il dolore appare al fondo schiena una settimana dopo ma non invalidante. Pesi, scatoloni, ristoranti e si scatena 10 giorni dopo, è passato un mese ed io sono ko. Può durare così tanto?
Ho autonomia solo le prime ore del mattino, poi non riesco più a condurre una giornata normale, ma da malata, in una casa difficile per chi è dolorante.

2) mi ero dimenticata...quando ho scritto prima che sto prendendo 1200 mg di Magnesio orotato, pari a 75 mg di Magnesio elementare. Marca Burgerstein. Va bene?

Desidero solo caldo intorno al dolore. Secondo chi lo sa, mi devo concedere di stare al caldo a letto per qualche giorno senza arrabattare in giro come invece sto facendo?

Grazie, se mi consigliate e sostenete.


Qualunque cosa sia, contrattura o nervo sciatico infiammato bisogna sapersi regolare, caldo e letto e quando ti devi alzare cerca prima di stirarti (regola valida sempre). Quando non sentirai più dolore, con esercizi dolci devi rafforzare i muscoli della schiena. Ci vuole tempo e pazienza. Potrebbe giovarti anche un cerotto che rilascia calore da applicare nella parte dolorante. Ciao auguri
  • 1
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 9

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret