Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

#68838
Mi ha colpito molto l'articolo del sig. Gianazza relativo alla celiachia.

In questo articolo fondamentalmente si afferma che dal punto di vista biologico non c'è nessuna differenza tra cereali con glutine e senza glutine, in quanto l'essere umano è per natura frugivoro e non può digerire gli amidi.

Mi è venuto allora da pensare: perchè le persone cosidette "celiache" trovano giovamento dall'escludere i soli cereali contenenti glutine?
#68855
Phabia ha scritto:Mi è venuto allora da pensare: perchè le persone cosidette "celiache" trovano giovamento dall'escludere i soli cereali contenenti glutine?


Credo e se sbaglio correggetemi, che trattasi comunque di transizione visto che eliminano una buona quantità di farinacei e quindi il corpo ne trova giovamento.
Avatar utente
By Phabia
#68926
Si, eliminano certi cereali, ma li sostituiscono con altri. Tipo, sostituiscono la pasta di grano con la pasta di riso ecc...

Secondo me è il metodo di coltivazione (es, il frumento nano...)
Avatar utente
By luciano
#68932
Per quanto ne so i celiaci pur mangiando tali prodotti non risolvono completamente i loro problemi. Spesso nel loro protocollo c'è anche una riduzione della quantità.
Montagna di verdura

Io surgelo tutto crudo!

Tutto fresco e crudo! Sono crudista da quasi 10 an[…]

Buccia e semi della frutta

Voi frequentatori del forum! :D

Sono diversi giorni che mi cimento in passeggiate […]

Libri di Arnold Ehret