Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By stellina3
#69029
Salve a tutti! Genitori ehretisti, ho bisogno di voi!!!!!!!!! Mi sono affacciata da pochissimo a questo forum e sto già cercando di divorare tutte le informazioni possibili, oltre ai libri! Però ci sono delle lacune che non capisco e di cui mi serve l'esperienza diretta. Ho un bimbo di 5 mesi che tra poco avvierò al lento svezzamento e un bimbo di 2 anni che è ormai, volente o nolente, onnivoro. Le uniche info che ho trovato sul libro della DIeta senza Muco di Ehret è che per loro è importante il calcio (e dice: guardare le tavole di Berg; ma non capisco in che senso visto che lì si parla di acidità dei cibi) però allo stesso tempo che il latte è deleterio per loro (quello di mucca). Insomma, ho bisogno di parlare con miei "colleghi", mamme e papà ehretisti. Trovandomi in questa situazione ho deciso di avviare un lentissimo e forse lunghissimo cambio di rotta della nostra alimentazione, la chiamo la pre-transizione :D A mio favore ho il fatto che il mio compagno ha deciso di leggere il libro e che sulla salute mi dà molto retta! Lo adoro :D Il problema più grande sono i bimbi perchè bisogna essere più attenti a cosa gli si toglie o gli si dà, almeno da tutte le info che avevo fin'ora e che mi avevano fatto creare un mio svezzamento, praticamente vegano per capirci. Però attendo speranzosa informazioni, idee, suggerimenti. Insomma...aiutatemi!
:roll:
Avatar utente
By giove
#69032
Il primo consiglio è di non fare esperimenti sui bambini, poi fino a che puoi di allattarlo al seno.

Zeland nel libro transurfing vivo dice che il bambino durante lo svezzamento deve mangiare quello che mangia la mamma, quando inizierai lo svezzamento fai scegliere a lui il cibo che vuole a seconda di quello che c'è in tavola.

Se hai deciso di cambiare alimentazione fallo in maniera molto ma molto graduale.
Avatar utente
By Fiorenzo
#69033
giove ha scritto:Il primo consiglio è di non fare esperimenti sui bambini


Sarebbe bello però sapere se esistono interi nuclei familiari ehretisti che hanno svezzato i loro piccoli con la frutta. Sarebbe da ricercare, magari anche all'estero e riportare la loro esperienza.
Avatar utente
By stellina3
#69040
No per carità niente esperimenti! Mi interesso di alimentazione da circa 6-7 anni e ne ho scoperte di tutti i colori, sono passata per fasi vegane, vegetariane, quindi la grande importanza dei cereali, tutti, senza parlare di quando ho approfondito l'argomento per lo svezzamento: teorie di tutti i tipi!!!!!!!! Il latte di mucca fa bene, fa male, non si capisce! E poi tutti i tipi di medicine alternative e naturali! Ora approdo ad Ehret che in realtà mi ha risolto molti dubbi specie con la spiegazione della vera fisiologia, che poi da studente di medicina cinese ne ho trovato tantissima attinenza.
Appunto mi chiedevo se ci fossero genitori in questo forum per poter parlare di alimentazione sana per bimbi che più si avvicini ai principi di Ehret, per poter scambiare dubbi ed esperienze e aspetto fiduciosa, anche perchè tra parenti e vita in società (vedi scuola) sono sovrastimolati di cattive abitudini alimentari, che sia pure il tanto innocente pezzo di pizza bello intriso di chissà che olio o i dolci gonfi di cose. Appena possono devono devastargli le papille gustative e questa è una dura lotta che ho portato avanti da quando il primo bimbo aveva cominciato ad assaggiare i cibi, ma a volte sembri solo pazza..
Avatar utente
By valina
#69061
Ciao! Io sono in transizione da un anno con tanti benefici. La mia bimba di 3 anni è vegana da sempre e in transizione da questa estate e facendo le cose gradualmente attualmente la sua alimentazione è:
colazione dopo un'oretta anche più dal risveglio spremuta e/o frutto;
pranzo verdura cruda sminuzzata, poi verdura cotta, poi riso o mais;
merenda: frutta;
cena: verdura cruda poi verdura cotta poi riso o mais (anche pasta ma la sto diradando) a volte sostituisco riso o mais con patate.
Occasionalmente un pezzo di tortina (non più di una volta a settimana) e legumi (1-2 volte a settimana).
Aggiungo b12 in gocce ogni sera e a volte un intwgratore vegetale a base di succhi concentrati per la vit d.
Risultato:quest'inverno-tocca ferro-non si è praticamente ammalata.
Da questa estate siamo riusciti a togliere pane pizza focaccia e biscotti. Direi non male. Tutta spazzatura!!!.
Abbiamo ancora strada da fare ma non ci affanniamo. Lo scoglio più grosso della faccenda è la società che non è matur per certe scelte. ma stuamo facendo la storia, ni? Ci vuole pazienza e perseveranza!
In bocca al lupo a tutti i coraggiosi :wink:
Avatar utente
By dodo
#69077
Ciao Stellina,
io non ho avuto la fortuna di avere figli e non avendo esperienza in merito, seguirei i consigli di Valina, che giustamente ti dice che i problemi li avrai più avanti quando i bambini si confronteranno con i coetanei, Ehret spesso fa riferimento alla natura, dopo lo svezzamento ogni essere vivente mammifero mangia un solo tipo di cibo il suo, e vero che pero se sei stata onnivora, la bimba che e cresciuta dentro di te, forse un po di transizione la deve fare anche lei, visto che hai cominciato da poco la transizione fatela insieme...
ricetta veloce per il calcio, nel frullatore fichi secchi e succo di pera o mela insieme, i bambini ne vanno pazzi... tanti auguri
Avatar utente
By DeaZoe
#69096
Ma penso fermamente che frutta verdura e quando si vuole, cereali integrali, diano ai tuoi bimbi - come a ogni altro essere umano - tutto ciò di cui hanno bisogno per crescere.
Avatar utente
By stellina3
#69103
Intanto ringrazio tutti per le risposte e i consigli! Non c'è cosa più bella che poter scambiare idee con chi non ti prende per matta a priori :D Ho il bimbo di due anni che un da questo autunno ha cominciato a mangiare un po' di tutto, pur cercando io di tirare il freno il più possibile. Ora mettiamoci anche che sta qualche ora al nido la mattina, fatto sta che quest'inverno è stata una continua febbre e mocciolo..una tortura! Per fortuna abbiamo l'omeopata dunque almeno i veleni dei farmaci se li risparmia, e gli ho risparmiato anche i vaccini documentadomi prima in merito, però il cibo è uno scoglio grande appunto per la società! E io i problemi ce li ho già adesso che ha soli due anni!!!! I nonni in primis devo tenere a bada e a volte non so come fare! Non si rendono proprio conto che il corpicino di un bimbo non è come il nostro e che ciò che proponiamo a loro con tutta quella carica emotiva non fa che fargli del male anche se per noi, adulti devastati interiormente, è libidine e conforto. Valina, volevo chiederti cosa ti dice il pediatra al riguardo e se non hai mai avuto problemi tipo "carenze" di cui tanto parlano i "terroristi", diciamo così. Ovvio che comunque i miei figli dovranno fare una lunga transizione, se non perenne, visto che se già adesso è complicato figurati quando saranno un minimo più autunomi. Per me l'importante è dargli un'impostazione veramente sana, poi è ovvio, dovranno esser loro crescendo che abbraccino o meno il loro allevamento, non li si potrà controllare a vita...
Avatar utente
By valina
#69182
Ciao Stellina!
Il nostro pediatra è vegano e ovviamente all'inizio ci ha consigliato una dieta "standard" vegana cioè con cereali come base (io allora ero vegana).
Con questa dieta ha avuto due forti manifestazioni di mal di gola,placche e sfogo su lingua e gengive.
Ho spiegato al pediatra i miei risultati nell'eliminazione dei cereali ad esclusione di mais e riso e del mio adattamento dei miei cambiamenti alla dieta di mia figlia e lui non ha ostato. Gli ho detto che ho deciso di togliere il latte di soia in polvere quando era più piccola e lui non ha ostato. Lo ammiro perchè rispetto a tutti gli altri non ha paura di esporsi avvallando la scelte e ha fatto anche lui scelte personali e ha provato i risultati. Ha tre figli vegani e sa di cosa parla. Il passo da vegan a no muco non è così grande...
Per l'asilo la scelta è stata condizionata dal cibo:porta i tuoi figli dove puoi dargli tu i pasti. Noi facciamo così anche perchè per fortuna mio marito è allergico a parecchi cibi e se metti la faccenda sul piano delle allergie e scarichi l'asilo da responsabilità troverai la strada più sgombra di ostacoli...
Buona fortuna ma mi raccomando parti da te stessa!!
Avatar utente
By sethunya
#69183
Vi ho lette con tanta ammirazione!
Mia figlia ha 13 mesi mangia poca carne e tanti cereali.
Nella sua dieta hanno la meglio frutta e verdura ma non è facile con mio marito onnivoro e una società ottusa. :(

Ho "perso" il latte quando Emma aveva 4 mesi.
Non è mai stata una mangiona quindi penso che il latte man mano sia andato diminuendo, così sono passata al latte di avena ma Emma non lo gradiva. Così ho dovuto utilizzare un latte artificiale.
Dopo i 6 mesi però ho riprovato col latte di avena e li ha cominciato a gradirlo. Ho seguito il classico svezzamento anche se prima dell'anno Emma non ha mai mangiato carne. Per le pappe ho cercato sempre cereali integrali e di produzione biologica. Ho usato miglio, avena e farro a volte misti a frutta essiccata come pera, mela e banana.
Ora devo dire che mangia un po di tutto, ma la pasta la fa da padrona.

Pensavo di eliminarla pian piano passando di nuovo dalle pappe. voi cosa ne pensate?
Avatar utente
By valina
#69205
Non saprei come consigliarti, ad esempio mia figlia non gradisce i cibi liquidi tipo pappe. Io cerco di sostituire il più possibile vegetali e frutta al riso proponendoglieli prima in maniera che il riso diventi un "riempitivo". Ad esempio per lei la carotina grattuggiata o il cavolo crudo come aperitivo sono l'abitudine. Ha ancora l'attrazione forte per la pasta (di riso) che ogni tanto mi chiede e gliela faccio una volta a settimana.
Nel nostro caso avvicinandosi a Ehret ha risolto alcuni problemi quindi un pò tutti hanno ammesso i benefici e hanno accettato lo stile ;) Sottolineate sempre i progressi anche se piccoli come ad esempio febbri meno frequenti e intasamenti meno potenti! ;)
Avatar utente
By stellina3
#69208
Viva le mamme VERAMENTE attente all'alimentazione! Non come quelle della pubblicità!!! Che triste epoca che viviamo! Comunque cara sethunya io sto facendo così essendo il bimbo di 2 anni onnivoro e anche in una fase in cui chiede ovviamente ciò che attira i bambini con effetto droga ( in medicina cinese lo chiamano QI TOSSICO che genera una dipendenza tipo anfetamine!) ovvero zucchero, cioccolata, insomma tutto ciò che dà un effetto rapido e immediato ma che in realtà intossica il nostro corpo. Sto pian piano mettendo verdure crude ad ogni pasto frullandole effetto pesto diciamo, ma con sola acqua o volendo un po' di olio, perchè tra l'altro lui appena ha qualche pezzettino erboso duretto in bocca sputa! -.- Essendo anche lui mangione di pasta e cereali, sto finendo le scorte a casa e continuerò solo con cose semintegrali e integrali cercando di ridurre pian piano la dose e aumentare quella delle verdure anche arricchendo la mia nozione di ricettine da presentargli. L'altro problema è la colazione perchè lui vuole inzuppare! :-D e pure appena sveglio! Comunque sto alleggerendo il carico della colazione mettendo avanti la frutta che specie con l'estate che arriva richiede di più.
Un'altra domanda per valina...posso chiederti, se non esagero :) proprio lo svezzamento che hai attuato per tua figlia, cioè l'introduzione e la modalità, i pasti? Perchè ora sto per cominciare con Valentino che ha quasi 6 mesi. Le verdure crude immagino che siano arrivate molto dopo.
Sono contenta di questi dialoghi! Un saluto a tutti
Avatar utente
By valina
#69219
Ciao Stellina! Purtroppo la nostra transizione è iniziata che mia figlia aveva due anni, lo svezzamento è stato vegan: latte di soia, frutta schiacciata, pappe di riso con pochi legumi, olio di oliva e lino il tutto in brodo di verdura e latte di mamma. Verdure crude da mordicchiare per le gengive. Per lo meno non ha mai assunto zucchero o cioccolato.
Buon lavoro a tutte!
Ps non so quali siano le mamme della pubblicità perchè non ho tele! :D
Avatar utente
By stellina3
#69243
cara valina sei il mio mito!sì mi riferisco alle finte mamme viste per anni in pubblicità a sponsorizzare veleni per i bimbi!quello che scrivi mi suscita tante curiosità perché sarebbe il mio ideale di crescita pe a seir i bimbi e quindi ci tengo a porti delle domande magari utili anche a chi passa di qui. ad esempio con il resto della famiglia,nonni,zii,hai messo divieti fin dall' inizio?e nelle feste tua figlia non ti chiede mai qualcosa che vede?oppure avete la fortuna di conoscere solo gente che mangia bene?io ho allentato troppo la presa da quando ero incinta del secondo e i nonni ne hanno un po approfittato e ora mi ritrovo a combattere con richieste morbose del bimbo.sto attuando piccoli cambiamenti e penso di porla anche ai nonni sul siamo allergie..
Avatar utente
By stellina3
#69244
altra cosa.. :lol: perché solo riso e non miglio ed altro?

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret