Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Fiorenzo
#70836
Ciao a tutti.
Dopo moltissimi cambiamenti positivi, ne devo segnalare uno strano.
Non so ancora se giudicarlo negativo o meno...
Da qualche settimana a questa parte, noto che quando inspiro è come se l'aria che entra non sia abbastanza.
La sensazione è come se i polmoni si riempissero subito e non mi basta una sola boccata.
Mi trovo quindi costretto a compiere almeno un paio di respiri molto profondi (cosa che non passa inosservata a chi mi sta accanto!).
Qualcuno di voi ha già avuto simili esperienze?
Avatar utente
By sethunya
#70838
Ciao,
capisco benissimo cosa intendi.
E' ricominciato tutto anche a me pochi giorni fa, è proprio come se l'aria che inspiro non mi basti.
Io sento anche come se le narici fossere più strette, io mi spavento e mi faccio prendere dal panico.

Nel mio caso credo si tratti di eliminazione di muco nel naso e nei polmoni.
Mgari è lo stesso per te... :roll:
Avatar utente
By Fiorenzo
#70840
sethunya ha scritto:io mi spavento e mi faccio prendere dal panico.


Io per niente, ma è comunque un cambiamento.
Ho comunque fatto caso che nel weekend, 2 giorni di riposo assoluto al mare, non ho avuto questa sensazione.
Avatar utente
By swami863
#70854
E' un sintomo che sto provando anch'io da 2/3 giorni.
E se fosse che stiamo "soffocando" per il caldo? ... :( :P
A Torino 38° gradi umidi!
Avatar utente
By Fiorenzo
#70856
luciano ha scritto:Stress?

Non è da escludersi in toto, anche se solitamente, sotto stress reagisco diversamente.

swami863 ha scritto:E' un sintomo che sto provando anch'io da 2/3 giorni.
E se fosse che stiamo "soffocando" per il caldo? ... Sad Razz
A Torino 38° gradi umidi!

Questa opzione la escluderei proprio! Io sono una lucertola che si trova a suo agio anche oltre i 50°!
Per quel che mi riguarda la temperatura media annua può stare tranquillamente sopra i 40°!!! :D
Avatar utente
By Fiorenzo
#70859
luciano ha scritto:Prova a fare degli esercizi di respirazione. Fai qualche corsa in salita.
Respiriamo così poco, facciamo così poco esercizio.
Magari cambiando le condizioni il corpo chiede la giusta quantità di aria per essere più performante.

Purtroppo per questioni di tempo, lavoro ed altre cose per forza prioritarie, non ho il tempo di correre, attività che amavo.
Ho relegato al mattino gli unici esercizi della giornata che comunque combinano respirazione e movimento (5 tibetani).
Devo ritagliarmi del tempo per muovermi di più, ma è rimasta solo la notte! :(
Avatar utente
By swami863
#70861
DAi iorenzo ci impegnamo a respirare di più e meglio, ci farà bene! :P

Nel mio caso però non escludo che le temperature improvvisamente più calde mi abbiano mandato il fisico un pochino in sofferenza....e anche quest' anno...benvenuti piedini gonfi!!!
Volevo essere più "cicciotta"? Eccomi accontentata! :wink:
Avatar utente
By natura87
#70873
anche a me è capitato...sembra che l'aria che inspiro non mi basti mai...ho preso l'abitudine di fare dei profondi respiri alzando le braccia + volte al giorno... una volta da quanto ho inspirato profondamente mi è venuto capogiro e mi sono dovuta sedere!
Avatar utente
By Fiorenzo
#70876
natura87 ha scritto:anche a me è capitato...sembra che l'aria che inspiro non mi basti mai...ho preso l'abitudine di fare dei profondi respiri alzando le braccia + volte al giorno... una volta da quanto ho inspirato profondamente mi è venuto capogiro e mi sono dovuta sedere!

...e siamo in 4!
Non credevo trovassi altre persone con lo stesso sintomo, se così si può chiamare.
Dovremmo cominciare ad indagare 8)

Ce ne sono altri?
Avatar utente
By valina
#71128
Io ho notato che la respirazione è transitata da respirazione polmonare a diaframmatica..in pratica ora respiro maggiormente "con la pancia" mentre prima ero molto tesa e per respirare gonfiavo la gabbia toracica. Potresti essere nella fase di passaggio tra questi due stadi? Prova a concentrarti sul respiro du diaframma magari ti aiuta! Buon lavoro!
Avatar utente
By romi
#71133
Fiorenzo ha scritto:La sensazione è come se i polmoni si riempissero subito e non mi basta una sola boccata.
Mi trovo quindi costretto a compiere almeno un paio di respiri molto profondi (cosa che non passa inosservata a chi mi sta accanto!).
Qualcuno di voi ha già avuto simili esperienze?


Successo stamattina mentre guidavo in macchina. Come se i polmoni fossero piccoli. Ho inspirato e espirato e fondo per un bel po' e mi è venuto un leggero capogiro, come se il cervello si fosse liberato. Pensavo di dover accostare l' auto... poi è passato nel giro di qualche minuto.
Strano davvero, non so spiegarmelo. La transizione è piena di sorprese :D
Avatar utente
By romi
#71137
Sono leggermente inquieta perchè non riesco ad organizzare il lavoro e ho paura di venire sommersa dalle incombenze. Peró solo ora che me lo chiedi riesco a formulare in termini precisi delle emozioni che quando agiscono non sono cosí esplicite... ce la farò, soprattutto con la pace e serenitá che dona il sistema. Da quando sono in transizione mi sento piú solida e proiettata nel futuro. :)
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret