Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#69823
Ciao,

vi chiedo un consiglio per il mio compagno, che è un onnivoro accanito.

Da qualche tempo prende un anti-coagulante perchè non riesce a diluire il sangue da solo (muco, è ovvio........)

Da quando lo prende però è diventato piu irritabile e piu pessimista di prima e basta non nonnulla per accendere un litigio, tanto che ho deciso di fare a meno di fare osservazioni.

Gli ho spiegato ovviamente il sistema di guarigione di Ehret, ma lui non ha voglia di fare "la dieta" e tantomeno di curarsi con le erbe, almeno, almeno. Lui si fida ciecamente del suo dottore.

io gli voglio bene, ma so che il suo problema di salute non si risolverà con un farmaco, anzi lo dovrà prendere per sempre se non cambia atteggiamento.

Io non ho assolutamente voglia di lasciarlo perchè gli voglio molto bene, ma se continua così non avrò altra scelta.

Mi potete dire per favore come potrei convincerlo? Che cosa vi ha spinto a iniziare il sistema di guarigione di Ehret? per me è stata la bellezza fondamentalmente.

Grazie ciao[/u]
Avatar utente
By Ciclopino
#69831
Ciao Phabia ti do qualche consiglio per esperienza diretta.
Quando ho iniziato la transizione naturalmente ho provato a convincere la mia compagna a seguirmi in questa stupenda avventura, e come te ho avuto un rifiuto ad essere ascoltato... e più io insistevo più lei si stringeva nelle sue credenze si di alimentazione sia mediche. Quindi ho adottato la posizione di rispetto delle sue credenze.

Siccome in casa principalmente cucino io, oltre a fare la spesa, non ho fatto altro che preparare diversi piatti di verdura più sani, senza farle mancare pasta, carne, uova e formaggio, tutto questo con qualche sua brontolata (anche perchè l'avevo abituata bene, ehm male, con una cucina emiliana. Quando l'ho conosciuta era magrissima ed aveva l'anorrea, per quanto non mangiava). Ha subito notato che la sua stitichezza è migliorata, ma non le è bastato per decidere il cambio di dieta, volendo restare onnivora.

Dopo di che ha iniziato a vedere il cambiamento nel mio corpo e nella mia vita, sono dimagrito, ho un energia infinita e sono molto più calmo e positivo. quindi ad un certo punto ha iniziato da sola a chiedermi consiglio di come poteva cambiare la sua alimentazione ed ad oggi dopo 20 anni di emorroidi infiammate è venuta da me dicendomi che non si era accorta che non aveva più fastidio.... 8O grande successo!

Ti ho raccontato tutto questo perchè mi ricordo ancora le litigate che ho avuto con lei e il pensiero che il nostro rapporto così aveva poca strada.
Per concludere: l'esempio, ma sopprattutto la forza del nostro amore che doveva farsi strada nel cambiamento ha permesso in lei il cambiamento di dieta. Più vuoi cambiare il tuo compagno, più non ci riesci, devi aspettare che il pensiero germogli in lui da solo, magari mettendo in torno a lui del buon terreno.

Sero di esserti stato di aiuto.

:D

Beh estrarre un incisivo per creare spazio è prop[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret