Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By lambert
#5344
Ciao a tutti..
Mi chiamo Lamberto, mi sono iscritto da poco e questa è la prima volta che scrivo in questo forum. Ho 50 anni, sono venuto a conoscenza della dieta senza muco, dalla mia compagna, Donatella (nick Donastella), anch'essa iscritta qui da poco, ma già praticante da piu' di una settimana della dieta di transizione.
Purtroppo....nonostante sia rimasto colpito, affascinato, entusiasta del punto di vista di Ereth, rispetto alla salute, alle malattie e pur essendo io stesso un operatore del benessere(massoterapista), attento all'equilibrio del corpo...insomma, purtroppo odio da sempre la frutta e tutti i gusti dolci.
Mangio se necessario qualche limone, poca arancia(perchè aspri)...per il resto l'universo frutta mi fa rabbrividere, oltre che nauseare. Per fortuna mi piace la verdura, sia cotta che cruda e ne mangio in discrete quantità...Ma gli alimenti di cui mi sono nutrito di piu' in tutta la mia vita, sono carne in grandi quantità e di ogni genere...uova, latticini di ogni genere e anche qui abbondanti, cereali in quantità massiccia.
Ora mi chiedo e vi chiedo...(chissà che a qualcuno non possa venire un'illuminazione ed aiutarmi): ma come fa una persona come me, soltanto ad immaginare di diventare un fruttariano? Quelle poche volte che assaggio la frutta...o sto male (pesantezza di stomaco, nausea, vomito a volte) oppure ne mangio cosi' poca che neanche un uccellino se ne nutrirebbe.
Ho smesso di nutrirmi di carne rossa e bianca da qualche settimana. Non ho problemi di salute particolari, a parte qualche acciacco da cinquantenne (dolori articolari soprattutto alle gambe, mal di schiena nella fascia lombare, occhi delicati e spesso arrossati, pancia gonfia)...ma sento che potrei stare molto meglio e sono sinceramente intenzionato a capire questo meccanismo del dolce e della frutta che mi nausea. Anche perchè mi interessa davvero questo sistema della dieta senza muco e non saprei a questo punto, da dove iniziare.
Grazie per la vostra disponibilità, ogni vostra risposta sarà gradita ed utile.

Lamberto.
Avatar utente
By Tyler
#5345
Caro Lamberto come ti capisco,
io non mangiavo frutta nemmeno se me la calavano con l'imbuto
e ogni volta che ci provavo stavo male.
Oggi mangio praticamente solo frutta, soprattutto in estate, d'inverno mangio frutta e verdura invece.
Il problema è che stai male non per la frutta, ma perchè la mangi probabolmente dopo aver fatto un pasto in cui hai mangiato cereali, carne ecc.
Il problema è quello, la frutta associata a quei cibi fermenta e ti causa gonfiore e nausea. Se tu provassi a mangiare la frutta da sola lontanissima da quel tipo di pasti non avresto problemi.
Il fatto che poi dici che non ti piace il sapore è perchè il tuo palato è adulterato dai cibi tipo carne, pasta e soprattutto il sale che la maggior parte delle pietanze ufficilai richiede in gran quantità.
Ti parla uno che mangiava carne a tonnellate e non rinunciava mai alla pasta e che odiava la frutta.
Oggi appena non riesco a mangiar frutta in un pasto comincio a sentirne maledettamente la mancanza, il mio corpo implora frutta e la mia salute nel frattempo ringrazia...

saluti...Fabio.

p.s. i dolori articolari alle gambe, mal di schiena, occhi delicati e arrossati e pancia gonfia non sono affatto normali acciacchi da cinquantenne, mio suocero ha 55 anni è Ehretista, crudista come me e non ha nemmeno l'ombra di un minimo di quegli o altri acciacchi che ahimè purtroppo oggi chiunque soffre (anche prima dei 50 anni)..
Avatar utente
By luciano
#5348
Ciao Lambert, mi associo al benvenuto sul forum che ti ha già dato Fabio.

Fabio è davvero un ragazzo in gamba (qui siamo tutti ragazzi e ragazze, l'età anagrafica non c'entra nulla in questo gruppo).

I suoi suggerimenti rispecchiano le esperienze che ci racconta e sono utili per chiunque voglia metterli in pratica.

Il modo in cui ti direi di procedere è di non mangiare la frutta fino a quando non ne avrai il desiderio. Mangia la verdura, decresci i latticini e i cereali.

Poi un poco alla volta i gusti cambieranno, perchè cambierà l'organizzazione biofisica del corpo.

Nel corpo non avvengono semplici reazioni chimiche, ma vere e proprie reazioni nucleari che inducono trasmutazioni biologiche.

Ovviamente la scienza ufficiale non sarà d'accordo, ma noi preferiamo essere pratici, osservando i risultati delle azioni che noi facciamo.

Avendo la fortuna di avere Donastella come compagna di vita, supportandovi a vicenda, non potrete avere altro che successo. :D
Avatar utente
By arca
#5353
Ciao Lamberto, benvenuto anche da parte mia.
Volevo solo aggiungere una cosa circa questa tua richiesta specifica:
sono sinceramente intenzionato a capire questo meccanismo del dolce e della frutta che mi nausea.

Qualsiasi cosa che esiste tende a persistere, e probabilmente lo stato di intossicazione che sembreresti avere, pur di sopravvivere, tende a tenere lontano quei prodotti che potrebbero nuocergli e fargli perdere il potere che ha su di te ed il tuo corpo.
La frutta è il prodotto più potente contro uno stato di intossicazione; di contro, se il livello di intossicazione è alto, mangiare subito solo frutta sarebbe molto pericoloso.
Sul libro c'è una pratica che si fa con cipolle ed uvetta ed è molto efficace per i muchi dello stomaco; ebbene, c'è una mia amica, moooolto intossicata, che come sente l'odore della cipolla le viene da vomitare. Questa può essere come una prova del nove.
Quindi, come ti ha già suggerito Luciano, mangerai la frutta quando ne avrai voglia e man mano che vai avanti nella disintossicazione, vedrai che aumenterà la tua compatibilità a questo cibo.
Ancora un grande in bocca al lupo per questa tua nuova esperienza.
8)
Avatar utente
By Tyler
#5370
Ciao Luciano sei troppo gentile :oops:
I tempi del piccolo screzio iniziale sono ormai lontanissimi.
Grazie sempre di tutto, ti voglio bene.
Con grande stima, saluti...Fabio.
#5384
il tuo corpo parla sempre.. l'importante e conoscerne il linguaggio, leggi attentamente il libro.. poi rileggilo.. leggilo a tratti.. casualmente.. separando le frasi dal contesto, capirai che sono sentenze.. e come tali corrispondono al vero.. Ehret ha scritto qualcosa che sentiva dentro, qualcosa che trascende la regola nozionistica allopatica e anche quella naturistica classica, perchè si esprime con il sentimento, dettato da sofferenza e successiva rinascita, io adotto una tecnica di guida alimentare, modulando la frutta e la verdura, persino i singoli tipi in funzione delle esigenze sensoriali del corpo.. ieri sera dopo la cena a base di verdure crude e cotte ho mangiato una patata bollita, era un richiamo potentissimo, pensavo ad un errore dettato da una fame nervosa, invece no.. mi servivano, stamani ne ho avuto la conferma, eiettando tutto nel w.c. con grande soddisfazione e a giudicare dall’odore.. ne valeva la pena.. un pezzo di veleno mi ha salutato.. quando hai imparato bene una tecnica puoi sbagliare ma, con caparbietà e logica migliori senz’altro e l’amore per te stesso non deve mancare, mai !!
In bocca al lupo
Avatar utente
By luciano
#5387
fabiocarusox ha scritto:Ciao Luciano sei troppo gentile :oops:
I tempi del piccolo screzio iniziale sono ormai lontanissimi.
Grazie sempre di tutto, ti voglio bene.
Con grande stima, saluti...Fabio.

La stima e il voler bene sono reciproci. :D
Avatar utente
By lambert
#5403
Grazie a tutti per le risposte e l'accoglienza.
Ora ho compreso finalmente il motivo per cui non amo e non ho mai amato la frutta. Per ora mi alimento escludendo la carne, con verdure cotte e crude e pochi cereali. Ho già avvertito un cambiamento nell'addome: si è sgonfiato, digerisco meglio. Con l'aiuto della digitopressione le mie gambe sono piu' leggere.
L'altro giorno ho voluto provare una modica quantità di frutta fresca, sotto forma di frullato ed ho avuto nausea per tutto il pomeriggio e sera. In effetti avete ragione: è meglio moderare o evitare del tutto per ora. La mattina faccio già da una decina di giorni, la cura con i limoni (spremuta di 4 limoni con buccia grattuggiata) e ne sento già i benefici...questo non mi da' nessun problema.
Comunque vi farò sapere ulteriori evoluzioni...

Un saluto a tutti, grazie di cuore.
Avatar utente
By arca
#5404
Bene Lamberto; sono felice di questi primi guadagni che stai ottenendo.
Se hai deciso, persisti e vedrai che bei miglioramenti potrai apprezzare.
Ciao.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret