Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

#71221
Sto concludendo il terzo digiuno.

Non capisco perchè, nonostante abbia un corpo molto intossicato di farmaci, durante i digiuni nei quali dovrebbero staccarsi tossine e quindi dovrei sentirmi peggio, in realtà sto addirittura meglio di quando mangio!!!

L'unico "disturbo" che ho è solo fame con voglia di mangiare e basta.

3/4 giorni sono pochi per un digiuno? Ehret dice che solo dopo 2 giorni di digiuno dovrebbe comparire un dolore sulla parte del corpo piu debole.

Ho provato anche a bere meno acqua, ma l'acqua non ci incastra nulla.

Quello che ho fatto prima di iniziare il digiuno è fare un lavaggio del colon, non ho preso particolari precauzioni. La prima volta non lo fatto e mi sono trovata con il colon "compattato", perciò lo ripeto sempre.

Quello che penso è che probabilmente, non mangiando biologico, non appena smetto di mangiare il corpo smette di intossicarsi, perciò senza cibo sta meglio.

Non capisco...
#71228
Come ti ho detto in un precedente post, qualunque siano i sintomi o la loro assenza il digiuno da delle manifestazioni diverse a seconda del singolo individuo e la sua storia alimentare, la sua condizione attuale, fisica ed emozionale.

Quello che tu riferisci in gergo si dice che stai osservando un digiuno che non morde.

Le ragioni possono essere diverse, e le condizioni pure, dall'essere perfettamente puliti all'avere le tossine e i farmaci ben racchiusi nei tessuti.

Bisognerebbe bere anche molta acqua, diversamente da quello che fai.

Magari potrebbe essere che i farmaci che hai preso ti facciano da analgesici, ma non posso affermarlo, sono solo mie supposizioni.

Io farei qualche mese di transizione e al momento non penserei al digiuno.
#71261
Effettivamente c'è stato un cambiamento: oggi, dopo tre giorni di digiuno, mi sento piu allegra e piuscattante. :D

Perciò, alcune tossine sono state eliminate, in maniera silenziosa, ma efficace.
Credo proprio che i lavaggi intestinali abbiano fatto proprio bene...
#82794
luciano ha scritto:Le ragioni possono essere diverse, e le condizioni pure, dall'essere perfettamente puliti all'avere le tossine e i farmaci ben racchiusi nei tessuti.


A proposito dei farmaci, mi viene da pensare che quelli dell'epoca di Ehret fossero totalmente diversi dai nostri, come principi attivi, modo di funzionamento, formulazione, ecc.. Basta dire che a quell'epoca si "curava" la gente col mercurio.. quindi dovremmo aspettarci che oggi gli effetti del digiuno siano diversi da quanto descritto nei suoi libri. C'è anche da dire che esistono migliaia di farmaci, e sicuramente ci saranno pattern di bioaccumulo diversi a seconda del principio attivo..
#82800
I farmaci sono sostanze tossiche, e il corpo non fa distinzione, "sa" che sono tossine e durante un digiuno cerca di eliminarle, non importa di quale tipo possano essere. Ovviamente le caratteristiche particolari di ogni tipo di farmaco possono fa manifestare sintomi di disintossicazione differenti come tachicardia, sonnolenza, ecc.
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret