Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#71138
:( Ciao a tutti!
Premetto che con oggi è la prima volta che scrivo nel forum degli amici Ehret…
Sono molto contento perché ho proprio bisogno di condividere liberamente i miei pensieri e le mie esperienze con coloro che so non mi giudicheranno e non mi prenderanno per pazzo....
Io conosco e ho letto quasi tutti i libri di Ehret è ancora lì sto studiando (premetto che sono +1 personaggio da intelletto che di azione)

Un buon periodo di transizione lo fatto otto mesi fa e devo arrivato a un livello molto buono: avevo perso più di 10 chili in due mesi modificando la mia alimentazione e nello stesso tempo applicando un digiuno mattutino, cioè fino alle 11 non facevo colazione, e con l'uso quotidiano della tisana Innerclean.. Purtroppo sono andato in ferie in un agriturismo e li ha vinto la gola ed allora non sono più riuscito a inquadrare la transizione anzi mi sono lasciato proprio andare.

Lato positivo: ho potuto constatare che con una transizione abbastanza corretta, l'uso di un mini digiuno, e l'aiuto della tisana Innerclean il mio corpo aveva acquisito maggiore bellezza e più produttività.
E in più ho potuto constatare con la mia esperienza personale che tutto ciò che aveva detto Ehret si è rivelato alla lettera che lo assicuro!

Lato negativo: non bisogna andare in ferie appena iniziata la transizione(Scherzo ma non troppo).

Ora che ho preso di nuovo in seria considerazione di riprendere in mano la mia vita soprattutto alimentare e salutare faccio una fatica enorme!

Ma ora ci siete voi a farmi compagnia e aiutarmi ciao a tutti
#71140
Ciao Minimax2,

ho iniziato la transizione da 3 mesi e devo dire che mi sto trovando meglio del previsto.

Ti allego dei link, riguardanti la mia esperienza, affinchè tu possa, spero, trarne vantaggio.

http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... highlight=
http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... highlight=
http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... highlight=

romi ha scritto:
Ma la disciplina rappresenta per me il vero scoglio. E senza quella non sarà possibile un reale e duraturo cambiamento.
Spero di farcela col vostro esempio.
Grazie ancora per le vostre testimonianze.


Qui, piu che mai, serve capire il pensiero filosofico di Allen Carr, l'ideatore del sistema per smettere di fumare, che potrebbe aiutare anche a superare il problema della disciplina.

Il punto è questo.

Non devi usare il metodo della forza di volontà.
Tu, che ti paccia o no, sei un tossico-dipendente (cioè dipendente da sostanze tossiche, cibi tossici), ma ciò che è piu dipendente da questi cibi non è tanto il corpo (con una attenta transizione non ci sono rischi) bensi la mente.
Chi sceglie di "non drogarsi piu", pensa che deve fare un sacrificio, che sta rinunciando a "qualcosa".

In realtà, tu non stai rinunciando proprio a nulla. Ti stai LIBERANDO da una schiavitù AUTOIMPOSTA. Nessuno ti obbliga, solo te stesso.

Quando tu guardi con invidia le altre persone che mangiano un gelato o una bistecca o una pizza, pensa che loro guardano con invidia te perchè non mangi quelle porcherie e sanno che stai meglio e hai un fisico piu bello.

Quando tu vedi altri che si stanno "gustando" una cosiddetta "prelibatezza", per esempio un "delizioso piatto di pasta fumante", tu non guardarli con invidia, bensi con compassione. Si, perchè loro, anche se non lo ammetteranno mai, sono dei tossico-dipendenti, degli sfigati, dei poveracci, e mangiando in quel modo sono diventati grassi, pigri e dei veri e propri cessi, e l'unico motivo perchè mangiano quelle cose pur sapendo benissimo che fanno male non è perchè a loro piace quella roba (andando avanti con la transizione ti accorgerai che cose che prima ti sembravano profumi, poi si sembreranno puzze), ma perchè non sono capaci si SMETTERE di mangiare quella roba. Mentre tu hai scelto di liberarti da questa schiavitu ed avere una vita ed un'estetica migliore, che ti daranno moltissime opportunità nella vita, molte piu dei drogati. Percio buttati, non dubitare mai della tua decisione, sai che è quella giusta.

Pensa a questi banali esempi della vita di tutti i giorni:
1) Se tu hai un fisico piu bello e avrai un carattere piu simpatico e meno catastrofista e lagnone, avrai piu chance per conquistare un uomo/donna che ti piace
2) Anche se non viene ammesso, le persone piu belle trovano lavoro piu facilmente di quelle grassocce e con lo sguardo spento
3) I cibi spazzatura hanno come effetto secondario quello di farti diventare un bonaccione, una pecora, un essere sottomesso, per effetto della modifica del profilo ormonale della persona. Se tu li togli dalla tua vita avrai un profilo ormonale pressochè perfetto con un carattere piu deciso, piu carisma e determinazione, meno paura e non ti farai calpestare da nessuno!!!


Buona continuazione.
#71151
...Ora che ho preso di nuovo in seria considerazione di riprendere in mano la mia vita soprattutto alimentare e salutare faccio una fatica enorme!...


Per prima cosa: bando allo scoraggiamento! Non farTi prendere dallo sconforto e dai sensi di colpa, il motto è"D'ORA in POI!"

Se accetti un consiglio: Vai PIANO, non avere fretta, non farTi intimidire da chi cerca di impaurirTi con le tesi del sistema, con il "Tutti mangiano diversamente!" Rispondi"Echissenefrega!"

Segui il Tuo ritmo, ascolta il corpo, e se capita uno sgarro non colpevolizzarTi, siamo qui per Te, se hai bisogno di sostegno o hai dubbi chiedi pure, io sono disponibile ad aiutarTi, trovi la mia e-mail, se Vuoi usala pure, anche la mia esperienza nel suo piccolo potrebbe aiutarTi

Auguroni di Buona Transizione
Un sorriso :D

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret