Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

#68389
Saluti Fratelli e Sorelle!

Il mio nome è professor Spira. 10 anni fa ero un ex giocatore di football della scuola di 127 kg di peso, che soffriva di molteplici disturbi come emicrania, allergie diurne, attacchi regolari di bronchite, apnea nel sonno, bruciori di stomaco persistenti, ecc avevo perso mia madre a causa di una serie terribile di malattie croniche quando ero al 6 ° anno, e ho dato per scontato che ero geneticamente destinato ad essere malato per tutta la vita. Mentre studiavo il trombone da jazz presso il College di Cincinnati, Conservatorio di Musica, ho incontrato un batterista jazz di nome Brother Air che mi ha parlato di un famoso libro che parlava di salute che lo ha aiutato a recuperare la salute e la vitalità. Brother Air aveva usato la Dieta Senza Muco per quasi 30 anni e aveva raggiunto un livello di esperienza incredibile! Dopo aver letto “Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” e “Digiuno Razionale” sono rimasto meravigliato dalle informazioni contenute. In sei mesi ho perso 50 kg e superato tutti i miei disturbi importanti - ho buttato via la mia unità C-Pap (che aiuta la respirazione notturna) e chiuso con tutti i farmaci che avevo preso fin dall'infanzia.

Immagine
Immagine

Sulla parte superiore ci sono i miei vecchi badge di identificazione che sono stati prelevati a 1 anno di distanza. Credo che la foto in basso a sinistra sia stata scattata durante un viaggio dei Boy Scout alle Cascate Del Niagara due anni prima di iniziare la dieta, ed in basso a destra una foto che è stata pubblicata sul "Appuntamento con i consiglieri dei residenti" nella bacheca di Siddall Hall.

Da quel momento in poi, ho avuto il privilegio di aiutare ed ispirare numerose persone a superare anche le loro malattie attraverso i miei testi, la musica e le discussioni personali sulla Dieta Senza Muco. Inoltre sono un trombettista jazz professionista, dottorando in etnomusicologia presso la Ohio State University, e co-leader di un gruppo jazz di vegetariani che si dedica ad ispirare i nostri ascoltatori a perseguire ciò che noi chiamiamo 'la liberazione fisiologica' Video Clip. Ho anche aperto un blog negli Stati Uniti dedicato a Arnold Ehret: http://www.arnoldehret.us e spesso sul mio canale Youtube posto video legati al tema dell'alimentazione.

Ho appena pubblicato un eBook chiamato “Spira Speaks (Discorsi di spira): Dialoghi e Saggi sul Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco”. Circa 6 anni fa mi sono reso conto che ho un dono particolare nello scrivere sulla Dieta Senza Muco ed anche il privilegio di avere conosciuto persone che l'avevano praticata per più 30 anni. Il libro è una raccolta dei miei migliori scritti sulla salute, di principianti ed ehretisti che praticano la Dieta Senza Muco. In questo momento, il mio eBook è disponibile solo in inglese, e seguendo questo link dell' 'Ehret Club': http://www.mucusfreelife.com/spira-speaks-ehret-club-discount/ è possibile ottenerlo con uno speciale sconto del 50%.
Diversi anni fa ho aperto diverse discussioni sul forum Italiano di Ehret riguardo la nostra pratica sui clisteri al limone. Mi ha fatto piacere che il mio messaggio è stato tradotto e che molti di voi ne hanno potuto beneficiare. Il nostro amico Aldo Bassi ha scritto:

"Una buona abitudine che ho stabilito negli gli ultimi quattro anni è la pratica quotidiana di clisteri di acqua distillata e succo di limone (grazie a un suggerimento di Spira e dei "Ragazzi di Cincinnati"). Questi clisteri eseguiti la mattina mi aiutano a liberare rapidamente l'ultima parte del mio intestino, dandomi una sensazione di grande libertà e leggerezza ai massimi livelli che dura tutto il giorno. E' una buona abitudine, come lavarsi i denti! e nel mio caso funziona benissimo! "
- Aldo Bassi (Membro dell’Arnold Ehret Italia)


Nel mio nuovo eBook entro abbastanza nel dettaglio sui clisteri al limone, e di seguito riporto una traduzione delle mie istruzioni complete. In seguito ho aggiornato un po' queste informazioni in quanto i post originali risalgono a diversi anni fa. Mi auguro che queste informazioni andranno a beneficio e vi aiutino nel vostro cammino verso una salute superiore!

Pace, Amore, e Respiro!

Professor Spira


La grande importanza del Clistere al Limone
Originariamente scritto il 23 dicembre 2005 dal Professor Spira
Non posso che elogiare il clistere al limone! Brother Air ha iniziato a fare clisteri al limone nel 1980 ed ha notato come siano molto più efficaci di quelli di sola acqua distillata. Ha visto e sentito subito dei cambiamenti significativi, e da allora ha fatto esclusivamente clisteri al limone. Oggi io ovunque mi trovi faccio spremute, utilizzo almeno dai 5 ai 25 limoni in un spremiagrumi ed utilizzo anche acqua distillata tiepida. Ho iniziato il mio percorso di clisteri al limone facendo spremute di circa 5 limoni con uno spremi agrumi. Poco per volta lungo la strada ho ottenuto uno spremiagrumi Jack LeLanne ed ho cominciato a tritare i limoni utilizzando questa macchina.
Questo ha reso i clisteri molto più potenti. Poi ho iniziato a fare il centrifugato di limone intero filtrando alcune parti non liquide. Un giorno ho deciso di provare senza filtrare la polpa ed ho trovato il mio nuovo 'migliore compagno', quello che io chiamo “Lemon Rind Enema”, clistere alla scorza di limone. Una volta che ho iniziato a fare questo tipo di clisteri il vecchio clistere che facevo con lo spremiagrumi era ormai come fare clisteri di acqua. Attribuisco gran parte del mio successo personale con il sistema grazie al Lemon Rind Enema .

Per quelli di voi che possono essere interessati a dilettarsi con il clistere al limone consiglio una sorta di TRANSIZIONE. Io non sono arrivato al punto in cui sono arrivato trattenendo il succo di 25 limoni per 20 minuti tutto in una volta. Si inizia con il succo di un paio di limoni combinati con acqua tiepida. Dovreste utilizzare limoni in quantità tale da sentire abbattere il muco sulle pareti del vostro intestino, ma non così potenti che non si possa trattenere dentro la soluzione per un certo periodo di tempo.

Domanda: Che cosa succede se non riesco a trattenere i miei clisteri molto a lungo? Cosa dovrei fare?

Trattenere il succo di limone per un breve lasso di tempo è del tutto normale. Qualsiasi disagio che si sente è dovuto all'acido del limone che dissolve le pareti di muco che rivestono l'intestino. Più a lungo li fate più facile diventerà trattenere maggiormente la soluzione se lo si desidera. Ho scoperto che il periodo di tempo in cui si trattiene non è importante quanto la frequenza con cui lo si fa. Vedrei meglio qualcuno che trattiene per 2 o 3 minuti clisteri di limone concentrato invece che uno che trattiene un clistere di acqua per 30 minuti. Pensate al vostro intestino come ad un tubo. Quando si taglia un tubo di 30 anni dentro è come vecchia cucina che non è mai stata pulita ed osservandola si possono vedere strati di incrostazioni su detriti. Più ci si avvicina alla superficie della parte interna del tubo più gli strati sottostanti sono induriti. Per fare pulizia si può immergerla in un solvente e poi pulire i detriti allentandoli. Tuttavia, il nostro intestino non è di metallo, ma composto da tessuti molli. La Dieta Senza Muco e il digiuno dà al vostro sistema un periodo di riposo che permette alle pareti intestinali di secernere questi strati di muco / detriti che si sono accumulati durante la vostra vita. L'acido citrico dei limoni assale le proprietà adesive della melma e consente di eliminarla subito o essere lavata in seguito da un altro clistere. Quando uno strato viene eliminato un livello del tutto nuovo è in attesa di essere allentato ed eliminato. Ogni volta che il muco è esposto all’acido del limone , le proprietà adesive diminuiscono rendendo quindi la quantità di clisteri al limone che si fa, più importante di quanto tempo li tieni dentro [comunque con il tempo e la pratica verrà naturale in ogni modo trattenerlo per periodi più lunghi].

E le proprietà astringenti del limone faranno in modo che la mucosa dell'intestino si ritiri consentendo una pulizia oltre l'esterno della parete intestinale. Ora si capisce perché lunghi digiuni o diete di frutta o di solo crudo sono inefficaci da sole nel caso di un corpo sporco. Mangiare frutta scioglie il muco, le verdure agiscono come una scopa che spazza l'immondizia dal bidone della spazzatura del colon, e il clistere aiuta a svuotare la spazzatura. Il digiuno quindi diventa il risultato di un corpo più libero, Vitalità = Potenza - Ostruzione. Che sistema perfetto!

Domanda: Non diventerò dipendente dai clisteri o verrò sottoposto ad una sovrastimolazione del mio colon?

Dalla mia esperienza, e dalla testimonianza di molti altri che conosco, l'intestino lavora molto meglio, mentre si praticano clisteri regolari. Non ho alcun problema con i normali movimenti intestinali e spesso li ho prima di fare il mio clistere. Inoltre, l'acqua distillata o il succo di limone non sono nocivi per il colon o per il sistema. Non ho mai sostenuto qualsiasi altro tipo di clistere, come quello al caffè o quelli industriali preconfezionati, in quanto sono dannosi per il sistema. Il caffè, o la "zuppa di fagioli" come lo chiama Brother Air , è uno stimolante e non ha proprietà detergenti. Quando si inizia una dieta di pulizia o un digiuno, direi che l'irrigazione del colon è della massima importanza. Quando si iniziano a sciogliere sistematicamente i rifiuti nel vostro tratto gastrointestinale, i clisteri saranno estremamente utili nella rimozione di rifiuti tossici nocivi in modo tempestivo. In realtà, è pericoloso avere tali rifiuti che circolano nel sistema. Dopo i periodi iniziali di pulizia, l’uso regolare di clisteri può essere visto come una pratica di igiene generale. Fino a quando mangiamo cibi che formano muco, o che hanno effetti dannosi nel nostro sistema, l'esecuzione regolare dell'irrigazione del colon sarà utile e non nociva.

Domanda: Potrei invece praticare una idrocolonterapia?

Questa forma di irrigazione del colon può essere molto utile. Specialmente durante o dopo un digiuno. Eppure, vedo l'idrocolon come uno strumento / terapia specifica che non deve sostituire o essere paragonata ai clisteri. A mio avviso, niente è meglio di consistenti clisteri effettuati regolarmente per un lungo periodo di tempo. Inoltre, i clisteri fatti in casa vi daranno la possibilità di aggiungere il succo di limone nelle quantità desiderate. Ma, se si hanno i mezzi per ottenere una attrezzatura professionale per l'idrocolon, o sperimentare con una tavola Colema a casa vostra, vi incoraggio a farlo. Eppure, vi vorrei vivamente invitare a non sostituirli ai regolari clisteri al limone che in definitiva riassumono ed integrano i due strumenti di irrigazione sopra citati.

Ecco la mia guida passo per passo per l'esecuzione dei clisteri al limone
ISTRUZIONI

1. Procurarsi clistere / doccia sacchetto / bottiglia di acqua calda (spesso si trovano nei negozi di forniture mediche o nei reparti di igiene femminile nei supermercati / negozi sanitari. Assicurati di ottenere il sistema per il clistere completo e non solo il serbatoio di acqua calda).
2. Procurarsi i limoni. Io acquisto le cassette di limoni da un grossista locale. (Nota: Non utilizzare succo di limone già preconfezionato in bottiglia).
3. Procurarsi l'acqua distillata.
4. Individuare la quantità di acqua / succo che sarà necessario riempiendo il sacchetto e versare l'acqua in un recipiente per la misurarne la quantità. Quando è pieno, il mio supera di poco un litro e mezzo.
5. Preparare il clistere collegando un lato del tubo all'adattatore nel serbatoio, avvitarlo e stringere il morsetto ed avvicinare l'estremità opposta del tubo. Infine, inserire il beccuccio anale alla opposta estremità del tubo.
6. Spremere i limoni. Ho iniziato a fare tre o quattro limoni spremuti con un spremiagrumi che alla fine sono diventati 8-10 limoni interi con tutta la buccia. Una volta che ho iniziato a fare i clisteri con la scorza di limone, mi sono reso conto che avevo trovato una chiave veramente meravigliosa per curare l'organismo umano. Tuttavia, se siete preoccupati per i pesticidi, o se per voi risulta essere troppo potente, potete rimuovere la scorza o usare un classico spremiagrumi. (Nota: il succo di lime può essere utilizzato quando i limoni sono troppo costosi o difficili da trovare).
7. Combina la quantità necessaria di acqua distillata con il succo di limone. (Nota: Se trovate che i clisteri al limone siano troppo aggressivi basta fare clisteri di acqua distillata con solo una piccola quantità di succo - metà del limone spremuto o nessuno. Ma anche il succo di una metà limone può essere utile) .
8. Riscaldare la combinazione sulla stufa. L'acqua non deve essere bollente, ma tiepida tendente al caldo. Più è calda, meglioè!
9. Mettere l'acqua riscaldata / succo di limone nel serbatoio del clistere.
10. Trovare un posto accogliente vicino alla toilette e sdraiatevi. Io uso un asciugamano steso a terra ed un cuscino per terra nel corridoio fuori dal mio piccolo bagno. Se la stanza da bagno è abbastanza grande si può fare là. (Nei dormitori universitari l’ho fatto in un bagno pubblico che poteva essere chiuso da dentro - ci sarebbero molte storie divertenti che posso raccontarvi su questa situazione più avanti).
11. Usa un olio lubrificante a tua scelta sulla punta del beccuccio anale e per le vostre parti posteriori.
12. Lasciate che fuoriesca dal beccuccio del clistere una piccola quantità di acqua nel lavandino e quindi utilizzare il rubinettino per fermare il flusso di acqua. (Brother Air non fa uso di un rubinettino, ma inclina solo il tubo verso l'alto e usa la gravità fino a che non è pronto.)
13. Sdraiatevi sulla schiena e massaggiate delicatamente lo stomaco e l'intestino. Prendete alcuni respiri profondi e rilassatevi. Questa deve essere una terapia rilassante, senza stress. Questa è l'occasione per liberare il corpo dall'accumulo di rifiuti inutili all’interno. (Opzionale: incenso luce, candele, musica, materiali di lettura vicino - meraviglioso sarebbe con i libri di Ehret, ecc)
14. Da che lato sdraiarsi? C’è un certo dibattito su quale sia il lato migliore, su quale parte debba andare il liquido durante un clistere. Alcuni testi dicono che fissarsi sul lato destro permette alla gravità di aiutare efficacemente l'acqua ad entrare nell'intestino, mentre altri dicono che la parte sinistra sia la migliore. Quando ho iniziato ho cominciato dalla mia destra, ma ora mi trovo meglio sulla sinistra. Ho provato entrambi i lati ed ognuno lavora diversamente e sembra avere i suoi vantaggi. Attualmente sto facendo i miei clisteri girato sulla mia sinistra.
15. Dopo ci si sdraia su un fianco, rilassandosi e si inserisce delicatamente il beccuccio anale.
16. Ci sono diversi modi per consentire il deflusso delle acque dal sacchetto. Io di solito tengo la borsa in mano e delicatamente spremo. Potrei anche sollevare la borsa con la mano e lasciare che la gravità causa deflusso delle acque. Un altro metodo è quello di utilizzare una barra metallica con un gancio per sollevare la borsa in alto. Inoltre, alcune persone usano una clistere con un gancio a forma di pera (o un gancio tipo quello delle tende delle doccie) che può essere collegato a un asta della doccia, o alla maniglia della porta. La velocità e il flusso dell'acqua può essere controllato da quanto in alto si sceglie di elevare la borsa, quanto la si spreme, o applicando pressione e rilascio sulla clip (o rubinetto), o con le dita sul tubo.
17. Una volta che l'acqua è dentro l'intestino si cerca di ntrattenerla il più a lungo possibile. Dopo un po', forse un minuto o due, si può passare a sdraiarsi sulla schiena. Successivamente, si può eventualmente girarsi sul lato opposto a quello di dove si era inserito l'acqua. È inoltre possibile inclinare il corpo verso l'alto per consentire la gravità di portare l'acqua verso il basso il più possibile. Brother Air utilizza una posizione yoga a testa in giù, a volte per lunghi periodi di tempo. Non ho mai imparato a stare in piedi sulla mia testa, ma di solito sono in grado di inclinare il mio corpo in modo che si trovi su un piano inclinato. Mentre nei dormitori, tenevo i piedi contro il muro e lasciavo la parte centrale del mio corpo quasi a 90 gradi con il suolo.
18. Dopo un certo periodo di tempo si sente la necessità di evacuare l'acqua. Sedersi sul water e lasciare che i rifiuti escano da voi. Si può periodicamente massaggiare delicatamente l'intestino mentre siamo seduti. Qualche volta espello una parte di materiale e poi ritorno sul tappeto steso sul pavimento e mi sdraio per diversi minuti. Quanto tempo ci vorrà prima di sentire la necessità di eliminare dipende dalla quantità di rifiuti che avete nel vostro intestino e quanto siete esperti con la pratica dei clisteri. Io di solito li trattengo per 5-15 minuti, mentre Brother Air potrebbe trattenerli dai 30 ai 45 minuti o anche di più (non fatevi scoraggiare da Brother Air che può essere definito come il Michael Jordan, o il Michael Jackson di questa pratica di guarigione). Dal momento che tendo a rendere la mia acqua al limone più potente attraverso la spremitura della scorza e tutto il resto, di solito l’eliminazione è un po 'più veloce. Detto questo, a volte sento il bisogno di eliminare immediatamente, o anche solo dopo l'inserimento in metà dell'acqua del serbatoio. In entrambi i casi, è tutto a vostro beneficio. (Nota: in principio si può effettivamente immettere l'acqua e non vedere molto materiale uscire fuori, l'acqua viene assorbita da anni di sporcizia incrostata nelle pareti del vostro intestino. Dopo una serie di giorni o settimane con il clisteri al limone, alla fine si può essere sorpresi da una grande eliminazione dove vengono evacuati grandi quantità di rifiuti allentati in una sola volta).
19. Fate alcuni respiri profondi e un bel sorriso, dal momento che avrete fatto un altro passo verso la liberazione fisiologica!
20. Pace, Amore, e Respiro!

VEDI?
Spremimi, Riscaldami
Spruzzami e lasciami andare a lavorare.
Se solo tu potessi vedere quello che vedo io,
ANNI di incrostazioni sulle
PARETI!
E' il mio lavoro per aiutare a pulirti
Ti aiuto ad allentare questo pasticcio
per quanto posso.
Uh oh, basta, questo è un tempo sufficiente per ritornare di nuovo fuori!
VEDETE?
Non era poi così male,
E forse ho appena salvato la vostra vita,
Perché io sono il fondamentale clistere al limone

-Prof. Spira

Immagine
Ingrandisci
(Ragazzi, non mettete immagini più grandi di 600px! Se volete mettete il link all'immagine grande come ho fatto io.)

Prof. Arnold Ehret sul Clistere
Citazioni da Digiuno Razionale per il ringiovanimento fisico, mentale e spirituale:

"Nonostante quanto detto sopra, ogni cura, e specialmente ogni cura basata sulla dieta, dovrebbe iniziare con due o tre giorni di digiuno. Ogni paziente può fare questo senza alcun danno, senza riguardo a quanto gravemente ammalato possa essere. Prendendo prima un lassativo naturale e poi facendo un clistere ogni giorno, il digiuno sarà più confortevole come pure inoffensivo."

"Prepararsi per un digiuno più confortevole cambiando gradualmente la dieta verso una dieta senza muco, e con l’uso di lassativi naturali a base di erbe e di clisteri."

"Le regole durante il digiuno: Pulire gli intestini il meglio possibile mediante clisteri, almeno un giorno si ed uno no."

"Durante il digiuno, e anche durante il "periodo di transizione", l'evacuazione intestinale contiene muco filante appiccicoso, difficile per l'eliminazione normale, ed è qui che il clistere si rivela utile."

"Se non si desidera fare un digiuno più prolungato, anche se è salutare, si dovrebbe cercare di farne uno di breve durata. Anche un digiuno di trentasei ore, una o due volte alla settimana, può produrre dei buoni risultati. `E meglio cominciare saltando la cena e facendo invece un clistere."

"Se non vi `e una buona defecazione entro due o tre ore, aiutati con lassativi e clisteri. Ogni volta che ho digiunato ho avuto una buona evacuazione degli intestini come minimo un’ora dopo il primo pasto, e mi sono sentito subito bene. Dopo avere interrotto un lungo digiuno ho sempre passato più tempo in bagno che nel letto la notte successiva ed è così che dovrebbe essere."

"Se una qualsiasi sensazione strana dovesse presentarsi a causa dei farmaci che sono ora nella circolazione, fai immediatamente un clistere, distenditi e se necessario interrompi il digiuno, ma non con la frutta."

"Una stanza ben aerata, clisteri, lassativi, limonata fredda salverebbero la vita di migliaia di giovani a cui ora si consente di morire ogni giorno, vittime innocenti della polmonite, o di altre malattie acute a causa dell’ignoranza di medici testardi e delle cosiddette persone altamente civilizzate"


Pace, Amore, e Respiro!

Professor Spira

sopra è un estratto dal mio eBook “Spira Speaks: dialogo e saggi sul Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco”. E 'attualmente disponibile solo in inglese, e seguendo questo link dell' 'Ehret Club': http://www.mucusfreelife.com/spira-speaks-ehret-club-discount/ è possibile ottenerlo con uno speciale sconto del 50%.

Grazie Aldo Bassi per avermi aiutato a tradurre dall'inglese!
Avatar utente
By Fiorenzo
#68392
Grazie davvero per l'utilissimo post Prof. Spira!
È tutto chiarissimo.

A presto e grazie ancora :D
Avatar utente
By ursamajor
#68407
Grazie Spira!!!
la comprensione di questa pratica di pulizia quotidiana e la sua inclusione nella nostra routine quotidiana è la chiave di volta per affrontare una sicura transizione verso una salute superiore ed una alimentazione più consona all'essere umano.
Questa potente arma 'fa la differenza', è un tassello fondamentale, una vera pietra miliare che in tutta l'opera di Ehret forse non risalta come dovrebbe ed allora sono così contento che questi veterani dell'ehretismo ci siano venuti incontro portandoci questi consigli di incommensurabile valore.
Grazie di cuore Michael!
Avatar utente
By bichette
#68422
Ragazzi come si ottiene l'acqua distillata? perchè l'acqua di rubinetto non va bene?
Comunque un grazie di cuore, potrebbe essere la svolta per la mia asma. Ieri 4 limoni e anche oggi... ieri sera mi si è scatenato un raffreddore pazzesco, nonostante io non mangi amidi da tanti mesi, e tanta frutta. Incredibile, stò malissimo ma sono contenta :)
Avatar utente
By ursamajor
#68429
Cara Bichette, ti si è smossa parecchia roba!
L'acqua distillata o si compra quella demineralizzata per uso batterie, ferri da stiro (da me in prov. FI alla Coop vendono anche i bottiglioni da 5 litri a 90 centesimi) o la si fa in casa con un distillatore.
A me è arrivatto ieri e già ne sto producendo.

E' assurdo se ci si pensa, stiamo attenti a mettere acqua distillata nelle batterie, nei ferri da stiro, acqua addolcita nelle lavatrici e lavastoviglie ecc. per evitare che questi attrezzi si rovinino con le incrostazioni calcaree e della "macchina" più importante non ci importa quasi nulla, pensando che il nostro corpo possa fare fronte a qualsiasi situazione!!

Per chi usa fare questi lavaggi intestinali frequentemente si utilizza l'acqua distillata proprio per non lasciare residui ed evitare spiacevoli depositi minerali in genere. Poi questa acqua risulta essere più aggressiva nel disciogliere il muco..
Avatar utente
By bichette
#68439
Grazie Ursa, ci ero arrivata però pensavo che la presenza del succo di limone rendesse inoffensivo il calacare e i metalli dell'acqua di rubinetto...
comunque sono due giorni con la febbre a 39 e oggi scesa a 38, eh sì mi si è smossa parecchia roba stò eliminando molto catarro dai bronchi urrà!!!
Avatar utente
By ursamajor
#68461
Hai ragione Bichette, sicuramente l'acidità del limone aiuta a rendere più efficace l'acqua normale nel rimuovere i residui e meno invasiva per quanto riguarda i depositi calcarei, ma prova anche tu ogni tanto l'acqua distillata e ti accorgerai della differenza, è più potente nello 'smuovimento' dei materiali interni...e non immette in continuazione depositi minerali ed impurità nell'intestino.

Preso da un sito che promuove il distillatore che ho acquistato...

L'Acqua Distillata combina la distillazione tramite vapore e il filtraggio tramite carbone alla noce di cocco: il risultato è la rimozione di tutto il fluoro e del 99.8% delle impurità dall'acqua. Un distillatore è essenzialmente una “macchina di madre natura”. Produce acqua rivitalizzata, pura e organica, simile a quella presente nella frutta e nella verdura fresca. Le particelle d'acqua distillata agiscono come una calamita, passando attraverso il nostro corpo attaccano e rimuovono le tossine, favorendo il processo di disintossicazione.
Il Dottor Norman Walker è stato un grande difensore dell'acqua distillata e una prova vivente delle sue credenze: è morto infatti a 99 anni. Egli considerava l'acqua distillata ideale per chi intraprende diete disintossicanti o a base di cibi crudi: “L'acqua distillata ha la capacità di lavorare come un magnete. Può raccogliere i minerali e con l'aiuto del flusso sanguigno e del sistema linfatico, trasportarli alle reni per l'eliminazione. I minerali inorganici rifiutati da cellule e tessuti del corpo, se non eliminati, possono causare ostruzioni arteriose e danni anche più seri. Questi minerali devono essere espulsi e l'Acqua Distillata è in grado di attivare tale processo.”
Avatar utente
By swami863
#68581
Che bello questo post, chiarissimo e motivante!
Ursa ricordo che tu li praticavi quotidianamente, ne senti ancora il bisogno?
Io l'ho fatto per 9 mesi, ora avevo rallentato molto perchè mi sembrava di eliminare troppe sostanza nutrienti, sentivo il bisogno di mettere dentro insomma più che buttar fuori, ma magari l'ho fatto troppo presto, infatti ho il colon un pò irritato ultimamente, mi sa che riprendo a intensificarli un pò... :P
Avatar utente
By ursamajor
#68641
Ciao Alessandra,
diciamo che non ho mai interrotto la pratica, proprio come lavarsi i denti :D Quando smettero' di mangiare cibo solido, allora rallentero' con la frequenza... :wink: per ora sto troppo bene..d'altronde penso che sia una condizione naturale per l'uomo sentirsi leggeri e liberi... e poi dopo decenni di maltrattamenti alimentari al mio povero corpo (come faccio ad essere ancora vivo è un mistero!) un aiutino quotidiano gli e lo devo sicuramente!
Io non ho mai pensato di eliminare sostanze nutrienti, perchè non penso che il cibo nutra davvero, ma stimola noi stessi a produrre e raccogliere energia dall'ambiente circostante... più siamo puliti più riusciamo ad aumentare al massimo l'efficienza del nostro corpo!

Ultima cosa che ti dico e che quando qualche rara volta ho interrotto, l'intestino non sembra essersi "impigrito" affatto come i cosiddetti medici vanno affermando..
Avatar utente
By sorvolando
#68643
ursamajor ha scritto:Preso da un sito che promuove il distillatore che ho acquistato...

L'Acqua Distillata combina la distillazione tramite vapore e il filtraggio tramite carbone alla noce di cocco...”


potresti dirmi di quale distillatore si tratta ?
uso quello consigliato dal sito di Arca, il suo filtro è al carbone e mi lascia qualche perplessità,
anche se non capisco cosa ci sia da filtrare nel vapore,
scusa, non sono esperta nell'argomento :D
Avatar utente
By swami863
#68645
"Io non ho mai pensato di eliminare sostanze nutrienti, perchè non penso che il cibo nutra davvero, ma stimola noi stessi a produrre e raccogliere energia dall'ambiente circostante"

....ho ancora da lavorarci su questo, anche se sento la verità di ciò che dici, Ursa.
Sicuramente dimagrivo per un processo in corso, non per i clisteri, ma a volte la paura è un "pendolo" coancora presente e mi fa fare il contrario di quello che il mio corpo cerca

Uno alla volta crollerà anche questo mio condizionamento come sono già crollati altri! :P

Intanto i clisteri sono ritornati per 2 volte a settimana e mi sento un'altra soprattutto a livello interiore!!
Avatar utente
By Fiorenzo
#68651
Discutendo su un altro post, mi è sorto un dubbio sulla soluzione da preparare per il clistere al limone...
Acqua distillata calda, limoni (dai 2 in su) e poi bisognerebbe aggiungere il sale?
O in quelli al limone non serve?
E se sì, sempre nella proporzione 1/100 circa?
Avatar utente
By ursamajor
#68663
Sono contento per te Alessandra! :D ..non dubito che a livello interiore tu ti senta un altra, ne sono certo.. già emani luce a leggerti.. pensa se ti conoscessi di persona! (Magari quando mi capita di andare a Rivalta di Torino a trovare mia sorella ti avviso prima..). :roll:

Caro solvolando io utilizzo un distillatore gemello a quello che usi tu quindi con vasca in acciaio, ma che ho pagato meno (ma non voglio fare qui pubblicità ad altri oggetti della 'concorrenza').

Il filtro in carbone penso serva a trattenere eventuali impurità passate e dare all'acqua un sapore gradevole, meglio bevibile, correggetemi se sbaglio..

Fiorenzo ti rispondo secondo la mia esperienza. Non c'è niente di sbagliato in quello che uno prepara..sono solo sperimentazioni con sostanze del tutto naturali e quindi innoque. Sale e limone non l'ho provato, ma cerco di evitare il sale che in parte viene assorbito dal corpo e che in grandi quantità non è necessario, anzi...penso che in un corpo davvero pulito non serva proprio.
Una soluzione si può fare con acqua e sale, un'altra con acqua e limone. Personalmente trovo più efficace la seconda. Puoi iniziare con il succo di un paio di limoni, poi aumentali gradualmente e ne sentirai la differenza di efficacia. Un'ulteriore passo è quello di centifugarli l'efficacia viene enormemente amplificata e ne bastano molto meno. Poi se lo avessi potresti utilizzare un estrattore ed aumentare ancora la concentrazione del limone e la sua efficacia. Bisogna solo provare, non c'è una ricetta valida per tutti. E non solo col tempo varierai le proporzioni perchè una certa concentrazione non ti soddisferà più. Questo sarà un indice che la pulizia sta avvenendo con efficacia.
Adotta in tutto una certa gradualità in modo da renderti conto di cosa stai facendo.
Personalmente i clisteri con acqua e sale non li trovo efficaci perchè sono lenti nella loro azione e rimango sempre con dei residui di acqua nell'intestino...ma per altri possono essere ottimali.
Ogni tanto li ho fatti con acqua e bicarbonato per cambiare e smuovere altri tipi di materiali...
L'acqua usala calda ma senza scottarti. Vedrai che la sensibilità dell'intestino è più bassa quindi puoi permetterti di usare acqua abbastanza calda e quindi aumentare la penetrazione e l'efficacia della soluzione. Prova anche ad utilizzarla fredda a seguito di quelli caldi, anche questa differenza termica riesce a smuovere materiali..
Avatar utente
By swami863
#68664
Ursa mi fai un regalone, sarò felicissima anch'io di incontrarti!! :P

Non perdo mai occasione di conoscervi, perchè al di là del punto in comune di Ehret, dare un volto, una voce, a persone con cui si è condiviso tanto, anche passaggi abbastanza...ehm! intimi, è davvero bello!

Riguardo ai clisteri ultimamente spesso li faccio solo con acqua calda, ne ho fatti tantissimi col bicarbonato, oggi non mi risuona più.
Devo solo ricordarmi di bere tanto dopo, perchè noto che la pelle quando li faccio si disidrata un pò, come se il mio corpo si "asciugasse".

Devo avere un intestino ancora in condizioni pietose....vediamo tra me e lui chi vincerà, dai! :wink:

Bella Primavera!
Ale

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret