Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By margherita
#74628
Radiografia, scanner, dopo poco che vi ho scritto l'ultimo post i vicini hanno chiamato l'ambulanza.
6 ore di puro delirio al pronto soccorso
Due vertebre rotte.
A domani. Sono cotta.
Grazie
Avatar utente
By margherita
#74631
Ragazzi, notte insonne dal male.
Andare in bagno non se ne parla.

Potente antidolorifico, al posto delle 10 pillole che mi ha prescritto il medico ( medico?) del pronto soccorso?

Dovrebbe poter essere reperito anche in una farmacia di campagna.

Il valore di buoni vicini di casa. Grande.

Riflessioni, pensieri, aneddoti, causatività più in la nella giornata.

Stanotte vi "vedevo"

Andiamo bene...
Avatar utente
By daleo
#74673
Come va?



Il vero artista si comporta come un uccello posatosi su un fragile ramo che lo sente cedere sotto il suo peso ma canta ugualmente perché sa di avere le ali. Victor Ugo
Avatar utente
By Luce1
#74674
Margherita, mi spiace molto che tu stia male.
Stai davvero a riposo.
Non saprei che altro consigliarti, non mi sono mai rotta nulla.
Spero ci sia qualcuno piu' esperto che possa darti qualche buon consiglio.
Avatar utente
By swami863
#74676
Anche l' anno scorso avevi avuto una crisi forte pur con modalità diversa, poi di colpo avevi iniziato a rinascere....che possa accadere presto anche queste volta Marghi :)
Avatar utente
By margherita
#74786
Le vertebre sono rotte. La L1 e la T11.
Non sono fratture posteriori e per ciò senza rischi neurologici.
Il dolore non è quasi sopportabile. Mi hanno prescritto antidolorifici fortissimi ed in dosi massicce, ma per via orale che io sono riuscita a prendere solo per due volte, dopo di che lo stomaco non li sopportava.
Da lì giornate intere a cercare di farmeli prescrivere per intramuscolo. Ci sono riuscita con dei rilassanti muscolari ed infiammatori.
Antidolorifici puri per intramuscolo, no.
Altri giorni di ricerca ed il chirurgo ortopedico mi ha prescritto per supposta, oppio, paracetamolo, caffeina. Leggermente più sopportabile. Ma tanta nausea.
Tutto questo, sola e messa dagli infermieri al piano in alto della mia camera da letto, piano da cui non sono più scesa. Hanno provveduto a me i vicini che per fortuna la sera prima erano venuti da Ginevra per passare qui alcuni giorni di vacanza.
Io senza antidolorifici non posso neanche aprire il rubinetto del lavandino.
Venerdì è arrivata Ilaria e la situazione a livello assistenza è del tutto cambiata. Ovviamente in meglio.
Stiamo aspettando l'infermiera e poi, con autorizzazione del medico e con sedile anteriore totalmente abbassato partiamo alla volta di Bergamo. La casa lì è tutta su di un piano ed Ilaria non abita distante.
Adesso per viaggiare ho un corsetto preso dai vicini, un po' alla buona. Ma in Italia mi verrà fatto uno su misura su calco di gesso, termo non so che. Ho 600 km da affrontare. Sono sveglia dalle tre e trenta, dal male, ma tranquilla di avere accanto qualcuno di valido e che non mi è estraneo.
Non sono restata in ospedale dopo il pronto soccorso perché era un lager.
Avatar utente
By luciano
#74790
Ho capito.
La L1 dovrebbe essere quella che procura più dolore e influenza l'area dell'addome e inguinale. La T11 non interferisce con alcun plesso, innerva i muscoli della parte bassa del torace e quindi i dolori dovrebbero riguardare quelle aree.

La T12, quella in mezzo alle due rotte rimanendo intatta separa un po' i due dolori, se si può dire, dato che a volte quando si sente dolore difficilmente si percepiscono differenze.

Hai provato a allungare le braccia verso la testa e appoggiarci sopra le mani, il palmo dell'una sopra il dorso dell'altra? A volte si sperimenta sollievo.

Per questi traumi di solito si rimane a letto per un mese. Magnesio in abbondanza, succhi e brodi caldi ,per facilitare feci liquide.

Tutto quanto di non tossico che aiuti a distendere i muscoli va bene, perché sono muscoli e nervi in tensione che generano dolore.
Gli analgesici per via intramuscolare potrebbero desensibilizzare l'area, secondo me sarebbe meglio non eccedere.

Non penso che sia stato il sollevare dei pesi a causarne la rottura, sono traumi da caduta o incidente stradale. Se poi uno viene anche spinto è ancora più probabile.

Allora buon viaggio, sei in buone mani. :D

E' importante che ti procuri un materasso anti-decubito e cuscini al silicone da mettere qui e là quando serve.

Buona guarigione! :D
Avatar utente
By margherita
#74793
Grazie.
Dopo due km da davanti mi sono dovuta mettere dietro. Impossibile. Adesso meglio. Ma ne abbiamo fatti 18 in tutto...
La penso anche io che gli analgesici non facendo sentirequasi niente, tolgono i campanelli di allarme nei movimenti ed in caso di fratture è pericoloso. L'ho provato di persona e sorvolando pure me lo ha giustamente ricordato per email.
Anche il medico mi ha detto di allungare le braccia in alto.
Quando arriverò in frontieranon ho più contratto per l'ipad ed Ilaria dovrà pensare anche a questo, come se figlia di 4 anni, nonna di 93 a casa da lei, e vari lavori che fa in giro non bastassero...
Mi auguro di averla presto una nuova Sim per ricevere i vostri consigli e sostegno e sentirvi vicini.
  • 1
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret