Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

#72066
In effetti quando uso il dentifricio sento che il mio corpo non lo vuole, ma esiste solo alla salvia quel dentifricio? non mi piacciono i gusti forti e troppo freschi.

I primo giorno senza dolci è andato :D
#72473
Salve a tutti,
sono al quarto mese di transizione eeeeeeeee...... :D :D ora ho io il controllo sui dolci :D :D
Luciano il forum è fondamentale, serve molto parlare con gli altri e confrontarsi.
Phabia ti ringrazio per aver insistito, ne è valsa la pena :)
Al momento non mangio un gelato alle creme da un mesetto, al massimo ne mangio alla frutta, quindi senza latte, quando capita e cioè più o meno uno a settimana.

Una sera mi è capitato di avere a casa della frutta non matura e avevo voglia mangiare qualcosa di dolce, quindi ho sgarrato mangiando un pò di cucchiaini di nutella e un gelato...ma è stata solo quella occasione. Per una settimana, durante le ferie, il mio ragazzo e il mio amico hanno mangiato la nutela davanti ai miei occhi invitandomi a prenderne e, senza problemi, ho rifiutato...soprattutto a colazione: sono due o tre mesi che bevo solo limonata.
Ora chi lo finirà quel barattolo di nutella? Imiei non la mangiano, solo io la MANGIAVO :lol:

Ho iniziato a bere succhi di frutta, però non fatti da me, li compro e non sono biologici, costano davvero tanto :( per me agosto è un mese lavorativamente povero, ma appena ho un pò di soldi in più in tasca li spendo per il cibo bio e... per viaggiare :D :D

I succhi che preferisco sono alla pera e devo dire che da quando li ho introdotti ho avvertito che danno un senso di sazietà: ho fatto un digiuno di 24 ore bevendo il succo di pera e la fame non l'ho proprio avvertita.

Non sto facendo molti clisteri anche se li penso spesso, però quando li faccio-dopo essere andata in bagno- evacuo pezzettini di cibo, quindi mi chiedo se non sarebbe meglio farli abbinandoli ai digiuni per scrostare un pò. ...si è capito che voglio fare un digiuno? :) mi devo organizzare

A presto
#72495
Direi che stai progredendo molto bene, complimenti! :D

MariaFiore ha scritto:Ho iniziato a bere succhi di frutta, però non fatti da me, li compro e non sono biologici
Questi succhi industriali non vanno molto bene, sono morti e indigeribili, sono pastorizzati e privi di enzimi, bio o non bio che possano essere. In molti c'è anche dello zucchero aggiunto, e se non è zucchero qualche dolcificante di un tipo o di un altro.

E' meglio che li fai tu, se non puoi permetterti ora un estrattore prenditi una centrifuga da pochi euro che trovi nei centri commerciali, quei succhi centrifugati senz'altro saranno meglio di quelli industriali. :D

Per fare un esempio fra gli altri, per chi fosse convinto che i prodotti industriali siano senza zucchero:

L’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO ha scritto:[...]Sulla base di tali elementi, si ritiene di determinare l’importo della sanzione amministrativa pecuniaria applicabile a Zuegg S.p.A. nella misura di 100.000 € (centomila euro).
RITENUTO, pertanto, in conformità al parere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, sulla base delle considerazioni suesposte, che la pratica commerciale in esame risulta scorretta ai sensi degli artt. 20, comma 2, 21, comma 1, lettere a) e b) del Codice del Consumo, in quanto contraria alla diligenza professionale e idonea, mediante l’utilizzo delle denominazione non consentite “Senza zucchero” e “Senza zuccheri aggiunti”, a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio in relazione ai prodotti offerti dal professionista;
RITENUTO infine, ai sensi dell’articolo 27, comma 10, del Codice del Consumo, che l’Autorità è chiamata ad assegnare all’operatore pubblicitario un termine per procedere all’adeguamento delle confezioni di prodotto che riportano messaggi ritenuti ingannevoli;
#72525
allora mi chiedo se i centrifugati/estratti siano dolci come i succhi che sto comprando al supermercato...

devo solo decidermi a fare l'acquisto dell'estrattore, dopodiche' i soldi li farò uscire da ogni poro :wink:

mi sa che devo sacrificare un viaggetto :( la cosa mi rende molto triste perchè ormai ho maturato l'idea che non si vive per lavorare ma si lavora per vivere e per me vivere è vedere le meraviglie della natura e, quando meritano, anche quelle dell'uomo.
#73297
Ciao a tutti,
sono ricaduta nella tentazione dei dolci, non come prima però li mangio 3-4 volte a settimana. La domenica cucino dei dolci che creano poco muco. Certe volte non riesco proprio a resistere però non mi dò per vinta, so che è una fase e ce la posso fare.

Sto mangiando molta frutta fresca (non biologica- purtroppo o per fortuna mio padre è agricoltore e porta a casa tanta frutta che coltiva lui) di un solo tipo ma poche verdure, mangio tanti ortaggi cotti e qui si apre una parentesi: mia madre ha iniziato a cucinare meno carne e pesce e più ortaggi, quindi prima mangiavo più verdure perchè le cucinavo per me.

Mia madre sta cambiando un pò di cose nella cucina ma il piatto della pasta è impossibile toglierglielo.
Io raramente mangio la pasta, al massimo quella integrale, 50 gr.

Anche il mio ragazzo sta cedendo e sta cambiando un pò la sua alimentazione, pensare che era partito dal presupposto che ehret è l'unico ad aver detto tutte queste cose su frutta e verdura, quindi non è affidabile. Parte avvantaggiato: non mangia carne da quasi 10 anni, m in compenso mangia moooolto pesce e crostacei. Praticamente ha aumentato il consumo di frutta.

In questo mese credo di non aver fatto neanche un clistere... :(
Tre volte a settimana vado in palestra alle 21.00 e dopo non ceno, non ci riesco sempre ma mi sto impegnando parecchio in questo perchè se ceno alle 23.00 non riesco a prendere subito sonno!! Quindi 2-3 volte a settimana faccio un digiuno di 24 ore senza problemi.

Al momento il mio ciclo porta un ritardo di 5 giorni. La settimana scorsa è stata molto stressante per me: la mattina vado a scuola e il pomeriggio al lavoro, la pausa pranzo dura poco più di un'ora mentre prima sfiorava le tre ore. Quindi non so se il ciclo porta ritardo oppure non lo avrò proprio questo mese. Non sono preoccupata.

La battaglia contro i dolci continua :D voglio prefissarmi di resistere fino alla domenica, quando ho tempo di cucinarmi un dolce con poco muco.
#73664
swami863 ha scritto:Maria proviamo a vederla così : non è una BATTAGLIA CONTRO I DOLCI, ma una SCELTA per la SALUTE :D
...sembra una sciocchezza ma io che sono una ribelle se mi dò dei comandi, sicuro che mi boicotto da sola :P


Come giustamente ha detto Swami863, non stai facendo una battaglia contro i dolci, bensì stai applicando un metodo per fare in modo di controllare ed eliminare in maniera sistematica le tossine derivanti da questi cibi innaturali. E soprattutto non stati rinunciando a niente, ti stai liberando di una schiavitù.

Per far ciò, secondo il mio parere, che non mi stanco mai di ripetere, è necessario sospendere del tutto l'assunzione della tossina che si vuole eliminare e gestire la sua eliminazione dal corpo. E' impensabile poter affrontare da soli una disintossicazione di una tossina, senza avere un metodo sistematico e soprattutto continuando ad assumerla, anche se si tratta di una volta ogni tanto.
E cmq il problema è molto più grande, in quanto abbiamo tutta una serie di tossine da eliminare e bisogna affrontarle una ad una per avere successo. Stiamo peggio dei cocainomani o degli eroinamani (dichiarati "ufficialmente" drogati e quindi aiutati), che hanno solo una tossina da eliminare (la cocaina o la eroina appunto). Perciò è necessario più che mai avere dei "comandi" e disciplina, soprattutto all'inizio.

Poi cìè anche una componente psicologica legata alla droga alimentare. Associazione a cibo/alicolici a felicità, amore, sex appeal, compagnia, forza, salute ecc... sono solamente trucchi pubblicitari per indurci a diventare bidoni viventi della spazzatura.

Facciamo un esempio. A te piacciono molto i dolci e puntualmente vai dal pasticcere tutte le domeniche a comprare le paste. Facciamo finta, per motivi di semplicità, che sia l'unico pasticcere nell'arco di 200 km. Immagina che quel pasticcere un giorno entri in casa tua ed uccida tutta la tua famiglia e tu rimani viva per miracolo. Per semplicità, facciamo finta che non sia mai stato arrestato e che faccia la sua vita di sempre. Per quanto tu sia assuefatta ai dolci, te la sentiresti di entrare nella sua pasticceria dopo quello che ha fatto? Credo proprio di no... piuttosto, dici, resto con la voglia, ma non vado nella maniera più assoluta da quel "assassino"!

Altro esempio, la pasta. La pasta, che ci fa sospirare con l'acquolina in bocca, anche grazie alle disgustose campagne pubblicitarie di cui siamo bombardati, non è altro che il cibo che la caritas elargisce ai poveracci a cui sono costretti a rivolgersi. Ti piace mangiare un cibo da "poveraccio"?

Altro esempio, la cioccolata. Non è vero che di solito, non sempre, le ragazze che sono state lasciate dal fidanzato, per altre più belle e simpatiche, si abbuffano di dolci e cioccolato? Ti piace mangiare un cibo da "cornuta" o da "bidonata"?

Ecc..

Quando ti renderai conto che non hai niente a cui devi rinunciare, la transizione e la gestione delle tossine sarà molto più semplice. Devi solo renderti conto della realtà alimentare che ti sta attorno, che non è quella pubblicizzata dai produttori o meglio, dai spacciatori legalizzati di droga.

Quindi, sta serena e vai avanti per la tua strada.
#73676
"Altro esempio, la pasta. La pasta, che ci fa sospirare con l'acquolina in bocca, anche grazie alle disgustose campagne pubblicitarie di cui siamo bombardati, non è altro che il cibo che la caritas elargisce ai poveracci a cui sono costretti a rivolgersi. Ti piace mangiare un cibo da "poveraccio"? "

...Phabia, mille motivi per cui non mangiare la pasta, tutti validi, ma questo proprio non mi piace.
Restiamo nelle motivazioni date da Ehret, nel profondo rispetto per chi vive situazioni disagiate.
#73689
Phabia la parte della cioccolata mi ha fatto scoppiare dal ridere.
Apprezzo molto il tuo essere così diretta e schietta. Ho iniziato a sostituire i dolci classici con quelli fatti in casa con farina integrale, di farro o di grano tenero, accompagnati dallo zucchero di canna. Preferisco quelli con le mele.

Queste torte sono un altro pianeta nel senso che le mangio pensando che sono un'alternativa salutare e, avendo la frutta all'interno, sento che non mi creano dipendenza. Tuttavia le mangio con piacere perchè sono buone e molto più leggere.

Mi sono resa conto che è importante leggere i libri di ehret e visitare il forum per avere una spinta e un conforto :)
#75941
Ciao a tutti!!!

E' da un pò che non mi faccio sentire e che non aggiorno questa sezione, il motivo è stato dato dal fatto che mi sono un pò allontanata da ehret, non sono riuscita e seguirlo.

Sono mesi molto impegnativi per me, pieni di impegni e frenesia, cosa che non mi piace e infatti cercavo il benessere nel cibo.
Ho mangiato dolci e soprattutto patatine fritte come mai in vita mia...e dopo qualche ora mi sentivo il gusto salato in bocca!!!

Poi sto avendo dei problemi a casa, con mio padre, non di salute ma caratteriali. Lui è un tipo mooooooooolto orgoglioso e, dopo una lite avvenuta a fine dicembre, non mi ha più rivolto la parola. Sono anadata da lui dopo qualche giorno dalla discussione per parlare, ma mi ha completamente ignorata.

Io ci sto molto male per questo, ho 23 anni, vivo ancora a casa dei miei e immaginate come sia pranzare con un muto a fianco. Non è la prima volta che succede ma per quanto grave sia stata o meno la discussione, lui non può far finta che non esista.

Non nego che in principio avevo il morale sotto terra...vi lascio immaginare quanti dolci abbia mangiato in quei giorni!!

Questo suo modo di insegnarmi l' ''educazione'' , senza dialogo, senza confronto, io non lo accetto. Per tutti i genitori che utilizzano questo metodo- spero nessuno!!!- io i primi giorni volevo andarmene di casa, fuggire proprio! per fortuna avevo delle abitudini da rispettare quali il lavoro e la scuola che, mi hanno fatto alleggerire il peso della discussione. ritengo di essere stata sempre in grado di reagire a certe batoste, però se fossi stata più debole non so cosa sarebbe successo.

Qualcuno si sente di darmi qualche idea riguardo a come comportarmi con mio padre? il cacciulicchio (il cane con la coda tra le gambe) non lo faccio.
Grazie
#75956
Ti capisco perchè per anni ho riempito i vuoti col cibo.
Io non so cosa tu possa fare con tuo padre, ma so che puoi intanto cambiare il modo di trattare Te stessa, dandoti a partire dal cibo quell' Amore che cerchi da lui.
Quando mi abbuffavo di dolci in risposta a un problema, dopo l' abbuffata di problemi ne avevo DUE: quello di prima, irrisolto, e il disagio verso me stessa per essermi fatta del male.
I dolci, lo zucchero, ti portano depressione, commiserazione, agiscono sulla psiche in un modo evidente.

Forse ti può aiutare stringerti di più al forum in questi giorni, a persone che stanno scegliendo di stare bene: magari ti ritorna lo stimolo ad amarti di più, lo meriti Maria :P
#75992
Grazie swami,
comunque da una decina di giorni mi sento un pò meglio e sto facendo molti meno sgarri. La mattina mi sveglio molto più facilmente e mi sento meno nervosa

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret