Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Wepi85
#67833
Ciao a tutti, ho 26 anni e soffro da circa 6 anni di colon irritabile.
Non ho diarrea ne stitichezza, tuttavia, certi giorni devo andare anche 5 volte al bagno nel giro di 2-3 ore!! Aggiungendo poi che dopo aver defecato, il mio stimolo ad urinare aumenta fortissimi, ma l'urina rimane sempre trasparente.
Insomma, un vero inferno! Immaginate quando mi trovo a dover uscire di casa, fare un colloquio o un viaggio!! :(
Spero almeno voi possiate aiutarmi. La medicina con mè ha fallito, senza contare i soldi spesi!
Anni fà hanno trovato il nervo pudendo intrappolato, loro dicono sia per questo che ho tutti questi disturbi.
Ora ho anche l'ansia, perchè uscire è diventato un incubo.
Avatar utente
By celestia
#67834
Hai mai fatto un'idrocolonterapia? Te lo chiedo perchè di sicuro non sai cosa tutto c'è dentro l'intestino Se parli di colon irritabile significa che magari dentro c'è una discarica di feci incistate, ma le pantegane (malanni) non vanno via se non levi la spazzatura LOL!
Prendi in considerazione i clisteri e l'idrocolon, magari scopri che risparmi un sacco di soldi e non hai più sintomi, con gran dispiacere del medico...XD Te lo consiglio perchè ci sono passata: spendere un patrimonio in farmaci non è nel Tuo interesse, oltre che stai male, quindi meglio un rimedio risolutore
Un sorriso :D
Avatar utente
By Wepi85
#67835
Grazie, per ora ho fatto un paio di perette con erbe medicinali come melissa, menta, camomilla ecc. E ho ridotto di un bel pò il consumo di carne, aumentando quello della verdura.
mi hanno trovato intollerante a diversi alimenti contenenti glutine.
Ho eliminato pure quelli e adesso và un pò meglio, ma non mi sento ancora apposto.
Le defecazioni sono ancora incomplete e quando esco lo stimolo ritorna, ma non è mentale, perchè se vado in bagno scarico.
Avatar utente
By rosannadig
#68234
continua con la dieta priva di alimenti di origine animale e continua con i clisteri o meglio gli enteroclismi. Io soffrivo di colite e nel giro di pochi mesi mi sono dimenticata completamente che cos'è. Non prendo più medicine per gli attacchi di coliche e al contrario mangio un sacco di verdure.( cosa che prima mi potevo scordare ). Abbi pazienza e continua con costanza e coerenza. Piano piano vedrai i miglioramenti.
Ciao
Rosanna
Avatar utente
By swami863
#68405
Quali sono frutti e verdure meno irritanti quando c'è un'infiammazione del colon in corso?
Sicuramente sarà da evitare frutta secca ed essiccata, però mi chiedevo se arance o verdure con fibre possano essere mantenute...se qualcuno ne ha esperienza, grazie! :)

Ale
Avatar utente
By rosannadig
#68416
le mele cotte e le biete non fanno male ....era l'unica verdura che mi potevo permettere ai tempi della mia colite..
Comunque, anche i clisteri e gli enteroclismi aiutano tanto a togliere l'infiammazione al colon. Provare per credere....
Ciao e buona giornata
Avatar utente
By swami863
#68418
Grazie, coi clisteri in effetti si risolve tutto!
...ho avuto come "un ritorno al passato" in questi giorni, erano oltre due anni che non avevo più problemi, ma credo che c'entri il fatto di aver rallentato la transizione con cibi cotti (soprattutto cereali integrali) che il mio colon non gradisce più.
....e noi non glieli diamo.... :wink:
Avatar utente
By salvatore3
#68819
Buona pasqua a tutti.

Soffro di colon irritabile e francamente non so più cosa fare?

Da quello che dite voi bisogna fare dei clisteri per risolvere il problema molto fastiddioso e insopportabile.

Ma i clisteri quando farli , vi è un momento della giornata più indicato?

Qante volte al giorno?

Grazie per qualche vostro consiglio, perchè non riesco più a mangiare frutta e verdure.

Saluti , Salvo.
Avatar utente
By swami863
#68820
Ciao Salvo, i clisteri certo aiutano!
Io quando ne sento il bisogno, lo faccio alla sera dopo cena, solo di acqua tiepida, ma se leggi nella sezione"Pulizia Intestinale", trovi esperienze diverse.
E poi mi aiuta nn fare troppe mescole di cibi, mangiare semplice e pasti non troppo abbondanti.

Ale
Avatar utente
By virtu
#68821
Ciao, anche evitare i cereali potrebbe aiutarti a "migliorare" la situazione, cerca di scoprire "la causa" del problema al colon e agisci successivamente di conseguenza. Una dieta priva di prodotti innaturali che irritano e danneggiano l'intestino, insieme alla pulizia del colon, potrebberò darti buoni risultati, fossi in te mi occuperei di prima scoprire "la causa" che provoca il problema, onde così agire con le idee chiare, per debellarla, altrimenti si rischia di brancolare nel buio e di comprare tanti rimedi costosi, che magari danno sollievo ma poi non bastano a debellare "completamente" il problema.

Buona fortuna. :wink:
Avatar utente
By salvatore3
#68848
Grazie dei vostri consigli, poichè vengono da persone che ne soffrono come me.

Io penso che i clisteri si dovrebbero fare prima della cena, in modo che il colon si trova vuoto e l'intestino lavora per far passare il nuovo cibo.

Dico questo perchè dopo aver mangiato a me crea molta fermentazione e gas, che rimane inprigionato e mi da molto fastidio, ma senza dolori intestinali.

Certamente è molto importante riuscire a trovare i cibi che non riesco a digerire bene.

Ora cercherò nella sezione "Pulizia Intestinale" dove spero di trovare altre esperienze.

Saluti, Salvo.
Avatar utente
By swami863
#68880
Sto risolvendo anch'io con i clisteri un ritorno di colon irritato che da anni era bello tranquillo, speravo fosse guarito per sempre.
Devo ammettere però che sono stata un pò sotto stress negli ultimi mesi a causa di due mesi di dolori ad una gamba e forse la mia pancia ne ha risentito, tant'è è il mio punto debole.
Da 15 giorni i clisteri li sto facendo tutti i giorni e si sta risolvendo. Dall'altra ho ridotto un pò le verdure crude perchè in piena crisi sentivo che tutta la fibra che contengono peggiorava la situazione.

L'ideale sarebbe bere tanti succhi, vitamine e minerali senza fibre, io li ho introdotti da poco, magari Salvatore può aiutarti qualcuno più esperto di me :)

Ale
Avatar utente
By swami863
#68883
Certo Luciano, giustissimo!
Io avevo usato i fermenti delle OTI (sia i FITOFERMENTI che PROBIOTI), ma ancora meglio mi trovo con quelli di BROMATECH, efficacissimi!
I loro formatori spiegano che:
(copio e incollo dal loro Protocollo)

"Il ripristino di una corretta Eubiosi si può avere con una sequenza di interventi che partono da una pulizia profonda dell'apparato gastroenterico e una normalizzazione numerica delle varie colonie dei batteri saprofiti.
Questa prima parte del processo di Eubiosi lo si può ottenere utilizzando ENTERELLE (Enterococcus Foecium e Saccaromicies Boulardii ), per un tempo di 6-15 giorni - 2/4 capsule al giorno.
Una volta ottenuto l'effetto pulente si colonizza l'intestino soprattutto la parte ileale del tenue con BIFISELLE (4 specie di bifidi: B.Longum, B.Brevis, B.Bifidus, B.Infantis). con una durata di trattamento pari a quella di pulizia.
Terminata questa seconda fase si passa alla colonizzazione del colon utilizzando RAMNOSELLE (Lactobacillus Acidophilus e Rhamnosus GG).
Questo tipo di trattamento dovrebbe essere ripetuto 2 volte l'anno circa (es. Aprile - Ottobre)".

Buona giornata a tutti!! :P

Ale
Avatar utente
By lunasio
#68894
Luciano, ma questa sezione è separata da quella denti? mi pare che se ne parli pochissimo. A me lo stomaco con la gastrite si è normalizzato del tutto dopo l'estrazione. Anche nell'altro 3d del cancro pare che il discorso denti sia tabu'..mah

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret