Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Phabia
#70273
Ciao a tutti,

in confronto ad altri problemi discussi nel forum, questo "problemino" sembra una banalità. Non so neanche se sia mai stato discusso.

Devo prendere 2/3 capi di abbigliamento (per lavoro) e vi chiedevo se magari fosse meglio prendere una taglia piu piccola, in quanto da quando ho iniziato la transizione (2 mesi) ho notato che sto perdendo peso, non tanto ovviamente, mi regolo, ma ho capito che cmq molto del peso che oggi ho è rifiuto e verrà eliminato con l'avanzare della dieta.

Ha senso secondo voi prendere oggi la taglia giusta e poi cambiarla tra 2 mesi? Per esempio, come spalla e manica mi è giusta la taglia M, ma come pancia e seno avrei bisogno una L!!!! Non sono grassa, ma ho dei punti del corpo che sono in sovrappeso.

Il problema è che poi, se avessi bisogno di procurarmi dell'altro abbigliamento, andremmo incontro ai saldi e non so se poi troverò ancora quello che mi serve....

Cosa mi consigliate di fare?
Grazie.
#70276
Ciao Phabia
eh no, non è una banalità, soprattutto per chi come me i soldi non li raccoglie dall'albero!
Allora, mia esperienza diretta, acquista taglie strettine perché di peso ne perderai.
Io dalla 50 son passato alla 44 e con le magliette, dalla L son passato direttamente alla S senza passare per la M :D
La differenza è dal mese di gennaio in cui ho cominciato la transizione ad oggi.
Poi come giustamente dici, aspetta altri 2 mesi ancora che coi saldi ci si rifà un po' il guardaroba!

PS. è anche vero capire quale sia l'entità del tuo dimagrimento. Se era già magra prima, non è che scenderai chissà quanto. Insomma, regolati bene per non spendere soldi inutilmente.

Ciao
Avatar utente
By Phabia
#70277
Allora, ho parecchio grasso in alcuni punti, ma come "struttura ossea" sono giusta, 170 cm di altezza. Sono sempre stata sul magrolino, a parte la cellulite (adesso so perchè!!!!!), solo negli ultimi anni sono aumentata di peso, ma da qua a dirti quanto sono con il corpo pulito, non lo so. Suppongo che dovrei essere taglia M o 42.

Pensa che, per esempio, ho una giaccavento di taglia M sempre, nuova, che qualche anno fa mi sembrava un tendone da circo, mentre oggi non riesco a chiudere la cerniera!!!!

Insomma, dovrei avere indicativamente 15 o 20 kg in piu del normale (peso 75 kg)

Sarebbe da capire in che progressione perdo tutto questo peso...
#70278
Phabia ha scritto:Insomma, dovrei avere indicativamente 15 o 20 kg in piu del normale (peso 75 kg)

Sarebbe da capire in che progressione perdo tutto questo peso...


Allora vai tranquilla! Se persevererai e sarai costante nella transizione, ne leverai proprio parecchie di taglie, contaci.
Almeno il mio fisico ha reagito così.
Pensa che mia moglie è riuscita a togliere 5 kg senza fare una transizione come la mia. Anche se piccolina non riusciva mai a togliere un etto, ferma stazionaria a 55 kg. Ora pesa 50 kg. solo perché come dicevo è molto più soft nelle regole, altrimenti arriverebbe tranquillamente a 45 kg.

Comunque a priori, sulle taglie dei vari marchi non si può fare affidamento.
Indosso ancora una polo XL che mi sta benissimo. Ho maglie S che mi stanno larghe!
Il top è con le scarpe... nella scarpiera i numeri spaziano dal 41 al 44 e mezzo. 8O
Avatar utente
By Phabia
#70279
Ma quanto è alta tua moglie? Tanto per capire....

Ho sempre sentito dire che il peso ideale, nella maggior parte dei casi, è composto dall'altezza in cm - 120.

Per esempio nel mio caso: 170 cm - 120 = 50 kg

Quindi non dovrei scendere al di sotto di quel peso. A questo corrisponde la taglia 42.

Non saprei predire quanto peso perderò e in quanto tempo.

Cmq seguirò il tuo consiglio, prenderò almeno una taglia piu piccola, anche se il mio compagno mi dice che sbaglio perchè lui poverino non capisce niente di dieta senza muco, dice che i kg acquisiti non si tolgono piu...

Semmai andrò a provare gli indumenti con dei collant contenitivi....
#70281
Phabia ha scritto:Ho sempre sentito dire che il peso ideale, nella maggior parte dei casi, è composto dall'altezza in cm - 120.

Per esempio nel mio caso: 170 cm - 120 = 50 kg


Sempre sentito dire da chi?!? Non può esistere un valore assoluto, deve esserci sempre una proporzione/oscillazione a seconda dell'altezza.
Nel caso di mia moglie che è alta 156 cm, 36 kg non glieli vedrei proprio! :D

Addirittura io di cose assurde ne setivo eccome e cioè che per stare nella "norma", i kg non avrebbero mai dovuto superare i cm oltre il metro! 8O
Quindi io entro i 78 kg (sono alto 178 cm) dovrei essere nella norma. ehe ehe ehe, ora ne peso 67... sono preoccupante, vero?!?

Comunque conta che se prendi qualcosa di troppo più piccolo, ci soffrirai dentro prima di arrivare a quella taglia.
Insomma, è un problema non da poco... sto sperimentando anche io e per ora non compro nulla.
Avatar utente
By Phabia
#70284
Fiorenzo ha scritto:
Phabia ha scritto:Ho sempre sentito dire che il peso ideale, nella maggior parte dei casi, è composto dall'altezza in cm - 120.

Per esempio nel mio caso: 170 cm - 120 = 50 kg


Sempre sentito dire da chi?!? Non può esistere un valore assoluto, deve esserci sempre una proporzione/oscillazione a seconda dell'altezza.
Nel caso di mia moglie che è alta 156 cm, 36 kg non glieli vedrei proprio! :D


E' un calcolo che facevo con le mie amiche una volta. Con noi ci ha sempre azzeccato, poi non so... lo abbiamo fatto quando eravamo alle superiori, facendo una statistica con le ragazze della scuola e abbiamo notato che quelle piu longilinee (non anoressiche!) avevano questa equazione, le altre piu grasse erano sempre sotto i 120 (quindi una ragazza in sovrappeso, per esempio 170 e 70 kg = 100).

Cmq una volta (prima dell'ingrassamento) pesavo 55/57 kg ed ero sul magro (ma considera che avevo la cellulite), alta sempre 170. Ero sempre stata convinta di questo, forse è un calcolo che è giusto per le femmine, per i maschi no lo so.

Oggi è anche difficile capire quale è il peso giusto perchè tutti in un modo o nell'altro sono in sovrappeso e non si può prendere da modello nessuno...., perciò mi sono tenuta a mente questa regola.

Tornando a noi, se potessi aspetterei ancora prima di comprare abbigliamento nuovo, ma mi serve ora.

Poi considera che io ODIO andare in giro a comprare abbigliamento (sarò l'unica femmina!!!). Ho un disgusto perverso verso questa cosa.
#70285
Phabia ha scritto:Poi considera che io ODIO andare in giro a comprare abbigliamento (sarò l'unica femmina!!!). Ho un disgusto perverso verso questa cosa.


Se fossi stata single, dopo questa dichiarazione avresti trovato marito in un quarto d'ora! :D
#70307
Anche io odio andare in giro a compre abbigliamento, per non dire di provarlo, peggio ancora.Mi riduco a compralo sempre proprio se è necessario e all'ultimo.Credevo di essere anche io l'unica ma adesso so che sono in compagnia! Riguardo al calcolo del peso io la so così: oltre a misurare l'altezza si misura anche l'apertura dei bracci, ad esempio 1,70 h io le braccia non le ho come l'uomo di Leonardo ma 2cm in meno ossia 1,68 e allora dovrei essere 58 kg se no sarebbe 1,70 / 1,70 l, apertura, 60kg. Ma sono pur sempre canoni extra ehretismo, perché adesso sono 55 kg. Comunque misurare è anche divertente
#70310
margherita ha scritto:Anche io odio andare in giro a compre abbigliamento, per non dire di provarlo, peggio ancora.Mi riduco a compralo sempre proprio se è necessario e all'ultimo.Credevo di essere anche io l'unica ma adesso so che sono in compagnia!

Idem! È consolante sapere che ci sono altre persone con questa mia, diciamo, pigrizia. Dovremmo fondare un circolo di "Renitenti all'acquisto di Vestiti" (RAV), oppure diventare monaci e monache...
Priula59
#70311
Infatti io sono per quelle tonache tipo greci romani, evitando il pieghettato in fondo. Con cintura della stessa stoffa,praticamente un'apertura per infilare la testa e due per le braccia. Si evitano eccessive cuciture che neanche fanno troppo bene. Le ho portate quando passavo più tempo nei paesi caldi, anzi un modellino che era di un colore tante sfumature di mare l'ho conservato, liso, fino a pochi anni fa per riprodurlo e poi in uno tanti traslochi è stato buttato, ora che ci penso sconsideratezza massima. Adesso sono 5 anni che una ragazza a Napoli mi ha fatto conoscere un tipo di pantaloni con cui mi sento a mio agio ,più da cowboy, che da antico romano, e li ho in vari colori e tre stagioni vanno con quelli. L'estate resta la stagione scoperta, ahimè, e lì come va, va. Ciao
#70316
A proposito di cinture, con la moda della vita bassa dei pantaloni la cintura va a stringere sulle ossa del bacino, una tortura! E' meglio come dici tu una bella tunica.
Allora è deciso, niente circolo RAV, non ci resta che diventare monaci e monache :?
Ciao
Priula59
#70368
Sabato sono andata in giro a negozi (rigorosamente da sola, perchè il mio compagno se ne è lavato le mani) e mi è venuto il PANICO.

Anzi, piu il negozio era piccolo, piu il disagio aumentava.

Non riesco mai a trovare qualcosa che mi piaccia o che mi vada bene e mi capita spesso che le cose che prendo (quando non ho proprio nulla, sonio costretta a prendere qualcosa) non mi piacciano affatto.

Dopo il panico da shopping, segue anche l'INSONNIA perchè non credo di essere stata abbastanza occulata a prendere ciò che era giusto prendere.

Poi si aggiungono le critiche del mio compagno che dice che non ho gusti...

Senza contare il disagio che ho ogni volta che devo uscire di casa perchè indosso cose che non mi piacciono...

Insomma, è una vera e propria patologia. Spero che il sistema di Ehret mi aiuti anche in questo problema!!!

PS: ho smesso di andare dalla parrucchiera per questo motivo. Sono anni che non ci vado piu e tengo i capelli lunghi tutti uguali, tanto per non sbagliare!!!!

Sintetizzando lo shopping per me è: STRESS - PANICO - ANGOSCIA - INSONNIA - DISAGIO. Addirittura, prima di entrare in un negozio mi viene l'impulso di fumare... Insomma, proprio quello che non ci vuole per un percorso di guarigione. Molte volte ho pensato di assumere un personal shopper e far fare a lui il lavoro, ma si becca 30 euro all'ora, il triplo di me, non proprio econonicissimo...

C'è un modo per superare questa cosa?

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret