Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By Mory
#69809
Ciao sono Morena, sono sul cammino x trovare il mio equilibrio incominciato 2 anni fa con una forte intolleranza al glutine che mi ha portato ad eliminare farine bianche, con molta fatica e tante ricadute! Sono vegetariana e devo dire che è stato difficile questo passaggio; circa un anno fa ho letto x la prima volta il libro di Ehret la dieta senza muco ma dopo 3 giorni di digiuno sono capitolata, ora da qualche settimana non tollero più neanche il riso ed i latticini così mangio solo frutta e verdura con quinoa, amaranto e semi di chia. Il mio problema è che sto diventando troppo magra ed a differenza della maggior parte delle donne non mi piace. Vorrei iniziare con la dieta di transizione ma quanto dimagrirò? Ho riletto il libro e mi trovo d'accordo su molte cose ma ho qualche domanda riguardo alla frutta e verdura che senza dubbio ai suoi tempi non era così impoverita ed ai suoi tempi non era a conoscenza dell'esistenza del " cibo degli dei" consumati dagli incas, maya ed aztechi: quinoa, semi di chia,amaranto quindi non ne parla e non poteva studiarne gli effetti sulle persone, creano muco?? Per quanto riguarda la quantità nelle ricette x la fase di transizione non ne parla, ad esempio quanti fiocchi di latte ci vanno nel pasto serale? Scusate ma ho un sacco di domande spero che possiate rispondermi. Grazie 😃
Avatar utente
By Fiorenzo
#69813
Ciao Morena, innanzitutto benvenuta e piacere di conoscerti.
Per quanto riguarda le difficoltà iniziali son quasi sempre dovute a partenze troppo sprint!
Bisogna eliminare poche cose alla volta e non stravolgere da un giorno all'altro la consueta (ed errata) alimentazione.
Per quanto riguarda la magrezza, se proprio non riesci a piacerti, integra con patate e pane di segale tostato.
Almeno nel mio caso, la magrezza non piace a chi mi ha sempre visto come un bel ragazzone paffutello! Familiari in primis. Ricordo ancora quando mia madre guardava le foto in cui pesavo 96 kg (h178cm!) e diceva "Quanto eri bello così!". Ora ne peso 67 e sento che non sono ancora a posto.
Ho imparato ad associare la condizione di magrezza ad una condizione di salute.
Per quanto riguarda i cibi, purtroppo la frutta non è più quella di una volta. Potremmo ripiegare sul bio, a patto che fidiamo. Comunque un organismo ben funzionante e purificato è in grado di tollerare e smaltire anche piccole percentuali di agenti chimici contenuti nei pesticidi.
E poi, giustamente Ehret non poteva conoscere tutti i cibi esistenti sulla terra. Il suo metodo deve servirici per capire e districarci tra le cose che la natura ci offre, così come sono.
Comunque non tarderanno ad arrivare risposte da persone più esperte.
Piacere d'averti conosciuta, ciao
Avatar utente
By Mory
#69814
Grazie, sicuramente devo fare degli aggiustamenti. Purtroppo il pane di segale non posso mangiarlo xchè contiene glutine proveró con le patate.
Avatar utente
By Fiorenzo
#69816
Mory ha scritto:Purtroppo il pane di segale non posso mangiarlo xchè contiene glutine


Oh scusami, non lo sapevo proprio! Te l'avevo proposto perché ero certo che non lo contenesse. Allora sì, per le patate e per altri cibi che ti proporrano qui... vero gente?!? :D
Avatar utente
By daleo
#69822
Ciao Mory, tu parli di quinoa e amaranto, puoi provare anche il grano saraceno ed il miglio mi risulta siano senza glutine. Inizialmente non esagerare con la frutta, meglio verdure crude e cotte , in questo modo elimini meno e riesci a tenere il peso sotto controllo, ovviamente la transizione sarà più lunga ma senz'altro più dolce.

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret