Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By Luce1
#73506
ciao a tutti, riapro questo topic perchè vorrei finalmente allegare alcune immagini della Cone Beam fatte dal Dott. Ronchi.

A fine ottobre inizierò il mio iter.
A parte i denti del giudizio su cui non ho dubbi (vanno estratti! Acerra docet), ho da fare un lavoro sugli incisivi (in particolare sull'incisivo laterale dove c'è un focus) e sulla regione in basso a sx in cui era stato estratto un premolare ed in cui probabilmente c'è un altro focus.Per quanto riguarda l'incisivo Ronchi mi ha parlato o di ripercorrere la via dell'apicectomia oppure di andare verso l'estrazione e la sostituzione con impianto non metallico (ceramica - zirconia).

Ora per rendere tutto più chiaro vorrei appunto allegare queste immagini ma sigh..non ci riesco. Si tratta di semplici immagini salvate in JPEG.
Chi mi dà un suggerimento? :wink:
Grazie :D
Avatar utente
By Luce1
#73829
Fatta ieri estrazione del dente del giudizio con Ronchi.
E'andato tutto bene anche se e'stato un lavoro lungo e piuttosto faticoso.
Non ho preso antibiotici ne'antidolorifici, sto bene e non ho avuto particolari strascichi di dolore.
Ora non vedo l'ora di togliere l'altro dente del giudizio.
La sensazione che provo pensando ai due denti del giudizio inferiori e'quella di tensione. E'come se fossero dei chiodi legati e tirati dentro il mio corpo.

Ma a parte cio'.
Non sarei mai arrivata qui senza questo forum e senza gli articoli e l'aiuto generoso di Lorenzo.
Ci sta portando delle informazioni e delle conoscenze fondamentali.
Ci sta insegnando a diventare autonomi.

Grazie.
Avatar utente
By luciano
#73878
Sono contento che sia tutto ok! Buon proseguimento. :D

Luce1 ha scritto:Non sarei mai arrivata qui senza questo forum e senza gli articoli e l'aiuto generoso di Lorenzo.
Ci sta portando delle informazioni e delle conoscenze fondamentali.
Ci sta insegnando a diventare autonomi.

Grazie.
Ed è esattamente quello che si propone questo forum! :D
#75003
...Puntate precedenti + 2 chicche:

Dopo l'estrazione del primo dente del giudizio inferiore sx, il 38, ho proseguito con
-curettaggio della zona del premolare 36 che avevo estratto qualche anno fa e su cui evidentemente non era stata fatta la pulizia del periodonto. A causa di cio' si era come creato un vuoto nell'osso con un bel "contorno" di materiale molliccio. - estrazione dell'incisivo devitalizzato, ridotto a moncone e incapsulato 30 e poi di nuovo 20 anni fa. Era un lavoro urgente da fare per la presenza chissa' da quanti anni di un granuloma. Anche qui e' venuto fuori un bel po' di materiale molliccio...
Qui ora ho un dente provvisorio nell'attesa che ricresca l'osso. Il probema e' appunto che non c'e' osso, evidentemente mangiato dall'infezione cronica derivante dalla devitalizzazione.
Quando la zona sara' pronta mettero' un definitivo, un impianto in zirconia. Ho intenzione poi di fare l.o stesso lavoro sull'incisivo accanto, anche lui devitalizzato.
-estrazione del dente del giudizio inferiore dx, il 48, che peraltro conteneva amalgama.

Che esperienza ragazzi! Ho fatto questa estrazione nello studio della d.ssa Abbatista con il suo chirurgo maxillo facciale, dott. Bruno Fraschini.
Non piu' di 1 minuto per estrarre il dente!!!! Il dott. Fraschini e' il mio mito.
Nessun dolore, nulla di nulla. Non potevo crederci. Mai stata cosi entusiasta di un intervento dal dentista...per giorni ho pensato e ripensato alla classe del mitico dottor Fraschini Bruno!
-giovedi saro' di nuovo dalla Abbatista per l'estrazione del 18, il dente del giudizio superiore. Lo faro' con la d.ssa Abbatista perche' il chirurgo fa solo i denti del giudizio inferiori (peraltro le sue prestazioni costano non poco, 350 €. E'una spesona per i miei standard, ma se li merita)

Come sto senza i 2 ottavi inferiori? Mi sento piu' sciolta, piu' flessibile, piu agile a livello fisico. Ero come irrigidita prima a livello mandibolare e probabilmente cio' si rifletteva altrove.
Da alcune settimane inoltre sono piu' serena, dopo una fase di down arrivatia qualche giorno dopo l' estrazione del dente con amalgama.

Piu' avanti vorrei procedere con l'estrazione di un altro molare inferiore devitalizzato problematico, il 47 ed eventualmente anche con un altro premolare inferiore devitalizzato , il 35.
Ma devo fare un po' alla volta, altrimenti avro' difficolta a masticare fino a quando non avro' deciso come riempire questi buchi.
E su questo punto devo ancora andare in approfondimento, rileggero' i vari post che trattano l'argomento. Mi sembra di capire che gli impianti per quanto in materiali non metal non siano certo il massimo dal punto di vista energetico...

Le 2 chicche:
ieri ho dovuto accompagnare urgentemente una amica da un dentista della mia zona. Ne ho approfittato per indagare un po' sull'approccio di questo dentista per capire se poteva essere sensibile o aperto a certi temi. Questa mia amica aveva un dolore molto forte su un dente molto cariato e rotto su cui c'era anche un amalgama. Ebbene questo dentisfa ha detto che conviene in generale tenere tutti gli amalgami e che in quel caso specifico visto che l 'amalgama presente su quel dente cariato era molto piccolo e che comunque doveva essere tolto per devitalizzare il dente, si poteva procedere con una rimozione tranquilla con un semplice aspiratore. "Cosa vuole che sia? Viene aspirato subito..."
Parlando di denti devitalizzati, diceva che facendo un ottimo lavoro di pulizia dei canali, la devitalizzazione non dara' mai problemi. Mi chiedo: ma lo sa che e' impossibile pulire bene al 100%.?

Seconda chicca: chiamo qualche settimana fa un dentista che si presenta sul suo sito come medico alternativo, olistico. Gli dico che devo estrarre un dente del giudizio. Questo mi dice che i denti del giudizio NON devono mai essere estratti, piuttosto se c'e' una carie vanno otturati, perche' non si devono assolutamente toccare i meridiani su cui si trovano gli ottavi, soprattutto quegli inferiori!
Avatar utente
By Luce1
#75070
Buona giornata a tutti!

Un piccolo aggiornamento del mio resoconto, sperando di essere utile a chi intende iniziare un percorso di alleggerimento, intervenendo su cio' che grava sul nostro sistema di regolazione.

Estratto anche dente del giudizio superiore con la dssa Abbattista.
Un lavoro ottimo, 10 minuti, nessun dolore, pulizia del periodonto come da protocollo tedesco, anestesia senza vasocostrittore, procaina alla fine dell'intervento. Anche questa volta nessun antibiotico prima e dopo. Per quanto mi riguarda non ne sento il bisogno nella maniera piu assoluta. Ho preso echinacea prima e dopo. Seguendo una dieta crudista e fruttariana i giorni prima e con un digiuno o semidigiuno le cose vanno lisce, se ovviamente il lavoro viene fatto bene!

Tra l'altro questo dente del giudizio cariato ha danneggiato anche il dente accanto su cui la dssa ha rilevato, una volta estratto il dente, un inizio di carie, come gia' aveva visto Lorenzo sulla mia panoramica. Quindi nuovo piccolo problema. Con l integrazione di magnesio posso secondo voi non far aumentare questa carie?
Avatar utente
By Luce1
#83103
Ciao a tutti! E ' passato molto tempo dal mio ultimo post su questo forum. Ho sempre continuato a seguire i post e gli articoli ed ho potuto constatare come la maggior parte delle volte ciò che leggevo corrispondesse alla mia personale esperienza. Per es. la necessità fisica che ho sentito circa in anno fa di ridurre la frutta ha trovato corrispondenza nell'articolo di Luciano che ritengo fondamentale sulla dieta per la candida. Da 6 mesi ho eliminato totalmente pane, sostituti del pane, pasta e qualsiasi farinaceo, gia fortemente ridotti da quando avevo iniziato la dieta di transizione. Fantastico!

Restando però in tema Denti, desidero aggiornarvi sul mio percorso a livello di denti, sperando che la mia esperienza possa essere di qualche utilità a chi deve prendere una decisione.
Dopo aver estratto tutti gli ottavi ed un molare devitalizzato sono passata all'estrazione dei due incisivi entrambi devitalizzati. L'idea era quella di sostituirli con due impianti in zirconia.
Ovviamente è un percorso molto lento per i tempi necessari di ricrescita dell'osso.
Avevo quindi messo il primo impianto in zirconia e poi estratto dopo diversi mesi (forse quasi un anno) il secondo incisivo.
Ebbene, un mese dopo l'estrazione del secondo incisivo ho iniziato a sentire dolore nella zona dei due incisivi.
Un dolore più o meno costante che mi ricordava il dolore provato quando da piccola ero vicina alla perdita di un dente da latte.
Tempo qualche giorno ed una mattina mi sveglio con... l'impianto staccato! Incredibile...dopo un anno non si era "amalgamato" con l'osso.
A parte la situazione spiacevole ( ma anche divertente in fondo ridere da sdentata è esilarante :lol: ) di restare 4 giorni sdentata davanti (Ronchi era in ferie), ho colto questo evento come un messaggio forte che il mio corpo mi ha dato di rifiuto di qualsiasi impianto, anche il più "virtuoso"...
Ronchi è rimasto molto dispiaciuto e perplesso rispetto agli impianti in zirconia.
Mi ha detto che ha deciso dopo questo mio episodio (a quanto pare non il primo ) di abbandonare questo tipo di "soluzione". A questo punto dice di non avere più la garanzia che siano impianti sicuri.
Mi ha quindi proposto di fare due impianti in titanio ma io mi sono rifiutata.
Per ora ho due denti provvisori in materiale polimerico che coprono i buchi. Ovviamente nn è una situazione definitiva perché potrebbero non reggere (sono incollati).
Mi sono fatta fare un valplast per ogni evenienza anche se temo che possa darmi problemi di fonazione considerata la posizione in bocca. Purtroppo non ho ancora potuto provarlo perché quando me l' ha consegnato avevo i due provvisori incollati.
Credo che procedero' con un ponte Maryland; in questo modo non devo rovinare i denti accanto. Purtroppo però questo significa che ci sarà una presenza di un metallo nella mia bocca.
Se non altro però non sarà titanio impiantato dell'osso ma un metallo che ho già testato a livello chinesiologico e che non mi dà problemi ( a differenza del titanio).
Morale della favola: io ho provato sulla mia pelle che gli impianti di qualunque natura siano restano un corpo estraneo.
E che il titanio rappresenta davvero un forte campo di disturbo come più volte aveva scritto Lorenzo.
Certo non sono per nulla contenta del ponte Maryland ma d'altra parte ho due buchi davanti da coprire e voglio poter parlare bene senza il minimo disturbo...
Non mi pento certo di aver tolto i due incisivi devitalizzati e con focus. Il ponte Maryland è un brutto compromesso ma a questo punto penso sia meno peggio di un impianto...
Avatar utente
By acerra99
#83110
Luce, avresti la possibilita' di caricare la tua OPT?

Cosi' si vedrebbero i denti che hai tolto e le varie tappe che provo a ricostruire -- sperando non aver sbagliato troppe cose:
estrazione del 38, dente del giudizio inf. sx (29.10.2013)
curettaggio del sito precedente estrazione 36 (riscontrato tessuto molliccio, in data 20.11.2013)
estrazione del secondo incisivo sup sx, il 22 - ridotto a moncone e incapsulato 30 anni prima e poi di nuovo rifatto a distanza di 10 anni)

A questo punto pianificavi di fare le estrazioni di 21, incisivo devitalizzato, ma prima ti dedicavi alle estrazioni del 48 (il 23.11.2013)
18 dente del giudizio incluso (estratto il 22.12.2013)?

16 dente devitalizzato con riempimento della canalizzazione fuoriuscito (non ancora tolto),
47, dente devitalizzato con infezione apicale (non ancora tolto).

Mi sfugge la data di quando hai fatto l'impianto del 22 (forse verso marzo 2014?).

Fare impianti in una bocca con infezioni oppure affianco a un dente infetto e' una grossa ingenuita'
Fare impianti affianco a un dente devitalizzato e' una pia speranza, forse un po' troppo ottimista. Daunderer ha sempre detto che tutti sanno che un'infezione affianco a un impianto fa fallire l'impianto stesso.

L'osso stressato da necrosi non ricresce benissimo intorno all'impianto.
E' questo forse che e' capitato nel tuo caso?

Oppure nel tuo caso l'impianto si e' piegato sotto la forza della masticazione, spostando e fratturando parzialmente l'osso mascellare su cui poggiava, in virtu' della sua rigidita', decretando la fine dell'impianto stesso?
Non credo che sia questo il tuo caso, ma attendo un chiarimento se ti va. Stiamo parlando nemmeno tra di noi , ma al pubblico. Io ci metto un po' di ragionamenti "tecnici".

Per il momento do' per assodato che l'impianto dell'incisivo e' fuoriuscito perche' non si era osteointegrato bene.
E quindi non perche' il peso della masticazione, unito alla rigidita' della zirconia, ha spinto sull'osso creando una falla e il disastro dell'impianto stesso, cosa che, capita con gli impianti in zona "molari".

Insomma, sono pignolo e ho voluto scrivere per dire che ci sono due questioni diverse, da distinguere sugli impianti di ceramica.
Premettiamo che ora ci sono tre tipi di impianti: 1. di titanio, 2. di ceramica (zirconia), 3. di plastica (Peek)

Sugli impianti di ceramica quale problema c'e' da descrivere, in un progetto in cui do' sempre informazioni utili? La rigidita' degli impianti di ceramica rende imprudente farli in zona molari, questo e' un fatto risaputo.
Perche' imprudente? Perche' questa rigidita' li rende pericolosi per l'osso. Ti mangi per sbaglio una pietra al posto di una lenticchia e schioccano creando un cedimento sull'osso.
Pero' se fatti su incisivi non danno all'osso stress eccessivo da masticazione, come avviene quando vengono fatti sui molari.

Il problema a te, mi permetto di ipotizzare, ma non ho per ora ricevuto informazioni sufficientemente precise,
e' stato quello della osteointegrazione, che di solito per gli incisivi non si vede mai.
Il padre di ricky66, con i suoi settant'anni ha fatto fare impianti su incisivi che si sono osteointegrati con grande soddisfazione di tutti, dentista, padre e Ricky.

.
P.S.: Lechner qui a Monaco fa impianti di plastica (Peek) gia' dalla seconda meta' dell'anno scorso. L'ho visto tre settimane fa, Gli piacciono e gli danno piu' garanzie. Migliore osteointegrazione e nessun problema nemmeno per la zona molare, perche' non si portano la rigidita' della ceramica.
I costi sono pure normali (ma se uno li fa da qualcun altro, non da Lechner).

Ovvio che il ponte Maryland, con metalli, e' una delle poche opzioni che rimangono "in piedi" la farei anche io, se mi mancassero due incisivi, e se per qualche motivo devo pensare che l'impianto Peek non funzionerebbe su quell'osso. Una volta ero a Milano e mi fece vedere dei ponti maryland, mi pare, fatti usando oro quasi puro, il dottor Fabio Rossetti con il quale ho spesso intrattenuto corrispondenza per la questione rimozione amalgama.

https://en.wikipedia.org/wiki/Resin-retained_bridge
Avatar utente
By Luce1
#83157
Grazie Lorenzo per la tua risposta, hai ricostruito bene tutti i passaggi (a cui aggiungo l' estrazione del 47 fatta se non ricordo male nella seconda metà del 2014 dalla Abbattista).
Sono convinta anche io che sia una questione di mancata osteointegrazione. Non ricordo alcun episodio di qualcosa che io possa aver masticato male con gli incisivi. Tanto più che l'impianto è venuto già pulito ed integro, come nuovo.
I problemi ed i dolori sono emersi dopo l' estrazione dell'incisivo accanto, il 21. E l'impianto è venuto giù dopo un mese circa caratterizzato da dolori crescenti nella zona degli incisivi. Se premevo con un dito nella zona alta del labbro o sotto il naso il dolore era molto forte a tal punto che una mattina ho preso l'auto e sono andata a milano da ronchi per farmi vedere. Lui non c' era, mi ha visto la dott.ssa Geia che ovviamente non si è sbilanciata non essendo questo il suo campo e non avendo fatto lei il lavoro; si è quonfi limitata a fare una impronta per ogni evenienza...La mattina dopo l'impianto si è staccato dopo un' altra nottata dolorante. ..

Ora non ho la possibilità di postare una opt.
Se non sbaglio te ne avevo inviata una quindi se vuoi puoi postarla tu. Hai ragione, almeno quello che scriviamo e ricostruiamo è più chiaro.

Mi hai messo una pulce nell' orecchio con gli impianti di plastica...

Ma se faccio un ponte Maryland posso poi in futuro toglierlo senza danni per i denti accanto che hanno comunque sostenuto l'impianto? E optare quindi in un secondo momento per un impianto di plastica?
Avatar utente
By sandrod
#83181
alexsurfer ha scritto:Ciao, Peek dovrebbe farli anche Barile da Settembre, dopo che fara' il corso.

Piu o meno come sono I prezzi?

Barile non li sa ancora ...

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret