Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

Avatar utente
By Michela
#535
Caro Luciano,
ho capito che devo lasciar perdere le pastasciutte e i risotti, il latte, il formaggio, lo yogurt...e vorrei seriamente provarci, almeno per tre giorni da oggi. Mi puoi indicare per favore se ci sono dei limiti nella quantità di frutta e verdura che posso mangiare? Grazie.
Avatar utente
By gibuz
#538
Ciao Michela,

Uno dei punti do forza del pensiero di ehret e' la grande consapevolezza di se stessi che si acquisisce man mano che la dieta di transizione prima e poi una dieta fatta di sola frutta e digiuni si evolve.
Credo che uno degli approcci piu' soliti che viene intrapreso e' quello di cominciare a mangiare quantita' industriali di frutta e verdura,il motivo credo sia dovuto al fatto che ci hanno sempre insegnato (almeno per me) che bisogna mangiare sempre una certa quantita' di cibo per star bene.Non e' assolutamente cosi'.
Io all'inizio mangiavo veramente tanta frutta verdura,ho perso peso molto velocemente pur essendo gia' abbastanza magro e in piu' molte volte provavo grande stanchezza a causa del muco che entrava in circolazione.
Poi andando avanti ho capito che dovevo provare ad ascoltare il mio corpo e non quello che il mio cervello pensava,molte volte mangiavo solo perche' a quell'ora ero sempre stato abituato a mangiare qualcosa,ebbene,giorno dopo giorno sto acquistando una grande consapevolezza interiore che mi porta a mangiare molto meno e (per assurdo) questa situazione mi porta ad avere una forza straordinaria.
Sono ancora abbastanza magro ma con esercizi di palestra sto sviluppando una fibra muscolare incredibile sebbene il cibo che sto assumendo non e' nemmeno un decimo di quello della mia alimentazione precedente,tutto questo e' stupefacente!!! Il mito delle proteine e' crollato miseramente. 8)
Avatar utente
By luciano
#540
Cara Michela,
benvenuta :!:
Non ci sono limiti per la frutta e la verdura, se non per il fatto che potresti ritrovarti costipata, perchè il cibo della dieta precedente inizia a staccarsi e ti sentirai gonfia e con difficoltà di andare di corpo.
Qui entra in gioco lo strumento imbarazzante :oops: :lol: del clistere.
Questo ti può aiutare e se passa un giorno senza che devi fare visita al bagno, direi che è necessario, per aiutare il corpo a liberarsi della zavorra.
Se poi ci sono disturbi non facilmente sopportabili, riduci la quantità di cibo crudo e aggiungi verdura cotta, tipo fagiolini, erbette, spinaci, cavolfiore, magari dopo averli fatti raffreddare e conditi con olio e limone e un poco di sale.
Comunque come dice Ehret, ognuno deve imparare ad osservarsi e farsi la sua propria dieta.
Queste sono le parole di Ehret:
La mia dieta senza muco non è una raccolta di differenti menu da applicarsi alle diverse malattie. Non è neppure un sistema di combinazioni già pronte di cibi nutrienti e calorici, non è simile in nulla ad una prescrizione medica o ad un elenco di diete standard adatte per qualsiasi malattia, ma è invece un metodo fatto di continui cambiamenti e miglioramenti nella dieta, un programma di graduale eliminazione di veleni, tossine e muco attraverso l’alimentazione, un sistema di lenta trasformazione della dieta in una dieta curativa fino al punto di arrivo, il cibo ideale dell’essere umano: SOLA FRUTTA, o frutta e verdure a foglia verde, LA DIETA SENZA MUCO.
È un processo esclusivo diverso per ciascuno, costruito sulla singola persona, un metodo per “ritrovare la salute mangiando”, scientifico, sistematico e progressivo, da integrarsi, se necessario, con digiuni più o meno prolungati.
È un metodo di guarigione che qualsiasi malato deve applicare se desidera una guarigione perfetta e completa, è un sistema dietetico esclusivo, un “processo di cura, risanamento e rigenerazione” basato sul consumo di cibi innocui e naturali per l’uomo, “inventati” e biologicamente predisposti a questo scopo dal Creatore stesso nella “Genesi”: “FRUTTI ED ERBE” o “DIETA SENZA MUCO”. La Natura farà la sua parte se le verrà lasciata una mezza possibilità: provate voi stessi e osservate il risultato.

Buon lavoro, Luciano :D
Avatar utente
By Michela
#544
Caro Luciano,
ho cominciato ieri mangiando più frutta che verdura, tanta frutta perchè avevo tanta fame (albicocche susine pesche) e la sera sembravo in cinta, un gran pancione, ma non mi sono preoccupata perchè comunque mi sentivo allegra. Questa mattina la pancia è meno gonfia ma la lingua e l'alito ahimè! Corro a comperare un clistere. Grazie ancora,
Michela
Avatar utente
By Michela
#558
Ieri sera ho provato a farmi il clistere (enteroclisma hanno specificato in farmacia) di acqua bollita e lasciata intiepidire, ma credo che anche quella sia un'arte: ho dovuto interrompermi tre volte e non sono riuscita a trattenere niente. Questa mattina ho molta sete e un herpes sul labbro, è tutto normale? anche se bevo acqua la sete non mi passa. Comunque sono andata in bagno ed è uscito qualcosa di mucillaginoso. Ieri ho cercato di mangiare più verdura cotta come ha detto Luciano (spinaci carote zucchine). Oggi sarebbe il terzo giorno di prova a sola frutta e verdura. A presto,
Michela
Avatar utente
By luciano
#559
Ciao Michela,
Ognuno ha le sue proprie manifestazioni, Un erpes è un sintomo di disintossicazione, e la sete è dovuta al sale presente nei tessuti che è stato smosso ed ora è in circolo.
Per i clisteri continua a ritentare, se non riesci a trattenere non ha importanza, l'importante è fare un piccolo passo ogni volta. :wink:
Avatar utente
By Michela
#561
Circa un'ora fa ho avuto una notizia che mi ha dato ansia e, come mio solito, ho avuto bisogno di un gusto dolce, a casa avevo il miele e ne ho mangiato un bel po'. Penso che non sia l'ideale ma è sempre stato, insieme alla cioccolata, il cibo che mi ha aiutato a calmare gli stati di angoscia. Cos'altro fare? Grazie,
Michela
Avatar utente
By Michela
#880
Cari ehretisti, vorrei riprendere i contatti con voi dopo una breve pausa fuori casa che è stata positiva anche grazie alla nuova conoscenza di come funziona il mangiare e il digerire, infatti da anni sottovalutavo questo aspetto della vita e adesso vedo le conseguenze. Ma per fortuna ho il metodo e quindi sono meno preoccupata. Seguo la dieta da più di un mese e quello che vedo dal punto di vista psichico è un aumento della vivacità e una minor paura a stare con gli altri o a stare da sola (cioè prima non ero mai contenta ora lo sono almeno qualche volta).
Fisicamente sono uguale a prima e questo mi fa sentire diversa da voi che invece avete il problema opposto di perdere velocemente peso. Quello che ho notato è che i miei capelli non sembrano mai sporchi e che riesco a tenere gli occhi aperti in una giornata di sole.
Qualche sgarro lo faccio ma non con i cereali bensì con i latticini. Il latte bollito con curcuma e zenzero per me è rasserenante la sera e qualche volta lo bevo. La mattina mi faccio una spremuta di due limoni con miele e acqua calda e poi mangio frutta. Può andare bene?
Ho bisogno anche di una consulenza. Il clistere lo faccio più o meno tutti i giorni eppure mi sembra impossibile superare il litro, è possibile che abbia qualcosa che blocca il flusso dell'acqua? Tenete presente che da anni andavo in bagno una volta la settimana, ovviamente avevo trascurato il fatto. Ancora oggi con tutta la frutta e la verdura che mangio e in più il clistere, per me è una conquista tutte le volte.
Intanto sono contenta che vi siate divertiti a Roma, spero di partecipare anch'io la prossima volta.
Grazie di tutto,
Michela
Avatar utente
By winblus
#881
Ciao Michela, felice di rileggerti! :D
Se ti può consolare :D 8) nemmeno io ho perso un etto e sono quasi tre mesi che faccio la dieta di transizione, in compenso ho avuto altri benefici.
Il corpo a differenza di noi sa dove andare a tamponare e soprattutto a riparare.
:) Dagli il tempo di capire cosa sta accadendo all'improvviso dopo anni e anni di mal funzionamento.
Secondo la mia esperienza la spremuta di limone (4 per la precisione) la bevo la sera prima di andare a dormire zuccherata con un pò di miele. Ha tutto il tempo di sciogliere il muco con tutta tranquillità.
Riguardo al clistere:

Il clistere lo faccio più o meno tutti i giorni eppure mi sembra impossibile superare il litro, è possibile che abbia qualcosa che blocca il flusso dell'acqua? Tenete presente che da anni andavo in bagno una volta la settimana, ovviamente avevo trascurato il fatto.


Mica è cosa da nulla, sarai (passami il termine e scusami) intasata da vecchie feci incrostate sulle pareti del colon e......ci vuole tempo anche li.
Sarebbe meglio tentare di fare il mezzo digiuno e cioè quello della mattina ma se fai tutto quello che c'è sul libro, con i tuoi tempi e ascoltando il tuo corpo e soprattutto senza avere fretta, vedrai che oltre a sentirti meglio, arriveranno i risultati accennati sopra. :wink:

Intanto sono contenta che vi siate divertiti a Roma, spero di partecipare anch'io la prossima volta.


Lo spero anch'io che tu ci sia la prossima volta!!!! :lol:

Un abbraccio, win
Avatar utente
By Michela
#893
Volevo chiedervi se per favore mi dite come è la vostra dieta giornaliera tipo, sempre che ci sia un giorno uguale a un altro. Mi piacerebbe sapere quanti pasti fate in un giorno e se ci sono spuntini o se seguite l'istinto.
Io mi accorgo che sto mangiando sempre troppa frutta e capisco che dipendo dagli zuccheri che contiene, questo non mi piace tanto, ma forse è in relazione alla mia pressione bassa?
Grazie per l'aiuto,
Michela
Avatar utente
By luciano
#894
Non posso parlare per gli altri, in quanto ognuno è diverso e ha una storia diversa, tale diversità essendo costituita dalle differenti manifestazioni di sintomi dovuti alla errata alimentazione.

Io mangio frutta a mezzogiorno e verdura cruda alla sera o viceversa, e se i sintomi della disintossicazione sono marcati, ritorno alle verdure cotte e qualche volta anche un piatto di pasta, anche se so che mi occorrono tre giorni per smaltirlo.

A volte salto il pasto di mezzogiorno o quello della sera.

Ogni utente del forum potrebbe dirti cosa fa, ma potrebbe non valere per te.
Quello che fa testo sono le indicazioni di Ehret sulle diete di transizione, facendo attenzione alle reazioni della disintossicazione.

Io mi accorgo che sto mangiando sempre troppa frutta e capisco che dipendo dagli zuccheri che contiene, questo non mi piace tanto, ma forse è in relazione alla mia pressione bassa?

Se mangi molta frutta non può che fare bene, se non hai sintomi sgradevoli, non capisco perchè il fatto non ti piaccia molto.
Gli zuccheri naturali della frutta non sono di danno alcuno per il corpo, anzi sono l'alimento migliore per esso. Non hanno nulla a che fare con gli zuccheri industriali che preoccupano i dietologi da TV.

L'importante è che all'assunzione di frutta corrisponda un'altrettanto abbondante andar di corpo.
Non ci sono informazioni nel libro che vi sia una relazione tra la pressione bassa e il desiderio di frutta dolce.
Luciano.
Avatar utente
By Michela
#895
Grazie Luciano,
io sono stata dipendente dai dolci (quelli che fanno male) e con molta fatica me ne sono distaccata, per questo mi era suonato il campanello della dipendenza, considerato che la frutta è molto buona e molto dolce. Per la verità, a parte il senso di colpa che cominciava a venirmi per questi ricordi del passato, sento solo che mi gonfio ma poi non sto male, anzi mi sento euforica.
Cercherò anch'io da domani di fare due pasti al giorno: uno di frutta e uno di verdura.
A presto,
Michela

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret