Arnold Ehret Italia

Questo è lo spazio dedicato agli sportivi che praticano la dieta di Ehret, ma anche a chi vuole segnalare le sue osservazioni durante una camminata o sciando, ecc.

Moderatore: luciano

#71581
Salve. Sono nuovo del forum.
Faccio una premessa dicendo che ho 20 anni e sono vegetariano da 1 anno e mezzo, principalmente per motivi etici e successivamente ho anche scoperto che era un'ottima cosa salutisticamente.
Da un mese ho conosciuto Ehret e subito l'ho sentito in risonanza con me, tanto che sto iniziando una dieta di transizione per ridurre la gran quantità di farinacei che assumo e che mi hanno reso 15 kg almeno, sovrappeso e sicuramente ho anche molti sintomi di intossicazione (lingua, sudorazione acida, stanchezza alla mattina dopo aver dormito 10 ore, dermatite al cuoio capelluto).
Sicuramente per i prossimi 2 anni come minimo, ho da disintossicarmi. Ho sentito però che passando gradualmente ad un alimentazione fruttariana e crudista, si perde molto peso: grasso in primis (e fin qui perfetto, ne ho parecchio da smaltire) e anche massa muscolare (e qui preferirei di no).
La domanda quindi è: ok, per adesso mi disintossico e calerò nei prossimi mesi molto di peso.
Fra due anni probabilmente sarò molto smilzo, ma poi, una volta finita la disintossicazione, facendo un'adeguata attività fisica coi pesi, potrò rimettere su una discreta massa muscolare?
Ovviamente non tendo ai livello dei culturisti, che sono imbottiti di steroidi, ma mettendo una foto, vorrei arrivare a questo: http://www.inerboristeria.com/files/pompare-muscoli.jpg
Grazie :)
#71637
Avendo dimezzato da 3 giorni il consumo di farinacei sto sparendo velocemente :D
Credo che con un alimentazione prevalentemente di frutta e verdura perderò chili molto velocemente, come è giusto che sia, ma il dubbio che ho è: i veloci dimagrimenti sono sconsigliati in quanto la pelle rimane flaccida ed in eccesso!
Che voi sappiate, questo accade anche con la dieta fruttariana? Perchè se è così, devo andarci più piano per evitare inestetismi.
#71668
Ciao Changer,
non eliminare del tutto gli amidacei, sostituiscili con gli integrali ed eventualmente tostali bene (io uso il forno perchè non ho il tostapane). Senza gli amidacei si perde davvero tanto peso e anche velocemente.
#71669
Certo, infatti li ho solo dimezzati! :D
Non ce l'avrei mai potuta fare eliminandoli totalmente, ho un rapporto di amore con gli amidacei da quando sono piccolissmo :twisted:
2 anni fa eliminare la carne è stato uno scherzo, mai piaciuta particolarmente. Eliminare i latticini lo stesso.
Ma gli amidacei devo toglierli con calma, già ridurre la pasta e il pane così tanto mi sta dando reazioni psicologiche malinconiche, il che vuol dire che li ho sempre associati psicologicamente ad un alternativa alla noia e solitudine.. quindi si, sicuramente gli amidacei li tolgo mooolto lentamente.
Ma solo averli dimezzati mi sta facendo calare parecchio.

La cosa che mi chiedevo, più che altro per curiosità, era se grazie all'Ehretismo il corpo si trova in grado di eliminare anche le cellule della pelle in eccesso, evitando l'effetto "pelle moscia".. d'altronde se è vero che il corpo si disintossica anche di tutte le cellule che non gli servono, dovrebbe essere fattibile, cosa che invece non accade con le altre diete, ma non lo so!!!
#71677
Ciao Changer, non so se un ehretista possa diventare come il tipo della foto, ma credo proprio che ci si può avvicinare parecchio... con l'alimentazione giusta il corpo elimina tutte le tossine e la pelle tenderà a cedere sempre meno, quindi vai tranquillo... l'importante è che continui a fare sport, io purtroppo non ne sono mai stata amante, ma ultimamente anche solo introducendo lo step, mi sto accorgendo della differenza... tienici aggiornati e buona transizione caro!
#71702
certo.. per ora faccio delle corsette a bassa velocità per circa 30 minuti.
Una cosa che sto leggendo nel forum e non so se sia vera è la seguente: che con la dieta ehretista si perde parecchio peso.
Io ora sono 85 kg per 1.75 m, ho sicuramente molto grasso ma anche una buona massa muscolare.
Da quello che ho capito dovrei perdere molto peso eliminando, oltre al grasso anche molti muscoli tossici. Probabilmente arriverò a pesare intorno ai 60 chili ma ho anche letto che finita la disintossicazione il corpo inizia spontaneamente a ricostruire la massa muscolare... è vero?
#71705
Changer ha scritto:Da quello che ho capito dovrei perdere molto peso eliminando, oltre al grasso anche molti muscoli tossici. Probabilmente arriverò a pesare intorno ai 60 chili ma ho anche letto che finita la disintossicazione il corpo inizia spontaneamente a ricostruire la massa muscolare... è vero?


Tutto dipende da COME fai la transizione: se la fai correttamente, cioe' gradualmente ad esempio eliminando un alimento mucoso alla volta e aspettando 3-4 mesi prima di eliminarne un altro, difficilmente perderai tanto peso tutto in una volta.

Io facendo cosi' ho perso 1kg al mese nei primi 18 mesi, per poi rimanere stabile sui minimi per un po' e poi risalire un po' negli ultimi 3 anni. Per la cronaca ero circa 75-76kg per 167cm, poi sceso a 56kg e ora risalito intorno a 60kg.

Diversi nel forum hanno avuto una simile esperienza: risalita dai minimi dopo aver perso parecchio all'inizio. Il corpo deve prima distruggere le vecchie cellule contenenti tessuti formatisi mangiando sostanze sbagliate per poi ricostruire il tutto con le sostanze della nuova dieta.
Ma non e' che perdi muscoli, ma solo l'acqua e le tossine in eccesso che contenevano.

Per mantenere i muscoli tonici poi serve attivita' sportiva. :wink:
#71710
Comunque riguardo la mia transizione, la carne l'avevo già eliminata quasi 2 anni fa.
Adesso mi sono messo a dimezzare i farinacei. Sono questi che mi daranno del filo da torcere :lol: :lol:
Sono un tipo che per 20 anni si è mangiato 100 grammi di pasta a pranzo (negli ultimi 2 anni anche 150 gr.) e a cena 80 gr. di pane, e a merenda dolci, quindi sempre sostanze amidacee.
Li ho calati nel senso che a merenda prendo solo frutta, e a pranzo massimo 80 gr., cena se posso non lo mangio, massimo ne prendo sui 40 gr. e per ora vado avanti così per un pò, anche perchè mi sto rendendo conto che sono psicologicamente dipendente dai cibi farinacei, se li togliessi tutti c'è caso che mi viene un'astinenza pazzesca :lol:
Comunque solo l'averli dimezzati, mi sta facendo sgonfiare parecchio..
#71759
Changer ha scritto:Comunque solo l'averli dimezzati, mi sta facendo sgonfiare parecchio..


Stai andando bene: continua cosi'!
Se i farinacei erano il tuo cibo abituale non puoi pretendere di eliminarli velocemente senza contraccolpi, quindi anche riuscire a ridurli e' un ottimo risultato. :D
#71767
Sinceramente sono preoccupato per i risultati così veloci avuti in 8 giorni di dieta di transizione.
Faccio un rapido riassunto: prima di iniziare mangiano molti farinacei, e piccole dosi di uova e formaggio. Per il resto molta verdura che mi è sempre piaciuta, e pochissima frutta.

Dopo aver letto Ehret ho eliminato uova e formaggi (ne mangiavo già prima pochi) e dimezzato i carboidrati, aumentando nel frattempo il consumo di frutta.

Risultato? In 8 giorni ho perso 3 chili e mezzo, credo decisamente troppi!!
E' il caso che aumenti un pò la dose di qualcosa?
Oggi tra l'altro è tutto il giorno che ho vampate di calore.. camminavo per strada e ho iniziato ad avere così caldo e a sudare tantissimo che mi sono dovuto togliere la maglia :lol:
Per il resto ho abbastanza energia, l'unica cosa che ho meno forza nelle braccia.
#71770
Changer ha scritto:Sinceramente sono preoccupato per i risultati così veloci avuti in 8 giorni di dieta di transizione.

Dopo aver letto Ehret ho eliminato uova e formaggi (ne mangiavo già prima pochi) e dimezzato i carboidrati, aumentando nel frattempo il consumo di frutta.

Risultato? In 8 giorni ho perso 3 chili e mezzo, credo decisamente troppi!!


Esatto: cambiamento troppo drastico. Ti consiglierei di magari evitare uova e formaggi se non ti mancano e magari aumentare i farinacei ma magari sotto forma integrale oppure sostituirli con patate al forno che sono meno peggio. E anche verdure magari.
Questo per tenere il peso piu' stabile.
E ricordati che la transizione deve durare anni, non giorni, per essere sostenibile nel lungo periodo.

Changer ha scritto:Oggi tra l'altro è tutto il giorno che ho vampate di calore..


Eh eh, quella e' la menopausa, non ci puoi fare nulla! :lol:
#71773
Un uomo di 20 anni che va in meno pausa? Wooow :lol: :lol:

Comunque no, uova e formaggi, non mi mancano.. così come 2 anni non ho fatto la benchè minima fatica a staccarmi dalla carne. I farinacei si, devo dire che non poter fare i miei spuntini notturni a base di dolci e panini, mi ha messo addosso una certa tristezza in questi giorni :lol:
Meglio così, li aumento un pò così da evitare dimagrimenti troppo drastici e momenti di depressione da dipendenza psicologica :lol:

P.S: di verdura ne mangio in quantità industriali :lol:
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret