Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By poveraccio
#67565
Ho scoperto in questi giorni qualcosa che interesserà soprattutto chi aspetta un figlio (come me) o ha intenzione di averne: il Lotus birth.
Per me è stato come un'illuminazione che dà la risposta ad un vecchio dubbio che mi girava in testa ai tempi della nascita del mio primo figlio: perché si deve tagliare il cordone ombelicale? E' veramente necessario?

Questa risposta è straordinaria e rappresenta un'ulteriore conferma di quante cose inutili e artificiose (spesso dannose) ci siamo circondati: non c'è bisogno di tagliare niente; la placenta rimane attaccata al bambino fino a che il cordone si stacca da solo.

Per vedere i vantaggi vi dò questo link: http://www.lotusbirth.it

ciao :wink:
Avatar utente
By ciupinix
#67567
Un mio amico ha fatto nascere suo figlio senza tagliare subito il cordone.. ha detto che ha delle risposte immunitarie al di sopra della media e che secondo lui è grazie a ciò...
Avatar utente
By ciupinix
#67573
luciano ha scritto:Anni fa avevo letto addirittura che se non si taglia il cordone ombelicale al più presto il bambino muore.
E' incredibile che il potere lo debbano detenere persone che spargono menzogne.



Già quello è il brutto della cosa... mi viene da pensare che bisogna ascoltare per bene quello che ci dicano e la verità starebbe nel fare sempre al contrario... :D
Avatar utente
By poveraccio
#67595
Abbiamo già preso questo libro, Luciano, e mia moglie lo sta divorando. :lol:

Siamo circondati dalla disinformazione e dai bugiardi perché è necessario per creare, esercitare e mantenere il potere, cioè, il controllo delle masse.

'La verità rende liberi'. Mi pare lo abbia già detto qualcuno. :roll:

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret