Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#69955
Ciao, ho visto il topic relativo al fuoco di sant'antonio.

http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... co+antonio

Mia mamma ha dei dolori ai nervi della gamba e della spalla. Il suo dottore le ha detto che potrebbe essere il fuoco di sant'antonio (lo ha già avuto sua sorella l'anno scorso, di mia mamma) e che da li a poco dovrebbero comparire delle pustole, altrimenti se non è cosi va via da solo. Mia mamma dopo quattro settimane dalla visita non ha avuto miglioramenti, solo peggioramenti nel dolore, ma niente pustole.

Premetto che mia mamma è un tipo a cui non piace prendere medicine per curarsi, sta con il male piuttosto. Inoltre, è in sovrappeso. Ed è intrattabile come una suocera, non le si puo dare consigli.

Mi potete suggerire, per piacere, qualcosa almeno per farle passare il male?

Premetto: i clisteri non li fa, la dieta non la fa, in genere prende rimedi per curarsi solo se sono di suo gradimento. Aiutatemi se potete. Grazie
Ultima modifica di Phabia il 19 giugno 2013, 10:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Phabia
#69959
Si potrebbe usare Innerclean o Aloe Vera? (Lei non farà altro di piu, che bere qualcosa di sfiammante, meglio se buono)

Le ho spiegato che dipende da quello che mangia e dai farmaci per la pressione, ma non lo vuole capire!!!!! In compenso mi ossessiona.

Ti prego, Signore, guarda anche da questa parte!!!
Avatar utente
By luciano
#69960
Sì, qualunque cosa che fa uscire tossine dall'organismo fa bene. Anche se i purganti incluso l'inerclean sono soluzioni da considerare iniziali, per iniziare a mettersi sul sentiero del sistema di Ehret.

Il signore purtroppo non guarda da nessuna parte... Non ha occhi. :D
Avatar utente
By Phabia
#69961
Il signore purtroppo non guarda da nessuna parte... Non ha occhi. :D


Era un modo di dire...


Cmq non capisco cosa passa per la testolina delle persone come mia mamma che non vogliono fare niente per stare meglio. Sembra che mangiare male sia piu importante della salute.
Avatar utente
By luciano
#69962
Phabia ha scritto:Cmq non capisco cosa passa per la testolina delle persone come mia mamma che non vogliono fare niente per stare meglio. Sembra che mangiare male sia piu importante della salute.
E' solo questione di credenze, ne siamo pieni tutti. :D
Avatar utente
By Phabia
#70369
Sfinita dal dolore, finalmente mia mamma ha deciso di darmi retta.

Vi chiedo un grosso consiglio, in quanto ho solo una possibilità per farla stare meglio e non posso sbagliare.

(Mi è venuto in mente che ha anche degli amalgami di metallo in bocca, però non so se c'è mercurio).

E' sovrappeso e ha molta pancia.
Di solito mangia come segue:

Al mattino:
caffè+latte+pane

Pranzo:
Pasta o riso
formaggio + poca verdura
pane
biscotti
pezzetto di cioccolato
caffe
(beve molto durante i pasti)

Cena:
bistecca o formaggio o salame o uovo sodo + verdura cruda
biscotti
pezzetto di cioccolato
gelato
caffe
(beve molto durante i pasti)

Farmaci:
prende pastiglia per diluire il sangue + quella per la pressione alta + qualche volta antistaminico perchè spesso ha prurito su tutto il corpo

Pensavo di farla iniziare con la non colazione (acqua calda e limone) e farle bere un bicchiere di succo di carota tra il pranzo e la cena.
Poi prima di andare a letto prendere l'innerclean, così durante la notte lavora nel colon (lei non vuole fare i clisteri)

Secondo voi è troppo per iniziare?
Avatar utente
By luciano
#70386
Potresti farle bere acqua e limone tiepida al posto della colazione, oppure il solo caffè senza pane o biscotti.

La cosa importante è che comprenda i principi, falle leggere il libro, altrimenti dopo un paio di giorni smette.

Deve venire dalla persona la voglia di cambiamento e questo avviene solo se c'è il supporto della comprensione.
Avatar utente
By Phabia
#70654
luciano ha scritto:Potresti farle bere acqua e limone tiepida al posto della colazione, oppure il solo caffè senza pane o biscotti.

La cosa importante è che comprenda i principi, falle leggere il libro, altrimenti dopo un paio di giorni smette.

Deve venire dalla persona la voglia di cambiamento e questo avviene solo se c'è il supporto della comprensione.


Le ho dato da leggere il libro principale ISDGDDSM e Cosi parla lo stomaco, perchè capisca. Poi non so se li abbia letti davvero.

Dopo che si è finalmente convinta, la ho chiamata il giorno dopo aver iniziato a fare la colazione con acqua e limone. Mi ha detto che è stata male, giramenti di testa, debolezza e quindi è tornata a fare la colazione come al solito.

Ovviamente le ho detto che è normale all'inizio, perchè il corpo ha cominciato a disintossicarsi e questi effetti sono dovuti all'eliminazione delle tossine, ma lei si è spaventata, mi ha detto che sono fuori di testa, che la voglio far morire ecc....

La mia domanda è questa: posso farle bere ALL'INIZIO prima la limonata calda e poi che lei si faccia la sua colazione e gradualmente passare alla colazione con limonata e poi caffè senza cibo solido e poi piu avanti solo limonata?

Inoltre, sapete se esistono piante innocue che disinfiammano per farle passare il dolore, senza usare farmaci?
Sono disperata, il suo dottore che ha un'IGNORANZA ABISSALE, ma ha uno schifoso potere ipnoitico su di lei, le ha consigliato di prendere un ansiolitico per "rilassare i nervi". Lei è tanto diffidente, ma in mancanza di altro finirà per prenderlo.
Avatar utente
By sibillina
#70655
Ciao Phabia, ma alla fine sono uscite le pustule pruriginose?
Perchè sarebbe meglio che uscissero. Il corpo di tua mamma è talmente pieno di veleni di cibo e medicinali che si sta ribellando...

Non puoi almeno convincerla a rinunciare a biscotti ,cioccolato salame e formaggio per cominciare?

Per disinfiammare ti consiglierei di applicarle dei cataplasmi di argilla sulla pancia.
Avatar utente
By celestia
#70656
...sapete se esistono piante innocue che disinfiammano per farle passare il dolore, senza usare farmaci?




Il 1° che mi viene in mente è il RIBES NIGRUM, lo ho preso per le bolle [avevo un problema digestivo che ora ho risolto], ha lo stesso effetto del cortisone ma nessun effetto collaterale e non impegna minimamente lo stomaco
Altra pianta la Curcuma, molto buona, dovresti poterla trovare anche in pastiglie, assai comoda, non abitiamo vicine se ne Ti davo la mia confezione..... :D

Oppure falle bere succo di mirtilli fresco, ora che ciliegie e mirto sono frutta di stagione puoi usare sia il succo dell'erboristeria che la frutta fresca, approfitta ora, perchè d'inverno devi comprare in erboristeria, spendi e d è meno efficace l'effetto terapeutico


Comunque non avere fretta e spiegale BENE cosa fanno i farmaci, spiegale che se Lei sta bene il medico NON MANGIA....... :!: Quindi l'interesse è solo SUO, non del medico, che fa i propri, chiedile cosa fa il medico se domani non si ammala più nessuno, prova così, più che provare, altrimenti dille che deve tenersi i problemi di continuo, falle leggere le testimonianze qui sul forum, la vita reale è più forte di tutto


Auguroni per tutto
Un sorriso :D
Avatar utente
By Phabia
#70663
Grazie, vedo cosa posso fare...

Il discorsetto "meglio un topo tra due gatti che un malato tra due medici" glielo ho già fatto, il fatto è che è attaccata morbosamente a quel cibo che ha mangiato per piu di 60 anni... e pretende che tutto il male sparisca in un colpo...
Avatar utente
By sethunya
#70674
Io per il dolore uso l'arnica comp. della heel.
Per esempio quando ho forti mal di testa.
Avatar utente
By sorvolando
#70707
ciao Phabia, in Piemonte provincia di Alessandria abita un contadino che ha il dono di guarire il fuoco di S.Antonio.
So che è un'affermazione che farà sorridere ma posso dare per certa questa notizia perchè ho assistito al trattamento su due persone ammalate e poi guarite.
Una delle due, mia mamma, molto riluttante perchè non crede alle guarigioni inspiegabili, ha accettato di tentare solo perchè provata dal dolore costante e dopo aver provato inutilmente altre cure per 3 mesi.
Con 3 trattamenti, a distanza di una settimana ciascuno, i sintomi sono scomparsi, è capitato 5 anni fa e non ha più avuto ricadute.
Naturalmente lei nega che possa essere stato questa strana cura .. comunque è guarita.

Questa persona, si chiama Giacomo, ha un animo buono e generoso, racconta di non conoscere il motivo di queste guarigioni, ha imparato dal padre e da anni è sempre disponibile a trattare chiunque, non chiede danaro.
Se non abiti troppo lontano forse sarebbe da provare, che dici ?
scrivimi se vuoi il recapito
Avatar utente
By Phabia
#70711
Grazie infinite a tutti per i consigli.

sorvolando ha scritto:ciao Phabia, in Piemonte provincia di Alessandria abita un contadino che ha il dono di guarire il fuoco di S.Antonio.
So che è un'affermazione che farà sorridere ma posso dare per certa questa notizia perchè ho assistito al trattamento su due persone ammalate e poi guarite.
Una delle due, mia mamma, molto riluttante perchè non crede alle guarigioni inspiegabili, ha accettato di tentare solo perchè provata dal dolore costante e dopo aver provato inutilmente altre cure per 3 mesi.
Con 3 trattamenti, a distanza di una settimana ciascuno, i sintomi sono scomparsi, è capitato 5 anni fa e non ha più avuto ricadute.
Naturalmente lei nega che possa essere stato questa strana cura .. comunque è guarita.

Questa persona, si chiama Giacomo, ha un animo buono e generoso, racconta di non conoscere il motivo di queste guarigioni, ha imparato dal padre e da anni è sempre disponibile a trattare chiunque, non chiede danaro.
Se non abiti troppo lontano forse sarebbe da provare, che dici ?
scrivimi se vuoi il recapito


Sorvolando, grazie per la segnalazione. Ne parlo con mia mamma e poi ti ricontatto.
Mi è venuto in mente che lei ha degli amalgami in bocca. Ti posso chiedere se tua mamma quando è andata da questa persona ne aveva?

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret