Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

#72002
Sì me l'ha accennato Valina! Wow, non sapevo del tipo di "viaggio", è fantastica :D Forse forse stiamo per incontrarci a Fiumicino!
Per il ph ti farò sapere e magari se ne parlerà sul forum ;-)
Auguri a te!
#72016
Ciao stellina3 e complimenti!!
L a mia titolare ha allattato il suo piccolo per soli tre mesi, non aveva pazienza e il ''latte andò via'', ma in realtà fu lei a diminuire le poppate per toglierlo. Ergo mi fa strano leggere che hai ancora del latte da dare al tuo bimbo di 9 mesi!!

Stimo molto il tuo percorso e la volontà di coinvolgere anche la tua famiglia.
A volte il senso che questa dieta diversa possa essere sbagliata assilisce anche me...c'è da dire che il mio ragazzo non fa altro che venirmi contro...lui che non mangia carne ma si rinfilza di pane pasta e tutti gli amidacei di questo mondo. Però la controprova che mi spinge ad andare avanti inesorabile la ho quando mangio un pò di amidacei: mi sento un barilotto!! E problemi ad andare in bagno.

A proposito, anche io andrò in vacanza in Calabria, conto di farmi delle belle scorpacciate di cipolla...di Tropea!! è lì che andrò XD

ciao e buona estate
#72036
MariaFiore ha scritto:L a mia titolare ha allattato il suo piccolo per soli tre mesi, non aveva pazienza e il ''latte andò via'', ma in realtà fu lei a diminuire le poppate per toglierlo. Ergo mi fa strano leggere che hai ancora del latte da dare al tuo bimbo di 9 mesi!!


Su questo argomento potremmo parlare ore! Prima di avere già il primo bimbo mi sono messa a ricercare essendo ignara di tutto ciò che avrebbe significato maternità, puerperio come lo chiamano, e ho scoperto che avrei dovuto dimenarmi e "nuotare" molto bene nel fiume di disinformazione e malaformazione medica che mi sarei trovata intorno, nonchè di preconcetti e idee stigmatizzate nella società intera.
E' tutto più semplice di quello che ci mostrano! E' sempre tutto più semplice, proprio come diceva Ehret! Cosa c'è di più naturale dell'allattare il proprio bambino per nutrirlo? Molte donne legate anche alla pigrizia dominante e alla "scomodità" dell'utilizzo del proprio corpo così a lungo per un pupo, si affezionano a questi "pacchetti" di maternità fatti di poco latte materno, tanto non basta, tanto latte in polvere, omogeneizzati, e tutto ciò possa rendere al più presto un bimbo "indipendente"...giustificando in tanti modi a se stesse e agli altri le proprie scelte.
Mi fermo qui ma potrei continuare...
Comunque anche Luciano ho letto che spesso consiglia qualche link sull'argomento per gli interessi delle multinazionali che hanno dirottato l'allattamento materno.
Insomma cara Mariafiore, il latte c'è finchè si lascia il bimbo succhiare senza imporgli tempi propri. Il primo l'ho allattato fino a 15 mesi e con un bel po' di senso di colpa poi ho cercato di smettere perchè non ero serena essendo di nuovo incinta e per una serie di paure che avevo legate al dover continuare anche quando ci sarebbe stato il secondo. C'è chi lo fa con naturalezza ma non ero ancora giunta a questo punto, non ero pronta. Ora Valentino al 90% cresce di mio latte nonostante abbia 9 mesi e cresce benissimo! Senza eccessivi rotoloni dietro cui si nascondono un sacco di cose tossiche poveri cuccioli. E potrebbe andare avanti a lungo! In realtà si potrebbe arrivare a 4-5 anni! Il limite non è biologico, ma "psicologico" :-)

Buone vacanze!!! Tropea è molto bella! Io ero ancora più giù, verso Reggio Calabria, un paesino di nome Bagaladi, sede della mia famiglia paterna. Eh! Buonissime le cipolle!
Tieni duro col tuo ragazzo! So che fa male, tu lasciagli fare la sua strada affinchè lui lasci fare a te la tua :D
#73998
E dopo mesi di silenzio, avevo bisogno di fare qualche piccolo aggiornamento su questo bel cammino!

Ho lottato da aprile, ovvero dall'avvio della transizione, con un'ostinata stitichezza! In realtà prima avevo il cosiddetto alvo alterno, cioè passavo da giorni di quasi diarrea a giorni di stitichezza; però la massa onnivora di roba che mangiavo da quando mi alzavo la mattina fino alla sera, aiutava a non bloccare il mio intestino ormai addormentato. Non mi sono arresa coi clisteri che facevo anche un giorno sì e uno no e posso dire che ora vado quotidianamente al bagno da sola e anzi a volte ho lo stimolo sia dopo pranzo che dopo cena. Sento la necessità del clistere magari una volta a settimana o quando ho mangiato un po' più di muco del solito. Ora l'aspetto da migliorare in realtà è stress e stanchezza che con i due pupotti, lavoro, studio, faccende...non è proprio migliorabile al momento. 8)
Mi vedo dei capelli più lucenti e nonostante i ritmi tremendi a cui sono sottoposta spesso con nottate quasi in bianco da circa tre annetti, ho un viso decente e a volte anche migliore degli anni in cui dormivo 8 ore a notte! Tant'è che prima mi si chiedeva spesso: "Sei stanca?" Ora invece si meravigliano quando dico che i piccoli non ci fanno dormire e quasi sembriamo esagerati a raccontare cosa ci combinano! :twisted:
Se prendo freddate, si avviano dei tentativi di mal di gola o smocciolamenti e senso di stanchezza che hanno vita per neanche una giornata!
Il mio corpo è diventato molto più sensibile a odori e sapori artificiosi o "alimentari" che proprio non tollero più! Per quanto riguarda invece cose che all'odore ancora fanno partire le papille gustative o cedo per darmi una strigliata (perchè poi ho tanti fastidi successivi come aria in pancia, torpore in testa, malumore) oppure respiro profondamente e ricordo al mio stomaco come si sente dopo l'ingestione di cose tipo brioche!
La colazione!!! Io non riesco proprio più ad ingerire niente appena alzata!!!! Bevo la mia acqua e limone con miele e a volte senza, succo appena fatto se mi va oppure tanta acqua o qualche frutta fino al pranzo!
Grande scoperta: riesco a pranzare con un bel chiletto di frutta (uva, oppure cachi in ciotola con cucchiaio tipo minestra, oppure prugne) grazie alla necessità di dover mangiare in viaggio mentre guido per volare a prendere in tempo i piccoletti! Ho voluto provare perchè temevo di non arrivare alla cena e con mia grande sorpresa ho scoperto di stare benissimo e non solo! In questo modo non sento neanche necessità di spiluccare roba dolce talmente il pieno di dolcezza che faccio! Poi magari rimangio un po' di frutta fresca o secca nel pomeriggio coi bimbi e poi cena tutti insieme!

In genere c'è un'insalatona composta di un paio di ingredienti ma sempre con : limone e cipolletta!!!!!!!! Adorata anche da Sirio! Ogni tanto si lamenta sennò è un rituale che lo diverte l'insalatina.
Poi qualche verdura lessa o al forno. E infine la nostra porzione di muco: patate al forno!!!!!!!! oppure crackers di segale o miglio o legumi o pasta di mais o di farro integrale, o pane fatto da noi integrale e tostato, grano saraceno, ecc...
Poi se proprio c'è voglia di dolce frutta essiccata o mela (cotta o cruda).

E questa è l'alimentazione di tutti! Certo, i bimbi hanno il loro pranzo vegan-mucoso al nido...più tanti microbi di bimbi intossicati = tanto moccioletto per loro. Ma finchè si tratta di questo, siamo più che soddisfatti e tranquilli.

Dispute familiari purtroppo tante!!!! Stanchezza e nervi tesi, bisogni dei bimbi, dubbi altalenanti sulle trasformazioni alimentari (anche se sempre più rari), capricci (dei piccoli e del più grande!!!!!-il papà-), accuse sul mio essere troppo rigida in questo mondo di "concessioni" e "tentazioni"... Però pian piano anche il mio compagno fa dei passi e comprende cose che mesi fa magari riteneva "esagerate".
E Siriotto ha imparato a distinguere benissimo ltutti i cibi. La carne in qualsiasi formato la definisce: "Bleah! Io non la mangio". I pescioloni: "Poverini! Devono nuotare!" Il formaggio: chiede se è quello buono! Per transitare ogni tanto gliene preparo di vegani 8)
Il piccolo di un anno vuole assaggiare tutto, dal crudo al cotto, e noto però che spesso preferisce la morbidezza del cotto, ma come dargli torto da una madre onnivorissima!?? :-)

Io non mi arrendo, nonostante le quotidiane tempeste, specie sui bimbi, sono sempre più sicura e convinta e felice, le carte migliori per trasmettere loro la grandezza del nostro modo di mangiare, di essere!
#74072
Grazie Luciano! Grazie Valina! Senza di voi e questo forum il mio cammino non si sarebbe avviato! Per quanto virtuale spesso resti questa "realtà" e questo sostegno, è incredibilmente fondamentale!
#74509
In un momento di sprint energetico e positivo volevo scrivere due parole qui!
E' fantastico: anche il sabato, nonostante il pranzo in famiglia, ho mantenuto il mio pasto fruttoso!!!! Sono stra-felice di questo! E per di più ho coinvolto i miei due bimbetti! Quello più grande vedendo il papà che mangiava insalata ha voluto anche quella. Certo, non era un ottimo accostamento tra la gran quantità d'uva alle 12 e il frullatone di avocado, banana e mela delle 13 :lol: ma in confronto alle abitudini del passato e a quelle che ci circondano, questo è...WONDERFUL!!!
Sento il bisogno di fare sempre più passi verso pasti più crudisti e sto cercando lentamente di trasformare la mia cucina vegana in crudista almeno per un 80%, questa la nostra prossima mèta! :D So che la cosa migliore e il grande insegnamento di Ehret è la semplicità più che gli intrugli (ed è quello che vorrei trasmettere ai miei bimbi), per quanto crudisti, ma specie avendo dei bimbi spesso c'è bisogno ancora di più di una transizione che sostituisca delle "torte mucose" in torte per lo meno fruttose che vedo li rende tanto felici! :-) Anche perchè cerco sempre di ricordarmi che sono esseri a sè e che non è detto vogliano e possano compiere la mia stessa strada. Poi ho scoperto, girando su internet, famiglie (ovviamente straniere) crudiste e fruttariane e mi faccio forza e coraggio vedendo quei bimbi così lucenti e in forma!

Ieri sera, domenica, giorno in cui ci concediamo quelle che sono ancora per noi delle "rilassatezze" alimentari, ho voluto fare una pasta di segale con pesto di sedano (antipasto sempre di insalatina!): non riuscivo a finire la mia porzione, senza contare che aggiungo grandi quantità di verdura cruda e cotta per mangiarla!) e quanto mi è rimasta pesante la notte!!!! Wowwww!!! Sembrerò matta ma vedere queste reazioni mi fanno esaltare! ahahahahaah! Perchè significa che il mio organismo ha fatto passi da gigante! Io, spazzolatrice di piatti e di quantità abnormi di cibo, specie di pasta!

E' arrivato l'inverno anche a Roma e sono pronta ad affrontarlo con tanta energia e positività, per me e la mia famiglia! Invece che sotto l'incubo delle "influenze" :-)

Tanta energia a tutti amici!!!!!
#74618
luciano ha scritto:
Mi raccomando di non avere fretta nello scalare i cibi mucosi.


Grazie mille Luciano per il tuo sostegno! E per le tue note che sono sempre utili! In effetti io tendo ad andare di corsa, ma già quest'estate l'ho pagata in un turbine tremendo! La cosa bella è che adesso mi sento molto di più, mi assecondo di più anche in momenti di mucosità ma soprattutto sono più equilibrata visto che prima tendevo solo e sempre a gonfiarmi come un uovo! :roll:
#76191
Eccomi qua! Stella e la sua famigliola!
Due righe per il 2014 dovevo scriverle :D
Il nostro cammino continua, le nostre coscienze si illuminano sempre di più, ognuno coi suoi tempi e con i momenti di sofferenza che questo apporta nonchè di scontro e di difficoltà! Ma l'orizzonte è sempre radioso, ora!

Un grande successo che devo appuntare è la mia sensazione di pienezza!!!! FINALMENTE, da un paio di mesi forse, sento presto una grande sensazione di pienezza e non posso rimpinzarmi di verdure all'infinito, ma con più moderazione.

Da una settimana addirittura sono in astinenza da caffeina (compreso cacao che ho capito essere molto legato all'amica caffeina!)! Ancora non ci credo e ancora mi ascolto circospetta. Non ero mai arrivata ad una settimana, quindi vuoldire qualcosa e soprattutto non è stata un'imposizione o una particolare rinuncia. In quei momenti occupati da un caffè e che sento "vuoti", tappo con cappuccino d'orzo (latte di avena!) oppure...mi scorpaccio non so quanti datteri freschi (avevamo fatto il grande acquisto di 14 kg di datteri freschi a buonissimo prezzo scoperto da Fiorenzo!), se ho voglia di mangiare! :D

Pasti
Mattina: acqua, limone e miele oppure tisana o per lo più super spremutona di arance; più tardi cappuccino come sopra e se proprio si smuove fame, un frutto o tanti mandarini
Pranzo: FRUTTA!!!!!!!!!!!!! (il mio GRANDISSIMO traguardo!) Cioè ora quando capita che in preda a torture mentali ho bisogno di ciancicare altro, che sia anche per lo più verdura, resto nauseata tutto il pomeriggio 8O
Devo andare solo a frutta per star bene! Incredibile!
Con Ciro, il mio compagno di vita e di viaggio nonchè di grandi litigate 8) , spesso ci facciamo dei mega frullatoni, visto che la frutta di questo periodo risulta un po' noiosa...Tipo banane, mele, pere, datteri, ogni tanto qualche foglia verde ce la infilo e devo dire che sono gustosissimi, ma i bimbi, specie Sirio il piccolo "grande", proprio rifiuta quel colore! Povero...tempo fa, quando era più accondiscendente, forse gliene ho fatti di troppo forti e ora dice no prima di assaggiare :( E mi dispiace troppo perchè so quanto sono importanti, quindi combatto con me stessa interiormente dicendomi di lasciarlo stare e di lasciare che da solo ci si riavvicini.
Comunque, quando non sono al nido, anche i piccoli colazione e pranzo come sopra, senza problemi!
Merenda: se lo stomaco brontola, frutta secca ed essiccata, che mi fa sentire di essermi fatta una scorpacciata di cose e spesso evita che la mia testa rovisti tra le mucosità del mondo :D I piccoli idem! Poi cerco sempre di proporre succhi freschi oppure latte di mandorla. Sirio spesso va in fissa per una cosa quindi ad esempio per giorni chiedeva il lattuccio con lo sciroppo di dattero = latte di mandorla in cui mettevo il concentrato di dattero (scoperto al naturasì) che sembrando miele lo rende felice! Ora sono giorni che chiede sempre: uvetta -.-
Cena: cruditè verdurose, sempre di più e che ricerco sempre con maggior bisogno! Un tipo di verdura cotta brevemente e poi o patate o un cereale in qualche forma o legume.
I bimbi adorano: patate, piselli, miglio, quinoa, crackerini di semi, di rado faccio del pane integralone e poi tostato oppure (ultima scoperta), pizza ovvero una parte di farine (segale, farro, miglio, grano saraceno), acqua e...una verdura precedentemente bollita (zucca, cavolfiore, carote che anzi possono esser messe direttamente grattugiate, zucchine,...). Spianare l'impasto e in forno con sopra cipolla!

I malanni invernali li sto affrontando alla grande nel senso che...non mi sono mai ammalata veramente! Il poco sonno e le fatiche giornaliere per lavoro e bimbi è tanto e ci sono delle volte che sento proprio il mio corpo che si indebolisce e sta per essere attaccato da qualche patogeno...clistere e le cose migliorano, io che soffrivo mensilmente di mal di gola o raffreddamenti di vario tipo! Ho avuto un po' di tosse per un periodo ma tutto sempre sotto controllo e debilitata solo qualche ora, giusto per costringermi a stendermi un'oretta e via in marcia!

I capelli mi rendo conto che risultano sporchi dopo mooolto più tempo e menomale perchè qua non c'è il tempo neanche di farsi una doccia!! :D

Dolori muscolari per i continui movimenti e pesi coi bimbi (anche notturni!!) se proprio arrivano scompaiono dopo un po' di riposo, cosa che prima era un dolore continuo, si instauravano dei mal di schiena o di collo tremendi!
Il torcicollo.....non so più cosa sia!!
Mi aiuta molto fare quasi quotidianamente i cinque tibetani.

Sirio ha superato in 4 giorni una bella scarlattina (trattata con cura omeopatica della nostra bravissima omeopata unicista integralista, tanta frutta e poco altro cibo, per quanto lui mangiava e voleva cibo pure con 39.5 di febbre!!! E io che pensavo al digiuno! Quando mai!), Valentino ha rari moccioli qua e là (lui ha il latte di mamma come marcia in più).

Papà Ciro: settimana di disintossicazione potente. Forte tonsillite, febbrone, mal di testa. Omeopatici, clisteri quotidiani, digiuno per 4 giorni con acqua e succhi che gli preparavo appena voleva. Mi ha stupito perchè ovviamente io gli ho sempre detto: "dimmi tu come vuoi curarti". Non ha ceduto nonostante la sofferenza e momenti in cui diceva: "io resisto fino a domani". Quando ha ricominciato a riuscire a leggere riapriva anche il libro di Ehret! Ora è quasi ripreso completamente, non del tutto, però devo dire che la testona che non molla in famiglia...non sono solo io a quanto pare :-)

Mi sembra che per il momento sia tutto!

Saluti a tutti!

------Anzi..dovevo sottolineare un altro paio di cose:
ci sono categorie di roba che spacciano per cibo che mi capita sotto gli occhi continuamente e che non reputo
più cibo: fantastico! Ogni tanto ho la testa bombardata da cose mucose a livello pizza&com., ma solitamente
riesco a bypassare con altro, magari qualche tortino di verdura o versioni leggere.

Notizia meravigliosa: ho trovato un produttore biodinamico di frutta e verdura locale che consegna anche a
domicilio e a prezzi davvero onesti!!!!! La prossima settimana primo ordine in arrivo!!! Non posso crederci!

In occasioni di socialità di solito riesco a mantenere la mia linea di pasto finalmente in maniera serena, anche
e soprattutto per i bimbi, e ormai chi ci sta intorno (quasi tutti!) comincia a capire che non si deve azzardare a propinare strane cose ai bimbi! :wink: Che fatica!!!
Ultima modifica di stellina3 il 14 febbraio 2014, 21:38, modificato 1 volta in totale.
#76210
Mi unisco a Luciano!!!
Tutta la mia ammirazione per il percorso di tutta la famiglia all'unisono!! Siete forti! 8)
Ci mancate!!!
PS Ieri sera noi abbiamo mangiato l'insalatina "che mangia Sirio"...è più buona :lol:
#79291
Finalmente ho l'energia per aggiornare il mio diario.
L'arrivo dell'estate mi ha riportato tutti i ricordi dell'estate scorsa, alle prime armi con la transizione, con tanto tanto nervoso addosso, con tanti tanti momenti di strafogo per delle vere e proprie crisi d'astinenza.
E ora posso notare come è migliorato il mio modo di affrontare sia i momenti di debolezza che i momenti di stress, con calma e parsimonia.
Abbiamo affrontato un maxi trasloco nonchè il momento più duro lavorativamente parlando, mettiamoci il fare i genitori no stop, insomma..è andata e sono sicura che la nostra alimentazione ci abbia aiutato a non caracollare!!!
PASTI
La mattina si beve solo (acqua e limone, estratti, ecc..), al massimo un frutto verso le 11.
Ormai non posso fare a meno di pranzare con la frutta (tutte le prelibatezze estive!!!a volte una scorpacciata di albicocche, oppure di prugne, oppure di cocomero) o al massimo con qualche verdura cruda e se ci va magari spaghetti crudisti, fantastici! Solo così affronto il pomeriggio bene!
Il pomeriggio succo o anche niente, al massimo frutta secca se arrivano strani momenti di debolezza, e poi cena un po' ricca: insalatona, verdura cotta, e cereale o patata o legume.
Ovviamente questo è lo schema generale, poi io sono una curiosona di ricette e inoltre devo dare qualche momento diverso ai bimbi e, anche se ormai ricerco le più semplici possibili, magari provo (molto di rado) una pizza con farine come grano saraceno, mais e miglio, impastate con carote o zucchine in modo che l'impasto sia di più ma verduroso, oppure un pan di mais, p una torta di mele sullo stile del pane di Ehret.
Preparo molti germogli, i nostri preferiti quelli di lenticchie: veloci da realizzarsi, passati un po' al vapore, e poi al minipimer con passata di pomodoro, curry e origano: piatto adorato dai bimbi!
Grandi frullati col pizzico di verde!
Mega succhi che distribuiamo spesso a nonni e cuginetti!
CAFFE'
Ahimè..ero stata più di due mesi senza più toccare un caffè se non d'orzo..e sarà lo stress o sarà non so che, ho ripreso col dek e ci sono ricascata con tutte le scarpe! Il momento era già abbastanza difficile di suo e dunque ho lasciato correre ma sono stufa anche perchè sento proprio il fastidio che mi lascia, il modo in cui mi fa necessitare di mettere qualcosa nella povera pancia disturbata dal veleno.
DIGIUNO
Nonostante ciò ormai tiro dritto una volta a settimana (il lunedì) a bere solo fino a cena, e sto benissimo!
Ho sperimentato 3 giorni di digiuno un paio di mesi fa ed è stato incredibile! Per quanto mi sentivo leggera e posto a livello gastro-intestinale mi dava fastidio il pensiero di ricominciare a mangiare! Ho sperimentato un senso di libertà unico! Nonostante qualche momento di debolezza ovviamente.
SALUTE
Praticamente assenza totale di disturbi di qualsiasi tipo!!!!! Quando è capitato qualche colpo di freddo ho avuto al massimo un torcicollo, dico UNO, che spariva velocemente nell'arco di un paio di giorni. Sono anche fisicamente in uno stato particolare visto che allattavo e ora abbiamo smesso, come si suol dire :-)
Ho riempito casa di pezzi di orgonite qua e là e ogni tanto uso lo zapper (ultimamente pochissimo!)

BIMBI
E loro sono quelli che mi hanno dato più preoccupazioni perchè da febbraio entrambi sono caracollati! Sirio ogni 3 settimane ricadeva con una febbricola, Valentino anche aveva cominciato ad avere influenze.
Sirio inoltre ha sempre sofferto di dermatiti sul sedere, mai prese molto in considerazioni dai medici, però imperterrite continuano! E il pancione gonfio!! Questa cosa proprio non mi va giù, non capisco che altro devo fare. Capisco che devono smaltire tutte le tossine trasmesse, è vero pure che merenda e pranzo fino a giugno era al nido, vegana e senza glutine ma estremamente mucosa. Però ammetto che proprio non accetto che stiano così nonostante la cura, il tempo e le lotte col mondo che affronto per farli mangiare in un certo modo. Hanno attraversato dei periodi di stress in casa, quindi sarà anche quello. Ora quest'estate tentennante sta dando i suoi frutti, anche il fatto che i pasti sono sempre in casa gioverà, e vedremo i prossimi mesi. Sicuramente non hanno avuto mai nulla di grave o tosse preoccupante, forse devo guardare questi aspetti positivi.
Sirio e Vale inoltre sono due bimbi voracissimi! Loro amano mangiare e spesso se non li freno continuerebbero all'infinito. Per fortuna si riempiono di frutta e verdura per un 70% praticamente, però mi chiedo sempre se questo bisogno di riempirsi così il pancino sia buono o no. Cerco sempre anche di stare attenta agli accostamenti di cibi per rispettarli il più possibile.

Aldilà di tutto, della stanchezza e delle situazioni difficili da fronteggiare, sono felice della strada intrapresa e di quello che faccio per la mia famiglia!

E sempre grazie ad Ehret che è arrivato come una luce nel mio cammino!
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret