Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#71359
Ciao a tutti,

scrivo questo messaggio per chiedere scusa per il comportamento tenuto negli ultimi giorni (anche ultime settimane), tendente al litigioso/accusatorio/aggressivo/impositivo.

Il fatto è questo: normalmente sono una persona attiva, dinamica, allegra e di carattere. Difficilmente mi faccio spaventare o condizionare e le persone che mi sono vicine sembrano apprezzare queste mie qualità.

Andando avanti nella transizione, alla quale ho dovuto apportare delle modifiche impreviste, mi sono sorpresa di non notare disturbi, che mi attendevo fisici. Col senno di poi mi sono resa conto che sono sorti disturbi di tipo caratteriale, "psichico". Il mio carattere è cambiato in peggio, sviluppando una sorta di aggressività/imposizione, che va e viene, come se avessi iniziato a prendere psicofarmaci (non ne ho mai presi in vita mia). Anche il mio compagno mi ha fatto notare che sono cambiata da quando ho iniziato a mangiare in modo diverso e che mi preferiva prima, quando "mangiavo normalmente".

Non so se questo fatto sia dovuto all'eliminazione delle tossine dei cibi o della chemioterapia. Al momento non posso apportare modifiche nella transizione per rallentarla, in quanto non posso reintrodurre di nuovo farinacei, a cui, ho scoperto, sono del tutto intollerante.

Perciò, nel dubbio, inizio immediatamente il trattamento per la chelazione dei metalli pesanti e nel frattempo, resto un attimo in disparte dal forum onde evitare spiacevoli discussioni per nulla.

Oltre a queste cose spiacevoli, ci sono novità molto interessanti: ho smesso di aver voglia di cioccolato e di dolci!!!!!!!
Per fare ciò, ho deciso il giorno nel quale avrei mangiato qualcosa di questo tipo per l'ultima volta e poi ho smesso del tutto di punto in bianco.
La prima settimana (10 giorni) è stata TERRIBILE!!!!!!! Non tanto per disturbi fisici, ma per la voglia ossessiva verso cioccolato e co. Quando andavo al supermercato per fare la spesa e passavo vicino agli scaffali dove venivano tenuti i dolci e le cioccolate, mi sentivo male, mi sentivo tremare tutta, quasi da svenire. Di notte era difficile non pensarci perciò tenevo la mente occupata guardando un film. Specifico che ero e sono nella transizione che non prevede frutta. Inoltre, già da tempo non usavo il dentifricio tradizionale (tempo fa avevo letto una notizia nella quale era spiegato che la voglia di dolci si può placare lavandosi i denti, perchè il dentifricio contiene zucchero) ed inoltre, ho letto da qualche parte nel forum che è proprio il dentifricio che causa picchi di desiderio smodato di zuccheri, perchè influisce sulla glicemia. Quindi, dopo una settimana e mezza di eliminazione di ogni sostanza zuccherosa, ho notato che la crisi di astinenza è diventata piu sopportabile. Dopo 2 settimane il desiderio era quasi scomparso, dopo un mese il desiderio mi sembra che sia pressochè sparito.
Oggi finalmente posso andare dentro ad un supermercato o davanti ad un bar senza disagi percettibili. Anzi, oggi la vista di quelle cose mi disgusta, non sento piu alcun appeal e quando passo davanti a quei scaffali pieni di dolci e cioccolato mi domando come ho fatto a esserne diventata schiava.
Quello che mi ha aiutato molto nella risoluzione di questo problema, sembrerà strano, ma è stata l'acqua. Ho letto il libro "il tuo corpo implora acqua" e sono stata colpita da una delle tante lettere di ringraziamenti riportate nel libro. Una signora (o un signore, non ricordo) ha scritto di essersi liberato dal vizio di caffè, cioccolato e sigarette dopo solo due settimane che beveva almeno 2 litri di acqua al giorno. Io ho seguito il suo esempio, perchè volevo farla finita con il cioccolato e i dolci e ho voluto utilizzare tutti i metodi naturali che conosco per liberarmene. OGGI NON MI SEMBRA NEANCE VERO!!!!!

Quindi, concludendo, vi domando scusa e spero che d'ora in poi riesca a controllare meglio gli effetti di disintossicazione.

Un grosso abbraccio a tutti.
#71361
Bene Phabia, l'irritazione è un sintomo di disintossicazione.

Non sono solo fisici, ma anche mentali e emozionali.

Ognuno ha i suoi. Io quando ho tossine in circolo divento intollerante al massimo e quasi cerco la lite, il personale delle poste mi da abbondanti opportunità per lo sfogo, al punto tale che una mia amica che era in attesa a uno sportello mi ha detto ridendo che una del personale notando dalla finestra che stavo entrando rivolgendosi ai colleghi ha detto: "Arriva!", come se dovessero prepararsi alla battaglia. :lol:

Per la crisi di astinenza da dolci mettiti a mangiare frutta.

Buon proseguimento. :D

Un buon modo di automoderarsi è quello di usare l'anteprima e leggere il messaggio e riflettere su quali effetti produrrà su chi lo legge e vedere se è il caso di inviarlo o meno.
#71364
Anche io sto sperimentando sintomi mentali ed emozionali.
Ciò che prima subivo o sopportavo rimuginando e soffrendo in solitudine ora diventa subito un' occasione di esplosione. La cosa mi fa soffrire perché in qualche modo mi spossa ed ha una componente autodistruttiva. Non avevo mai sperimentato una rabbia così dolorosa ed esplosiva.
Credo sia l'altra faccia della depressione e della mancanza di energia di cui ho sempre più o meno sofferto. E penso che con tutti i veleni in circolo e con la fonte dell' intossicazione ancora in bocca sia quasi impossibile non vivere momenti di disequilibrio mentale ed emozionale.
La buona notizia in tutto questo terremoto è che ora so che molto dipende da come mi sono alimentata ed intossicata negli ultimi 43 anni, con i vaccini , le cosidette cure dentali e farmacologiche e con un cibo che, come un vero circolo vizioso, veniva "scelto" solo per placare una fame finta.
Prima per esempio quando avevo i miei momenti down mi sentivo una fallita.
Ora invece dopo che la tempesta è passata con il suo carico di dolore guardo avanti e penso che potrò solo migliorare; insomma, ho conquistato -insieme ad una consapevolezza che cresce di giorno in giorno - una visione positiva su ciò che potrò diventare continuando su questa strada...
Spesso l'immagine di una me migliore da tutti i punti di vista (salute, cuore, spirito, fede) mi accompagna nelle mie giornate.
#71390
luciano ha scritto:Per la crisi di astinenza da dolci mettiti a mangiare frutta.


Nel passato ho dovuto togliere la frutta proprio perchè mi dava crisi di astinenza, non solo per i dolci, ma anche per cose che non mangiavo da tempo (tipo carne).

Cmq dai, sono contenta per il traguardo raggiunto ora, continuo a tenere sotto controllo l'eliminazione delle tossine. Quando effettuerò la prossima modifica alla transizione, ci sarà da gestire un'altra botta di tossine che entreranno in circolo, ma ora ho imparato a fare questi trattamenti e, insieme ai consigli ricevuti nel forum, supererò tutto.

A essere sincera quando sono venuta a conoscenza del metodo di Ehret sono stata letteralmente travolta dall'entusiasmo. Non pensavo che fosse cosi dura togliere cibi che in quel momento credevo potessi farne a meno senza problemi. Nella mia vita non ho mai avuto problemi di droghe: in realtà sono sempre stata sotto effetto di stupefacenti e non me ne sono mai accorta!!!!

La cosa positiva è che pensare a tutti i vantaggi che otterrò nel futuro, oltre alla perfetta salute, che non è da poco al giorno d'oggi, mi da la forza di superare tutti i momenti più duri:
- più intelligenza!!!!!
- più memoria!!!!!
- più creatività!!!!!
- niente più difficoltà di apprendimento!!!!!
- niente più cellulite!!!!
- niente più reggiseno!!!!
- niente più mestruazioni!!!!
- potrò mettere qualunque vestito vorrò!!!!!
- niente più occhiali!!!!
- niente più assorbenti e creme solari (zanzare)!!!!
- niente rughe!!!! (mi auguro)
- niente menopausa!!!! (mi auguro)
- niente capelli bianchi!!!! (mi auguro)
- niente più capelli secchi e sfibrati!!!!

Che dire, speriamo in bene!!!!!!!!!!!!
#71397
Phabia ha scritto:Ciao a tutti,
scrivo questo messaggio per chiedere scusa per il comportamento tenuto negli ultimi giorni (anche ultime settimane), tendente al litigioso/accusatorio/aggressivo/impositivo.

Allora non era solo una nostra impressione! :mrgreen:
Mai sottovalutare la disintossicazione. È proprio vero che agisce in maniera completamente diversa da persona a persona (anche perché nessuno porta gli stessi veleni in corpo).
Come ti ha suggerito Luciano, fare un anteprima prima di postare è una sanissima abitudine. Io lo faccio sempre!

Phabia ha scritto:Quello che mi ha aiutato molto nella risoluzione di questo problema, sembrerà strano, ma è stata l'acqua.

Interessante questa cosa, mi fa capire quindi per quale motivo non ho mai sentito particolari problemi col cambiamento di dieta visto che bevo abitualmente minimo 2 lt di acqua al giorno 365 gg all'anno.
#71415
Phabia ha scritto:Nel passato ho dovuto togliere la frutta proprio perchè mi dava crisi di astinenza, non solo per i dolci, ma anche per cose che non mangiavo da tempo (tipo carne).
Il passato è passato.

La frutta è il cibo fondamentale del sistema di Ehret. Prova e riprova fino a che ci riesci.

Quanto hai astinenza da dolci, invece di mangiare dolci mangia un altro frutto.

La cosa che più di tutto mi ha fatto smettere di fumare è stato non comprare più le sigarette e sopportare l'astinenza. :D
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret